Crea sito

Sogno del 13 04 2015

Sogno del 13 04 2015

Sogno del 13 04 2015 – Era giorno e camminavo sul marciapiede di fronte a quello della casa di una zia di mia madre in via Poerio a Lizzano (TA), zia Cosima di zio Cosimino, non andavo verso il centro del paese, ma dall’altra parte verso la salita, avevo da poco superato la casa della mamma di Tiziana amica di mia sorella Carmela e  alla mia sinistra a casa della zia era il portone aperto e si vedeva l’interno del garage e oltre la sala e la cucina.

Leggi ancora


Impeto d’Amore. Sacro Cuore di Gesù

Impeto d’Amore. Sacro Cuore di Gesù

Impeto dell’anima, potenza dell’amore. Non importa sbagliare, importa amara, importa tornare ad amare, importa imparare a non odiare e a tornare ad amare. Guardo Gesù negli occhi e dico… scusa mi Signore. Ed Egli… Egli mi tende le mani, Egli vede nel mio cuore, Egli vede le mie lacrime prima che ancora sgorghino dagli occhi… O il mio Signore, impeto d’amore, Gesù. Io t’Amo. Io t’Amo. Io t’Amo. Non c’è diga che può contenere il mare di queste lacrime d’amore che ormai scorrono libere sul mio viso. Ti vedo mio Signore immerso in quell’Amore… o Signore cosa mi fai provare, questo tuo misero servo, sta sentendo cosa vuol dire l’amore sta sentendo i sentimenti d’Amore che provasti nelle tristi ore del Deicidio e pur nonostante.. Amore. Mio Dio. Mio tutto. Prendimi Signore, portami via. Nulla più conta per me. Mi duole darti dispiacere.

Leggi ancora

Oggi festa della Divina Misericordia

Oggi festa della Divina Misericordia

Corriamo in chiesa,  a prendere la comunione e a chiedere la Grazia della misericordia al nostro Signore Gesù.

Oggi amici e fratelli,  giorno di Grazia concesso agli uominida nostro Signore Gesù. Approfittiamo di questa occasione per aiutare i nostri fratelli che sono lontani dallaGrazia di Dio,  che non vivono all’ombra dell’Altissimo.  Oggi Gesù ci concede ogni cosa che gli chiediamo per volere della sua Divina Misericordia,  preghiamo per i nostri cari,  per i bimbi,  preghiamo contro la guerra e l’odio,  preghiamo per i nostri nemici,  preghiamo per la gente che a volte non sopportiamo,  preghiamo per i malati,  preghiamo per coloro che hanno avuto incidenti gravi e che vivono ora con le loro tristi mutilazioni.  

Leggi ancora

Gesù mi parla

Gesù mi parla

Gesù mi parla – Penso a un mese e mezzo fa, quando la parola del Signore la sentivo viva e forte dentro di me, che stupido sono stato a non prendere nota di quelle splendide parole. Come posso spiegarmi… a ecco, hai presente quando vedi il film di Gesù, dove la gente accorre per sentire la Sua parola, e quando sono li che ascoltano sono come imbambolati da quello che dice; questo perché, perchè quello che dice Gesù è troppo vero, è talmente vero quello che dice al punto da essere reale e da poterlo toccare, le sue parole toccano il cuore di tutti coloro che sono li ad ascoltarlo. Ecco proprio come accadeva a quei fortunati che hanno avuto la Grazia di vedere il Cristo sulla terra, è accaduto a me quando questa voce mi parlava, mi sorprendevo in lacrime a fissare il cielo, immobile e quasi tremante, perché quella voce mi stupiva, era impossibile che quelle parole venissero da me, io non ne capivo nemmeno il senso. Ma comunque erano dei momenti intensi e tenerissimi. Poi nei momenti invece di “lucidità terrestre” dico io, che sarebbe poi, la cruda realtà che ci viene messa davanti dal principe di questo mondo, la realtà del quotidiano e la falsità nel far credere di vivere solo per il presente a discapito di ogni morale cristiana. Ecco in quei momenti, mi domandavo: ma sarà che sto impazzendo? Che è sta voce che sento?

Leggi ancora

Messaggio per Te

Messaggio per Te

Messaggio per Te – Voglio quest’oggi trascrivere un sms inviato a una persona cara:

Oggi, parlando con Gesù, nostro Signore. Mi ha detto: “quando vuoi parlare con Me, esci dal mondo, chiuditi in te stesso, e sfogati pure con Me, aprimi il tuo cuore, e il tuo cuore sarà pieno della Mia Grazia”.

Leggi ancora

Sogno del 28 05 2013

Sogno del 28 05 2013

Ho sognato un uomo, che voleva dirmi una cosa, ho pensato che fosse importante, perchè in quella condizione tutti vorremmo una mano vero? …
Sogno del 28 05 2013 – Ho fatto un sogno, ed ho sognato che ero ad un incrocio nel mio paese di nascita, che è Lizzano nella provincia di Taranto. Ecco di fronte a me sulla destra, vedo una persona alta più o meno un metro e sessanta bello paffuto, con la pancia ben pronunciata, e con vicino un bambino dell’età circa di otto nove anni. Quella persona la conoscevo, sapevo chi era, ed è stata la prima persona che mi ha dato un lavoro vero nella mia vita, con tanto di assunzione, busta paga ecc. Allora come i nostri occhi si incrociarono, lui mi sorrise, e si voltò subito di spalle guardando la casa in costruzione.

Leggi ancora

Questo succederà

Questo succederà

Ho parcheggiato la macchina davanti al bar. Sono sceso, mi sono messo a posto la maglia, e con la mano destra ho premuto il telecomando per chiudere la macchina. Ma non sono entrato nel bar. Sono andato affianco al bar, all’edicola, sono entrato e ho cercato con gli occhi nello scaffale delle riviste, c’era gente che chiacchierava e una cliente che pagava per il suo giornale. La signora dietro al bancone ha dato il resto e la cliente è andata via, allora mi sono fatto avanti io, mentre la proprietaria dell’edicola, serviva affianco di me un’altra cliente al gioco del superenalotto.

Leggi ancora

Primo Maggio mese della Madonna

Primo Maggio mese della Madonna

a Medjugorie, oggi e solo oggi, mi rendo conto che da quel giorno, la Vergine Maria Madre mia Celeste, non mi ha mai abbandonato, lei è sempre con me, ha cambiato la mia vita. Io andavo a lavorare all’ilva e ogni mattina, passando davanti a quella statua della Madonna vicino alla cabina elettrica sulla strada che va da Lizzano a Faggiano, ogni mattina le mandavo un bacio e pregavo. Pregavo perchè, fino a quel momento, le avevo provate tutte, ma la mia vita, invece di migliorare, peggiorava sempre e irrimediabilmente. Allora, mi ricordai, che una volta non era così.

Leggi ancora

Stata Cielo Inferno

Stata Cielo Inferno

dichiarazione

Dopo l’abrogazione dei canoni 1399 e 2318 del Codice di Diritto Canonico, ad opera di Paolo VI in AAS 58 (1966), gli scritti riguardanti nuove apparizioni, manifestazioni, miracoli, ecc., possono essere divulgati e letti dai fedeli anche senza autorizzazione esplicita da parte dell’autorità ecclesiastica, purché i contenuti osservino in tutto la morale cristiana .

Leggi ancora