Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca

Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca 10,34-42

Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca

Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca

 

Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca 10,34-42.

Mentre erano in cammino, entrò in un villaggio e una donna, di nome Marta, lo accolse nella sua casa. Essa eveva una sorella, di nome Maria, la quale, sedutasi ai piedi di Gesù, ascoltava la sua parola; Marta invece era tutta presa dai molti servizi. Pertanto, fattasi avanti, disse: <<Signore, non ti curi che mia sorella mi ha lasciata sola a servire? Dille dunque che mi aiuti>>. Ma Gesù le rispose: <<Marta, Marta, tu ti preoccupi e ti agiti per molte cose, ma una sola è la cosa di cui c’è bisogno. Maria si è scelta la parte migliore, che non le sarà tolta>>.

 

Ecco, Salve a tutti amici miei, e scusate il mio silenzio così lungo, ma c’era bisogno di capire e di pregare, di pregare e  di capire. E ancora avrei continuato a pregare e a capire, se non fosse che oggi sento di dover parlare, non riesco a trattenere ciò che ho dentro, devo dire, e devo sforzarmi di dire bene, per far meglio comprendere. Amici, fratelli, sorelle, con questo passo del vangelo, Luca discepolo del Cristo, vuole farci capire quello che Gesù con la Sua vita ha insegnato a Lui, e di rimando a tutti noi. Ed è esattamente ciò che ancora oggi accade, cioè, la gente è presa da mille faccende, da mille affari, ed è talmente presa dalle cose di tutti i giorni, che trascura la cosa più importante. Ebbene Amico che leggi le mie parole, a volte siamo presi dal lavoro, dai problemi del nostro tempo, la crisi, i debiti, la macchina che si è rotta, il lavoro che non c’è, oppure chi ce l’ha se lo porta pure a casa trascurando ogni cosa per i suoi impegni di lavoro. Oppure tu, Amica mia, che ti dimeni tra mille faccende domestiche, devi fare le pulizie, devi portare i bimbi a scuola, poi alla palestra, poi devi fargli la doccia, poi devi lavare i panni, devi stenderli asciugarli e poi stirarli, e tante tante altre cose. Fermiamoci un momento nella nostra vita frenetica. E quel momento dedichiamolo a Dio. Ma come? facciamo così: facciamo tutto quello che dobbiamo fare durante la settimana, ma alla Domenica, mettiamo un freno, dedichiamo a Dio un po del nostro tempo. Come? Semplice, andiamo in chiesa, ascoltiamo la Santa Messa, confessiamoci e prendiamo la comunione, e poi al termine torniamocene alle nostre case riflettendo la parola che si è detta in Chiesa. Al lunedì potremo ricominciare a lavorare di nuovo 24 ore su 24. E alla prossima Domenica faremo di nuovo come la Domenica precedente, facciamo pausa e rechiamoci a Dio, andiamo in Chiesa, ascoltiamo la Santa Messa e confessiamoci e comunichiamoci. Dio ci guarda, ci ascolta, e ci manderà le grazie necessarie, momento per momento, in base a quello che avremo di bisogno. Io da bambino sapevo che c’era Dio e lo amavo. Ma poi, è successa una cosa, e cioè: vedevo che alla domenica io andavo in Chiesa e quando la messa finiva, uscivo e mi dirigevo in piazza, e lungo la strada, mi fermavo nelle sala giochi, entravo e vedevo ragazzi della mia stessa età che però non avevo visto in chiesa, e che cacciavano fuori dalle tasche i soldi che gli avevano dato i loro genitori e li spendevano tutti per giocare ai videogame, alcuni erano dentro a fumare come i grandi, e io chiedevo a quelli che conoscevo, ma non sei venuto a Messa? e quelli mi rispondevano, che me ne frega, mi diverto di più quì, sono grande per quelle cose. Nel frattempo, la mia vita proseguiva, fra una miriade di problemi in famiglia. Papà non c’era mai, era sempre che lavorava, e quando era a casa era tanto stanco e scontroso, che era meglio che non gli rivolgevi nemmeno lo sguardo, non solo la parola. Allora, analizzando un po la situazione, ho pensato: ma come, mi do da fare per essere una persona buona, giusta, e fare la volontà dei miei genitori e di Dio, e questi miei amici invece se ne fregano di tutto e di tutti e hanno in cambio ogni cosa secondo la loro volontà! assurdo. Ed ecco che dopo tutti questi pensieri, ho cominciato ad allontanarmi da Dio e dalla mia famiglia. Sono diventato forte (credevo), ho trascurato Dio, mi sono fatto simile ai miei coetanei, e mi sono smarrito. E una volta che sei al buio e chiuso in un labirinto, O quanto è difficile ritrovare la strada. Poi ad un tratto, dopo molti anni, nel buoi del labirinto, ho visto un flebile raggio di luce, e allora ho allungato la mano per prenderlo, ma era solo un fascio di luce e perciò non si lasciava predere, la mia mano gli passava attraverso, e invano mi sforzavo di prendere quella luce. Allora, ho deciso di seguire quella luce, perchè forse mi avrebbe condotto per una via fuori dal labirinto. Infatti così è stato. Ora quel flebile raggio di luce, è diventato giorno pieno, ora sono di nuovo con Dio, e sò che quando parlo, Egli mi ascolta. E quando Egli parla, io lo ascolto. Nulla mi fa temere più per la mia vita, se non il timore del mancare di rispetto a Dio. Ecco Amici miei, questa richiesta di ritornare a Dio, sia per ognuno il suo flebile raggio di luce, non cerchiamo quindi di prenderlo, ma solo seguiamolo. Ci porterà per il giusto sentiero, fino ad arrivare alla fonte della sua luce.

Signore, sii Tu o mio Dio, mio Re e mio Tutto, luce nei cuori delle persone che cercano la strada della salvezza. Illumina i cuori degli amici che entrano in queste pagine a trovarvi conforto e Benedici tutti noi miseri peccatori. Affinchè con la Tua Benedizione O mio Re, mio Dio, mio Signore e mio Tutto, possiamo essere ricolmi di Pace e trasmetterla a tutti coloro che ci sono vicino e che vedono il nostro cambiamento.

Per l’intercessione della Vergine Maria Regina della Pace, per Tuo Figlio Gesù Cristo e per la sua Santa Passione, e con l’ausilio dello Spirito Santo Paraclito. Facci la Grazia del Dono dello Spirito Santo. Amen

dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca dal vangelo gesù cristo secondo luca Dal Vangelo Gesù Cristo secondo Luca