Crea sito

Tutti i messaggi di Medjugorje

Tutti i Messaggi (dal 1981)

All’inizio regolarmente la Vergine rivolgeva i Suoi messaggi solo ai veggenti e, tramite loro, ai credenti. Ad iniziare
dall’1 marzo 1984 la Vergine ogni giovedì rivolge i suoi messaggi alla comunità parrocchiale di Medjugorje e,
tramite questa, a tutto il mondo. Poichè si sono avverate alcune delle cose che il Signore aveva auspicato , come
Lei stessa dice, ad iniziare dal 25 gennaio 1987 i messaggi al mondo sono quelli del 25 del mese. E tutto questo
continua ancora oggi.
Mirjana Dragicevic-Soldo Ivanka Ivankovic-Elez e Jakov Colo hanno avuto apparizioni quotidiane fino al 1982,.1985,
i.e. 1998. Da allora, la Madonna appare loro una volta all’anno e dà un messaggio. Essendo dato che il lavoro sugli
archivi è ancora in corso, non siamo in grado di pubblicare messaggi dati prima del 1995.

Messaggi Medjugorje

Messaggi Medjugorje

I Messaggi dei primi tre anni (1981-1984)
1981
25 giugno:
Dopo aver pregato il Credo e sette Pater, Ave e Gloria, la Madonna intona il canto «Vieni, vieni, Signore” e
poi scompare.
26 giugno:
“Io sono la Beata Vergine Maria”. Comparendo nuovamente alla sola Marija, la Madonna dice: «Pace. Pace.
Pace. Riconciliatevi. Riconciliatevi con Dio e tra di voi. E per fare questo è necessario credere, pregare,
digiunare e confessarsi”.
27 giugno:
A Vicka che chiede se ella preferisca la preghiera o i canti, la Madonna risponde: «Entrambi: pregate e
cantate”. Dopo un po’ la Vergine risponde alla domanda sul comportamento che devono tenere i
francescani della parrocchia di San Giacomo: «Che i frati siano saldi nella fede e proteggano la fede del
popolo”.
28 giugno:
“Che il popolo creda e perseveri nella fede”.
29 giugno:
“Non c’è che un solo Dio e una sola fede. Credete fermamente e non abbiate paura”.
3 luglio:
“Prima dei sette Pater, Ave e Gloria pregate sempre il Credo”.
13 luglio:
La Madonna dice piangendo: “Avete dimenticato la Bibbia”.
19 luglio:
“Anche quando sulla collina lascerò il segno che vi ho promesso, molti non crederanno. Verranno sulla
collina, si inginocchieranno, ma non crederanno. È ora il tempo di convertirsi e di fare penitenza”.
27 luglio:
“Cantate insieme a me”.
Dopo il canto la Madonna esorta i veggenti: “È bello sentirvi. Continuate così”.
2 agosto:
Su richiesta dei veggenti, la Madonna concede che tutti i presenti all’apparizione possano toccarle il vestito,
il quale alla fine rimane imbrattato: “Coloro che hanno sporcato il mio vestito sono quelli che non sono in
grazia di Dio. Confessatevi frequentemente. Non lasciate che nella vostra anima rimanga a lungo anche
soltanto un piccolo peccato. Confessatevi e riparate i vostri peccati”.
8 agosto:
“Fate penitenza. Rafforzate la vostra fede con la preghiera e i sacramenti”.
13 agosto:
“Pregate il Rosario ogni giorno. Pregate insieme”. Dopo circa due ore la Madonna riappare: “Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
15 agosto:
“Mi chiedete della mia assunzione. Sappiate che sono salita al Cielo prima della morte”.
16 agosto:
“Pregate con il cuore. Per questo, prima di iniziare a pregare, chiedete perdono e perdonate a vostra volta”.
29 agosto:
“Mi domandate di quella donna che vorrebbe lasciare il marito perché la fa soffrire. Io dico: resti con lui e
accetti la sofferenza. Anche Gesù ha sofferto”.
31 agosto:
“Perché quel bambino ammalato possa guarire, è necessario che i suoi genitori credano fermamente,
preghino ardentemente, digiunino e facciano penitenza”.
3 settembre:
“All’inizio della corona del Rosario pregate sempre il Credo”.
8 settembre:
“Non abbiate paura. Desidero che siate colmi di gioia e che la gioia si legga sul vostro volto”.
15 settembre:
“Sono venuta a Medjugorje perché qui ci sono molti buoni credenti. Desidero restare con voi per convertire il
maggior numero possibile di persone e ridare la pace a quelli che l’hanno perduta”.
19 settembre:
“Perché fate tante domande? Ogni risposta è nel Vangelo”.
10 ottobre:
“La fede non può essere viva senza la preghiera. Pregate di più”.
12 ottobre:
A Vicka che le chiede di proteggere padre Jozo che è stato ingiustamente imprigionato, la Madonna
risponde con un sorriso e poi intona il canto “Cristo, nel tuo nome”.
30 ottobre:
“In Polonia tra breve ci saranno gravi conflitti, ma alla fine i giusti prevarranno. Il popolo russo è il popolo nel
quale Dio sarà maggiormente glorificato. L’Occidente ha incrementato il progresso, ma senza Dio, come se
non fosse Lui il Creatore”.
2 novembre: “Vi ho fatto vedere il paradiso per mostrarvi quale felicità attende coloro che amano Dio”.
3 novembre:
La Vergine intona il canto “Vieni, vieni, Signore” e poi aggiunge: “Io sono spesso sul monte, sotto la croce,
per pregare. Mio Figlio ha portato la croce, ha sofferto sulla croce e con essa ha salvato il mondo. Ogni
giorno io prego mio Figlio di perdonare al mondo i suoi peccati”.
4 novembre:
“Il Papa è vostro padre, è il padre spirituale di tutti. Bisogna pregare molto per lui”.
6 novembre:
“Avete visto l’inferno, dove vanno a finire i peccatori. Ve l’ho mostrato affinché conosciate la condizione di
quelli che stanno là”.
13 novembre:
“Al mio arrivo e quando parto cantate sempre “Vieni, vieni, Signore”“.
16 novembre:
“Satana tenta di imporvi il suo potere. Non lo permettete. Rimanete saldi nella fede, digiunate e pregate. Io
sarò sempre accanto a voi, a ogni vostro passo”.
18 novembre:
La Madonna non risponde alle domande dei veggenti, ma intona il canto “Cristo, nel tuo nome”. Dopo la
prima strofa dice ai veggenti:
“Forza, cantate con gioia. Perché siete così pensierosi?”.
Dopo aver pregato intona il canto “Regina del santo Rosario” e scompare.
8 dicembre:
“Se siete in difficoltà o nel bisogno, venite a me. Se non avete la forza di digiunare a pane e acqua, potete
rinunciare a altre cose. Oltre che al cibo, sarebbe bene rinunciare alla televisione, perché – dopo aver
guardato i programmi televisivi – siete distratti e non riuscite a pregare. Potreste rinunciare anche all’alcool,
alle sigarette e ad altri piaceri. Sapete da voi stessi ciò che dovreste fare”.
11 dicembre: “Pregate e digiunate. Desidero che la preghiera sia sempre più radicata nel vostro cuore.
Pregate di più, ogni giorno di più”.
13 dicembre: “Pregate e digiunate. Non voglio dirvi altro”.
14 dicembre: “Pregate e digiunate. Vi chiedo soltanto preghiera e digiuno”.
16 dicembre: “Dovete soltanto pregare e digiunare”.
17 dicembre: “Pregate e digiunate”.
18 dicembre: “Pregate, pregate, pregate. Soltanto così io posso proteggervi. Pregate e abbandonate a me i
vostri cuori perché io desidero essere sempre con voi”.
23 dicembre: “La Messa di Natale sia celebrata a mezzanotte e non alla sera”.
24 dicembre: “Festeggiate i prossimi giorni. Rallegratevi per Gesù che nasce. Dategli gloria amando il
vostro prossimo e facendo regnare la pace tra di voi”.
25 dicembre: “Amatevi gli uni gli altri. Siate fratelli tra di voi ed evitate ogni litigio. Rendete gloria a Dio,
angeli miei, glorificatelo e cantate”.
30 dicembre: In risposta a diverse richieste di guarigione di malati, la Madonna prega il Padre nostro. Poi
intona il canto “Regina del santo Rosario” e scompare.
31 dicembre: “Dite a quei sacerdoti che non credono alle mie apparizioni che io da sempre trasmetto al
mondo messaggi da parte di Dio. Mi dispiace che non credono, ma non si può obbligare nessuno a
credere”.
1982
4 gennaio: “Se volete essere felici, fatevi una vita semplice e umile. Pregate molto e non vi preoccupate
troppo dei vostri problemi: lasciateli risolvere a Dio e abbandonatevi a Lui”.
21 gennaio: “Pregate e digiunate perché tra i sacerdoti regni la pace”.
25 gennaio: “Mi commuovono molto le vostre preghiere, specialmente il vostro Rosario quotidiano”.
2 febbraio: “Vorrei che la festa in onore della Regina della Pace fosse celebrata il 25 giugno. Proprio quel
giorno, infatti, i fedeli sono venuti per la prima volta sulla collina”.
8 febbraio: “Voi mi chiedete il segno perché si creda alla mia presenza. Il segno verrà. Ma voi non ne avete
bisogno: voi stessi dovete essere un segno per gli altri”.
10 febbraio: “Pregate, pregate, pregate. Credete fermamente, confessatevi con regolarità e comunicatevi.
È questa l’unica via di salvezza”.
16 febbraio: “Siate sempre nella gioia”. Poi la Madonna intona sorridendo il canto “Cristo, nel tuo nome” e
scompare.
19 febbraio: “Seguite attentamente la santa Messa. Siate disciplinati e non chiacchierate durante la santa
Messa”.
23 febbraio: A una veggente che le chiede come mai ogni religione abbia un proprio Dio, la Madonna
risponde: “C’è un solo Dio e in Dio non esiste divisione. Siete voi nel mondo che avete creato le divisioni
religiose. E tra Dio e gli uomini c’è un unico mediatore di salvezza: Gesù Cristo. Abbiate fede in Lui”.
25 febbraio: A un veggente che le chiede se tutte le religioni siano buone, la Madonna risponde: “In tutte le
religioni c’è del buono, ma non è la stessa cosa professare una religione o un’altra. Lo Spirito Santo non
agisce con uguale potenza in tutte le comunità religiose”.
1 marzo: “Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia. Figlioli cari, se qualcuno viene da voi e vi chiede
qualcosa, voi gliela date. Ecco: anch’io sto davanti ai vostri cuori e busso, ma molti non si aprono. Io vorrei
tutti voi per me, ma molti non mi accettano. Pregate perché il mondo accolga il mio amore”.
2 marzo: “Quando soffrite per una causa giusta, le benedizioni divine saranno per voi sempre più
abbondanti”.
4 marzo: “Angeli miei, non abbiate paura di nulla perché io vi sono vicina e vi proteggo. Qualunque
problema abbiate, chiamatemi e io verrò subito da voi e vi aiuterò a risolvere le difficoltà nel miglior modo
possibile”.
8 marzo: “Prima di cominciare la Via Crucis pregate sempre il Credo”.
15 marzo: “Prendetemi sul serio. Quando Dio si manifesta al mondo non lo fa per scherzo, ma per dire
cose serie”.
11 aprile: “È necessario formare dei gruppi di preghiera e non soltanto in questa parrocchia. I gruppi di
preghiera sono necessari in tutte le parrocchie”.
14 aprile: “Dovete sapere che Satana esiste. Egli un giorno si è presentato davanti al trono di Dio e ha
chiesto il permesso di tentare la Chiesa per un certo periodo con l’intenzione di distruggerla. Dio ha
permesso a Satana di mettere la Chiesa alla prova per un secolo, ma ha aggiunto: “Non la distruggerai”.
Questo secolo in cui vivete è sotto il potere di Satana, ma – quando saranno realizzati i segreti che vi sono
stati affidati – il suo potere verrà distrutto. Già ora egli comincia a perdere il suo potere e perciò è diventato
ancora più aggressivo: distrugge i matrimoni, solleva discordie anche tra le anime consacrate, causa
ossessioni, provoca omicidi. Proteggetevi dunque con il digiuno e la preghiera, soprattutto con la preghiera
comunitaria. Portate addosso oggetti benedetti e poneteli anche nelle vostre case. E riprendete l’uso
dell’acqua benedetta”.
17 aprile: “Queste mie apparizioni qui a Medjugorje sono le ultime per l’umanità. Affrettatevi a convertirvi”.
21 aprile: “Quando qualcuno vi procura delle difficoltà, non cercate di difendervi, ma piuttosto pregate”.
26 aprile: “Tanti, che si dicono credenti, non pregano mai. La fede non può mantenersi viva senza la
preghiera”.
2 maggio: “Sono venuta a chiamare il mondo alla conversione per l’ultima volta. In seguito non apparirò più
sulla terra. Queste sono le mie ultime apparizioni”.
14 maggio: In questi giorni Giovanni Paolo II è a Fatima per l’anniversario dell’attentato e la Madonna dice:
“I nemici del Papa volevano ucciderlo, ma io l’ho protetto”.
20 maggio: “Sulla terra voi siete divisi, ma siete tutti figli miei. Musulmani, ortodossi, cattolici, tutti siete
uguali davanti a mio Figlio e a me. Siete tutti figli miei. Ciò non significa che tutte le religioni siano uguali
davanti a Dio, ma gli uomini sì. Non basta, però, appartenere alla Chiesa cattolica per essere salvati:
occorre rispettare la volontà di Dio. Anche i non cattolici sono creature fatte a immagine di Dio e destinate a
raggiungere un giorno la salvezza, se vivono seguendo rettamente la voce della propria coscienza. La
salvezza è offerta a tutti, senza eccezioni. Si dannano soltanto coloro che rifiutano deliberatamente Dio. A
chi poco è stato dato, poco sarà chiesto. A chi è stato dato molto, sarà chiesto molto. Soltanto Dio, nella sua
infinita giustizia, stabilisce il grado di responsabilità di ogni uomo e pronuncia il giudizio finale”.
10 giugno: “Voi sbagliate quando guardate al futuro pensando soltanto alle guerre, ai castighi, al male. Se
pensate sempre al male vi mettete già sulla strada per incontrarlo. Per il cristiano c’è un unico
atteggiamento nei confronti del futuro: la speranza della salvezza. Il vostro compito è quello di accettare la
pace divina, di viverla e di diffonderla. E non a parole, ma con la vita”.
25 giugno: “Pregate e digiunate”.
20 luglio: “In purgatorio ci sono tante anime e tra queste anche persone consacrate a Dio. Pregate per loro
almeno sette Pater, Ave e Gloria e il Credo. Ve lo raccomando. Molte anime sono in purgatorio da molto
tempo perché nessuno prega per loro. Nel purgatorio ci sono diversi livelli: i più bassi sono vicini all’inferno,
mentre quelli elevati si avvicinano gradualmente al paradiso”.
21 luglio: “Cari figli, vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi avete dimenticato che con
la preghiera e il digiuno si possono allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali. Il
digiuno migliore è quello a pane e acqua. Tutti, eccetto gli ammalati, devono digiunare. L’elemosina e le
opere di carità non possono sostituire il digiuno”.
24 luglio: “Al momento della morte si lascia la terra in piena coscienza: quella che abbiamo ora. Al
momento della morte si è coscienti della separazione dell’anima dal corpo. È sbagliato insegnare alla gente
che si rinasce più volte e che l’anima passa in diversi corpi. Si nasce una volta sola e dopo la morte il corpo
si decompone e non rivivrà più. Ogni uomo poi riceverà un corpo trasfigurato. Anche chi ha fatto molto male
durante la vita terrena può andare diritto in Cielo se alla fine della vita si pente sinceramente dei suoi
peccati, si confessa e si comunica”.
25 luglio: “Oggi molti vanno all’inferno. Dio permette che i suoi figli soffrano nell’inferno perché hanno
commesso colpe gravissime e imperdonabili. Coloro che vanno all’inferno non hanno più possibilità di
conoscere una sorte migliore. Le anime dei dannati non si pentono e continuano a rifiutare Dio. E lì lo
maledicono ancor più di quanto non facessero prima, quando erano sulla terra. Diventano parte dell’inferno
e non vogliono essere liberate da quel luogo”.
6 agosto: “Bisogna esortare la gente a confessarsi ogni mese, soprattutto il primo venerdì o il primo sabato
del mese. Fate ciò che vi dico. La confessione mensile sarà una medicina per la Chiesa d’Occidente. Se i
fedeli si confesseranno una volta al mese, presto intere regioni potranno essere guarite”.
8 agosto: “Meditate ogni giorno sulla vita di Gesù e sulla mia vita pregando il Rosario”.
12 agosto: “Pregate. Pregate. Quando vi dico questa parola voi non la comprendete. Tutte le grazie sono a
vostra disposizione, ma potete riceverle soltanto attraverso la preghiera”.
18 agosto: “Per la guarigione dei malati è necessaria una fede salda, una preghiera perseverante,
accompagnata dall’offerta di digiuni e di sacrifici. Non posso aiutare coloro che non pregano e non fanno
sacrifici. Anche quelli che sono in buona salute devono pregare e digiunare per i malati. Quanto più credete
fermamente e digiunate per la stessa intenzione di guarigione, tanto più saranno grandi la grazia e la
misericordia di Dio. È bene pregare imponendo le mani sui malati ed è bene anche ungerli con olio
benedetto. Non tutti i sacerdoti hanno il dono di guarire: per risvegliare questo dono il sacerdote deve
pregare con perseveranza, digiunare e credere fermamente”.
31 agosto: “Io non dispongo direttamente delle grazie divine, ma ottengo da Dio tutto ciò che chiedo con la
mia preghiera. Dio ha piena fiducia in me. E io intercedo le grazie e proteggo in modo particolare coloro che
sono consacrati a me”.
2 settembre: “Affrettatevi a convertirvi. Quando si manifesterà sulla collina il segno promesso sarà troppo
tardi. Questo tempo di grazia costituisce per voi una grande possibilità per convertirvi e per approfondire la
vostra fede”.
7 settembre: “Prima di ogni festa liturgica preparatevi con la preghiera e digiunando a pane e acqua”.
9 settembre: “Oltre al venerdì digiunate a pane e acqua un’altro giorno della settimana in onore dello
Spirito Santo”.
16 settembre: “Vorrei dire anche al Sommo Pontefice la parola che sono venuta ad annunciare qui a
Medjugorje: pace, pace, pace. Desidero che egli la trasmetta a tutti. Il mio messaggio particolare per lui è di
riunire tutti i cristiani con la sua parola e la sua predicazione, e di trasmettere ai giovani quello che Dio gli
ispira durante la preghiera”.
20 settembre: “Per ottenere le grazie, la cosa più importante è di credere fermamente, pregare ogni giorno
con la stessa intenzione e digiunare il venerdì a pane e acqua. Per la guarigione di ammalati gravi, pregate
di più e digiunate di più”.
25 settembre: “Il Santo Padre continui a essere instancabile e coraggioso annunciatore di pace e d’amore.
Si senta sempre il padre spirituale non soltanto dei cattolici, ma di tutti gli uomini”.
10 ottobre: “Troppi basano la propria fede su come si comportano i sacerdoti. Se il sacerdote non sembra
all’altezza, allora dicono che Dio non esiste. Non si va in chiesa per vedere come agisce il sacerdote o per
indagare sulla sua vita privata. Si va in chiesa per pregare e ascoltare la Parola di Dio che viene proclamata
tramite il sacerdote”.
2 novembre: “Le anime del purgatorio aspettano le vostre preghiere e i vostri sacrifici”.
12 novembre: “Non andate in cerca di cose straordinarie, ma piuttosto prendete il Vangelo, leggetelo e
tutto vi sarà chiaro”.
23 dicembre: “Tutti i segreti che ho confidato si realizzeranno e anche il segno visibile si manifesterà. Ma
non aspettate questo segno per soddisfare la vostra curiosità. Questo, prima del segno visibile, è un tempo
di grazia per i credenti. Perciò convertitevi e approfondite la vostra fede. Quando verrà il segno visibile, per
molti sarà troppo tardi”.
25 dicembre: “Mirjana, io ti ho scelta e ti ho detto quanto era necessario. Ti ho anche rivelato molte cose
terribili che dovrai portare con te. Pensa a queste lacrime che anch’io verso. Dovrai essere sempre
coraggiosa. Hai compreso rapidamente i miei messaggi e quindi ora devi anche comprendere che io devo
andare. Sii coraggiosa”.
1983
8 gennaio: “Voi parrocchiani potreste pregare anche quattro ore al giorno. Vi sembra troppo? Ma è appena
la sesta parte della giornata. In realtà voi siete perplessi perché pensate di poter vivere soltanto di lavoro”.
2 febbraio: “Compite bene i vostri doveri e fate ciò che la Chiesa vi chiede di fare”.
10 febbraio: “È giunta l’ora in cui a Satana è consentito di agire con tutte le sue forze e la sua potenza.
L’ora presente è l’ora di Satana”.
15 febbraio: “Il mondo di oggi vive in mezzo a forti tensioni e cammina sull’orlo di una catastrofe. Può
essere salvato soltanto se troverà la pace. Ma la pace potrà averla soltanto ritornando a Dio”.
18 febbraio: “La preghiera più bella è il Credo. Ma tutte le preghiere sono buone e gradite a Dio se
vengono dal cuore”.
21 febbraio: “Voi non siete veri cristiani se non rispettate i vostri fratelli che appartengono alle altre
religioni”.
24 febbraio: A una veggente che le chiede consigli per una sua amica cattolica che vorrebbe sposare un
ortodosso, la Madonna risponde: “Tutti siete figli miei, ma è meglio che lei non sposi quell’uomo poiché poi
potrebbe avere molto da soffrire insieme ai suoi figli. Difficilmente infatti potrà vivere e seguire il suo
cammino di fede”.
1 aprile: “Io non piango solamente perché Gesù è morto. Io piango perché Gesù è morto dando fino
all’ultima goccia del suo sangue per tutti gli uomini, ma molti miei figli non vogliono trarre da questo alcun
beneficio”.
20 aprile: “Vorrei convertire tutti i peccatori, ma essi non si convertono. Pregate, pregate per loro. Non
aspettate. Ho bisogno delle vostre preghiere e della vostra penitenza”.
25 aprile: “Il mio Cuore brucia d’amore per voi. La sola parola che desidero dire al mondo è questa:
conversione, conversione. Fatelo sapere a tutti i miei figli. Chiedo soltanto conversione. Nessuna pena,
nessuna sofferenza mi è di troppo, pur di salvarvi. Vi prego soltanto di convertirvi. Pregherò mio Figlio Gesù
di non punire il mondo, ma vi supplico: convertitevi. Voi non potete immaginare ciò che accadrà, né ciò che
Dio Padre manderà sul mondo. Per questo vi ripeto: convertitevi. Rinunciate a tutto. Fate penitenza. Ecco,
qui c’è tutto ciò che desidero dirvi: convertitevi. Portate il mio ringraziamento a tutti i miei figli che hanno
pregato e digiunato. Io presento tutto al mio divin Figlio per ottenere che Lui mitighi la sua giustizia nei
confronti dell’umanità peccatrice”.
2 maggio: “Non si vive soltanto di lavoro, ma anche di preghiera. I vostri lavori non andranno bene senza la
preghiera. Offrite il vostro tempo a Dio. Abbandonatevi a Lui. Lasciatevi guidare dallo Spirito Santo. E allora
vedrete che anche il vostro lavoro andrà meglio e avrete pure maggior tempo libero”.
15 maggio: “Durante la novena di Pentecoste pregate e digiunate quanto più vi è possibile affinché lo
Spirito Santo si diffonda nella Chiesa. Oltre al venerdì, digiunate un’altra volta alla settimana in onore dello
Spirito Santo”.
16 giugno: “Sono venuta per dire al mondo: Dio esiste. Dio è verità. Soltanto in Dio c’è la felicità e la
pienezza della vita. Io mi sono presentata qui come Regina della Pace per dire a tutti che la pace è
necessaria per la salvezza del mondo. Soltanto in Dio si trova la vera gioia dalla quale deriva la vera pace.
Perciò chiedo la conversione”.
25 giugno: “Se sapeste quanto vi amo, piangereste di gioia”.
26 giugno: “Amate i vostri nemici. Pregate per loro e benediteli”.
2 luglio: “Ogni famiglia dedichi almeno cinque minuti al giorno di preghiera al Sacro Cuore di Gesù del
quale in tutte le case vi sia l’immagine”.
16 luglio: “Sappiate che le vostre giornate non sono le stesse se pregate o non pregate. Sarò molto
contenta se dedicherete alla preghiera almeno un’ora al mattino e un’ora alla sera”.
26 luglio: “Cari figli, oggi vi invito di nuovo alla penitenza e alla preghiera continua. In modo particolare
invito i giovani a essere più attivi nella preghiera”.
