La bestemmia

La bestemmia

la bestemmia

la bestemmia

La bestemmia – L’immagine che allego a questo post, può sembrare brutale e fuori posto per un post appunto che vuole trattare un tema serio e tragico qual’è quello della bestemmia. Io sono convinto che sia l’immagine più azzeccata per dare un’idea della bassezza a cui si degrada l’uomo che offende il suo Signore con la bestemmia.
Il Bestemmiatore ostinato, ripeto “ostinato”, che non tollera richiami e giustifica le sue bestemmie, reclamando per se il diritto di fare ciò che vuole, sempre, comunque e ovunque, è un “serpente insidioso”, che semina scandalo e corruzione; è un “cane ringhioso”, avvelenato dalla stoltezza e dalla rabbia; è un “somaro testardo”, incapace di parlare e capace solo di ragliare; è una “puzzola fetente” che appesta l’aria con la sua presenza. Soprattutto è un “porco di razza” che dimostra con i suoi grugniti, quanto è grande la sua stupidità. E mi perdoni il porco se ho usato la sua immagine per dare un’idea del bestemmiatore incallito e… felice di esserlo. Il porco infatti non offende il suo Creatore, il bestemmiatore si!
A chi pensa che io fin da queste prime battute, esageri nel tono, ricordo che prima di me e più di me anche Gesù, San Giovanni Battista e gli Apostoli hanno paragonato certi uomini ostinatamente malvagi alle vipere, ai cani, ai porci, alle scrofe, ai somari.. e ad altri animali dello zoo.
Dunque… non facciamo tanto i raffinati! Se c’è qualcosa di cui scandalizzarsi non è di alcune mie espressioni verbali, ma piuttosto del dilagare della bestemmia e dell’indifferenza dei troppi preti e cristiani che non mettono in campo alcuna iniziativa contro questa orrenda vergogna.
Grazie fin d’ora del vostro buon cuore e dalla vostra comprensione| E un doppio grazie se mi aiuterete in questa battaglia, magari condividendo questo post.

Un pensiero su “La bestemmia

  1. carlo tura

    sono un seguace di P. Vassallo ultimamente l’ho incontrato a Gallio (VI) nel mese di ottobre 2013. Conosco il suo potere carismatico nella preghiera.

I commenti sono chiusi.