2 agosto: “Consacratevi al mio Cuore Immacolato. Abbandonatevi totalmente a me e io vi proteggerò e
pregherò lo Spirito Santo perché si effonda su di voi. Invocatelo anche voi”.
15 agosto: “Qui sono felice perché sono molti quelli che mi onorano. Ma non dimenticate che altrove vi
sono molte più persone che mi feriscono e mi offendono”.
29 agosto: “Sono molti quelli che, arrivati qui, hanno cominciato a pregare e a digiunare come è stato loro
indicato, ma poi, tornati a casa, si sono stancati molto rapidamente, perdendo così anche le grazie già
acquisite”.
12 settembre: “Pregate. Pregate. Quando vi do un messaggio, non limitatevi ad ascoltarlo. Intensificate
subito la vostra preghiera e vedrete quanto ciò vi renderà felici. Tutte le grazie sono a vostra disposizione:
sta a voi beneficiarne. Per questo vi ripeto: pregate”.
13 settembre: “Bisogna annunciare al mondo la realtà, cioè la serietà degli eventi futuri. Però non bisogna
togliere la speranza perché Dio ha un suo programma e ciò che realmente conta per la gente è la
conversione e la vita di fede”.
26 settembre: “Mio Figlio Gesù soffre molto perché molti uomini non si convertono. Convertitevi.
Riconciliatevi”.
29 settembre: “Desidero che in voi crescano una grande pace e un grande amore. Quindi pregate”.
4 ottobre: “Dio ha scelto san Francesco come suo eletto. Sarebbe bene imitarne la vita, tuttavia noi
dobbiamo fare la volontà di Dio su di noi”.
15 ottobre: “Voi non partecipate alla Messa come dovreste. Se sapeste quale grazia e quale dono ricevete
nell’eucaristia, vi preparereste ogni giorno per almeno un’ora. Dovreste anche confessarvi una volta al
mese. Sarebbe necessario in parrocchia dedicare alla riconciliazione tre giorni al mese: il primo venerdì e il
sabato e la domenica successivi”.
19 ottobre: “Desidero che ogni famiglia si consacri ogni giorno al Sacro Cuore di Gesù e al mio Cuore
Immacolato. Sarò molto felice se ogni famiglia si riunisce mezz’ora ogni mattina e ogni sera per pregare
unita”.
20 ottobre: “Cari miei figli sacerdoti, cercate di diffondere la fede il più possibile. Fate in modo che in tutte le
famiglie si preghi di più”.
21 ottobre: “La gente si sbaglia quando si rivolge unicamente ai santi per chiedere qualcosa. L’importante è
pregare lo Spirito Santo perché scenda su di voi. Avendolo si ha tutto”.
1 novembre: “I santi non si pregano, ma si prega con loro”.
2 novembre: “La maggior parte degli uomini, quando muore, va in purgatorio. Un numero pure molto
grande va all’inferno. Soltanto un piccolo numero di anime va direttamente in paradiso. Vi conviene
rinunciare a tutto pur di essere portati direttamente in paradiso al momento della vostra morte”.
8 novembre: “Pregate e digiunate. Tutto ciò che potete fare per me è pregare e digiunare. È tutto ciò che
mi aspetto da voi”.
10 novembre: “La vostra preghiera deve essere una melodia continua”.
11 novembre: “Desidero che teniate sempre un’immagine dei Cuori di Gesù e di Maria nelle vostre case”.
17 novembre: “Pregate e digiunate. Se vi ripeto sempre di pregare non pensate che le vostre preghiere
non siano buone, ma è perché desidero invitarvi a prolungare la vostra preghiera quotidiana e a pregare più
profondamente”.
18 novembre: “Qui a Medjugorje molte famiglie avevano cominciato a convertirsi con entusiasmo, ma poi
sono tornate agli affanni per le cose materiali, dimenticando così l’unico vero bene. Io non sono contraria a
che i fedeli cerchino anche il benessere materiale, però non devono tralasciare la preghiera”.
25 novembre: “Cominciate a invocare ogni giorno lo Spirito Santo. La cosa più importante è pregare lo
Spirito Santo. Quando lo Spirito Santo discende su di voi, allora tutto si trasforma e vi diventa chiaro”.
26 novembre: “Prima della Messa bisogna pregare lo Spirito Santo. Le preghiere allo Spirito Santo devono
sempre accompagnare la Messa”.
27 novembre: “Figli miei, pregate e conservate pura la vostra anima. Io desidero stare sempre con voi”.
28 novembre: “Pregate. Pregate. Pregate ogni giorno durante la novena dell’Immacolata le preghiere di
consacrazione ai Cuori di Gesù e di Maria”.
29 novembre: “Vi invito a invocare lo Spirito Santo prima della Messa”.
30 novembre: “Ho già detto più volte che la pace del mondo è in pericolo. Diventate fratelli tra voi.
Aumentate le vostre preghiere e i digiuni perché il mondo sia salvato”.
1 dicembre: “Grazie a tutti voi che venite in chiesa per pregare Gesù nonostante la neve, il gelo e il cattivo
tempo. Continuate così e siate perseveranti. Sapete bene che quando un amico vi chiede con insistenza
qualcosa, voi gliela date. Lo stesso fa Gesù con voi: quando pregate con perseveranza e venite a Messa
nonostante la vostra stanchezza, Lui vi dà tutto ciò che gli chiedete. Perciò, figli miei, pregate, pregate,
pregate”.
2 dicembre: “Siate buoni e venite a Messa senza cercare scuse. Fatemi vedere che avete un cuore
generoso”.
4 dicembre: “Pregate. Pregate. La preghiera deve costituire per voi non una semplice abitudine ma una
fonte di felicità. Dovete veramente vivere di preghiera”.
14 dicembre: “Per un sacerdote che ha abbandonato la Chiesa: pregate e digiunate. Non forzatelo. Dio ha
lasciato a tutti una volontà libera”.
15 dicembre: “Quelli che fanno predizioni catastrofiche sono falsi profeti. Essi dicono: “In tale anno, in tale
giorno, ci sarà una catastrofe”. Io ho sempre detto che il castigo verrà se il mondo non si converte. Perciò
invito tutti alla conversione. Tutto dipende dalla vostra conversione”.
20 dicembre: “Per diffondere i miei messaggi, vivete innanzitutto la pace nei vostri cuori. Senza di questa
gli uomini non vi crederanno e rifiuteranno le vostre parole. Aprite il vostro cuore a Dio affinché Lui vi riversi
la sua pace”.
22 dicembre: “Pregate. La cosa più importante, anche per il vostro corpo, è la preghiera”.
23 dicembre: “Ci sono molti cristiani che non sono più fedeli perché non pregano più. Ricomincino a
pregare ogni giorno almeno sette Pater, Ave e Gloria e il Credo”.
24 dicembre: “Figli miei, pregate. Ve lo ripeto: pregate. Non dovete pensare che Gesù si manifesterà
nuovamente nel presepe: Lui vuole rinnovare la sua nascita nei vostri cuori”.
29 dicembre: “La gente prega in modo sbagliato. Si reca nelle chiese e nei santuari per chiedere qualche
grazia materiale. Pochissimi, invece, chiedono il dono dello Spirito Santo. La cosa più importante per voi è
proprio implorare che discenda lo Spirito Santo, perché se avete il dono dello Spirito Santo avete tutto”.
1984
2 gennaio: “Perché avete smesso di pregare la preghiera allo Spirito Santo prima della Messa? Vi avevo
chiesto di pregare sempre e in ogni periodo dell’anno lo Spirito Santo affinché si effonda su di voi.
Riprendete quindi questa preghiera”.
13 gennaio: “La Messa è la forma più alta di preghiera. Non riuscirete mai a capirne la grandezza. Perciò
siate umili e rispettosi durante la celebrazione e preparatevi a essa con molta cura. Vi raccomando di
partecipare tutti i giorni alla Messa”.
15 gennaio: “Molti vengono qui a Medjugorje per chiedere a Dio la guarigione fisica, ma alcuni di loro
vivono nel peccato. Costoro non comprendono che devono cercare innanzitutto la salute dell’anima, che è
la più importante, e purificarsi. Essi dovrebbero, per prima cosa, confessarsi e rinunciare al peccato. Poi
potranno implorare la guarigione”.
23 gennaio: “Continuate a pregare. Non fate ritornare in voi l’uomo vecchio. Non soffocate lo Spirito Santo.
Al mattino alzatevi più presto per poter pregare di più e meglio. Scegliete poi un giorno della settimana e
dedicatelo ai poveri e agli ammalati: non dimenticateli”.
27 gennaio: “Pregate e digiunate. Desidero che approfondiate continuamente la vostra vita di preghiera.
Ogni mattina in famiglia rinnovate le preghiere di consacrazione ai sacri Cuori di Gesù e di Maria. Pregate
ogni giorno l’Angelus, il Credo, cinque Pater, Ave e Gloria in onore della passione di Gesù, un sesto per il
nostro Santo Padre, il Papa, e un settimo per l’effusione dello Spirito Santo su di voi. Poi la preghiera di
invocazione dello Spirito Santo. Se vi è possibile, pregate anche il Rosario”.
30 gennaio: “Pregate. Desidero purificare i vostri cuori nella preghiera. La preghiera è indispensabile
perché Dio vi dona le sue grazie quando pregate”.
31 gennaio: “Quando pregate non pensate a nient’altro se non a quello per cui pregate. Così la vostra
preghiera sarà migliore”.
1 febbraio: “Ora piove e voi dite: “Perché piove tanto? Perché non smette di piovere? Non si può andare in
chiesa con tutto questo fango per la strada”. Non dite mai più così. Avete pregato tanto Dio che vi
mandasse la pioggia che feconda la terra. Ora non dovete rivoltarvi contro la benedizione di Dio. Dovete
piuttosto ringraziarlo con la preghiera e il digiuno”.
2 febbraio: “Pregate, perché ho bisogno di più preghiere. Riconciliatevi e abbiate più amore gli uni per gli
altri, come fratelli. Desidero che in voi fiorisca la preghiera, la pace e l’amore”.
3 febbraio: “Ogni persona adulta è in grado di conoscere Dio. Il peccato del mondo consiste in questo: che
non cerca affatto Dio. Per coloro che adesso dicono di non credere in Dio, quanto sarà duro allorché si
avvicineranno al trono dell’Altissimo per sentirsi condannare all’inferno”.
4 febbraio: “Io ti do il mio cuore, perché tu lo dia agli altri”.
9 febbraio: “Pregate. Pregate. Molte persone hanno abbandonato Gesù per seguire altre religioni o sette
religiose. Si fabbricano i loro dei e adorano i loro idoli. Come soffro per questo. Quanti miscredenti ci sono.
Quando riuscirò a convertire anche loro? Potrò riuscirci soltanto se mi aiuterete con le vostre preghiere”.
10 febbraio: “Pregate e digiunate. Desidero che siate umili, ma non potrete diventarlo se non con la
preghiera e il digiuno”.
13 febbraio: “Digiunate e pregate. Datemi i vostri cuori. Desidero rinnovarli. Desidero che siano puri”.
15 febbraio: “Il vento è il mio segno. Quando il vento soffia sappiate che io sono con voi”.
19 febbraio: “Voi dovete rispettare la religione di tutti, ma anche conservare a ogni costo la fede cattolica
per voi e per i vostri figli”.
23 febbraio: “Vi tengo tutti sulle mie braccia. Desidero essere per voi tutto e che voi siate tutti miei. Ma ho
bisogno delle vostre preghiere perché mi possiate appartenere completamente”.
25 febbraio: “Il peccato del mondo è quello di non interessarsi a Dio. L’uomo è capace di conoscere
l’esistenza di Dio. Tutti sono chiamati a cercare Dio e a realizzare ciò che Lui vuole”.
26 febbraio: “Pregate e digiunate. Sappiate che vi amo e vi tengo tutti sulle mie ginocchia”.
28 febbraio: “Pregate. Vi può sembrare strano che io parli sempre di preghiera. Tuttavia vi ripeto: pregate.
Non esitate. Nel Vangelo avete letto: “Non affannatevi per il domani… A ciascun giorno basta la sua pena”.
Non preoccupatevi dunque per il futuro. Limitatevi a pregare e io, vostra Madre, mi prenderò cura di tutto il
resto”.
29 febbraio: “Desidero che vi riuniate in chiesa ogni giovedì per adorare mio Figlio Gesù. Lì, davanti al
Santissimo Sacramento, rileggete il capitolo sesto del Vangelo secondo Matteo dal punto in cui si dice:
“Nessuno può servire a due padroni…”. Se non vi è possibile venire in chiesa, rileggete quel brano nelle
vostre case. Ogni giovedì, inoltre, ciascuno di voi trovi il modo di fare anche qualche sacrificio: chi fuma non
fumi, chi beve alcool se ne astenga. Ognuno rinunci a qualcosa che gli piace particolarmente”.
I Messaggi ufficiali alla Parrocchia attraverso la veggente Marija
(dal 1° marzo 1984)
1984
1 marzo: “Cari figli, io ho scelto in modo speciale questa parrocchia ed è mio desiderio guidarla. Con amore
la proteggo e desidero che tutti siano miei. Grazie per essere venuti qui, questa sera. Desidero che vi
troviate sempre più numerosi con me e con mio Figlio. Ogni giovedì darò un messaggio particolare per voi”.
8 marzo: “Grazie per aver accolto il mio invito. Cari figli, convertitevi, voi nella parrocchia: questo è il mio
secondo desiderio. Così aiuterete a convertirsi tutti coloro che verranno qui”.
15 marzo: “Anche questa sera, cari figli, vi sono particolarmente riconoscente per essere venuti qui.
Adorate senza interruzione il Santissimo Sacramento dell’altare. Io sono sempre presente, quando i fedeli
sono in adorazione. In quel momento si ottengono grazie particolari”.
22 marzo: “Cari figli, questa sera vi invito in particolare a onorare, durante la Quaresima, le piaghe che il
mio Figlio ha ricevuto per i peccati di questa parrocchia. Unitevi alle mie preghiere per la parrocchia, perché
le piaghe gli siano sopportabili. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. Continuate a venire sempre più
numerosi”.
29 marzo: “Cari figli, desidero in particolare invitarvi questa sera a essere perseveranti nelle prove.
Considerate quanto l’Onnipotente ancora oggi soffre a causa dei vostri peccati. Per questo, quando avrete
delle sofferenze, offritele in sacrifico a Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
5 aprile: “Cari figli, questa sera vi chiedo in particolare di onorare il Cuore del mio Figlio Gesù. Pensate alle
ferite inferte al Cuore di mio Figlio, quel Cuore offeso con tanti peccati. Questo Cuore viene ferito da ogni
peccato grave. Grazie per essere venuti questa sera”.
12 aprile: “Cari figli, oggi vi prego di cessare le critiche e di pregare per l’unità della parrocchia, poiché io e
mio Figlio abbiamo un progetto speciale su questa parrocchia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
19 aprile: “Cari figli, abbiate i miei stessi sentimenti. Pregate, pregate, pregate”.
30 aprile: La veggente Marija chiede alla Madonna perché il precedente giovedì, 26 aprile, non abbia dato
alcun messaggio per la parrocchia e la Vergine risponde: “Non voglio costringere nessuno a fare ciò che
non sente e non desidera da sé, sebbene io abbia avuto per la parrocchia messaggi particolari, con i quali
volevo risvegliare la fede di ogni credente. Purtroppo un numero molto esiguo ha accolto i messaggi del
giovedì. All’inizio erano parecchi. Ma poi è diventata come un’abitudine. E ora, in quest’ultimo periodo, molti
chiedono dei messaggi soltanto per curiosità, e non per fede e per devozione verso mio Figlio e verso me”.
10 maggio: Dopo aver taciuto anche giovedì 3 maggio, la Madonna riprende a parlare: “Io vi parlo, e
desidero parlarvi anche in avvenire. Voi però cercate di ascoltare i miei consigli”.
17 maggio: “Cari figli, oggi sono molto felice, perché ci sono tanti che desiderano consacrarsi a me. Vi
ringrazio. Non vi siete ingannati. Mio Figlio Gesù Cristo desidera, per mio tramite, concedervi grazie
particolari. Mio Figlio gioisce se vi affidate a Lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
24 maggio: “Cari figli, ve l’ho già detto che vi ho scelti in modo particolare, così come siete. Io sono la
Madonna che vi ama tutti. In ogni istante, quando avete delle difficoltà, non abbiate paura, poiché io vi amo
anche quando siete lontani da me e da mio Figlio. Vi prego, non permettete che il mio Cuore pianga lacrime
di sangue per le anime che si perdono nel peccato. Perciò, cari figli, pregate, pregate, pregate. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
2 giugno: “Cari figli, questa sera vi voglio dire che durante questa novena (di Pentecoste) preghiate per
l’effusione dello Spirito Santo sulle vostre famiglie e sulla vostra parrocchia. Pregate, non ve ne pentirete.
Dio vi darà dei doni, coi quali lo glorificherete fino al termine della vostra vita terrena. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
9 giugno: “Cari figli, domani sera (nella festa di Pentecoste) pregate per avere lo Spirito di verità.
Particolarmente voi della parrocchia, perché a voi è necessario lo Spirito di verità, in modo che possiate
trasmettere i messaggi così come sono, non aggiungendo, né togliendo alcunché: così come io li ho dati.
Pregate perché lo Spirito Santo vi ispiri lo spirito di preghiera, per pregare di più. Io, che sono la vostra
Mamma, mi accorgo che pregate poco. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
21 giugno: “Pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
5 luglio: “Cari figli, oggi voglio dirvi di pregare prima di ogni occupazione, e di terminare ogni vostro lavoro
con la preghiera. Se farete così, Dio benedirà voi e il vostro lavoro. In questi giorni voi pregate poco, mentre
invece lavorate molto. Perciò pregate. Nella preghiera troverete sollievo. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
12 luglio: “Cari figli, in questi giorni Satana cerca di ostacolare i miei progetti. Pregate affinché non si
realizzi il suo disegno. Io pregherò mio Figlio Gesù perché vi conceda la grazia di sperimentare, nella prova
di Satana, la vittoria di Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
19 luglio: “Cari figli, in questi giorni avete notato quanto sia attivo Satana. Io sono sempre con voi; e non
abbiate timore delle prove, poiché Dio veglia sempre su di voi. E io mi sono donata a voi, e vi sono vicina
anche nella più piccola prova. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
26 luglio: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi alla preghiera costante e alla penitenza. In particolare, la
gioventù di questa parrocchia sia più attiva nelle proprie preghiere. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
2 agosto: “Cari figli, oggi sono contenta e vi ringrazio delle preghiere. Nei prossimi giorni pregate ancora di
più per la conversione dei peccatori. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
11 agosto: “Cari figli, pregate, perché Satana persiste nel voler mandare a monte i miei progetti. Pregate
con il cuore, e nella preghiera offrite voi stessi a Gesù”.
14 agosto: La Madonna appare inaspettatamente al veggente Ivan, nella vigilia della solennità dell’Assunta,
e gli dice di trasmettere al popolo queste parole: “Vorrei che la gente in questi giorni preghi con me. E che
preghi il più possibile. Che inoltre digiuni il mercoledì e il venerdì. Che ogni giorno reciti almeno il Rosario: i
misteri gaudiosi, dolorosi e gloriosi”.
16 agosto: “Cari figli, vi prego, specialmente voi della parrocchia, di vivere i miei messaggi e di trasmetterli
agli altri, a chiunque incontrerete. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
23 agosto: “Pregate, pregate, pregate”. La veggente Marija dice che la Madonna ha inoltre raccomandato
alla gente, in particolare ai giovani, di esser disciplinati durante la santa Messa.
30 agosto: “Cari figli, anche la croce faceva parte del disegno di Dio, quando voi l’avete costruita.
Particolarmente in questi giorni recatevi sul monte (Krizevac) e pregate sotto la croce. Le vostre preghiere
mi sono necessarie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
6 settembre: “Cari figli, senza preghiera non c’è pace. Perciò vi raccomando, cari figli, di pregare per la
pace davanti alla croce. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
13 settembre: “Cari figli, le vostre preghiere mi sono ancora necessarie. Voi vi chiedete: “Perché tante
preghiere?”. Guardatevi intorno, cari figli, e vedrete quanto è grande il peccato che domina su questa terra.
Perciò pregate perché Gesù trionfi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
20 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a iniziare il digiuno con il cuore Vi sono molte persone che digiunano,
ma fanno questo perché lo fanno gli altri. È diventata un’abitudine che nessuno vorrebbe interrompere.
Chiedo alla parrocchia di digiunare in segno di ringraziamento, perché Dio mi ha permesso di rimanere così
a lungo in questa parrocchia. Cari figli, digiunate e pregate con il cuore. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
27 settembre: “Cari figli, mi avete aiutato con la vostra preghiera a realizzare i miei progetti. Continuate a
pregare, affinché questi progetti si realizzino pienamente. Chiedo alle famiglie della parrocchia di recitare il
Rosario in famiglia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
4 ottobre: “Cari figli, oggi desidero dirvi che spesso mi fate gioire con la vostra preghiera, ma ci sono troppi,
anche qui in parrocchia, che non pregano, e il mio Cuore ne è rattristato. Perciò pregate, affinché io possa
presentare al Signore tutti i vostri sacrifici e le vostre preghiere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
11 ottobre: Nei giorni precedenti c’erano state forti piogge, che avevano danneggiato i vigneti, e la
Madonna dice: “Cari figli, grazie perché offrite al Signore tutta la vostra fatica, anche ora che Lui vi prova nei
frutti che raccogliete. Sappiate, cari figli, che Lui vi ama, e per questo vi mette alla prova. Continuate a
offrire tutti i vostri sacrifici al Signore, e non vi preoccupate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
18 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito a leggere ogni giorno la Bibbia nelle vostre case. Collocatela in un luogo
ben visibile, in modo che sempre vi stimoli a leggerla e a pregare. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, pregate in questo mese. Dio mi concede ogni giorno di potervi aiutare con delle
grazie, per difendervi dal male. Questo è il mio mese. Io ve lo voglio donare. Voi pregate, soltanto, e Dio vi
concederà le grazie che cercate. Io vi aiuterò in questo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1 novembre: “Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre case. I lavori nei campi sono
terminati. Ora dedicatevi alla preghiera. Che la preghiera passi al primo posto nelle vostre famiglie. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
8 novembre: “Cari figli, non vi rendete conto dei messaggi che Dio vi dà attraverso me. Lui vi concede
grazie, ma voi non capite. Pregate lo Spirito Santo perché vi illumini. Se sapeste quante grazie Dio vi
concede, preghereste senza interruzione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
15 novembre: “Cari figli, voi siete un popolo eletto, e Dio vi ha concesso grazie. Non siete coscienti di ogni
messaggio che vi do. Ora desidero dirvi soltanto questo: pregate, pregate, pregate. Non so che cos’altro
dirvi, perché io vi amo e desidero che nella preghiera conosciate il mio amore e quello di Dio. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
22 novembre: “Cari figli, in questi giorni sforzatevi di vivere i messaggi principali e radicateli nel vostro
cuore fino a giovedì. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
29 novembre: “Cari figli, no, voi non sapete amare e non sapete ascoltare con amore le parole che io vi
rivolgo. Siate consapevoli, miei diletti, che io sono la vostra Mamma e che sono venuta sulla terra per
insegnarvi ad ascoltare (Dio) per amore, a pregare per amore e non perché spinti dalla croce che portate.
Attraverso la croce Dio viene glorificato da qualsiasi persona. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
6 dicembre: “Cari figli, in questi giorni (di Avvento) vi invito alla preghiera in famiglia. Io, a più riprese, vi ho
dato dei messaggi in nome di Dio, ma voi non mi avete ascoltato. Il prossimo Natale sarà per voi
indimenticabile, purché accogliate i messaggi che vi do. Cari figli, non permettete che quel giorno di gioia
diventi per me il giorno più triste. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
13 dicembre: “Cari figli, sapete che si avvicina il tempo della gioia (Natale), ma senza amore non
conseguirete nulla. Perciò, prima di tutto, iniziate ad amare la vostra famiglia, ad amarvi a vicenda nella
parrocchia, e dopo potrete amare e accogliere tutti coloro che vengono qui. Questa settimana sia per voi la
settimana in cui imparare ad amare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
20 dicembre: “Cari figli, oggi vi invito a compiere qualcosa di concreto per Gesù Cristo. Desidero che ogni
famiglia della parrocchia, in segno di abbandono a Gesù, porti un fiore entro il giorno della gioia (Natale).
Desidero che ogni membro della famiglia abbia un fiore accanto al presepio, affinché Gesù possa venire e
vedere il vostro abbandono a Lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
27 dicembre: “Cari figli, nel corso di queste feste di Natale, Satana ha tentato in modo particolare di
intralciare i piani di Dio. Voi, cari figli, nel giorno stesso del Natale avete riconosciuto Satana. Ma Dio ha
vinto in tutti i vostri cuori. I vostri cuori continuino a vivere nella gioia. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
1985
3 gennaio: “Cari figli, in questi giorni il Signore vi ha concesso grandi grazie. Questa settimana sia per voi
tempo di ringraziamento per tutte le grazie che Dio vi ha concesso. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
10 gennaio: “Cari figli, anche oggi desidero ringraziarvi per tutti i sacrifici. Grazie in particolare a quelli che
sono diventati cari al mio Cuore e che vengono qui volentieri. Ci sono molti parrocchiani che non ascoltano i
messaggi. Tuttavia, per merito di coloro che sono particolarmente vicini al mio Cuore, continuo a dare
messaggi alla parrocchia. E li darò anche in seguito, poiché vi amo e desidero che diffondiate di cuore i miei
messaggi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
17 gennaio: “Cari figli, in questi giorni Satana si accanisce perfidamente contro questa parrocchia, mentre
voi, cari figli, vi siete impigriti nella preghiera e non partecipate numerosi alla santa Messa. Siate forti nei
giorni della prova. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
24 gennaio: “Cari figli, in questi giorni avete assaporato la dolcezza di Dio attraverso le giornate di
“rinnovamento spirituale” che si sono tenute in questa parrocchia. Satana vuole operare ancora più
intensamente per togliere a qualcuno di voi la gioia. Con la preghiera lo potrete disarmare completamente e
assicurarvi la felicità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
31 gennaio: “Cari figli, oggi desidero esortarvi ad aprire il vostro cuore a Dio, come si aprono i fiori in
primavera alla ricerca del sole. Io sono la vostra Mamma, e desidero che siate sempre più vicini al Padre,
cosicché Lui conceda sempre ricchi doni ai vostri cuori. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
7 febbraio: “Cari figli, in questi giorni Satana si manifesta intensamente in questa parrocchia. Pregate, cari
figli, perché si adempia il progetto di Dio e perché ogni opera di Satana finisca a gloria di Dio. Io sono
rimasta così a lungo tra voi per aiutarvi nelle prove. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
14 febbraio: “Cari figli, oggi è il giorno in cui sono solita darvi un messaggio per la parrocchia, ma non tutta
la parrocchia accoglie i messaggi, né li vive. Io ne sono addolorata e desidero, cari figli, che mi ascoltiate e
che viviate i miei messaggi. Ogni famiglia deve pregare unita e leggere la Bibbia. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
21 febbraio: “Cari figli, di giorno in giorno vi ho invitati a rinnovarvi e a pregare in parrocchia, ma voi non
accettate. Oggi vi invito per l’ultima volta. Adesso è Quaresima, e voi – come parrocchia – potete riprendere
il cammino per amore del mio invito. Se non lo farete, non desidero darvi altri messaggi. Dio ha approvato
questa mia decisione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
28 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito a vivere, nel corso di questa settimana, le seguenti parole: “Io amo
Dio”. Cari figli, con l’amore voi conseguirete tutto, anche ciò che ritenete impossibile. Dio desidera da
questa parrocchia che gli apparteniate completamente, e così desidero anch’io. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
7 marzo: “Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Cari figli, spronate anche i
più piccoli alla preghiera, cosicché i bambini si rechino alla santa Messa. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
14 marzo: “Cari figli, nella vostra vita tutti avete sperimentato la luce e le tenebre. Dio concede a ogni uomo
di conoscere il bene e il male. Io vi invito alla luce, che voi dovete portare agli uomini che vivono nelle
tenebre. Ogni giorno nelle vostre case giungono persone che sono nelle tenebre. Cari figli, donate loro la
luce. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
21 marzo: “Cari figli, desidero continuare a darvi i miei messaggi, e perciò oggi vi invito a vivere e ad
accogliere i miei messaggi. Cari figli, vi amo e ho scelto in modo speciale questa parrocchia, che mi è più
cara di altre, dove sono rimasta volentieri quando l’Altissimo mi mandava. Pertanto vi invito: accoglietemi,
cari figli, affinché anche voi siate felici. Ascoltate i miei messaggi. Ascoltatemi. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
24 marzo: Nella vigilia dell’Annunciazione la Madonna dice: “Oggi voglio invitare tutti alla confessione,
anche se vi siete confessati soltanto qualche giorno fa. Desidero che viviate la mia festa nel vostro intimo.
Ma non la potrete vivere se non vi abbandonate completamente a Dio. Perciò vi invito tutti a riconciliarvi con
Dio”.
28 marzo: “Cari figli, oggi voglio rivolgervi questo invito: pregate, pregate, pregate. Nella preghiera
sperimenterete una gioia grandissima e troverete la soluzione per ogni situazione difficile. Grazie per i
progressi che fate nella preghiera. Ognuno di voi è caro al mio Cuore, e ringrazio tutti quelli che hanno
incrementato la preghiera nelle loro famiglie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
4 aprile: “Cari figli, vi ringrazio perché nei vostri cuori avete cominciato a pensare di più alla gloria di Dio.
Oggi è il giorno in cui volevo cessare di darvi dei messaggi, perché alcuni non mi hanno accolto. La
parrocchia comunque ha fatto progressi, e desidero darvi dei messaggi come mai è avvenuto in nessun
luogo nella storia dall’inizio del mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
11 aprile: “Cari figli, oggi voglio dire a tutti nella parrocchia di pregare lo Spirito Santo, in particolare per
essere da Lui illuminati. Da oggi Dio vuole provare in modo particolare questa parrocchia, per fortificarla
nella fede. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
18 aprile: “Cari figli, oggi vi ringrazio per ogni apertura del vostro cuore. Sono pervasa di gioia per ogni
cuore che si apre a Dio, particolarmente se è di questa parrocchia. Gioite con me. Tutte le preghiere che
fate, offritele per l’apertura dei cuori che sono in peccato. Lo desidero io, e lo desidera Dio attraverso me.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi voglio dire di cominciare a lavorare nei vostri cuori come lavorate sui vostri
campi. Lavorate e trasformate i vostri cuori, perché nei vostri cuori prenda possesso un nuovo spirito che
proviene da Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2 maggio: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera fatta con il cuore, e non per abitudine. Alcuni vengono, ma
non desiderano progredire nella preghiera. Perciò voglio ammonirvi quale Mamma: pregate, affinché in ogni
istante la preghiera prenda il sopravvento nei vostri cuori. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
9 maggio: “Cari figli, no, voi non sapete quante grazie vi dà Dio. Voi non desiderate progredire in questi
giorni, in cui lo Spirito Santo opera in modo particolare. I vostri cuori sono rivolti alle cose terrene, e queste
vi trattengono. Volgete i vostri cuori alla preghiera e chiedete che lo Spirito Santo si effonda su di voi. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
16 maggio: “Cari figli, vi invito a una preghiera più attiva e all’ascolto della santa Messa. Desidero che ogni
vostra Messa sia esperienza di Dio. Voglio dire in particolare ai giovani: siate aperti allo Spirito Santo,
poiché Dio vi vuole attirare a sé in questi giorni in cui Satana è all’opera. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
23 maggio: “Cari figli, in questi giorni vi invito in particolare ad aprire il vostro cuore allo Spirito Santo. Lo
Spirito Santo, particolarmente in questi giorni (della novena di Pentecoste), opera per mezzo di voi. Aprite il
cuore e abbandonate la vostra vita a Gesù, affinché Lui operi per mezzo dei vostri cuori e vi fortifichi nella
fede. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
30 maggio: “Cari figli, vi invito nuovamente alla preghiera del cuore. Che la preghiera, cari figli, sia
nutrimento quotidiano per voi, soprattutto in questi giorni in cui il lavoro dei campi vi affatica a tal punto da
non poter pregare con il cuore. Pregate, e così potrete superare ogni stanchezza. La preghiera sarà per voi
gioia e riposo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
6 giugno: “Cari figli, nei prossimi giorni (per il 4° anniversario dell’inizio delle apparizioni) verranno in questa
parrocchia persone di tutte le nazionalità. E allora vi invito all’amore: amate prima di tutto i vostri familiari, e
così potrete accogliere e amare tutti coloro che arrivano. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
13 giugno: “Cari figli, vi invito in preparazione all’anniversario: voi parrocchiani pregate di più, e la vostra
preghiera sia segno del vostro abbandono a Dio. Cari figli, so che siete tutti stanchi: no, non sapete
abbandonarvi a me. In questi giorni abbandonatevi completamente a me. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
20 giugno: “Cari figli, per questa solennità (4° anniversario dell’inizio delle apparizioni), desidero dirvi di
aprire il cuore al Signore di tutti i cuori. Datemi tutti i vostri sentimenti e tutti i vostri problemi. Io voglio
consolarvi nelle vostre prove. Desidero colmarvi di pace, di gioia e di amore di Dio. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 giugno: Nel 4° anniversario delle apparizioni, a alla domanda di Marija Pavlovic “Che cosa vuoi dire ai
sacerdoti?”, la Madonna ha risposto: “Cari figli, vi esorto a invitare tutti alla preghiera del Rosario. Con il
Rosario vincerete tutti gli ostacoli che Satana in questo momento vuole procurare alla Chiesa cattolica. Voi
tutti, sacerdoti, recitate il Rosario, date spazio al Rosario. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
28 giugno: “Cari figli, oggi vi affido un messaggio con cui desidero invitarvi all’umiltà. In questi giorni avete
sperimentato una grande gioia per tutte le persone che sono giunte, e con amore avete raccontato le vostre
esperienze. Ora vi invito a continuare nell’umiltà e a parlare con cuore aperto a tutti coloro che arrivano.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
4 luglio: “Cari figli, vi ringrazio per ogni sacrificio che avete offerto. Ora vi esorto a offrire ogni vostro
sacrificio con amore. Desidero che voi, pur sprovvisti di mezzi, cominciate ad aiutare con fiducia, e il
Signore vi darà la fiducia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
11 luglio: “Cari figli, io amo questa parrocchia e con il mio manto la proteggo da ogni attività di Satana.
Pregate affinché Satana si allontani dalla parrocchia e da ogni persona che giunge in questa parrocchia.
Così sarete in grado di percepire ogni chiamata di Dio e di rispondervi con la vostra vita. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
18 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a collocare nelle vostre case numerosi oggetti sacri e ogni persona porti
addosso qualche oggetto benedetto. Benedite tutti gli oggetti: così Satana vi tenterà di meno, perché avrete
la necessaria armatura contro di lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, io desidero guidarvi, ma voi non volete ascoltare i miei messaggi. Oggi vi invito ad
ascoltare i messaggi, e così potrete vivere tutto quello che Dio mi dice di trasmettervi. Apritevi a Dio, e Dio
opererà per mezzo di voi e vi concederà tutto ciò che vi necessita. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
1 agosto: “Cari figli, desidero dirvi che ho scelto questa parrocchia e che la tengo nelle mie mani come un
piccolo fiore che non vuole morire. Io vi invito ad abbandonarvi a me, perché io possa donarvi a Dio freschi
e senza peccato. Satana ha preso una parte del mio piano e vuole farlo proprio. Pregate affinché ciò non
avvenga, poiché io vi voglio per me, per potervi donare a Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
8 agosto: “Cari figli, oggi vi invito a entrare in lotta contro Satana per mezzo della preghiera,
particolarmente in questo periodo (della novena dell’Assunta). Adesso Satana vuole agire di più, dato che
voi siete a conoscenza della sua attività. Cari figli, rivestitevi dell’armatura contro Satana e vincetelo con il
Rosario in mano. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
15 agosto: “Cari figli, oggi vi benedico e voglio dirvi che vi amo e che vi esorto a vivere i miei messaggi.
Oggi vi benedico tutti con la benedizione solenne che mi ha concesso l’Altissimo. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
24 agosto: “Cari figli, oggi vi voglio avvertire che Dio desidera inviarvi delle prove che potrete superare con
la preghiera. Dio vi prova nelle vostre occupazioni quotidiane. Perciò pregate, per poter superare in pace
ogni prova. Da tutte le situazioni attraverso le quali Dio vi prova, uscite più aperti a Dio con amore. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
29 agosto: “Cari figli, vi invito a pregare, particolarmente in questo tempo, in cui Satana vuole servirsi dei
frutti delle vostre vigne. Pregate affinché Satana non abbia successo nel suo disegno. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
5 settembre: “Cari figli, oggi vi ringrazio per tutte le preghiere che avete fatto. Pregate ancora e sempre di
più, in modo che Satana stia lontano da questo luogo. Cari figli, il piano di Satana è fallito. Pregate che si
realizzi tutto ciò che Dio si propone di compiere in questa parrocchia. Ringrazio particolarmente i giovani per
i sacrifici che hanno offerto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
12 settembre: “Cari figli, in questi giorni (della novena per la festa dell’Esaltazione della Croce) voglio
invitarvi a porre al centro di tutto la Croce. Pregate in particolare davanti alla Croce, da cui derivano grandi
grazie. In questi giorni fate nelle vostre case una consacrazione speciale alla Croce. Promettete di non
offendere Gesù e la Croce e di non arrecargli ingiurie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
20 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a vivere nell’umiltà tutti i messaggi che vi sto dando. Cari figli, non vi
insuperbite per il fatto di vivere i messaggi. Non andate in giro dicendo: “Noi li viviamo”. Se porterete nei
vostri cuori i messaggi e li vivrete, tutti se ne accorgeranno e non ci sarà bisogno di parole, le quali servono
soltanto a coloro che non ascoltano. Per voi non c’è bisogno di dirlo con le parole. Voi, cari figli, dovrete
soltanto vivere e testimoniare con la vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
26 settembre: “Cari figli, vi ringrazio di tutte le preghiere e di tutti i sacrifici. Desidero invitarvi, cari figli, a
rinnovare i messaggi che vi sto dando. Soprattutto praticate il digiuno, perché con il digiuno conseguirete e
mi darete la gioia di vedere realizzato interamente il progetto che Dio ha qui a Medjugorje. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
3 ottobre: “Cari figli, desidero invitarvi a ringraziare Dio per tutte le grazie che Lui vi ha dato. Rendete
grazie a Dio per tutti i frutti, e dategli gloria. Cari figli, imparate a essere riconoscenti nelle cose piccole, e
così saprete rendere grazie anche per le cose grandi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
10 ottobre: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi a vivere i messaggi in parrocchia. Voglio invitare
particolarmente i giovani della parrocchia, che mi è cara. Cari figli, se vivrete i messaggi, voi vivrete il seme
della santità. Come Mamma, desidero chiamarvi tutti alla santità, perché la possiate comunicare agli altri.
Voi siete uno specchio per gli altri. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
17 ottobre: “Cari figli, ogni cosa ha il suo tempo. Oggi vi esorto a iniziare a lavorare nei vostri cuori. Ormai
tutti i lavori dei campi sono terminati. Voi trovate il tempo per ripulire anche i locali più nascosti, ma il cuore
lo lasciate da parte. Lavorate di più, e con amore ripulite ogni angolino del vostro cuore. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
24 ottobre: “Cari figli, di giorno in giorno desidero rivestirvi di santità, di bontà, di docilità e di amor di Dio, in
modo che – di giorno in giorno – siate più belli e più disponibili per il vostro Signore. Cari figli, ascoltate e
vivete i miei messaggi. Io desidero essere la vostra guida. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
31 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito a lavorare nella Chiesa. Io vi amo tutti in modo uguale, e desidero che
tutti lavoriate, ciascuno secondo le sue capacità. Io so, cari figli, che potete, ma non lo fate, perché non ve
la sentite. Dovete essere coraggiosi e offrire piccoli sacrifici per la Chiesa e per Gesù, affinché entrambi
siano contenti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
7 novembre: “Cari figli, vi esorto all’amore verso il prossimo, e soprattutto all’amore verso chi vi procura del
male. Con l’amore potrete verificare le intenzioni del cuore. Pregate e amate, cari figli: con l’amore potrete
fare anche ciò che vi sembrava impossibile. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
14 novembre: “Cari figli, io, vostra Madre, vi amo e desidero spronarvi alla preghiera. Io, cari figli, sono
instancabile e vi chiamo anche quando siete lontani dal mio Cuore. Sono Madre, e pur provando dolore per
chiunque si allontana dalla strada giusta, perdono volentieri e sono contenta per ogni figlio che ritorna a me.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
21 novembre: “Cari figli, desidero ricordarvi che questo è un tempo privilegiato per voi della parrocchia.
D’estate dite che siete molto occupati. Adesso non avete particolari lavori nei campi; perciò lavorate su voi
stessi. Venite alla santa Messa, perché questo è un tempo che vi è dato in dono. Cari figli, sono in molti a
venire regolarmente (a Messa), anche se fa cattivo tempo, perché mi vogliono bene e desiderano
manifestare in modo speciale il loro amore. Vi chiedo di dimostrare il vostro amore con il venire alla santa
Messa. Il Signore vi ricompenserà largamente. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
28 novembre: “Cari figli, desidero ringraziare tutti, particolarmente i giovani, per ciò che avete fatto per me.
Vi prego, cari figli, di accostarvi sempre con cosciente partecipazione alla preghiera. In essa scoprirete la
grandezza di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
5 dicembre: “Cari figli, vi invito a prepararvi al Natale con la penitenza, la preghiera e le opere di carità. Non
guardate, cari figli, alle cose materiali, perché allora non potrete gustare il Natale. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
12 dicembre: “Cari figli, il mio invito per Natale è questo: glorifichiamo insieme Gesù. Io, quel giorno, ve lo
dono in modo particolare: vi invito a glorificare, quel giorno, Gesù e la sua nascita. Cari figli, quel giorno
pregate di più e pensate di più a Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
19 dicembre: “Cari figli, oggi desidero invitarvi all’amore verso il prossimo. Se amerete il vostro prossimo,
sentirete di più Gesù. Specialmente a Natale, Dio vi concederà grandi doni, se vi abbandonerete a Lui.
Desidero, per Natale, dare in modo particolare alle mamme la mia speciale benedizione materna. Gesù
benedirà gli altri con la sua benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
26 dicembre: “Cari figli, desidero ringraziare tutti coloro che hanno ascoltato i miei messaggi e che nel
giorno di Natale hanno vissuto ciò che vi ho detto. Adesso, purificàti dai vostri peccati, voglio guidarvi avanti
nell’amore. Abbandonate i vostri cuori a me. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1986
2 gennaio: “Cari figli, vi invito a decidervi totalmente per Dio. Vi prego, cari figli, di donarvi totalmente, e
così sarete capaci di vivere tutto ciò che io vi dico. Non vi sarà difficile abbandonarvi totalmente a Dio.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
9 gennaio: “Cari figli, vi invito ad aiutare Gesù con le vostre preghiere nella realizzazione di tutti i piani che
sta facendo qui. Offrite anche sacrifici a Gesù, affinché si realizzi tutto come Lui ha programmato, cosicché
Satana non possa fare nulla. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
16 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Mi sono necessarie le vostre preghiere perché,
per mezzo di voi, Dio sia glorificato. Cari figli, vi supplico di ascoltare e di vivere il mio invito materno, invito
dettato soltanto dall’amore per potervi aiutare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
23 gennaio: “Cari figli, vi invito ancora alla preghiera del cuore. Cari figli, se pregate con il cuore si
scioglierà il ghiaccio nei vostri fratelli e scomparirà ogni barriera. La conversione sarà facile per tutti quelli
che vorranno accoglierla. Questo è un dono che dovete implorare per il vostro prossimo. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
30 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare, affinché si realizzino i progetti del Signore su di voi e
tutto ciò che Dio desidera compiere per mezzo di voi. Aiutate gli altri a convertirsi, specialmente coloro che
vengono a Medjugorje. Cari figli, non permettete che Satana si impadronisca dei vostri cuori, così da
diventare la sua immagine anziché la mia. Vi invito a pregare, perché possiate diventare testimoni della mia
presenza. Senza di voi il Signore non può realizzare ciò che desidera. Il Signore ha dato a ciascuno una
volontà libera, e voi la state usando. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
6 febbraio: “Cari figli, questa parrocchia che ho scelto è una parrocchia speciale, che si distingue dalle
altre. Io do grandi grazie a tutti quelli che pregano con il cuore. Cari figli, io do i messaggi prima ai
parrocchiani, poi a tutti gli altri. Spetta a voi per primi accogliere i messaggi, e poi agli altri. Voi ne sarete
responsabili davanti a me e davanti a mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
13 febbraio: “Cari figli, questa Quaresima è per voi uno speciale stimolo al cambiamento di vita. Cominciate
fin da questo momento. Spegnete il televisore e lasciate in disparte le varie cose che non sono utili per voi.
Cari figli, vi invito alla conversione individuale. Questo tempo è per voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
20 febbraio: “Cari figli, il secondo messaggio per i giorni di Quaresima è questo: rinnovate la preghiera
davanti alla Croce. Cari figli, io vi sto dando grazie particolari, e Gesù dalla Croce vi dà doni particolari.
Accoglieteli e viveteli. Meditate la passione di Gesù, e unitevi a Gesù nella vita. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
27 febbraio: “Cari figli, vivete in umiltà i messaggi che io vi do. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
6 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito ad aprirvi di più a Dio affinché Lui possa agire per mezzo di voi.
Nella misura in cui vi aprite, coglierete i frutti. Desidero di nuovo invitarvi alla preghiera. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
13 marzo: “Cari figli, oggi vi invito a vivere la Quaresima con i vostri piccoli sacrifici. Grazie per ogni piccolo
sacrificio che mi avete offerto. Cari figli, vivete così anche in avanti e con l’amore aiutatemi a offrire il
sacrificio. Dio ve ne darà il premio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
20 marzo: “Cari figli, oggi vi invito a essere attivi nella preghiera. Voi desiderate vivere quello che io dico,
ma non riuscite, perché non pregate. Cari figli, vi prego: apritevi e cominciate a pregare. La preghiera sarà
per voi gioia: se cominciate, non proverete noia, perché pregherete con gioia. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
27 marzo: “Cari figli, desidero ringraziarvi per tutti i sacrifici e vi invito al più grande sacrificio: il sacrificio
dell’amore. Senza amore non potete accettare né me, né mio Figlio. Senza amore non potete trasmettere
agli altri le vostre esperienze. Perciò vi invito, cari figli, a cominciare a vivere l’amore nei vostri cuori. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
3 aprile: “Cari figli, vi invito a vivere la santa Messa. Molti di voi ne hanno sperimentato la bellezza, ma ci
sono anche coloro che non vengono volentieri. Io vi ho scelto, cari figli, e Gesù nella santa Messa vi dà le
sue grazie. Perciò vivete coscientemente la santa Messa e la vostra venuta sia piena di gioia. Venite con
amore e accogliete in voi la santa Messa. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
10 aprile: “Cari figli, desidero invitarvi a crescere nell’amore. Un fiore non può crescere bene senz’acqua.
Così neppure voi, cari figli, potete crescere senza la benedizione di Dio. Dovete ogni giorno chiedere la
benedizione, per crescere bene e per compiere con Dio i vostri impegni. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
17 aprile: “Cari figli, voi siete troppo presi dalle cose materiali e, a causa loro, perdete tutto quello che Dio
desidera darvi. Vi invito a chiedere i doni dello Spirito Santo, che adesso vi sono necessari per poter
testimoniare la mia presenza e tutto quello che io vi sto dando qui. Cari figli, abbandonatevi totalmente a
me, affinché io possa guidarvi pienamente. Non preoccupatevi delle cose materiali. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
24 aprile: “Cari figli, oggi vi invito a pregare. Voi dimenticate, cari figli, che siete tutti importanti. In modo
particolare sono importanti nella famiglia gli anziani: incitateli a pregare. Tutti i giovani siano, con la propria
vita, di esempio agli altri e diano testimonianza per Gesù. Cari figli, vi supplico: cominciate a cambiare voi
stessi attraverso la preghiera e vi sarà chiaro ciò che dovete fare. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
1 maggio: “Cari figli, vi prego, cominciate a cambiare vita in famiglia. Che la famiglia sia un fiore armonioso
che io desidero dare a Gesù. Cari figli, ogni famiglia sia attiva nella preghiera. Io desidero che un giorno si
vedano i frutti nella famiglia: soltanto così potrò donarli come petali a Gesù per la realizzazione del piano di
Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
8 maggio: “Cari figli, voi siete responsabili dei messaggi. Qui si trova la fonte della grazia e voi, cari figli,
siete i vassoi nei quali vengono trasmessi questi doni. Perciò, cari figli, vi invito a compiere questo servizio
con responsabilità. Ognuno risponderà secondo la propria capacità. Vi invito a distribuire i doni agli altri con
amore, e a non conservarli per voi soli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
15 maggio: “Cari figli, oggi vi invito a offrirmi il vostro cuore, affinché io possa cambiarlo e farlo simile al mio
Cuore. Voi mi domandate, cari figli, perché non potete soddisfare le mie richieste. Voi non potete, perché
non mi avete dato il vostro cuore affinché io lo cambi. Voi parlate, ma non fate. Vi invito a fare tutto quello
che vi dico. Così sarò con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
22 maggio: “Cari figli, oggi desidero donarvi il mio amore. Voi non sapete, cari figli, quanto è grande il mio
amore e non sapete accoglierlo. In diversi modi io desidero manifestarvelo. Voi però, cari figli, non lo
riconoscete. Voi non capite le mie parole con il cuore, perciò non capite neanche il mio amore. Cari figli,
accettatemi nella vostra vita e allora potrete accettare tutto quello che io vi dico e tutto ciò a cui vi invito.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
29 maggio: “Cari figli, oggi vi invito tutti a vivere l’amore verso Dio e verso il prossimo nella vostra vita.
Senza amore, cari figli, voi non potete fare nulla. Perciò vi invito, cari figli, a vivere l’amore reciproco.
Soltanto così potrete amare e accettare me e tutti quelli che vengono nella vostra parrocchia: tutti
sentiranno il mio amore per mezzo di voi. Perciò vi prego, cari figli, di cominciare da oggi ad amare con
amore fervente, con quell’amore con il quale vi amo io. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
5 giugno: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi se desiderate vivere i messaggi che vi sto dando. Desidero
che siate attivi nel vivere e nel comunicare i messaggi. In modo particolare, cari figli, desidero che tutti siate
il riflesso di Gesù, il quale illuminerà questo mondo infedele che cammina nel buio. Desidero che tutti siate
luce a tutti e che testimoniate nella luce. Cari figli, non siete chiamati al buio ma alla luce. Per questo vivete
la luce con la vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
12 giugno: “Cari figli, oggi vi invito a cominciare a pregare il Rosario con fede viva, così io potrò aiutarvi.
Voi, cari figli, desiderate ricevere grazie, ma non pregate. Io non posso aiutarvi, dato che voi non desiderate
muovervi. Cari figli, vi invito a pregare il Rosario. Il Rosario sia per voi un impegno da eseguire con gioia,
così comprenderete perché sono da così tanto tempo con voi: desidero insegnarvi a pregare. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
19 giugno: “Cari figli, in questi giorni il mio Signore mi ha permesso di ottenervi molte grazie. Per questo,
cari figli, desidero invitarvi di nuovo a pregare. Pregate continuamente, così vi darò la gioia che il Signore
dona a me. Con queste grazie, cari figli, desidero che le vostre sofferenze diventino gioia. Io sono la vostra
Mamma e desidero aiutarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
26 giugno: “Cari figli, Dio mi permette di realizzare con Lui questa oasi di pace. Desidero invitarvi a
conservarla in modo che sia sempre pura. Ci sono di quelli che, con il loro disinteresse, annientano la pace
e la preghiera. Vi invito a testimoniare e ad aiutare, con la vostra vita, a conservare la pace. Grazie per
risposto alla mia chiamata”.
3 luglio: “Cari figli, oggi vi invito tutti alla preghiera. Senza la preghiera, cari figli, non potete sentire né Dio,
né me, né la grazia che vi dono. Perciò vi invito a far sì che all’inizio e al termine della vostra giornata ci sia
sempre la preghiera. Cari figli, desidero guidarvi, di giorno in giorno, il più possibile alla preghiera. Se non
crescete è perché non lo desiderate. Vi invito, cari figli, a far sì che al primo posto ci sia sempre la
preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
10 luglio: “Cari figli, oggi vi invito alla santità. Senza santità non potete vivere. Per questo, vincete con
l’amore ogni peccato e con l’amore superate tutte le difficoltà che incontrate. Cari figli, vi prego di realizzare
l’amore in voi stessi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
17 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a riflettere perché io sono da tanto tempo con voi. Io sono la Mediatrice tra
voi e Dio. Per questo, cari figli, vi invito a vivere sempre, con amore, tutto ciò che Dio vi chiede. Cari figli,
vivete nell’umiltà perfetta tutti i messaggi che io vi sto dando. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
24 luglio: “Cari figli, sono piena di gioia per tutti voi che vi trovate sul cammino della santità. Vi prego di
aiutare con la vostra testimonianza tutti quelli che non sanno vivere nella santità. Perciò, cari figli, la vostra
famiglia sia il luogo dove nasce la santità. Aiutatemi tutti a vivere la santità, specialmente nella vostra
famiglia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
31 luglio: “Cari figli, l’odio crea discordia e non vede nulla e nessuno. Io vi invito a portare sempre la
concordia e la pace. Specialmente dove vivete, operate con amore. L’amore sia sempre l’unico vostro
mezzo. Con l’amore cambiate in bene tutto ciò che Satana vuole distruggere e di cui vuole appropriarsi.
Soltanto così sarete completamente miei e io potrò aiutarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
7 agosto: “Cari figli, sapete che vi ho promesso un’oasi di pace, ma non sapete che accanto all’oasi esiste
il deserto, dove Satana sta in agguato e cerca di tentare ciascuno di voi. Cari figli, soltanto tramite la
preghiera potrete vincere ogni influenza di Satana nel luogo in cui vivete. Io sono con voi, ma non posso
privarvi della vostra libertà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
14 agosto: “Cari figli, vi invito a far sì che la vostra preghiera sia la gioia dell’incontro con il Signore. Non
posso guidarvi fino a quel traguardo finché voi stessi non sentite la gioia nella preghiera. Io desidero
guidarvi, di giorno in giorno, sempre più nella preghiera, ma non desidero forzarvi. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
21 agosto: “Cari figli, vi ringrazio per l’amore che mi dimostrate. Voi sapete, cari figli, che io vi amo
immensamente e che ogni giorno prego il Signore che vi aiuti a capire l’amore che vi porto. Perciò, cari figli,
pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
28 agosto: “Cari figli, vi invito a essere modello per gli altri, in tutto, specialmente nella preghiera e nella
testimonianza. Cari figli, io non posso aiutare il mondo senza di voi. Desidero che collaboriate con me in
tutto, anche nelle cose più piccole. Per questo, cari figli, fate in modo che la vostra preghiera venga dal
cuore, abbandonandovi totalmente a me. Così potrò istruirvi e guidarvi sulla strada che ho cominciato con
voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
4 settembre: “Cari figli, vi invito oggi alla preghiera e al digiuno. Sapete, cari figli, che con il vostro aiuto io
posso fare tutto e costringere Satana a non indurvi al male e ad allontanarsi da questo luogo. Satana, cari
figli, sta in agguato contro ognuno di voi, e soprattutto desidera disturbare tutti nelle cose quotidiane. Perciò
vi invito, cari figli, a far sì che la vostra giornata sia soltanto preghiera e abbandono totale a Dio. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
11 settembre: “Cari figli, in questi giorni, mentre festeggiate la Croce, desidero che anche per voi la vostra
croce diventi gioia. In modo particolare, cari figli, pregate per poter accettare la malattia e le sofferenze con
amore, come le ha accettate Gesù. Soltanto così potrò, con gioia, darvi le grazie e le guarigioni che Gesù
mi permette. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
18 settembre: “Cari figli, anche oggi vi ringrazio per tutto quello che in questi giorni avete fatto per me. In
modo particolare, cari figli, vi ringrazio a nome di Gesù per i sacrifici offerti nella settimana scorsa. Cari figli,
voi dimenticate che io attendo sacrifici per aiutarvi e per allontanare Satana da voi. Perciò vi invito a offrire
sacrifici a Dio con amore particolare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, vi invito ad aiutare tutti con la vostra pace, perché tutti la vedano e comincino a
cercarla. Voi siete, cari figli, nella pace. E non potete capire cosa significhi non averla. Perciò vi invito ad
aiutare, con la vostra preghiera e con la vostra vita, ad annientare nella gente tutto ciò che è male e a
scoprire l’inganno di cui si serve Satana. Pregate affinché la verità prevalga in ogni cuore. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
2 ottobre: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare. Voi, cari figli, non siete in grado di comprendere quanto
valore ha la preghiera, finché non dite da voi stessi: “Adesso è il tempo della preghiera. Adesso null’altro è
importante per me. Adesso per me nessuna persona è importante all’infuori di Dio”. Cari figli, dedicatevi alla
preghiera con amore particolare, così Dio potrà ricompensarvi con le sue grazie. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
9 ottobre: “Cari figli, voi sapete che io desidero guidarvi sulla strada della santità, però non desidero
costringervi a essere santi per forza. Io desidero che ciascuno di voi aiuti se stesso e me, per mezzo dei
propri piccoli sacrifici, in modo che io possa guidarvi a essere, di giorno in giorno, più vicini alla santità.
Perciò, cari figli, non desidero neppure costringervi a vivere i miei messaggi, ma questo lungo tempo in cui
sto con voi è segno che io vi amo immensamente e desidero che ciascuno di voi diventi santo. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
16 ottobre: “Cari figli, anche oggi desidero mostrarvi quanto vi amo. Però mi dispiace di non poter aiutare
ciascuno di voi a comprendere il mio amore. Perciò, cari figli, vi invito alla preghiera e all’abbandono totale a
Dio, perché Satana desidera allontanarvi da Dio attraverso le cose quotidiane e prendere il primo posto
nella vostra vita. Per questo, cari figli, pregate in continuazione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
23 ottobre: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. In modo particolare vi invito, cari figli, a pregare
per la pace. Senza le vostre preghiere, cari figli, non posso aiutarvi a realizzare il messaggio datomi dal
Signore per voi. Perciò, cari figli, pregate perché nella preghiera conosciate ciò che Dio vi dà. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
30 ottobre: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi a prendere e vivere sul serio i messaggi che vi do. Cari
figli, a causa vostra sono restata così a lungo, per aiutarvi a mettere in pratica tutti i messaggi che io vi do.
Perciò, cari figli, vivete con amore verso di me tutti i messaggi che io vi do. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
6 novembre: “Cari figli, oggi desidero invitarvi a pregare ogni giorno per le anime del purgatorio. A ogni
anima sono necessarie la preghiera e la grazia per giungere a Dio e all’amore di Dio. Con questo anche voi,
cari figli, ricevete nuovi intercessori, che nella vita vi aiuteranno a capire che le cose della terra non sono
importanti per voi; che soltanto il Cielo è la meta a cui dovete tendere. Perciò, cari figli, pregate senza sosta
affinché possiate aiutare voi stessi e anche gli altri, ai quali le preghiere porteranno la gioia. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
13 novembre: “Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare con tutto il cuore e a cambiare, di giorno in giorno, la
vostra vita. Specialmente vi invito, cari figli, a incominciare a vivere santamente con le vostre preghiere e
sacrifici, perché desidero che ognuno di voi, che è stato a questa fonte di grazia, arrivi in paradiso con il
dono speciale che è stato dato a me, cioè la santità. Perciò, cari figli, pregate e cambiate ogni giorno la
vostra vita affinché diventiate santi. Io sarò sempre vicino a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
20 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito a vivere e a seguire con particolare amore tutti i messaggi che
vi do. Cari figli, Dio non vuole che siate tiepidi e indecisi, ma che siate completamente abbandonati a Lui.
Voi sapete che io vi amo e che ardo d’amore per voi. Perciò, cari figli, decidete anche voi per l’amore, per
poter ardere e conoscere ogni giorno l’amore di Dio. Cari figli, decidetevi per l’amore, affinché l’amore
prenda il sopravvento in tutti voi: non però l’amore umano, ma l’amore divino. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
27 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito a consacrare la vostra vita a me con amore, così che io possa
guidarvi con amore. Io vi amo, cari figli, con un amore speciale e desidero condurre tutti in Cielo a Dio. Io
desidero che comprendiate che questa vita dura poco in paragone a quella del Cielo: perciò, cari figli,
decidetevi oggi di nuovo per Dio. Soltanto così potrò mostrarvi quanto mi siete cari e quanto desidero che
siate tutti salvi e siate con me in Cielo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
4 dicembre: “Cari figli, anche oggi vi invito a preparare i vostri cuori per questi giorni, in cui il Signore
desidera in modo particolare purificarvi da tutti i peccati del vostro passato. Voi, cari figli, non potete farlo da
soli. Perciò sono qua io ad aiutarvi. Pregate, cari figli. Soltanto così potrete conoscere tutto il male che sta in
voi e affidarlo al Signore, in modo che il Signore possa purificare del tutto i vostri cuori. Perciò, cari figli,
pregate senza sosta e preparate i vostri cuori nella penitenza e nel digiuno. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata.
11 dicembre: “Cari figli, vi invito a pregare in modo particolare in questo tempo (di Avvento), per essere in
grado di gustare la gioia dell’incontro con Gesù che nasce. Io, cari figli, desidero che viviate questi giorni
come li vivo io, con gioia. Desidero guidarvi e mostrarvi la gioia alla quale io desidero condurre ognuno di
voi. Perciò, cari figli, pregate e abbandonatevi a me totalmente. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
18 dicembre: “Cari figli, di nuovo oggi desidero invitarvi alla preghiera. Quando pregate, voi siete molto più
belli: come i fiori che, dopo la neve, mostrano tutta la loro bellezza e tutti i colori diventano indescrivibili.
Così anche voi, cari figli, dopo la preghiera mostrate davanti a Dio tutta la bellezza per divenirgli cari.
Perciò, cari figli, pregate e aprite il vostro interno al Signore affinché Lui faccia di voi un armonioso e bel
fiore per il paradiso. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi ringrazio il Signore per tutto quello che sta facendo, in modo particolare
per il dono di poter stare anche oggi con voi. Cari figli, questi sono giorni in cui il Padre offre grazie
particolari a tutti coloro che gli aprono il cuore. Io vi benedico e desidero che anche voi, cari figli, conosciate
le grazie e tutto mettiate a disposizione di Dio, perché Lui sia glorificato attraverso voi. Il mio Cuore segue
attentamente i vostri passi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1987
1 gennaio: “Cari figli, oggi desidero invitarvi tutti a vivere, nell’anno nuovo, tutti i messaggi che vi do. Cari
figli, sapete che sono restata a lungo a causa vostra per potervi insegnare come muovere i vostri passi sulla
via della santità. Perciò, cari figli, pregate senza sosta e vivete tutti i messaggi che vi do, perché io faccio
questo con grande amore verso Dio e verso di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
8 gennaio: “Cari figli, desidero ringraziarvi per ogni risposta ai messaggi. Specialmente, cari figli, vi
ringrazio per tutti i sacrifici e le preghiere che mi avete offerto. Cari figli, desidero dare d’ora in avanti i
messaggi non più tutti i giovedì, ma a ogni 25 del mese. È arrivato il tempo in cui si è compiuto tutto quello
che il mio Signore ha desiderato. Da oggi darò meno messaggi, ma sono con voi. Perciò, cari figli, vi
supplico: ascoltate i miei messaggi e viveteli, affinché io vi possa guidare. Cari figli, grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 gennaio: “Cari figli, vi voglio invitare a incominciare, da oggi, a vivere una nuova vita. Cari figli, voglio
che comprendiate che Dio ha scelto ognuno di voi nel suo piano di salvezza per l’umanità. Voi non potete
capire quanto grande sia la vostra persona nel disegno di Dio. Perciò, cari figli, pregate affinché nella
preghiera comprendiate ciò che poi dovete fare secondo il piano di Dio. Io sono con voi affinché possiate
realizzare tutto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi desidero avvolgervi con il mio manto e condurvi tutti verso la via della
conversione. Cari figli, vi prego, date al Signore tutto il vostro passato, tutto il male che si è accumulato nei
vostri cuori. Desidero che ognuno di voi sia felice; ma con il peccato nessuno può esserlo. Perciò, cari figli,
pregate e nella preghiera conoscerete la nuova via della gioia. La gioia si manifesterà nei vostri cuori e così
potrete essere testimoni gioiosi di ciò che io e mio Figlio desideriamo da ognuno di voi. Vi benedico. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi vi ringrazio per la vostra presenza in questo luogo nel quale vi offro grazie
speciali. Invito ognuno di voi a incominciare a vivere la vita che Dio desidera da voi e a incominciare a fare
buone opere d’amore e di misericordia. Non posso tollerare che voi, cari figli, seguiate i messaggi e nello
stesso tempo commettiate peccati: questo mi dispiace molto. Perciò, cari figli, desidero che ognuno di voi
cominci una nuova vita senza distruggere tutto quello che Dio opera in voi e che vi sta dando. Vi do la mia
benedizione speciale e resto con voi sulla strada della conversione. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito tutti alla preghiera. Sapete, cari figli, che Dio concede grazie
speciali nella preghiera. Perciò cercate e pregate, affinché possiate comprendere tutto ciò che vi offro qui. Io
vi invito, cari figli, alla preghiera con il cuore; sapete che, senza preghiera, non potete comprendere tutto ciò
che Dio programma attraverso ciascuno di voi: perciò pregate. Desidero che attraverso ognuno si realizzi il
disegno di Dio, che cresca tutto ciò che Dio vi ha dato nel cuore. Perciò pregate, perché la benedizione di
Dio possa proteggere ognuno di voi da tutto il male che vi minaccia. Io vi benedico, cari figli. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, invito ognuno di voi a cominciare a vivere nell’amore di Dio. Cari figli, voi siete pronti
a commettere il peccato e a mettervi nelle mani di Satana, senza riflettere. Io invito ciascuno di voi a
decidersi coscientemente per Dio e contro Satana. Io sono vostra Madre; perciò desidero condurvi tutti alla
santità completa. Desidero che ognuno di voi sia felice qui sulla terra e che ognuno di voi sia con me in
Cielo. Questo è, cari figli, lo scopo della mia venuta qui e il mio desidero. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi ringrazio e desidero invitarvi tutti alla pace del Signore. Desidero che ognuno
di voi sperimenti nel proprio cuore quella pace che Dio dà. Oggi voglio benedirvi tutti. Vi benedico con la
benedizione di Dio. E vi supplico, cari figli, di seguire e di vivere la mia strada. Io vi amo, cari figli, e perciò
chissà quante volte vi invito e vi ringrazio per tutto quello che state facendo secondo le mie intenzioni. Vi
supplico, aiutatemi, perché vi possa offrire a Dio e perché vi salvi e vi guidi sulla strada della salvezza.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, vi prego di accogliere da oggi la via della santità. Vi amo, e per questo desidero che
siate santi. Non voglio che Satana vi ostacoli su tale strada. Cari figli, pregate e accogliete tutto ciò che Dio
vi porge su questa via, che è dolorosa; ma, per chi comincia a percorrerla, Dio ne rivela tutta la dolcezza, in
modo che risponderà volentieri a ogni sua chiamata. Non date importanza alle piccole cose (di quaggiù).
Tendete al Cielo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito tutti a decidervi di vivere i miei messaggi. Dio mi ha concesso,
anche in quest’anno che la Chiesa mi ha consacrato (l’Anno Mariano), di potervi parlare e incitare alla
santità. Cari figli, chiedete a Dio le grazie che Lui vi concede attraverso me. Io sono pronta a intercedere
presso Dio per tutto ciò che voi chiedete, affinché la vostra santità sia completa. Perciò, cari figli, non
dimenticate di chiedere le grazie, perché Dio mi ha permesso di ottenervele. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi tutti alla preghiera. Che la preghiera sia per voi vita.
Cari figli, dedicate il tempo soltanto a Gesù e Lui vi darà tutto ciò che cercate, Lui si rivelerà a voi in
pienezza. Cari figli, Satana è forte e aspetta ciascuno di voi per provarlo. Pregate. Così non potrà nuocerci,
né ostacolarvi sulla via della santità. Cari figli, crescete di giorno in giorno, attraverso la preghiera, sempre
più verso Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi desidero invitarvi tutti a far sì che ognuno di voi si decida per il paradiso. Il
cammino è difficile per tutti coloro che non si sono decisi per Dio. Cari figli, decidetevi e credete che Dio vi si
offre nella sua pienezza. Voi siete invitati, e bisogna che rispondiate all’invito del Padre che vi chiama
attraverso me. Pregate, perché nella preghiera ognuno di voi potrà raggiungere l’amore completo. Vi
benedico e desidero aiutarvi a far sì che ognuno di voi sia sotto il mio manto materno. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, anche oggi invito ciascuno di voi a decidersi di nuovo ad abbandonarsi
completamente a me. Soltanto così potrò anch’io presentare ognuno di voi a Dio. Cari figli, voi sapete che io
vi amo immensamente e che desidero ognuno di voi per me. Ma Dio ha dato a tutti la libertà, che io rispetto
con tutto l’amore; e io mi sottometto, nella mia umiltà, alla vostra libertà. Desidero che voi, cari figli, facciate
in modo che si realizzi tutto ciò che Dio ha programmato in questa parrocchia. Se non pregate, non sarete
capaci di scoprire il mio amore e i progetti che Dio ha con questa parrocchia e con ognuno. Pregate,
affinché Satana non vi attiri con il suo orgoglio e con la sua falsa forza. Io sono con voi, e desidero che
crediate che vi amo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, gioite con me: il mio Cuore esulta per Gesù, che oggi desidero donarvi in un modo
speciale. Desidero, cari figli, che ciascuno di voi apra il proprio cuore a Gesù, e io ve lo darò con amore.
Desidero, cari figli, che Gesù vi trasformi, vi istruisca e vi custodisca. Oggi prego per ognuno di voi in modo
speciale, e vi presento al Signore affinché si riveli in voi. Vi invito alla preghiera sincera del cuore, così che
la vostra preghiera sia un incontro con il Signore. Date al Signore il primo posto nel lavoro e nella vita
quotidiana. Oggi vi invito sul serio a obbedirmi e a fare tutto quello che vi dico. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
1988
25 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla conversione totale, che è difficile per tutti coloro che non
hanno scelto Dio. Vi invito, cari figli, a convertirvi totalmente a Dio. Dio può darvi tutto quello che gli
chiedete. Ma voi cercate Dio soltanto quando vengono malattie, problemi, difficoltà, e pensate che Dio è
lontano da voi e che non vi ascolta e non esaudisce le vostre preghiere. No, cari figli, questo non è vero. Se
voi state lontani da Dio, non potrete ricevere grazie, perché non le cercate con fede ferma. Io prego per voi
ogni giorno e desidero avvicinarvi a Dio sempre più; ma non posso, se voi non lo desiderate. Perciò, cari
figli, mettete la vostra vita nelle mani di Dio. Vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi alla preghiera e all’abbandono totale a Dio. Sapete che
vi amo e per amore vengo qui per mostrarvi la strada della pace e della salvezza delle vostre anime.
Desidero che mi obbediate e non permettiate a Satana di sedurvi. Cari figli, Satana è forte, e per questo
chiedo le vostre preghiere e che me le offriate per quelli che stanno sotto il suo influsso, affinché si salvino.
Testimoniate con la vostra vita e sacrificate le vostre vite per la salvezza del mondo. Io sono con voi e vi
ringrazio. Poi nel Cielo riceverete dal Padre la ricompensa che vi ha promesso. Perciò, figlioli, non abbiate
paura. Se pregate, Satana non può intralciarvi minimamente, perché voi siete figli di Dio e Lui tiene il suo
sguardo su di voi. Pregate. La corona del Rosario sia sempre nelle vostre mani, come segno per Satana
che appartenete a me. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito all’abbandono totale a Dio. Voi, cari figli, non siete consapevoli del
grande amore con cui Dio vi ama: è per questo che mi permette di essere con voi, per istruirvi e aiutarvi a
trovare la strada della pace. Voi però non potrete scoprire questa strada se non pregate. Per questo, cari
figli, lasciate tutto e dedicate il tempo a Dio, e Dio vi ricompenserà e vi benedirà. Figlioli, non dimenticate
che la vostra vita passa come un fiorellino di primavera, che oggi è meraviglioso, ma domani non se ne
trova traccia. Per questo pregate in modo tale che la vostra preghiera e il vostro abbandono diventino un
indicatore di strada. Così la vostra testimonianza non sarà soltanto un valore per voi attualmente, ma per
tutta l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, Dio desidera farvi santi, perciò attraverso me vi invita all’abbandono totale. La santa
Messa sia per voi vita. Cercate di comprendere che la chiesa è la casa di Dio, il luogo dove io vi riunisco e
desidero mostrarvi la strada che conduce a Dio. Venite e pregate. Non osservate gli altri e non criticateli. La
vostra vita sia, invece, una testimonianza sulla strada della santità. Le chiese sono degne di rispetto e
consacrate, perché Dio, che si è fatto uomo, sta dentro di esse giorno e notte. Perciò figlioli, credete, e
pregate che il Padre vi accresca la fede, e poi chiedete ciò che vi è necessario. Sono con voi e gioisco per
la vostra conversione. Vi proteggo con il mio manto materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, vi invito all’abbandono totale a Dio. Pregate, figlioli, perché Satana non vi faccia
agitare come rami al vento. Siate forti in Dio. Desidero che attraverso voi il mondo intero conosca il Dio della
gioia. Testimoniate con la vostra vita la gioia divina. Non siate angosciati e preoccupati. Dio vi aiuterà e vi
mostrerà la strada. Desidero che amiate tutti, buoni e cattivi, con il mio amore. Soltanto così l’amore
prenderà il sopravvento nel mondo. Figlioli, voi siete miei: io vi amo e desidero che vi abbandoniate a me,
perché io vi possa condurre a Dio. Pregate incessantemente, cosicché Satana non possa trarre vantaggi da
voi. Pregate, perché comprendiate che siete miei. Vi benedico con la benedizione della gioia. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi invito all’amore, che è gradito e caro a Dio. Figlioli, l’amore accetta tutto, tutto
ciò che è duro e amaro, a motivo di Gesù che è amore. Perciò, cari figli, pregate Dio che venga in vostro
aiuto: ma non secondo i vostri desideri, bensì secondo il suo amore. Abbandonatevi a Dio, perché Lui possa
guarirvi, consolarvi e perdonarvi tutto ciò che in voi è di impedimento sulla strada dell’amore. Così Dio potrà
plasmare la vostra vita e voi crescerete nell’amore. Glorificate Dio, figlioli, con l’inno alla carità (1Corinti
13,1-13), perché l’amore di Dio possa crescere in voi, di giorno in giorno, fino alla pienezza. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito all’abbandono totale a Dio. Tutto ciò che fate e tutto ciò che possedete
datelo a Dio, affinché Lui possa regnare nella vostra vita come Re di tutto. Soltanto così Dio potrà guidarvi,
attraverso me, nella profondità della vita spirituale. Figlioli, non abbiate paura, perché io sono con voi anche
quando pensate che non esista via d’uscita e che Satana regni. Io vi porto la pace, io sono la vostra Madre
e la Regina della Pace. Vi benedico con la benedizione della gioia, affinché Dio sia tutto per voi nella vita.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi vi invito a gioire per la vita che Dio vi dà. Figlioli, rallegratevi in Dio creatore,
perché vi ha creati in maniera così meravigliosa. Pregate perché la vostra vita sia un gioioso ringraziamento
che scorre dal vostro cuore come un fiume di gioia. Figlioli, ringraziate senza sosta per tutto ciò che
possedete, per ogni piccolo dono che Dio vi fa. Così la benedizione della gioia di Dio scenderà sempre sulla
vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, vi invito tutti, senza distinzioni, al cammino della santità nella vostra vita. Dio vi ha
fatto il dono della santità. Pregate per poterlo conoscere meglio e così poter testimoniare per Dio con la
vostra vita. Cari figli, vi benedico e intercedo per voi presso Dio, perché il vostro cammino e la vostra
testimonianza siano completi e siano una gioia per Dio. Grazie per aver risposto alla mi chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, il mio invito a vivere i messaggi che vi do è quotidiano. In modo particolare, figlioli,
vorrei avvicinarvi di più al Cuore di Gesù. Perciò, figlioli, oggi vi invito alla preghiera indirizzata al mio caro
Figlio Gesù, affinché tutti i vostri cuori siano suoi; e inoltre vi invito a consacrarvi al mio Cuore Immacolato.
Desidero che vi consacriate personalmente, come famiglie e come parrocchie, in modo tale che tutto
appartenga a Dio attraverso le mie mani. Perciò, figlioli cari, pregate in modo da capire il valore di questi
messaggi che io vi do. Non chiedo nulla per me stessa, ma chiedo tutto per la salvezza delle vostre anime.
Satana è forte e perciò, figlioli, con la preghiera continua state vicini al mio Cuore materno. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, vi invito alla preghiera affinché nella preghiera possiate incontrarvi con Dio. Dio si
offre e si dona a voi, ma da voi desidera che nella vostra libertà rispondiate alla sua chiamata. Perciò,
figlioli, durante la giornata trovate il tempo per poter pregare nella pace e nell’umiltà e incontrarvi con Dio
Creatore. Io sono con voi e intercedo per voi presso Dio. Perciò vegliate affinché ogni incontro, nella
preghiera, diventi la gioia di aver incontrato Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, vi chiamo alla pace. Vivete la pace nel vostro cuore e nel vostro ambiente, affinché
tutti possano conoscere la pace che non viene da voi, ma da Dio. Figlioli, oggi è un grande giorno: gioite
con me, celebrate la nascita di Gesù con la mia pace, la pace con la quale sono venuta come vostra Madre,
Regina della Pace. Oggi vi do la mia benedizione speciale: portatela a ogni creatura, affinché abbia la pace.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1989
25 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito sulla strada della santità. Pregate per conoscere la bellezza e la
grandezza di questo cammino dove Dio si manifesta a voi in modo particolare. Pregate per poter essere
aperti a tutto ciò che Dio opera attraverso voi e per poter, nella vostra vita, ringraziare Dio e rallegrarvi per
tutto ciò che Lui fa attraverso ciascuno di voi. Io vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera del cuore. Durante questo tempo di grazia desidero che
ognuno di voi si unisca a Gesù. Senza la preghiera incessante non potete sentire la bellezza e la grandezza
della grazia che Dio vi offre. Perciò, figlioli, per tutto il tempo riempite il vostro cuore anche con le più piccole
preghiere. Io sono con voi e veglio incessantemente su ogni cuore che si dona a me. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, vi invito a un abbandono totale in Dio. Vi invito alla grande gioia e alla pace che
soltanto Dio dona. Io sono con voi e intercedo ogni giorno per voi presso Dio. Vi invito figlioli, ad ascoltarmi
e a vivere i messaggi che io vi do. Già da anni siete invitati alla santità, ma ne siete ancora lontani. Io vi
benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, vi invito all’abbandono totale in Dio. Tutto ciò che possedete sia nelle mani di Dio.
Soltanto così avrete la gioia del cuore. Figlioli, rallegratevi di tutto ciò che avete. Ringraziate Dio perché
tutto è un suo dono a voi. Così nella vita potrete ringraziare per ogni cosa e scoprire Dio in tutto, anche nel
più piccolo fiore. Scoprirete una grande gioia, scoprirete Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, vi invito ad aprirvi a Dio. Vedete, figlioli, come la natura si apre e dona la vita ai frutti?
Così anch’io vi invito alla vita con Dio e all’abbandono totale a Lui. Figlioli, io sono con voi e desidero
continuamente introdurvi nella gioia della vita. Desidero che ciascuno di voi scopra la gioia e l’amore che si
trovano soltanto in Dio e che soltanto Dio può dare. Dio da voi non desidera nulla, ma soltanto il vostro
abbandono. Perciò, figlioli, decidetevi seriamente per Dio, perché tutto il resto passa, soltanto Dio rimane.
Pregate per poter scoprire la grandezza e la gioia della vita che Dio vi dà. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi invito tutti a vivere i messaggi che vi ho dato durante gli otto anni passati.
Questo è un tempo di grazia, e desidero che la grazia di Dio sia grande per ognuno di voi. Vi benedico e vi
amo con un amore speciale. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a rinnovare il vostro cuore. Apritevi a Dio e date a Lui tutte le vostre
difficoltà e le vostre croci, affinché Lui possa trasformare tutto in gioia. Figlioli, voi non potete aprirvi a Dio se
non pregate. Perciò, da oggi in avanti, decidetevi a consacrare un tempo del giorno per l’incontro con Dio
nel silenzio. Così, con Dio, sarete capaci di testimoniare la mia presenza qui. Figlioli, non desidero
costringervi; date, però, liberamente il vostro tempo a Dio, come suoi figli. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, vi invito a pregare. Figlioli, tramite la preghiera ricevete gioia e pace. Per mezzo di
essa siete più ricchi di grazia divina. Perciò, figlioli, la preghiera sia vita per ognuno di voi. Vi invito, in
particolare, a pregare per tutti coloro che sono lontani da Dio, affinché si convertano. Allora i nostri cuori
saranno più ricchi, perché Dio regnerà nei cuori di tutti gli uomini. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate.
La preghiera regni in tutto il mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a ringraziare Dio per tutti i doni che avete scoperto durante la vostra
vita, anche per il più piccolo che avete riconosciuto. Io ringrazio assieme a voi e desidero che tutti sentiate
la gioia dei doni, e che Dio sia tutto per ognuno di voi. Allora, figlioli, potrete crescere incessantemente sul
cammino della santità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Io vi invito ripetutamente, ma voi siete ancora
lontani. Perciò decidetevi da oggi, seriamente, a consacrare del tempo a Dio. Io sono con voi e desidero
insegnarvi a pregare con il cuore. Nella preghiera del cuore incontrerete Dio. Perciò, figlioli, pregate,
pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, da anni io vi invito attraverso i messaggi che vi do. Figlioli, attraverso i messaggi
desidero creare un bellissimo mosaico nei vostri cuori, affinché io possa offrire ognuno di voi come
un’immagine originale a Dio. Perciò, figlioli, desidero che le vostre decisioni siano libere davanti a Dio,
perché Lui vi ha dato la libertà. Pregate, dunque, affinché possiate decidervi solamente per Dio, senza
alcuna influenza satanica. Io prego per voi al cospetto di Dio e chiedo il vostro abbandono a Dio. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi vi benedico in modo speciale con la mia benedizione materna e intercedo per
voi presso Dio affinché vi dia il dono della conversione del cuore. Vi invito da anni e vi esorto a una vita
spirituale profonda, nella semplicità; ma voi siete così freddi. Perciò, figlioli, vi prego di accogliere e vivere i
messaggi sul serio, perché la vostra anima non sia triste quando io non sarò più con voi e quando non vi
guiderò più come bambini insicuri ai primi passi. Per questo, figlioli, leggete ogni giorno i messaggi che vi ho
dato e trasformateli in vita. Vi amo e perciò vi invito tutti sul cammino della salvezza con Dio. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
1990
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi di nuovo per Dio e a scegliere Dio prima di tutto e sopra
tutto, perché Lui possa compiere meraviglie nella vostra vita e perché, di giorno in giorno, la vostra vita
diventi gioia per Lui. Perciò, figlioli, pregate, e non permettete a Satana di operare nella vostra vita
attraverso malintesi, incomprensioni e mancanza di accoglienza degli uni verso gli altri. Pregate per poter
comprendere la grandezza e la bellezza del dono della vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito all’abbandono in Dio. In questo tempo (di Quaresima) desidero
specialmente che rinunciate a quelle cose cui siete attaccati e che danneggiano la vostra vita spirituale.
Perciò, figlioli, decidetevi completamente per Dio e non permettete a Satana di entrare nella vostra vita
attraverso quelle cose che danneggiano voi e la vostra vita spirituale. Figlioli, Dio si offre in pienezza e voi
potete scoprirlo e conoscerlo soltanto nella preghiera. Perciò decidetevi per la preghiera. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, io sono con voi anche se non ne siete coscienti. desidero proteggervi da tutto ciò che
Satana vi offre e attraverso cui vi vuole distruggere. Come ho portato Gesù nel mio grembo, così, cari figli,
desidero portare anche voi verso la santità. Dio vi vuole salvare e vi manda messaggi attraverso gli uomini,
attraverso la natura e attraverso molte altre cose, che vi possono aiutare a comprendere che dovete
cambiare la direzione della vostra vita. Perciò, figlioli, comprendete anche la grandezza del dono che Dio vi
dà per mezzo di me, che vi proteggo con il mio manto e vi conduco verso la gioia della vita. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito ad accogliere seriamente e a vivere i messaggi che io vi do. Io sono con
voi e desidero, cari figli, che ciascuno di voi sia il più possibile vicino al mio Cuore. Perciò, figlioli, pregate e
cercate la volontà di Dio nella vostra vita quotidiana. Desidero che ciascuno di voi scopra la via della santità
e cresca in essa fino all’eternità. Pregherò per voi e intercederò davanti a Dio affinché comprendiate la
grandezza di questo dono che Dio mi dà di poter essere con voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi a vivere con serietà questa novena (di Pentecoste).
Consacrate il tempo alla preghiera e al sacrificio. Io sono con voi e desidero aiutarvi, affinché cresciate nella
rinuncia e nella mortificazione, per poter capire la bellezza della vita di quelle persone che si donano a me
in modo speciale. Cari figli, Dio vi benedice di giorno in giorno e desidera il cambiamento della vostra vita.
Perciò pregate per poter avere la forza di cambiare la vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi desidero ringraziarvi per tutti i sacrifici e le preghiere. Vi benedico con la mia
speciale benedizione materna. Vi invito tutti a decidervi per Dio e a scoprire, di giorno in giorno, la sua
volontà nella preghiera. Desidero, cari figli, chiamarvi tutti alla conversione totale, affinché la gioia sia nei
vostri cuori. Sono contenta che oggi siete qui così numerosi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli oggi vi invito alla pace. Sono venuta qui come Regina della Pace e desidero arricchirvi
della mia pace materna. Cari figli, io vi amo e desidero guidarvi tutti verso la pace che soltanto Dio può dare
e che arricchisce ogni cuore. Vi invito a diventare i portatori e i testimoni della mia pace in questo mondo
senza pace. La pace regni in tutto il mondo, che è senza pace, ma che la desidera ardentemente. Io vi
benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi desidero invitarvi ad accettare con serietà e a realizzare nella vita i messaggi che
vi sto dando. Voi sapete, figlioli, che io sono con voi e desidero guidarvi verso il Cielo sulla strada che è
bella per tutti coloro che la scoprono nella preghiera. Perciò, figlioli, non dimenticate che questi messaggi
che vi sto dando bisogna realizzarli nella vita quotidiana cosicché possiate dire: “Ecco, io ho accolto i
messaggi e ho provato a metterli in pratica”. Cari figli, io vi proteggo con le mie preghiere davanti al Padre
celeste. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera con il cuore, affinché la vostra preghiera sia un dialogo
con Dio. Io desidero che ognuno di voi consacri più tempo a Dio. Satana è forte e desidera distruggervi e
ingannarvi in molti modi. Perciò, miei cari figli, pregate ogni giorno affinché la vostra vita sia un bene per voi
e per tutti quelli che incontrerete. Io sono con voi e vi proteggo, nonostante che Satana desideri distruggere
i miei progetti e fermare i disegni che il Padre celeste vuole realizzare qui. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito a pregare in modo speciale e a offrire sacrifici e buone opere per la pace
nel mondo. Satana è forte e con tutta la sua forza desidera distruggere la pace che viene da Dio. Perciò,
cari figli, pregate con me in modo speciale per la pace. Io sono con voi e desidero aiutarvi con le mie
preghiere e condurvi sulla via della pace. Io vi benedico con la mia benedizione materna. Non dimenticate di
vivere i messaggi della pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi vi invito a fare opere di misericordia con amore e per amore, verso di me e
verso i vostri e i miei fratelli e sorelle. Cari figli, tutto quello che fate agli altri fatelo con grande gioia e umiltà
verso Dio. Io sono con voi e, di giorno in giorno, offro i vostri sacrifici e preghiere a Dio per la salvezza del
mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi vi invito a pregare in modo speciale per la pace. Cari figli, senza la pace non
potete sperimentare la nascita del piccolo Gesù, né oggi, né nella vostra vita quotidiana. Per questo pregate
il Signore della Pace perché vi protegga sotto il suo manto e vi aiuti a capire la grandezza e l’importanza
della pace nei vostri cuori, così da poterla diffondere dai vostri cuori nel mondo intero. Io sono con voi e
intercedo per voi presso Dio. Pregate, perché Satana desidera distruggere i miei progetti di pace.
Riconciliatevi gli uni con gli altri e offrite la vostra vita per far regnare la pace su tutta la terra. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
1991
25 gennaio: “Cari figli, oggi, come mai prima, vi invito alla preghiera. Che la vostra preghiera sia preghiera
per la pace. Satana è forte e desidera distruggere non soltanto la vostra vita umana, ma anche la natura e il
pianeta sul quale vivete. Perciò, cari figli, pregate per poter essere protetti attraverso la preghiera con la
benedizione della pace di Dio. Dio mi ha mandato tra voi per aiutarvi. Se volete, afferrate il Rosario; già il
solo Rosario può fare miracoli nel mondo e nella vostra vita. Io vi benedico e rimango con voi finché Dio lo
vuole. Grazie perché voi non tradirete la mia presenza qui. Grazie perché la vostra risposta serve al bene e
alla pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi per Dio, perché l’allontanamento da Dio ha come frutto la
mancanza di pace nei vostri cuori. Dio soltanto è pace. Per questo, avvicinatevi a Lui tramite la vostra
preghiera personale e, dopo, vivrete la pace nei vostri cuori. Così la pace dai vostri cuori potrà scorrere
come un fiume in tutto il mondo. Non parlate di pace, ma praticatela. Io benedico ognuno di voi e ogni
vostra buona decisione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito a vivere la passione di Gesù nella preghiera e nell’unione con Lui.
Decidetevi a donare più tempo a Dio che vi ha dato questi giorni di grazia. Perciò, cari figli, pregate e in
modo speciale rinnovate l’amore per Gesù nei vostri cuori. Io sono con voi e vi accompagno con la mia
benedizione e le mie preghiere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito tutti a far sì che la vostra preghiera sia preghiera del cuore. Ognuno trovi il
tempo per la preghiera, perché in essa possa scoprire Dio. Non voglio che parliate di preghiera, ma che
preghiate davvero. Che ogni vostro giorno sia pieno della preghiera di ringraziamento a Dio per la vita e per
tutto quello che avete. Non voglio che la vostra vita sia piena di parole, ma che glorifichiate Dio con le
opere. Io sono con voi e ringrazio Dio per ogni momento che passo con voi Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi invito tutti voi che avete sentito il mio messaggio della pace a realizzarlo con
serietà e amore nella vita. Sono molti quelli che pensano di fare tanto perché parlano dei messaggi; ma non
li vivono. Io vi invito, cari figli, alla vita e al cambiamento di tutto ciò che è negativo in voi, affinché tutto si
trasformi in positivo e in vita. Cari figli, io sono con voi e desidero aiutare ciascuno di voi a vivere e, con la
vita, a testimoniare la buona novella. Cari figli, io sono con voi per aiutarvi e per condurvi al Cielo. In Cielo
c’è la gioia: attraverso essa potete già vivere il Cielo sin d’ora. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi, nel grande giorno che mi avete regalato, desidero benedire tutti e dirvi che
questi giorni in cui sto con voi sono giorni di grazia. Io desidero insegnarvi e aiutarvi a camminare sulla
strada della santità. Ci sono molti che non vogliono sentire i miei messaggi, né accettare con serietà quello
che io dico. Ma, per questo, invito voi e prego affinché con la vostra vita e nella vita quotidiana testimoniate
la mia presenza. Pregate. Dio vi aiuterà a scoprire la vera ragione della mia venuta. Perciò, figlioli, pregate e
leggete la Sacra Scrittura affinché, attraverso la mia venuta, possiate scoprire nella Sacra Scrittura il
messaggio che è per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli oggi vi invito a pregare per la pace. In questo tempo la pace è minacciata in un modo
particolare e chiedo a voi di rinnovare il digiuno e la preghiera nelle vostre famiglie. Cari figli, io desidero che
voi capiate quanto è seria la situazione e che molto di quello che accadrà dipende dalla vostra preghiera.
Ma voi pregate poco. Cari figli, io sono con voi e vi invito a cominciare con serietà a pregare e a digiunare
come nei primi giorni della mia venuta. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, ora come non mai, da quando il mio piano ha
cominciato a realizzarsi. Satana è forte e vuole disturbare i miei progetti di pace e di gioia e farvi pensare
che mio Figlio non sia forte in ciò che ha deciso. Perciò vi invito, cari figli, a pregare e a digiunare ancora più
intensamente. Vi invito a qualche rinuncia per la durata di nove giorni, affinché con il vostro aiuto si realizzi
tutto ciò che voglio realizzare secondo i segreti iniziati a Fatima. Vi invito, cari figli, a comprendere
l’importanza della mia venuta e la serietà della situazione. Voglio salvare tutte le anime e presentarle a Dio.
Perciò preghiamo affinché tutto quello che ho cominciato si realizzi completamente. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito tutti, in un modo speciale, alla preghiera e alla rinuncia perché ora,
come mai prima, Satana vuole mostrare al mondo il suo volto infame, con il quale trascinare più gente
possibile sul cammino della morte e del peccato. Perciò, cari figli, aiutate il mio Cuore Immacolato a
trionfare in un mondo di peccato. Chiedo a tutti di offrire preghiere e sacrifici per le mie intenzioni, affinché io
possa presentarli a Dio per quello che è più necessario. Dimenticate i vostri desideri e pregate, cari figli, per
quello che Dio vuole, e non per quello che volete voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, pregate, pregate, pregate”.
25 novembre: “Cari figli, anche questa volta vi chiamo alla preghiera. Pregate affinché siate capaci di
capire quello che Dio desidera dire attraverso la mia presenza e attraverso i messaggi che io vi do.
Desidero avvicinarvi sempre più a Gesù e al suo Cuore ferito, affinché siate capaci di capire l’amore senza
misura che è dato per ognuno di voi. Per questo, cari figli, pregate, affinché dai vostri cuori sgorghi una
fonte di amore su ogni uomo e su quelli che vi odiano e vi disprezzano. Così, con l’amore di Gesù, sarete
capaci di vincere ogni miseria in quel mondo di dolore, che è senza speranza per quelli che non conoscono
Gesù. Io sono con voi e vi amo con l’amore di Gesù senza misura. Grazie per tutti i vostri sacrifici e
preghiere. Pregate, affinché io possa aiutarvi ancora di più. Le vostre preghiere mi sono necessarie. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi in modo speciale vi porto il piccolo Gesù, perché vi benedica con la sua
benedizione di pace e di amore. Cari figli, non dimenticate che questa è una grazia che molta gente non
comprende e non accetta. Perciò voi, che dite di essere miei e chiedete il mio aiuto, date tutto di voi stessi;
anzitutto, date il vostro amore e l’esempio nelle vostre famiglie. Voi dite che Natale è la festa della famiglia;
allora, cari figli, mettete Dio nelle vostre famiglie al primo posto, affinché Lui possa donarvi la pace e
proteggervi non soltanto dalla guerra ma, anche in tempo di pace, da ogni assalto satanico. Se Dio è con
voi, avete tutto; mentre, quando non lo avete, siete poveri e persi e non capite dalla parte di chi state.
Perciò, cari figli, decidetevi per Dio e poi riceverete tutto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1992
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie, affinché ogni famiglia
diventi gioia per mio Figlio Gesù. Perciò, cari figli, pregate e cercate più tempo per Gesù, e così sarete
capaci di accettare tutto: le malattie e le croci, anche le più pesanti. Io sono con voi e desidero prendervi nel
mio cuore e proteggervi. Non vi siete, però, ancora decisi. Perciò, cari figli, vi chiedo di pregare perché,
attraverso la preghiera, mi permettiate di aiutarvi. Cari figlioli miei, pregate affinché la preghiera diventi il
vostro cibo quotidiano. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito ad avvicinarvi ancora di più a Dio attraverso la preghiera. Soltanto così
potrò aiutarvi e proteggervi da ogni attacco satanico. Io sono con voi e intercedo per voi presso Dio affinché
Lui vi protegga. Mi sono però necessarie le vostre preghiere e il vostro “sì”. Voi vi perdete facilmente nelle
cose materiali e umane, e dimenticate che Dio è il vostro più grande amico. Perciò, cari figlioli, avvicinatevi
a Dio affinché Lui vi protegga e vi preservi da ogni male. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi, come mai prima, vi invito a vivere i miei messaggi e a metterli in pratica nella
vostra vita. Io sono venuta a voi per aiutarvi e perciò vi invito a cambiare vita, perché avete preso un misero
cammino: la via della rovina. Quando vi ho detto: “Convertitevi, pregate, digiunate, riconciliatevi”, avete
preso questi messaggi alla leggera. Avete iniziato a viverli, ma per poi lasciarli perché erano difficili. No, cari
figli. Quando qualcosa è bene, occorre perseverare e non pensare: “Dio non mi vede, non mi ascolta, non
mi aiuta”. Così vi siete allontanati da Dio e da me per il vostro misero interesse. Io desideravo fare di voi
un’oasi di pace, di amore, di bontà. Dio desiderava che voi, con il vostro amore e con il suo aiuto, faceste
miracoli e deste l’esempio. Perciò ecco che cosa vi dico: Satana si prende gioco di voi e delle vostre anime,
e io non posso aiutarvi perché siete lontani dal mio Cuore. Perciò pregate e vivete i miei messaggi, e così
vedrete i miracoli dell’amore di Dio nella vostra vita quotidiana. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Soltanto con la preghiera e il digiuno si può fermare
la guerra. Perciò, cari figlioli miei, pregate e testimoniate con la vostra vita che siete miei e che mi
appartenete, perché Satana in questi giorni torbidi vuole sedurre quante più anime possibile. Perciò vi invito
a decidervi per Dio e Lui vi proteggerà e vi mostrerà che cosa dovete fare e quale via percorrere. Invito tutti
coloro che mi hanno detto “sì” a rinnovare la consacrazione a mio Figlio Gesù, al suo Cuore e a me, in
modo che possiamo usarvi ancora più efficacemente come strumenti di pace in questo mondo senza pace.
Medjugorje è per voi tutti un invito a pregare e anche a vivere i giorni di grazia che Dio vi dà. Perciò, cari
figli, accettate con serietà l’invito alla preghiera. Io sono con voi e la vostra sofferenza è la mia. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, anche oggi vi invito di nuovo alla preghiera, perché attraverso la preghiera vi
avviciniate ancora di più a Dio. Io sono con voi e desidero condurvi tutti sulla via della salvezza che Gesù vi
dona. Di giorno in giorno, vi sono sempre più vicina, anche se non siete coscienti e non volete riconoscere
che siete poco legati a me con la preghiera. Quando vengono le prove e i problemi, allora dite: “Dio, Madre,
dove siete?”. Io aspetto soltanto che voi mi diate il vostro “sì” per porgerlo a Gesù, affinché Lui vi ricolmi
della sua grazia. Perciò accogliete ancora una volta il mio invito a cominciare di nuovo a pregare, fino a che
la preghiera diventi per voi gioia. Allora scoprirete che Dio è Onnipotente nella vostra vita quotidiana. Io
sono con voi e vi aspetto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli oggi sono felice, anche se nel mio Cuore c’è ancora un po’ di tristezza per tutti coloro
che hanno iniziato questo cammino e poi lo hanno abbandonato. La mia presenza qui è, dunque, per
guidarvi sul nuovo cammino, il cammino della salvezza. Perciò vi invito, di giorno in giorno, alla conversione.
Ma, se non pregate, non potete dire che vi convertite. Io prego per voi e intercedo presso Dio affinché si sia
la pace, prima nei vostri cuori e poi anche intorno a voi. Che Dio sia la vostra pace. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli anche oggi vi invito tutti, di nuovo, alla preghiera, a una preghiera gioiosa, affinché in
questi giorni tristi nessuno di voi senta tristezza quando prega, ma la gioia dell’incontro con Dio, suo
Creatore. Pregate, figlioli, per poter essermi più vicini e sentire, tramite la preghiera, ciò che io desidero da
voi. Io sono con voi e ogni giorno vi benedico con la mia benedizione materna, affinché il Signore vi riempia
dell’abbondanza della sua grazia per la vostra vita quotidiana. Ringraziate Dio per il dono che io posso
essere con voi, perché vi dico: questa è una grande grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi desidero dirvi che io vi amo. Vi amo con il mio materno amore e vi invito ad
aprirvi completamente a me, affinché io possa, attraverso voi, convertire e salvare il mondo, in cui vi sono
molti peccati e tante cose che non sono buone. Perciò, cari figlioli miei, apritevi completamente a me
affinché io possa sempre più guidare tutti voi verso quell’indicibile amore di Dio Creatore, che si rivela, di
giorno in giorno, a voi. Io sono con voi e desidero rivelarvi e mostrarvi il Dio che vi ama. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche oggi desidero dirvi che io sono con voi anche in questi giorni inquieti, nei
quali Satana vuole distruggere tutto quello che io e mio Figlio Gesù stiamo costruendo. Lui principalmente
vuole rovinare le vostre anime e condurvi il più lontano possibile dalla vita cristiana e dai comandamenti che
la Chiesa vi chiama a vivere. Satana vuole distruggere tutto quello che è santo in voi e attorno a voi. Perciò,
figlioli, pregate, pregate, pregate, per poter comprendere tutto quello che Dio vi dà attraverso le mie venute.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, vi invito alla preghiera ora che Satana è forte e vuole appropriarsi delle anime quando
più è possibile. Pregate, cari figli, e abbiate più fiducia in me perché io sono qui con voi per aiutarvi e per
guidarvi sulla nuova strada, verso una vita nuova. Perciò, cari figlioli, ascoltate e vivete ciò che vi dico,
perché per voi sarà importante, quando non sarò più con voi, ricordarvi delle mie parole, di tutto quello che
vi ho detto. Vi invito a cominciare da capo a cambiare la vostra vita e a decidervi per la conversione, non a
parole, ma con la vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi come non mai vi invito a pregare. La vostra vita diventi pienezza di preghiera.
Senza amore voi non potete pregare. Perciò vi invito per prima cosa ad amare Dio, Creatore della vostra
vita; dopo, riconoscerete e amerete Dio in tutti, come Lui ama voi. Cari figli, questa è grazia: che io possa
essere con voi. Perciò accettate e vivete i miei messaggi per il vostro bene. Io vi amo e perciò sono con voi
per insegnarvi e condurvi verso una vita nuova: quella della rinuncia e della conversione. Soltanto così
scoprirete Dio e tutto quello che adesso vi è lontano. Perciò pregate, figlioli. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi desidero mettervi tutti sotto il mio manto e proteggervi da tutti gli attacchi
satanici. Oggi è il giorno della pace, ma in tutto il mondo c’è tanta mancanza di pace. Perciò vi invito tutti a
costruire con me, attraverso la preghiera, il nuovo mondo della pace. Io non posso farlo senza di voi e
perciò vi invito tutti con il mio amore materno ad aiutarmi; il resto lo farà Dio. Perciò apritevi ai piani di Dio e
ai suoi progetti, per poter collaborare con Lui per la pace e il bene. E non dimenticate che la vostra vita non
è vostra, ma un dono con il quale dovete dare gioia agli altri e guidarli verso la vita eterna. Cari figli, che la
tenerezza del mio piccolo Gesù vi accompagni sempre. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1993
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito ad accettare e a vivere i miei messaggi con serietà. Questi sono i giorni
in cui dovete decidervi per Dio, per la pace e per il bene. Che ogni odio e gelosia escano dalla vostra vita e
dai vostri pensieri e che vi si stabilisca soltanto l’amore per Dio e per il prossimo. Così, soltanto così, sarete
capaci di discernere i segni di questo tempo. Io sono con voi e vi guido verso un nuovo tempo, tempo che
Dio vi dà come una grazia per conoscerlo ancora di più. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi benedico con la mia benedizione materna e vi invito tutti alla conversione. Io
desidero che ognuno di voi si decida a cambiare la propria vita e che ciascuno lavori di più nella Chiesa,
non con le parole o con il pensiero, ma con l’esempio. Che la vostra vita sia una gioiosa testimonianza di
Gesù. Non potete dire che siete convertiti, perché la vostra vita deve diventare conversione quotidiana. Per
comprendere che cosa dovete fare, figlioli, pregate; e Dio farà capire che cosa occorre concretamente che
facciate e dove avete bisogno di cambiare. Io sono con voi e vi metto tutti sotto il mio manto. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi, come mai prima, vi invito a pregare per la pace: la pace nei vostri cuori, la pace
nelle famiglie e la pace nel mondo intero. Perché Satana vuole la guerra, vuole l’assenza della pace e vuole
distruggere tutto ciò che è buono. Perciò, cari figli, pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito tutti a risvegliare i vostri cuori all’amore. Osservate la natura e vedete
come essa si sta risvegliando: questo vi aiuterà ad aprire i vostri cuori all’amore di Dio Creatore. Desidero
che voi risvegliate l’amore nelle vostre famiglie, cosicché – là dove ci sono odio e mancanza di amore –
regni l’amore. E quando ci sarà nei vostri cuori l’amore, ci sarà anche la preghiera. Allora, cari figli, non
dimenticate che io sono con voi e che vi aiuto con la mia preghiera, perché Dio vi dia la forza per amare. Vi
benedico e vi amo con il mio amore materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi vi invito ad aprirvi a Dio attraverso la preghiera, perché lo Spirito Santo cominci
a fare miracoli in voi e attraverso voi. Io sono con voi e intercedo presso Dio per ciascuno di voi perché, cari
figli, ognuno di voi è importante nel mio piano di salvezza. Vi invito a essere portatori del bene e della pace.
Dio può donarvi la pace soltanto se voi vi convertite e pregate. Perciò, cari figlioli miei, pregate, pregate,
pregate, e fate tutto quello che lo Spirito Santo vi ispira. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, anche oggi gioisco per la vostra presenza qui. Vi benedico con la mia benedizione
materna e intercedo per ciascuno di voi presso Dio. Vi invito nuovamente a vivere i miei messaggi e metterli
in pratica nella vostra vita. Sono con voi e vi benedico tutti, di giorno in giorno. Cari figli, questi tempi sono
tempi speciali; è per questo che io sono con voi, per amarvi e per proteggervi, per proteggere i vostri cuori
da Satana e per avvicinarvi tutti sempre di più a mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, vi ringrazio per le vostre preghiere e per l’amore che mi mostrate. Vi invito a decidervi a
pregare per le mie intenzioni. Cari figli, offrite delle novene, sacrificandovi là dove vi sentite più legati. Io
desidero che la vostra vita sia legata a me. Sono vostra Madre e non voglio, cari figlioli, che Satana vi
distolga. Lui vuole portarvi sulla cattiva strada, ma non può se voi non glielo permettete. Per questo, cari
figlioli, rinnovate la preghiera nei vostri cuori e così capirete la mia chiamata e il mio vivo desiderio di
aiutarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, voglio che voi capiate che sono vostra Madre e che desidero aiutarvi e invitarvi alla
preghiera. Soltanto attraverso la preghiera potete capire e accettare i miei messaggi e metterli in pratica
nella vostra vita. Leggete la Santa Scrittura, vivetela e pregate per poter capire i segni di questo tempo.
Questo è un tempo speciale. Per questo sono con voi: per avvicinarvi al mio Cuore e al Cuore del mio Figlio
Gesù. Cari figlioli, voglio che voi siate figli della luce e non delle tenebre. Perciò vivete quello che vi dico.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, io sono vostra Madre e vi invito ad avvicinarvi a Dio tramite la preghiera, perché
soltanto Lui è la vostra pace e il vostro Salvatore. Perciò, figlioli, non cercate consolazioni materiali, ma
cercate Dio. Io prego per voi e intercedo presso Dio per ognuno di voi. Chiedo la vostra preghiera, affinché
possiate accettare me e accettare anche i miei messaggi, come nei primi giorni delle apparizioni. E
solamente allora, quando aprirete i vostri cuori e pregherete, si compiranno miracoli. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, in questi anni vi ho invitato a pregare e a vivere quello che vi dico, ma voi vivete poco
i miei messaggi. Voi parlate, ma non vivete: è per quello, figlioli, che questa guerra dura così a lungo. Vi
invito ad aprirvi a Dio e a vivere con Dio nel vostro cuore, praticando il bene e testimoniando i miei
messaggi. Io vi amo e desidero proteggervi da ogni male, ma voi non volete. Cari figli, non posso aiutarvi se
non vivete i comandamenti di Dio, se non vivete la santa Messa, se non rigettate il peccato. Vi invito a
diventare apostoli dell’amore e della bontà. In questo mondo senza pace, testimoniate Dio e il suo amore; e
Dio vi benedirà e vi darà quello che gli chiedete. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, vi invito a prepararvi in questo tempo, come mai prima d’ora, alla venuta di Gesù.
Che il piccolo Gesù regni nei vostri cuori: sarete felici soltanto quando Gesù sarà vostro amico. Non vi sarà
difficile né pregare, né offrire sacrifici, né testimoniare la grandezza di Gesù nella vostra vita, perché Lui ve
ne darà in questo tempo la forza e la gioia. Io vi sono vicina con la mia preghiera e la mia intercessione. Vi
amo e benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi gioisco con il piccolo Gesù e desidero che la gioia di Gesù entri in ogni cuore.
Figlioli, con il messaggio io vi dono, assieme con il mio Figlio Gesù, la benedizione, perché in ogni cuore
regni la pace. Io vi amo, figlioli, e vi invito tutti ad avvicinarvi a me attraverso la preghiera. Voi parlate,
parlate, ma non pregate. Perciò, figlioli, decidetevi per la preghiera. Soltanto così sarete felici e Dio vi darà
ciò che voi cercate da Lui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

1994
25 gennaio: “Cari figli, voi tutti siete miei figlioli. Io vi amo. Figlioli, non dovete però dimenticare che senza
preghiera non potete essermi vicini. In questo tempo, Satana vuole creare disordine nei vostri cuori e nelle
vostre famiglie. Figlioli, non cedete. Non dovete permettere che egli diriga voi stessi e la vostra vita. Io vi
amo e intercedo per voi presso Dio. Figlioli, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi ringrazio per le vostre preghiere. Voi tutti mi avete aiutata a far sì che questa
guerra finisca il più presto possibile. Io vi sono vicina e prego per ognuno di voi e vi supplico: pregate,
pregate, pregate. Soltanto attraverso la preghiera possiamo vincere il male e proteggere tutto quello che
Satana desidera distruggere nella vostra vita. Io sono vostra Madre, vi amo tutti ugualmente e intercedo per
voi presso Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi gioisco con voi e vi invito ad aprirvi a me e a diventare strumenti nelle mie mani
per la salvezza del mondo. Figlioli, desidero da tutti voi, che avete sentito il profumo della santità tramite i
miei messaggi, che la portiate a questo mondo affamato di Dio e dell’amore di Dio. Ringrazio tutti voi che
avete risposto in così gran numero e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito tutti a decidervi a pregare secondo le mie intenzioni. Figlioli, invito
ciascuno di voi ad aiutarmi a realizzare il mio piano attraverso questa parrocchia. Ora vi invito in modo
speciale, figlioli, a decidervi di camminare sulla via della santità. Soltanto così mi sarete vicini. Vi amo e
desidero condurvi tutti con me in paradiso. Ma se non pregate e se non siete umili e obbedienti ai messaggi
che vi do, non posso aiutarvi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, vi invito tutti ad avere più fiducia in me e a vivere più profondamente i miei messaggi.
Io sono con voi e intercedo per voi presso Dio. Aspetto, però, anche che i vostri cuori si aprano ai miei
messaggi. Gioite perché Dio vi ama e vi dà ogni giorno la possibilità di convertirvi e di credere di più in Dio
Creatore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi gioisco nel mio Cuore guardando tutti voi presenti. Vi benedico e vi invito tutti a
decidervi a vivere i messaggi che qui vi do. Io desidero, figlioli, condurvi tutti a Gesù, perché Lui è la nostra
salvezza. Perciò, figlioli, quanto più pregate, tanto più sarete miei e di mio Figlio Gesù. Vi benedico tutti con
la mia benedizione materna e vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi a offrire pazientemente il tempo per la preghiera. Figlioli, voi
non potete dire che siete miei, che avete vissuto la conversione tramite i miei messaggi, se non siete pronti
a offrire, ogni giorno, del tempo a Dio. Io vi sono vicina e vi benedico tutti. Figlioli, non dimenticate: se non
pregate, non siete vicini né a me, né allo Spirito Santo che vi guida sulla via della santità. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi sono unita a voi nella preghiera in modo speciale, pregando per il dono della
presenza del mio amato figlio nella vostra patria (in quanto, il 10 e l’11 settembre, papa Giovanni Paolo II
visiterà la Croazia). Pregate, figlioli, per la salute del mio figlio più caro che soffre, ma che io ho scelto per
questi tempi. Io prego e intercedo presso mio Figlio Gesù, affinché si realizzi il sogno dei vostri padri.
Pregate, figlioli, in modo speciale, perché Satana è forte e vuole distruggere la speranza nel vostro cuore. Io
vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.…………………………………………………………………………………………………………………
25 settembre: “Cari figli, gioisco con voi e vi invito alla preghiera. Figlioli, pregate secondo le mie intenzioni.
Le vostre preghiere mi sono necessarie. Per mezzo di esse desidero avvicinarvi a Dio: Lui è la vostra
salvezza. Dio mi manda per aiutarvi e per condurvi in paradiso, che è la vostra meta. Per questo, figlioli,
pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.……………………………………………………………………………….
25 ottobre: “Cari figli, io sono con voi e anche oggi gioisco perché l’Altissimo mi ha fatto dono di stare con
voi, di istruirvi e di guidarvi sulla via della perfezione. Figlioli, desidero che voi siate un meraviglioso mazzo
di fiori da offrire a Dio nel giorno di tutti i santi. Vi invito ad aprirvi e a prendere i santi come vostri modelli. La
madre Chiesa li ha scelti perché siano per voi uno stimolo per la vita quotidiana. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera. Io sono con voi e vi amo tutti. Io sono vostra Madre e
desidero che i vostri cuori siano simili al mio Cuore. Figlioli, senza la preghiera non potete vivere, né dire
che siete miei. La preghiera è gioia, la preghiera è ciò che il cuore umano desidera. Per questo, figlioli,
avvicinatevi al mio Cuore Immacolato e scoprirete Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi gioisco con voi e prego con voi per la pace: pace nei vostri cuori, pace nelle
vostre famiglie, pace nei vostri desideri, pace in tutto il mondo. Il Re della Pace oggi vi benedica e vi dia la
pace. Io vi benedico e porto ognuno di voi nel mio Cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1995
25 gennaio: “Cari figli, vi invito ad aprire la porta del vostro cuore a Gesù come il fiore si apre al sole. Gesù
desidera riempire i vostri cuori di pace e di gioia. Non potete, figlioli, realizzare la pace se non siete in pace
con Gesù. Per questo vi invito alla confessione, affinché Gesù sia la vostra verità e la vostra pace. Perciò,
figlioli, pregate per avere la forza di realizzare ciò che vi dico. Io sono con voi e vi amo. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito a diventare missionari dei messaggi che vi do qui, attraverso questo
luogo che mi è caro. Dio mi ha permesso di rimanere così a lungo con voi e perciò, figlioli, vi invito a vivere
con amore i messaggi che vi do e a trasmetterli in tutto il mondo, così che un fiume d’amore scorra tra la
gente piena di odio e senza pace. Vi invito, figlioli, a diventare pace dove non c’è pace, e luce dove c’è
tenebra, affinché ogni cuore accetti la luce e la via della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi vi invito a vivere la pace nei vostri cuori e nelle vostre famiglie. Non c’è pace,
figlioli, dove non si prega e non c’è amore dove non c’è fede. Perciò, figlioli, vi invito tutti a decidervi, oggi di
nuovo, per la conversione. Io vi sono vicina e vi invito a venire tutti, figlioli, tra le mie braccia, per aiutarvi.
Ma voi non volete, e così Satana vi tenta, e anche nelle cose più piccole la vostra fede viene meno. Perciò,
figlioli, pregate e attraverso la preghiera avrete la benedizione e la pace. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito all’amore. Figlioli, senza l’amore non potete vivere né con Dio, né con i
fratelli. Perciò vi invito tutti ad aprire i vostri cuori all’amore di Dio che è tanto grande e aperto per ognuno di
voi. Dio, per amore dell’uomo, mi mandò in mezzo a voi per mostrarvi la via della salvezza, la via
dell’amore. Se prima non amate Dio, non potrete amare il prossimo, né colui che odiate. Perciò, figlioli,
pregate e attraverso la preghiera scoprirete l’amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, vi invito, figlioli: aiutatemi, con le vostre preghiere, ad avvicinare quanti più cuori è
possibile al mio Cuore Immacolato. Satana è forte e con tutte le forze vuole attirare a sé e al peccato quante
più persone è possibile. Per questo sta in agguato per carpirne, ogni momento, di più. Vi prego figlioli,
aiutatemi affinché vi possa aiutare. Io sono vostra Madre e vi amo, e perciò desidero venirvi in aiuto. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi sono felice di vedere che in così grande numero avete risposto e siete venuti per
vivere i miei messaggi. Vi invito, figlioli, a essere miei gioiosi portatori di pace in questo mondo inquieto.
Pregate per la pace, affinché quanto prima regni un tempo di pace, che il mio Cuore attende con
impazienza. Io vi sono vicina, figlioli, e intercedo davanti all’Altissimo per ognuno di voi e vi benedico tutti
con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, perché solamente nella preghiera potrete capire la
mia venuta qui. Lo Spirito Santo vi illuminerà nella preghiera, perché capiate che dovete convertirvi. Figlioli,
desidero fare di voi un bellissimo mazzo di fiori preparato per l’eternità, ma voi non volete accettare la via
della conversione, la via della salvezza, che io vi offro tramite queste apparizioni. Figlioli, pregate,
continuate a convertire i vostri cuori e avvicinatevi a me. Che il bene superi il male. Io vi amo e vi benedico.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera. Che la preghiera sia per voi vita. Una famiglia non può
dire che è nella pace, se non prega. Perciò, la vostra giornata cominci con la preghiera del mattino e la sera
finisca con il ringraziamento. Figlioli, io sono con voi, vi amo e vi benedico, e desidero che ognuno di voi sia
nel mio abbraccio. Non potete essere nel mio abbraccio, se non siete pronti a pregare ogni giorno. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a innamorarvi del Santissimo Sacramento dell’altare. Adoratelo,
figlioli, nelle vostre parrocchie e così sarete uniti con tutto il mondo. Gesù vi diventerà amico e non parlerete
di Lui come di qualcuno che a malapena conoscete. Essere uniti a Lui sarà per voi gioia, e diventerete
testimoni dell’amore che Gesù ha per ogni creatura. Figlioli, quando adorate Gesù siete vicini anche a me.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito a entrare nella natura, perché in essa incontrerete Dio Creatore. Figlioli,
oggi vi invito a ringraziare Dio per tutto ciò che vi dà. Ringraziandolo, voi scoprirete l’Altissimo e tutti i beni
che vi circondano. Figlioli, Dio è grande e il suo amore è grande per ogni creatura. Perciò pregate per poter
comprendere l’amore e la bontà di Dio. Nella bontà e nell’amore di Dio Creatore anch’io sono con voi come
un dono. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi invito ciascuno di voi a ricominciare di nuovo ad amare: prima Dio, che ha
salvato e redento ciascuno di voi, e poi i fratelli e le sorelle che vi sono vicini. Senza amore, figlioli, non
potete crescere nella santità e non potete fare opere buone. Perciò, figlioli, pregate, pregate senza sosta,
affinché Dio vi riveli il suo amore. Io vi ho invitati tutti a unirvi a me e ad amare. Anche oggi sono con voi e vi
invito a scoprire l’amore nei vostri cuori e nelle vostre famiglie. Perché Dio possa vivere nei vostri cuori,
dovete amare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi porto il piccolo Gesù perché vi benedica. Vi invito,
cari figli, a far sì che la vostra vita sia unita a Lui. Gesù è il Re della Pace e soltanto Lui può darvi la pace
che voi cercate. Io sono con voi e vi presento a Gesù in modo speciale adesso, in questo nuovo tempo, in
cui bisogna decidersi per Lui. Questo è tempo di grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1996
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi per la pace. Pregate Dio di darvi la vera pace. Vivete la
pace nei vostri cuori e capirete, cari figli, che la pace è dono di Dio. Cari figli, senza amore non potete vivere
la pace. Frutto della pace è l’amore e frutto dell’amore è il perdono. Io sono con voi e vi invito tutti, figlioli,
perché per prima cosa perdoniate in famiglia, e allora sarete capaci di perdonare agli altri. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito alla conversione: questo è il messaggio più importante che io vi ho dato
qui. Figlioli, desidero che ognuno di voi sia portatore dei miei messaggi. Vi invito, figlioli, a vivere i messaggi
che vi ho dato durante questi anni. Questo tempo è tempo di grazia, specialmente adesso che anche la
Chiesa vi invita alla preghiera e alla conversione. Anch’io, figlioli, vi invito a vivere i miei messaggi che vi ho
dato per tutto il tempo da quando appaio qui. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, vi invito a decidervi di nuovo ad amare Dio al di sopra di tutto. In questo tempo in cui, a
causa dello spirito consumistico, si dimentica che cosa significhi amare e apprezzare i veri valori, io vi invito
di nuovo, figlioli, a mettere Dio al primo posto nella vostra vita. Che Satana non vi attiri con le cose materiali;
ma decidetevi, figlioli, per Dio che è libertà e amore. Scegliete la vita e non la morte dell’anima. Figlioli, in
questo tempo in cui meditate la passione e la morte di Gesù, vi invito a decidervi per la vita che è rifiorita
con la risurrezione. Che la vostra vita si rinnovi oggi attraverso la conversione che vi condurrà alla vita
eterna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito di nuovo a mettere la preghiera al primo posto nelle vostre famiglie.
Figlioli, se Dio è al primo posto, allora, in tutto ciò che fate, voi cercherete la volontà di Dio. Così la vostra
conversione quotidiana sarà più facile. Figlioli, con umiltà cercate ciò che non è in ordine nei vostri cuori e
capirete quello che dovrete fare. La conversione sarà per voi un dovere quotidiano che adempirete con
gioia. Figlioli, io sono con voi, vi benedico tutti e vi invito a diventare miei testimoni attraverso la preghiera e
la conversione personale. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi desidero ringraziarvi per tutte le vostre preghiere e i sacrifici che mi avete offerto
in questo mese a me consacrato. Figlioli, desidero che anche tutti voi siate attivi in questo tempo il quale,
attraverso me, è legato al Cielo in un modo speciale. Pregate per poter capire come è necessario che voi
tutti collaboriate, con la vostra vita e con il vostro esempio, all’opera della salvezza. Figlioli, io desidero che
gli uomini si convertano e vedano in voi me e mio Figlio Gesù. Io intercederò per voi e vi aiuterò a diventare
luce. Aiutate gli altri, perché, aiutandoli, anche la vostra anima troverà la salvezza. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi ringrazio per tutti i sacrifici che mi avete offerto in questi giorni. Figlioli, vi invito
ad aprirvi a me e a decidervi per la conversione. I vostri cuori, figlioli, non sono completamente aperti a me.
Per questo vi invito di nuovo ad aprirvi alla preghiera, perché lo Spirito Santo vi aiuti a pregare, in modo che
i vostri cuori diventino di carne e non di pietra. Figlioli, grazie per aver risposto alla mia chiamata e per aver
deciso di camminare con me verso la santità.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a decidervi per Dio ogni giorno. Figlioli, voi parlate molto di Dio, ma lo
testimoniate poco con la vostra vita. Per questo, figlioli, decidetevi per la conversione, affinché la vostra vita
sia vera davanti a Dio, in modo che, nella verità della vostra vita, testimoniate la bellezza che Dio vi ha
donato. Figlioli, vi invito di nuovo a decidervi per la preghiera, perché con la preghiera potrete vivere la
conversione. Ognuno di voi diventerà, nella semplicità, simile a un bambino che è aperto all’amore del
Padre. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, ascoltate: io desidero parlarvi e invitarvi ad avere più fede e più fiducia in Dio, che vi
ama senza misura. Figlioli, voi non sapete vivere nella grazia di Dio. Perciò vi invito tutti di nuovo a portare
la Parola di Dio nel vostro cuore e nei vostri pensieri. Figlioli, mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile
nella vostra famiglia, leggete e vivetela. Insegnatela ai vostri figli perché, se voi non siete loro di esempio,
essi si incamminano verso l’ateismo. Riflettete e pregate. Così Dio nascerà nel vostro cuore e il vostro
cuore sarà nella gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a offrire le vostre croci e sofferenze per le mie intenzioni. Figlioli, io
sono vostra Madre e desidero aiutarvi, chiedendo per voi la grazia presso Dio. Figlioli, offrite le vostre
sofferenze a Dio come un dono, affinché diventino un bellissimo fiore di gioia. Perciò, figlioli, pregate per
capire che la sofferenza può diventare gioia e la croce la via della gioia. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito ad aprirvi a Dio Creatore perché vi cambi. Figlioli, voi mi siete cari, vi
amo tutti e vi invito a essermi più vicini, perché il vostro amore per il mio Cuore Immacolato sia più fervente.
Desidero rinnovarvi e condurvi con il mio Cuore al Cuore di Gesù, che ancora oggi soffre per voi e vi invita
alla conversione e al rinnovamento. Tramite voi desidero rinnovare il mondo. Comprendete, figlioli, che oggi
siete voi il sale della terra e la luce del mondo. Figlioli, vi invito e vi amo, e in un modo speciale vi supplico:
convertitevi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi vi invito di nuovo alla preghiera, affinché – con la preghiera, il digiuno e i
piccoli sacrifici – vi prepariate alla venuta di Gesù. Figlioli, che questo tempo sia per voi un tempo di grazia.
Approfittate di ogni momento e fate il bene, perché soltanto così potrete sentire nei vostri cuori la nascita di
Gesù. Se voi, con la vostra vita, date l’esempio e diventate segno dell’amore di Dio, la gioia prevarrà nei
cuori degli uomini. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi sono con voi in modo speciale, tenendo Gesù Bambino in braccio, e vi invito,
figlioli, ad aprirvi alla sua chiamata: Lui vi invita alla gioia. Figlioli, vivete gioiosamente i messaggi del
Vangelo, che ripeto da quando sono con voi. Figlioli, io sono vostra Madre e desidero svelarvi il Dio
dell’amore e il Dio della pace. Io non voglio che la vostra vita sia nella tristezza, ma che si realizzi nella gioia
per l’eternità, secondo il Vangelo. Soltanto così la vostra vita avrà senso. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
1997
25 gennaio: “Cari figli, vi invito a riflettere sul vostro futuro. Voi state creando un nuovo mondo senza Dio,
solamente con le vostre forze, ed è per questo che non siete soddisfatti e non avete la gioia nel cuore.
Questo tempo è il mio tempo e perciò, figlioli, vi invito di nuovo a pregare. Quando troverete l’unità con Dio,
sentirete fame della Parola di Dio, e il vostro cuore, figlioli, traboccherà dalla gioia. Testimonierete, ovunque
sarete, l’amore di Dio. Io vi benedico e vi ripeto che sono con voi per aiutarvi. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi in modo particolare vi invito ad aprirvi a Dio Creatore e a diventare attivi.
In questo tempo, figlioli, vi invito a vedere chi ha bisogno del vostro aiuto spirituale o materiale. Con il vostro
esempio, figlioli, sarete le mani tese di Dio, che l’umanità cerca. Soltanto così capirete che siete chiamati a
testimoniare e a diventare gioiosi portatori della Parola e dell’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi vi invito, in modo particolare, a prendere tra le mani la croce e a contemplare le
piaghe di Gesù. Chiedete a Gesù di guarire le ferite che voi, cari figli, avete ricevuto durante la vostra vita a
causa dei vostri peccati o a causa dei peccati dei vostri genitori. Soltanto così capirete, cari figli, che al
mondo è necessaria la guarigione della fede in Dio Creatore. Per mezzo della passione e della morte di
Gesù in croce, comprenderete che soltanto con la preghiera potrete diventare anche voi veri apostoli della
fede, vivendo, nella semplicità e nella preghiera, la fede che è un dono. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito a unire la vostra vita a Dio Creatore, poiché soltanto così la vostra vita
avrà un senso e capirete che Dio è amore. Dio mi manda a voi per amore, per aiutarvi a capire che senza di
Lui non c’è né futuro, né gioia, ma soprattutto non c’è salvezza eterna. Figlioli, vi invito a lasciare il peccato
e ad accettare la preghiera in ogni tempo, affinché nella preghiera possiate conoscere il senso della vostra
vita. Dio si dona a colui che lo cerca. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi vi invito a glorificare Dio. Che il nome di Dio sia santo nei vostri cuori e nella
vostra vita. Figlioli, quando siete nella santità di Dio, Dio è con voi e vi dona la pace e la gioia che vengono
da Lui, soltanto tramite la preghiera. Perciò, figlioli, rinnovate la preghiera nelle vostre famiglie e il vostro
cuore glorificherà il santo nome di Dio, e il paradiso regnerà nel vostro cuore. Io vi sono vicina e intercedo
davanti a Dio per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi sono con voi in un modo speciale e vi porto la mia benedizione materna della
pace. Io prego per voi e intercedo per voi presso Dio, affinché capiate che ognuno di voi è portatore di pace.
Non potete avere la pace, se il vostro cuore non è in pace con Dio. Per questo, figlioli, pregate, pregate,
pregate, perché la preghiera è il fondamento della vostra pace. Aprite il vostro cuore e date del tempo al
Signore: che Lui sia il vostro amico. Quando si crea una vera amicizia con Dio, nessuna tempesta può
distruggerla. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a rispondere al mio invito alla preghiera. Io desidero, cari figli, che in
questo tempo troviate un angolo per la preghiera personale. Desidero guidarvi verso la preghiera del cuore.
Soltanto così capirete che la vostra vita è vuota senza la preghiera. Voi scoprirete il senso della vostra vita
quando scoprirete Dio nella preghiera. Perciò, figlioli, aprite la porta del vostro cuore e capirete che la
preghiera è gioia, senza la quale non potete vivere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, Dio mi concede questo tempo quale dono per voi, affinché io possa ammaestrarvi e
guidarvi sulla via della salvezza. Ora, cari figli, non comprendete questa grazia, ma presto verrà il momento
in cui rimpiangerete questi messaggi. Perciò, figlioli, vivete tutte le parole che vi ho dato durante questo
tempo di grazia e fate rivivere la preghiera finché essa non diventerà per voi gioia. Invito, in modo
particolare, tutti coloro che si sono consacrati al mio Cuore Immacolato a diventare esempio per gli altri.
Invito tutti i sacerdoti, i religiosi e le religiose a recitare il Rosario e a insegnare agli altri a pregare. Figlioli, il
Rosario mi è particolarmente caro. Attraverso esso, voi mi aprite il vostro cuore e io posso aiutarvi. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a comprendere che senza amore non potete capire che Dio deve
essere al primo posto nella nostra vita. Per questo, figlioli, vi invito tutti ad amare non con amore umano, ma
con l’amore di Dio. Così la vostra vita sarà più bella e disinteressata. Capirete che Dio si dona a voi per
amore nel modo più semplice. Figlioli, per poter capire le mie parole, che vi do per amore, pregate, pregate,
pregate; e potrete accettare gli altri con amore e perdonare tutti coloro che vi hanno fatto del male.
Ricambiate con la preghiera. La preghiera è il frutto dell’amore verso Dio Creatore. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi sono con voi e vi invito tutti a rinnovarvi, vivendo i miei messaggi. Figlioli, che la
preghiera sia per voi vita. Siate di esempio per gli altri. Figlioli, desidero che diventiate portatori della pace e
della gioia di Dio nel mondo di oggi senza pace. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate. Io sono con voi e
vi benedico con la mia pace materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi vi invito a comprendere la vostra vocazione cristiana. Figlioli, io vi ho guidato
e vi sto guidando in questo tempo di grazia, affinché diventiate coscienti della vostra vocazione cristiana. I
santi martiri morivano testimoniando: “Io sono cristiano e amo Dio sopra ogni cosa”. Figlioli, anche oggi vi
invito a gioire e a essere cristiani gioiosi, responsabili e coscienti che Dio vi ha invitati in modo speciale a
diventare mani gioiosamente tese verso coloro che non credono. Perché, con l’esempio della vostra vita,
ricevano fede e amore per Dio. Perciò pregate, pregate, pregate, affinché il vostro cuore si apra e sia
sensibile per la Parola di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito al bene. Desidero che ognuno di voi mediti e
porti la pace nel suo cuore e dica: “Io desidero mettere Dio al primo posto nella mia vita”. Così figlioli,
ognuno di voi diventerà santo. Dite figlioli, a ognuno: “Ti voglio bene”; e questi vi ricambierà con il bene, e il
bene, figlioli, dimorerà nel cuore di ogni uomo. Stasera, figlioli, vi porto il bene di mio Figlio, che ha dato la
sua vita per salvarvi. Perciò, figlioli, gioite e tendete le mani a Gesù, che è solo bene. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
1998
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito tutti di nuovo alla preghiera. Soltanto con la preghiera, cari figli, il vostro
cuore cambierà, diventerà migliore e più sensibile alla Parola di Dio. Figlioli, non permettete che Satana vi
trascini e faccia di voi quello che vuole. Io vi invito a diventare responsabili e decisi a consacrarvi a Dio ogni
giorno, nella preghiera. La santa Messa, figlioli, non sia per voi un’abitudine, ma vita. Vivendo ogni giorno la
santa Messa sentirete il bisogno della santità e crescerete nella santità. Io vi sono vicina e intercedo presso
Dio per ognuno di voi, affinché vi dia la forza per cambiare il vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi sono con voi, e vi invito tutti di nuovo ad avvicinarvi a me attraverso le
vostre preghiere. In modo speciale vi invito alla rinuncia in questo tempo di grazia. Figlioli, meditate e vivete,
per mezzo dei vostri piccoli sacrifici, la passione e la morte di Gesù per ognuno di voi. Soltanto se vi
avvicinate a Gesù capirete l’amore incommensurabile che Lui ha per ognuno di voi. Attraverso la preghiera
e le vostre rinunce diventerete più aperti al dono della fede, all’amore per la Chiesa e per le persone che
sono attorno a voi. Vi amo e vi benedico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito al digiuno e alla rinuncia. Figlioli, rinunciate a ciò che vi impedisce
di essere più vicini a Gesù. In modo particolare vi invito: pregate, perché soltanto con la preghiera potrete
dominare la vostra volontà e scoprire la volontà di Dio anche nelle più piccole cose. Con la vostra vita
quotidiana, figlioli, voi diventerete di esempio e testimonierete che vivete per Gesù oppure contro di Lui e
contro la sua volontà. Figlioli, desidero che voi diventiate apostoli dell’amore. Dal vostro amore, figlioli, si
riconoscerà che siete miei. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito ad aprirvi a Dio nella preghiera, come un fiore si apre ai raggi del sole del
mattino. Figlioli, non abbiate paura. Io sono con voi e intercedo presso Dio per ognuno di voi, perché il
vostro cuore accetti il dono della conversione. Soltanto così, figlioli, capirete l’importanza della grazia in
questi tempi e Dio vi diventerà più vicino. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi vi invito a prepararvi, attraverso la preghiera e il sacrificio, alla venuta dello
Spirito Santo. Figlioli, questo è un tempo di grazia e perciò vi invito di nuovo a decidervi per Dio Creatore.
Permettetegli di trasformarvi e di cambiarvi. Che il vostro cuore sia pronto ad ascoltare e a vivere tutto ciò
che lo Spirito Santo ha nel suo progetto per ognuno di voi. Figlioli, permettete allo Spirito Santo di guidarvi
sulla strada della verità e della salvezza, verso la vita eterna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi voglio ringraziare perché vivete i miei messaggi. Vi benedico tutti con la mia
benedizione materna e vi porto tutti davanti al mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi vi invito a essere con Gesù attraverso la preghiera, per poter scoprire la bellezza
delle creature di Dio tramite l’esperienza personale nella preghiera. Non potete parlare, né testimoniare
della preghiera se non pregate. Perciò, figlioli, nel silenzio del cuore rimanete con Gesù, perché Lui vi cambi
e vi trasformi con il suo amore. Questo è per voi, figlioli, un tempo di grazia. Approfittatene per la
conversione personale, perché quando avete Dio avete tutto. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi vi invito ad avvicinarvi ancora di più a me attraverso la preghiera. Figlioli, Io sono
vostra Madre, vi voglio bene e desidero che ognuno di voi si salvi e sia con me in paradiso. Perciò, figlioli,
pregate, pregate, pregate, fin quando la vostra vita diventi preghiera. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito a diventare miei testimoni, vivendo nella fede dei vostri padri. Figlioli,
voi cercate i segni e i messaggi e non vedete che Dio vi invita, con il sorgere del sole di ogni mattino, a
convertirvi e a ritornare sulla via della verità e della salvezza. Voi parlate troppo, figlioli, ma lavorate poco
sulla vostra conversione. Perciò convertitevi e cominciate a vivere i miei messaggi non con le parole, ma
con la vita. Così, figlioli, avrete la forza di decidervi per la vera conversione del cuore. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito ad avvicinarvi al mio Cuore Immacolato. Vi invito a rinnovare nelle
vostre famiglie il fervore dei primi giorni, quando vi ho invitato al digiuno, alla preghiera e alla conversione.
Figlioli, voi avete accettato i miei messaggi con un cuore aperto, anche se non sapevate che cosa fosse la
preghiera. Oggi vi invito ad aprirvi completamente a me affinché io possa trasformarvi e condurvi al Cuore di
mio Figlio Gesù, perché vi riempia del suo amore. Soltanto così, figlioli, troverete la vera pace, la pace che
soltanto Dio vi dà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi vi invito a prepararvi alla venuta di Gesù. In modo particolare preparate i
vostri cuori. Che la santa confessione sia per voi il primo passo della conversione, e quindi, cari figli,
decidetevi per la santità. Che la vostra conversione e la decisione per la santità cominci oggi, e non domani.
Figlioli, io vi invito tutti sulla via della salvezza e desidero mostrarvi la strada verso il paradiso. Perciò, figlioli,
siate miei e decidetevi con me per la santità. Figlioli, accettate la preghiera con serietà e pregate, pregate,
pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, in questa gioia natalizia desidero benedirvi con la mia benedizione. In maniera
particolare, figlioli, io vi do la benedizione del piccolo Gesù. Che Lui vi riempia con la sua pace. Oggi, figlioli,
non avete la pace, ma aspirate a essa. Per questo, con mio Figlio Gesù, in questo giorno vi invito: pregate,
pregate, pregate, perché senza preghiera non avete né gioia, né pace, né futuro. Aspirate alla pace e
cercatela. Dio è la vera pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
1999
25 gennaio: “Cari figli, vi invito di nuovo alla preghiera. Voi non avete la scusa che dovete lavorare di più,
perché la natura dorme ancora un sonno profondo. Apritevi nella preghiera. Rinnovate la preghiera nelle
vostre famiglie. Mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nelle vostre famiglie: leggetela, meditatela e
imparate come Dio ama il suo popolo. Il suo amore si mostra anche nei tempi odierni, poiché manda me per
invitarvi al cammino della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi sono con voi in un modo speciale, meditando e vivendo nel mio Cuore la
passione di Gesù. Figlioli, aprite i vostri cuori e datemi tutto ciò che vi è in essi: le gioie, le tristezze e ogni
dolore, anche il più piccolo, perché io possa offrirli a Gesù, affinché Lui, con il suo amore incommensurabile,
bruci e trasformi le vostre tristezze nella gioia della sua risurrezione. Ecco perché adesso vi invito, figlioli, in
modo particolare ad aprire i vostri cuori alla preghiera, cosi che, attraverso essa, diventiate amici di Gesù.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, vi invito alla preghiera col cuore. In modo particolare, figlioli, vi invito a pregare per la
conversione dei peccatori, di quelli che trafiggono il mio Cuore e il Cuore di mio Figlio Gesù con la spada
dell’odio e della bestemmia quotidiana. Preghiamo, figlioli, per coloro che non vogliono conoscere l’amore di
Dio, pur essendo nella Chiesa. Preghiamo che si convertano. Che la Chiesa risusciti nell’amore. Soltanto
con l’amore e la preghiera, figlioli, potete vivere questo tempo che vi è donato per la conversione. Mettete
Dio al primo posto e allora Gesù risorto diventerà vostro amico. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, siate portatori gioiosi della pace e dell’amore
in questo mondo senza pace. Testimoniate con il digiuno e la preghiera che siete miei e che vivete i miei
messaggi. Pregate e cercate. Io prego e intercedo per voi presso Dio affinché vi convertiate e perché la
vostra vita e il vostro comportamento siano sempre cristiani. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, anche oggi vi invito a convertirvi e a credere più fortemente in Dio. Figlioli, voi cercate
la pace e pregate in diversi modi, ma non avete ancora dato i vostri cuori a Dio affinché li riempia del suo
amore. Ecco, per questo io sono con voi: per insegnarvi e avvicinarvi all’amore di Dio. Se amate Dio al di
sopra di tutto, sarà facile per voi pregare e aprirgli il vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi ringrazio perché vivete e testimoniate con la vostra vita i miei messaggi.
Figlioli, siate forti e pregate perché la vostra preghiera vi dia forza e gioia. Soltanto così ciascuno di voi sarà
mio e io lo guiderò sulla strada della salvezza. Figlioli, pregate e testimoniate con la vostra vita la mia
presenza qui. Che ogni giorno sia per voi una gioiosa testimonianza dell’amore di Dio. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, anche oggi gioisco con voi e vi invito tutti alla preghiera col cuore. Vi invito, cari figli, a
ringraziare tutti Dio, qui con me, per le grazie che vi dà attraverso me. Desidero che comprendiate che qui
non voglio soltanto realizzare un luogo di preghiera, ma anche l’incontro dei cuori. Desidero che il mio
Cuore e il Cuore di Gesù e il vostro cuore si fondano in un unico cuore di amore e di pace. Per questo,
figlioli, pregate e gioite per tutto ciò che Dio opera qui, nonostante Satana provochi litigi e inquietudine. Io
sono con voi e vi guido tutti sulla via dell’amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito a dare gloria a Dio Creatore nei colori della natura. Attraverso il
più piccolo fiore vi parla della sua bellezza e della profondità dell’amore con cui vi ha creati. Figlioli, che la
preghiera sgorghi dal vostro cuore come acqua fresca da una sorgente. Che i campi di grano vi parlino della
misericordia di Dio verso ogni creatura. Perciò rinnovate la preghiera di ringraziamento per tutto quello che
vi dà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi di nuovo vi invito a diventare portatori della mia pace, in modo speciale ora
che si dice che Dio è lontano, ma in verità Lui non vi è mai stato così vicino. Vi invito a rinnovare la
preghiera nelle vostre famiglie leggendo la Sacra Scrittura e a sperimentare la gioia nell’incontro con Dio, il
quale ama infinitamente le sue creature. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, non dimenticate: questo è un tempo di grazia. Per questo, pregate, pregate, pregate.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. In questo tempo di grazia, che la croce sia per
voi il segno indicatore dell’amore e dell’unità, attraverso le quali viene la vera pace. Perciò, figlioli, pregate in
questo tempo specialmente perché nei vostri cuori nasca il piccolo Gesù, creatore della pace. Soltanto
attraverso la preghiera voi potrete diventare i miei apostoli della pace in questo mondo senza pace. Per
questo pregate fin quando la preghiera diventi per voi gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, questo è tempo di grazia. Figlioli, oggi, in modo speciale, assieme a Gesù Bambino
che tengo fra le braccia, io vi do la possibilità di decidervi per la pace. Attraverso il vostro “sì” alla pace e la
vostra decisione per Dio vi si apre una nuova possibilità per la pace. Soltanto così, figlioli, il tempo di questo
secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità. Perciò mettete il neonato Gesù Bambino al primo
posto nella vostra vita e Lui vi condurrà sulla via della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2000
25 gennaio: “Cari figli, vi invito alla preghiera incessante. Se pregate siete vicini a Dio e Lui vi guiderà sulla
via della pace e della salvezza. Perciò oggi vi invito a dare la pace agli altri. Soltanto in Dio è la vera pace.
Aprite i vostri cuori e diventate donatori di pace, e gli altri, in voi e attraverso voi, scopriranno la pace. Così
testimonierete la pace e l’amore che Dio vi dà. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, svegliatevi dal sonno dell’incredulità e del peccato, perché questo è un tempo di
grazia che Dio vi dà. Utilizzate questo tempo e cercate da Dio la grazia della guarigione del vostro cuore,
affinché voi possiate guardare con il cuore Dio e gli uomini. Pregate in modo particolare per coloro che non
hanno conosciuto l’amore di Dio, e testimoniate con la vostra vita perché anche loro possano conoscere Dio
e il suo incommensurabile amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, pregate e utilizzate questo tempo, perché è tempo di grazia. Io sono con voi e
intercedo davanti a Dio per ognuno di voi affinché il vostro cuore si apra a Dio e al suo amore. Figlioli,
pregate incessantemente fino a che la preghiera diventi per voi gioia. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, vi invito anche oggi alla conversione. Siete troppo preoccupati delle cose materiali e
poco delle cose spirituali. Aprite i vostri cuori e lavorate di più per la vostra conversione personale. Decidete
ogni giorno di dedicare un tempo a Dio e alla preghiera, finché la preghiera diventi per voi un incontro
gioioso con Dio. Soltanto così la vostra vita avrà senso e contemplerete con gioia la vita eterna. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, gioisco con voi e in questo tempo di grazia vi invito a un rinnovamento spirituale.
Pregate, cari figli, affinché lo Spirito Santo dimori in pienezza in voi, così che siate capaci di testimoniare
nella gioia a tutti coloro che sono lontani dalla fede. Pregate, cari figli, specialmente per i doni dello Spirito
Santo, affinché nello spirito dell’amore, ogni giorno e in ogni situazione, siate più vicini al fratello e, nella
sapienza e nell’amore, superiate ogni difficoltà. Io sono con voi e intercedo per ognuno di voi presso Gesù.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera. Chi prega non ha paura del futuro. Figlioli, non
dimenticate: io sono con voi e vi amo tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, non dimenticate che qui sulla terra siete in cammino verso l’eternità e che la vostra
dimora è il Cielo. Perciò, figlioli, siate aperti all’amore di Dio e lasciate l’egoismo e il peccato. Che la vostra
gioia sia solamente scoprire Dio nella preghiera quotidiana. Dunque utilizzate questo tempo e pregate,
pregate, pregate, e Dio è vicino a voi nella preghiera e attraverso la preghiera. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, desidero condividere con voi la mia gioia. Nel mio Cuore Immacolato io sento che ci
sono tanti che si sono avvicinati a me e portano in maniera particolare nei loro cuori la vittoria del mio Cuore
Immacolato, pregando e convertendosi. Desidero ringraziarvi e stimolarvi a lavorare di più per Dio e il suo
Regno, con l’amore e la forza dello Spirito Santo. Io sono con voi e vi benedico con la mia benedizione
materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. Che la preghiera diventi per voi gioia.
Rinnovate la preghiera nelle vostre famiglie e formate gruppi di preghiera, così sperimenterete la gioia nella
preghiera e nella comunione. Tutti quelli che pregano e sono membri di gruppi di preghiera, nel cuore sono
aperti alla volontà di Dio e testimoniano gioiosamente l’amore di Dio. Io sono con voi, vi porto tutti nel mio
Cuore e vi benedico con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi desidero aprire a voi il mio Cuore materno e vi invito tutti a pregare per le mie
intenzioni. Con voi desidero rinnovare la preghiera e invitarvi al digiuno che desidero offrire a mio Figlio
Gesù per la venuta di un nuovo tempo, un tempo di primavera. In questo anno giubilare tanti cuori si sono
aperti a me. La Chiesa si sta rinnovando nello spirito. Gioisco con voi e ringrazio Dio per questo dono e vi
invito figlioli: pregate, pregate, pregate, affinché la preghiera diventi per voi gioia. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, oggi che il Cielo vi è vicino in modo particolare, vi invito alla preghiera perché
attraverso la preghiera mettiate Dio al primo posto. Figlioli, oggi vi sono vicina e benedico ognuno di voi con
la mia benedizione materna perché possiate avere la forza e l’amore per tutte le persone che incontrate
nella vostra vita terrena e perché possiate dare l’amore di Dio. Gioisco con voi e desidero dirvi che il vostro
fratello Slavko è nato al Cielo e intercede per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi che Dio mi ha concesso di poter essere con voi, con il piccolo Gesù in braccio,
gioisco con voi e ringrazio Dio per tutto ciò che ha fatto in questo anno giubilare. Ringrazio Dio in modo
particolare per tutte le vocazioni di coloro che hanno detto “sì” a Dio in pienezza. Benedico tutti voi con la
mia benedizione e con la benedizione del neonato Gesù. Prego per tutti voi affinché la gioia nasca nei vostri
cuori e perché, nella gioia, anche voi portiate la gioia che oggi io ho. In questo Bambino vi porto il Salvatore
dei vostri cuori e colui che vi invita alla santità della vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2001
25 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera e il digiuno con ancora più entusiasmo,
affinché la preghiera diventi per voi gioia. Figlioli, chi prega non ha paura del futuro e chi digiuna non ha
paura del male. Vi ripeto ancora una volta: soltanto con la preghiera e il digiuno anche le guerre si possono
fermare; le guerre della vostra incredulità e della paura per il futuro. Sono con voi e vi insegno, figlioli: in Dio
è la vostra pace e la vostra speranza. Per questo avvicinatevi a Dio e mettetelo al primo posto nella vostra
vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, questo è un tempo di grazia. Per questo pregate, pregate, pregate, finché non
comprendete l’amore di Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, vi invito anche oggi ad aprirvi alla preghiera. Figlioli, vivete in un tempo nel quale Dio vi
dona grandi grazie, ma voi non sapete utilizzarle. Vi preoccupate di tutto il resto, e dell’anima e della vita
spirituale il minimo. Svegliatevi dal sonno stanco della vostra anima e dite a Dio con tutta la forza “sì”.
Decidetevi per la conversione alla santità. Sono con voi, figlioli, e vi invito alla perfezione della vostra anima
e di tutto quello che fate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, la preghiera opera miracoli. Quando siete
stanchi e malati e non sapete il senso della vostra vita, prendete il Rosario e pregate. Pregate finché la
preghiera diventi un incontro gioioso con il vostro Salvatore. Sono con voi e intercedo e prego per voi,
figlioli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito alla preghiera. Figlioli, lavorate tanto, ma senza la
benedizione di Dio. Benedite e cercate la sapienza dello Spirito Santo, affinché vi guidi in questo tempo per
poter comprendere e vivere nella grazia di questo tempo. Convertitevi, figlioli, e inginocchiatevi nel silenzio
del vostro cuore. Mettete Dio al centro del vostro essere, così che possiate testimoniare nella gioia le
bellezze che Dio vi dona continuamente nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. In modo particolare
oggi che Dio vi dà grazie abbondanti, pregate e cercate Dio attraverso me. Dio vi dà grandi grazie. Perciò,
figlioli, utilizzate questo tempo di grazia e avvicinatevi al mio Cuore, affinché possa guidarvi a mio Figlio
Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito ad avvicinarvi ancora di più a Dio attraverso la vostra
preghiera personale. Utilizzate bene il tempo di riposo e donate alla vostra anima e ai vostri occhi il riposo in
Dio. Trovate la pace nella natura e scoprirete Dio, il Creatore, al quale potrete rendere grazie per tutte le
creature. Allora troverete la gioia nel vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, oggi vi invito tutti a decidervi per la santità. Figlioli, che la santità sia sempre al primo
posto nei vostri pensieri in ogni situazione, nel lavoro e nei discorsi. Così la metterete in pratica un po’ alla
volta e, passo per passo, entrerà nella vostra famiglia la preghiera e la decisione per la santità. Siate veri
con voi stessi e non legatevi alle cose materiali, ma a Dio. E non dimenticate, figlioli, che la vostra vita è
passeggera come un fiore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera, particolarmente oggi che Satana vuole la
guerra e l’odio. Io vi invito di nuovo, figlioli: pregate e digiunate affinché Dio vi dia la pace. Testimoniate la
pace a ogni cuore e siate portatori di pace in questo mondo senza pace. Io sono con voi e intercedo presso
Dio per ognuno di voi. E voi non abbiate paura, perché chi prega non ha paura del male e non ha l’odio nel
cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare con tutto il cuore e ad amarvi gli uni gli altri. Figlioli, voi
siete scelti per testimoniare la pace e la gioia. Se la pace non c’è, pregate e la riceverete. Attraverso voi e la
vostra preghiera, figlioli, la pace comincerà a scorrere nel mondo. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate,
perché la preghiera opera miracoli nel cuore degli uomini e nel mondo. Io sono con voi e ringrazio Dio per
ognuno di voi che, con serietà, ha accolto e vive la preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito di nuovo alla preghiera. Figlioli, pregate e
preparate i vostri cuori per la venuta del Re della Pace, affinché con la sua benedizione dia la pace a tutto il
mondo. L’inquietudine ha cominciato a regnare nei cuori e l’odio regna nel mondo. Perciò voi che vivete i
miei messaggi siate luce e mani tese verso questo mondo non credente, affinché tutti possano conoscere il
Dio dell’amore. Non dimenticate figlioli, io sono con voi e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi vi invito e vi esorto alla preghiera per la pace. In particolare vi invito oggi,
portandovi nelle mie mani il neonato Gesù, a unirvi a Lui attraverso la preghiera e a diventare segno per
questo mondo inquieto. Esortatevi gli uni gli altri, figlioli, alla preghiera e all’amore. La vostra fede sia
un’esortazione per gli altri, affinché credano e amino di più. Vi benedico tutti e vi invito a essere più vicini al
mio Cuore e al Cuore del piccolo Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2002
25 gennaio: “Cari figli, in questo tempo, mentre voi ancora guardate indietro all’anno passato, io vi invito,
figlioli, a guardare profondamente nel vostro cuore e a decidervi di essere più vicini a Dio e alla preghiera.
Figlioli, voi siete ancora legati alle cose terrene e poco alla vita spirituale. Che anche questo mio invito di
oggi sia per voi uno stimolo a decidervi per Dio e per la conversione quotidiana. Non potete convertirvi,
figlioli, se non lasciate i peccati e non vi decidete per l’amore verso Dio e il prossimo. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito a diventare amici di Gesù. Pregate per la pace nei
vostri cuori e lavorate sulla conversione personale. Figlioli, soltanto così potrete diventare testimoni della
pace e dell’amore di Gesù nel mondo. Apritevi alla preghiera, perché la preghiera diventi per voi un bisogno.
Convertitevi, figlioli, e lavorate affinché più anime possibile incontrino Gesù e il suo amore. Io sono vicina a
voi e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi vi invito a unirvi con Gesù nella preghiera. Apritegli il vostro cuore e donategli
tutto quello che vi è dentro: le gioie, le tristezze e le malattie. Che questo sia per voi il tempo della grazia.
Pregate, figlioli, e che ogni momento sia di Gesù. Sono con voi e intercedo per voi. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, gioite con me in questo tempo di primavera, quando tutta la natura si risveglia e i vostri
cuori anelano al cambiamento. Apritevi, figlioli, e pregate. Non dimenticate: io sono con voi e desidero
portarvi tutti a mio Figlio, affinché Lui vi faccia dono dell’amore sincero verso Dio e verso tutto quello che
viene da Lui. Apritevi alla preghiera e chiedete a Dio la conversione dei vostri cuori, e tutto il resto Lui vede
e provvede. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, oggi vi invito a mettere la preghiera al primo posto nella vostra vita. Pregate, e che la
preghiera, figlioli, sia per voi gioia. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. E voi, figlioli, siate gioiosi
portatori dei miei messaggi. Che la vostra vita con me sia gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi prego per voi e con voi che lo Spirito Santo vi aiuti e aumenti la vostra fede
affinché accettiate ancora di più i miei messaggi che vi do qui in questo luogo santo. Figlioli, comprendete
che questo è il tempo della grazia per ognuno di voi, e con me, figlioli, siete sicuri. Desidero condurvi tutti
sulla via della santità. Vivete i miei messaggi e mettete nella vita ogni parola che io vi do. Siano preziose per
voi perché vengono dal Cielo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, oggi gioisco con il vostro patrono (san Giacomo) e vi invito a essere aperti alla volontà
di Dio in modo che cresca la fede in voi e, attraverso voi, nelle persone che incontrerete nella vostra vita
quotidiana. Figlioli, pregate finché la preghiera diventi per voi gioia. Chiedete attraverso i vostri santi
protettori, affinché vi aiutino a crescere nell’amore verso Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi sono con voi nella preghiera affinché Dio vi dia una fede ancora più forte.
Figlioli, la vostra fede è piccola e voi non siete nemmeno coscienti di quanto, nonostante questo, non siete
pronti a cercare da Dio il dono della fede. Per questo sono con voi per aiutarvi a comprendere, figlioli, i miei
messaggi e a metterli nella vita. Pregate, pregate, pregate, e soltanto nella fede e attraverso la preghiera la
vostra anima troverà la pace e il mondo la gioia di essere con Dio. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche in questo tempo di inquietudine vi invito alla preghiera. Figlioli, pregate per
la pace affinché nel mondo ogni uomo senta l’amore per la pace. Soltanto quando l’anima trova la pace in
Dio si sente contenta e l’amore scorrerà per il mondo. E in modo speciale, figlioli, siete chiamati a vivere e a
testimoniare la pace, pace nei vostri cuori e nelle famiglie, e attraverso voi la pace scorrerà anche per il
mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, vi invito anche oggi alla preghiera. Figlioli, credete che con la semplice preghiera si
possono fare dei miracoli. Attraverso la vostra preghiera, voi aprite il vostro cuore a Dio e Lui opera miracoli
nella vostra vita. Guardando i frutti, il vostro cuore si riempie di gioia e di gratitudine verso Dio per tutto
quello che fa nella vostra vita e attraverso voi per gli altri. Pregate e credete, figlioli. Dio vi da delle grazie e
voi non le vedete. Pregate e le vedrete. Che la vostra giornata sia riempita di preghiera e di ringraziamento
per tutto quello che Dio vi da. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, vi invito anche oggi alla conversione. Aprite il vostro cuore a Dio, figlioli, attraverso
la santa confessione e preparate la vostra anima affinché il piccolo Gesù possa nuovamente nascere nel
vostro cuore. Permettetegli di trasformarvi e di condurvi sulla strada della pace e della gioia. Figlioli,
decidetevi per la preghiera. In modo particolare adesso, in questo tempo di grazia, che il vostro cuore aneli
alla preghiera. Io vi sono vicina e intercedo davanti a Dio per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, questo è il tempo di grandi grazie, ma anche il tempo di grandi prove per tutti
coloro che desiderano seguire la via della pace. Per questo vi invito di nuovo, figlioli: pregate, pregate,
pregate, non con le parole, ma con il cuore. Vivete i miei messaggi e convertitevi. Siate consapevoli del
dono che Dio mi ha concesso di essere con voi, specialmente oggi che ho fra le mie mani il piccolo Gesù, il
Re della Pace. Desidero darvi la pace, e voi portatela nei vostri cuori e donatela agli altri, fino a quando la
pace di Dio non inizi a regnare nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2003
25 gennaio: “Cari figli, con questo messaggio vi invito di nuovo a pregare per la pace. In modo particolare
adesso che la pace è in crisi, voi siate quelli che pregano e testimoniano la pace. Figlioli, siate pace in
questo mondo senza pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare e a digiunare per la pace. Come vi ho già detto, anche
adesso vi ripeto, figlioli: soltanto con la preghiera e il digiuno anche le guerre possono essere fermate. La
pace è un dono prezioso di Dio. Cercate, chiedete e la riceverete. Parlate della pace e portate la pace nei
vostri cuori. Abbiatene cura come di un fiore che ha bisogno di acqua, tenerezza e luce. Siate coloro che
portano la pace agli altri. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare per la pace. Pregate con il cuore, figlioli, e non perdete
la speranza, perché Dio ama le sue creature. Lui vuole salvarvi uno per uno attraverso le mie venute qui. Vi
invito sulla strada della santità. Pregate, perché nella preghiera siete aperti alla volontà di Dio, e così, in
tutto quello che fate, realizzate il piano di Dio in voi e attraverso voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. Nel tempo passato della Quaresima avete
capito quanto siete piccoli e quanto piccola è la vostra fede. Figlioli, decidetevi anche oggi per Dio, affinché
Lui in voi e attraverso voi cambi i cuori degli uomini e anche i vostri cuori. Siate gioiosi portatori di Gesù
risorto in questo mondo senza pace, che anela a Dio e a tutto ciò che viene da Dio. Io sono con voi, figlioli,
e vi amo con un amore particolare. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Rinnovate la vostra preghiera personale, e in
modo particolare pregate lo Spirito Santo affinché vi aiuti a pregare con il cuore. Intercedo per tutti voi,
figlioli, e vi invito alla conversione. Se vi convertite, anche tutti coloro che sono attorno a voi saranno
rinnovati, e la preghiera sarà per loro gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, anche oggi con grande gioia vi invito a vivere i miei messaggi. Sono con voi e vi
ringrazio perchè avete messo in pratica nella vostra vita quello che vi dico. Vi invito a vivere ancora di più i
miei messaggi con nuovo entusiasmo e nuova gioia. Che la preghiera sia la vostra quotidianità. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Figlioli, pregate fino a che la preghiera non diventi
per voi gioia. Soltanto così ognuno di voi scoprirà la pace nel cuore e la vostra anima sarà contenta.
Sentirete il bisogno di testimoniare agli altri l’amore che sentite nel vostro cuore e nella vostra vita. Io sono
con voi e intercedo davanti a Dio per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito a ringraziare Dio nel vostro cuore per tutte le grazie che vi dà
anche attraverso i segni e i colori che sono nella natura. Dio desidera avvicinarvi a sé e vi esorta a dare a
Lui gloria e lode. Perciò vi invito di nuovo, figlioli, pregate, pregate, pregate. E non dimenticate: io sono con
voi, intercedo presso Dio per ognuno di voi, fino a che la vostra gioia in Lui sia piena. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche oggi vi invito ad avvicinarvi al mio Cuore. Soltanto così comprenderete il
dono della mia presenza qui in mezzo a voi. Desidero guidarvi, figlioli, al Cuore di mio Figlio Gesù, ma voi
fate resistenza e non volete aprire i vostri cuori alla preghiera. Io vi invito di nuovo, figlioli: non siate sordi,
ma comprendete che il mio invito è salvezza per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, vi invito nuovamente a consacrarvi al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio Gesù.
Desidero, figlioli, condurvi tutti sulla via della conversione e della santità. Soltanto così, attraverso voi,
possiamo condurre quante più anime possibile sulla via della salvezza. Non indugiate, figlioli, ma dite con
tutto il cuore: “Desidero aiutare Gesù e Maria, affinché quanti più fratelli e sorelle conoscano la via della
santità”. Così sentirete la contentezza di essere amici di Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, vi invito affinché questo tempo sia per voi un incentivo ancora più forte alla
preghiera. In questo tempo, figlioli, pregate affinché Gesù nasca in tutti i cuori, particolarmente in quelli che
non lo conoscono. Siate amore, gioia e pace in questo mondo senza pace. Io sono con voi e intercedo
presso Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi vi benedico tutti con il mio Figlio Gesù in braccio e vi porto Lui che è il
Re della Pace, affinché vi doni la sua pace. Sono con voi e vi amo tutti, figlioli. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
2004
25 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare. Pregate, figlioli, in modo particolare per tutti quelli che
non hanno conosciuto l’amore di Dio. Pregate affinché i loro cuori si aprano e si avvicinino al mio Cuore e al
Cuore di mio Figlio Gesù, così che possiamo trasformarli in uomini di pace e di amore. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, anche oggi, come mai fino a ora, vi invito ad aprire i vostri cuori ai miei messaggi.
Figlioli, siate quelli che attirano le anime a Dio e non quelli che le allontanano. Io sono con voi e vi amo tutti
con un amore particolare. Questo è tempo di penitenza e di conversione. Dal profondo del mio Cuore vi
invito: siate miei con tutto il cuore e allora vedrete che il vostro Dio è grande, perché vi darà abbondanza di
benedizioni e di pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, anche oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. In modo particolare adesso, in questo
tempo di grazia, aprite i vostri cuori, figlioli, ed esprimete il vostro amore al Crocifisso. Soltanto così
scoprirete la pace, e la preghiera comincerà a scorrere dal vostro cuore nel mondo. Siate d’esempio, figlioli,
e un incentivo per il bene. Io vi sono vicino e vi amo tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito a vivere ancora più fortemente i miei messaggi nell’umiltà e
nell’amore affinché lo Spirito Santo vi riempia con la sua grazia e forza. Soltanto così sarete testimoni della
pace e del perdono. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, anche oggi vi esorto a consacrarvi al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio Gesù.
Soltanto così sarete ogni giorno più miei e vi inciterete gli uni gli altri sempre più alla santità. Così la gioia
regnerà nei vostri cuori e sarete portatori di pace e di amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, anche oggi c’è gioia nel mio Cuore. Desidero ringraziarvi perchè rendete realizzabile
il mio progetto. Ognuno di voi è importante. Perciò, figlioli, pregate e gioite con me per ogni cuore che si è
convertito ed è diventato strumento di pace nel mondo. I gruppi di preghiera sono forti: attraverso loro posso
vedere, figlioli, che lo Spirito Santo opera nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, di nuovo vi invito: siate aperti ai miei messaggi. Desidero, figlioli, avvicinarvi tutti a mio
Figlio Gesù; perciò voi pregate e digiunate. Vi invito in modo particolare a pregare per le mie intenzioni, così
che possa presentarvi a mio Figlio Gesù, e Lui trasformi e apra i vostri cuori all’amore. Quando avrete
amore nel cuore, in voi regnerà la pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, vi invito alla conversione del cuore. Decidetevi, come nei primi giorni della mia venuta
qui, al totale cambiamento della vostra vita. Così, figlioli, avrete la forza di inginocchiarvi e, davanti a Dio,
aprire i vostri cuori. Dio sentirà le vostre preghiere e le esaudirà. Io davanti a Dio intercedo per ognuno di
voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, vi invito anche oggi a essere amore là dove c’è odio e cibo là dove c’è fame.
Aprite, figlioli, i vostri cuori e che le vostre mani siano protese e generose, così che ogni creatura, attraverso
voi, ringrazi Dio Creatore. Pregate, figlioli, e aprite il cuore all’amore di Dio; ma non potete se non pregate.
Perciò pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, questo è tempo di grazia per la famiglia, perciò vi invito a rinnovare la preghiera. Nel
cuore della vostra famiglia ci sia Gesù. Imparate nella preghiera ad amare tutto ciò che è santo. Imitate la
vita dei santi, che loro siano per voi un incentivo e maestri sulla via della santità. Che ogni famiglia diventi
testimone dell’amore in questo mondo senza preghiera e senza pace. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, in questo tempo vi invito tutti a pregare per le mie intenzioni. In modo particolare,
figlioli, pregate per coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio e non cercano Dio Salvatore. Siate voi,
figlioli, le mie mani tese. Con il vostro esempio avvicinateli al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio. Dio vi
ricompenserà con grazie e ogni benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, con grande gioia anche oggi vi porto tra le mie braccia mio Figlio Gesù, che vi
benedice e vi invita alla pace. Pregate, figlioli, e siate coraggiosi testimoni del lieto annuncio in ogni
situazione. Soltanto così Dio vi benedirà e vi darà tutto ciò che cercate da Lui nella fede. Io sono con voi
finché l’Altissimo lo permette. Con grande amore intercedo per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
2005
25 gennaio: “Cari figli, in questo tempo di grazia di nuovo vi invito alla preghiera. Pregate, figlioli, per l’unità
dei cristiani affinché siate tutti un cuor solo. L’unità sarà reale tra voi nella misura in cui voi pregherete e
perdonerete. Non dimenticate: l’amore vincerà soltanto se pregherete e i vostri cuori si apriranno. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, oggi vi invito a essere le mie mani tese in questo mondo che mette Dio all’ultimo
posto. Voi, figlioli, mettete Dio al primo posto nella vostra vita. Dio vi benedirà e vi darà la forza di
testimoniare il Dio d’amore e di pace. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Figlioli, non dimenticate che vi
amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo: “Cari figli, oggi vi invito all’amore. Figlioli, amatevi con l’amore di Dio. In ogni momento, nella
gioia e nella tristezza, prevalga l’amore e così l’amore comincerà a regnare nei vostri cuori. Gesù risorto
sarà con voi e voi sarete i suoi testimoni. Io gioirò con voi e vi proteggerò col mio manto materno.
Particolarmente, figlioli, guarderò con amore la vostra conversione quotidiana. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Con la preghiera e la
lettura della Sacra Scrittura entri nella vostra famiglia lo Spirito Santo che vi rinnoverà. Così diventerete
insegnanti della fede nella vostra famiglia. Con la preghiera e il vostro amore il mondo andrà su una via
migliore e l’amore comincerà a regnare nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio: “Cari figli, di nuovo vi invito a vivere nell’umiltà i miei messaggi. Testimoniateli particolarmente
adesso che ci avviciniamo all’anniversario delle mie apparizioni. Figlioli, siate segno per coloro che sono
lontani da Dio e dal suo amore. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno: “Cari figli, oggi vi ringrazio per ogni vostro sacrificio che avete offerto per le mie intenzioni. Vi
invito, figlioli, a essere miei apostoli di pace e d’amore nelle vostre famiglie e nel mondo. Pregate che lo
Spirito Santo vi illumini e vi guidi sulla via della santità. Io sono con voi e vi benedico tutti con la mia
benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio: “Cari figli, anche oggi vi invito a riempire la vostra giornata con brevi e ardenti preghiere. Quando
pregate il vostro cuore è aperto e Dio vi ama con amore particolare e vi dona grazie particolari. Perciò
utilizzate questo tempo di grazia e dedicatelo a Dio come mai prima d’ora. Fate novene di digiuno e di
rinunce affinché Satana sia lontano da voi e la grazia sia intorno a voi. Io vi sono vicina e intercedo presso
Dio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito a vivere i miei messaggi. Dio vi ha donato questo tempo come
tempo di grazia. Perciò, figlioli, sfruttate ogni momento e pregate, pregate, pregate. Io vi benedico e
intercedo davanti all’Altissimo per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, con amore vi chiamo: convertitevi, anche se siete lontani dal mio cuore. Non
dimenticate: io sono vostra Madre e sento dolore per ognuno di voi che è lontano dal mio cuore. Ma io non
vi abbandono. Credo che potete lasciare la via del peccato e decidervi per la santità. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, credete, pregate e amate, e Dio vi sarà vicino. Vi donerà tutte le grazie che da Lui
cercate. Io sono per voi dono, poiché Dio mi permette di essere con voi, di giorno in giorno, e amare ognuno
di voi con amore infinito. Perciò, figlioli, nella preghiera e nell’umiltà aprite i vostri cuori e siate testimoni
della mia presenza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito: pregate, pregate, pregate, fino a che la preghiera non diventi
vita. Figlioli, in questo tempo in modo particolare prego davanti a Dio affinché vi doni il dono della fede.
Soltanto nella fede scoprirete la gioia del dono della vita che Dio vi ha donato. Il vostro cuore sarà gioioso
pensando all’eternità. Io sono con voi e vi amo con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi vi porto tra le braccia il piccolo Gesù, Re della Pace, che vi benedice
con la sua pace. Figlioli, in modo particolare oggi vi invito a essere miei portatori di pace in questo mondo
senza pace. Dio vi benedirà. Figlioli non dimenticate: io sono vostra Madre. Col piccolo Gesù tra le mie
braccia vi benedico tutti con una speciale benedizione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2006
25 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito ad essere portatori del Vangelo nelle vostre famiglie. Non
dimenticate, figlioli, di leggere la Sacra Scrittura. Mettetela in un luogo visibile e testimoniate con la vostra
vita che credete e vivete la Parola di Dio. Io vi sono vicino con il mio amore e intercedo davanti a mio Figlio
per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio: “Cari figli, in questo tempo di grazia quaresimale vi invito ad aprire i vostri cuori ai doni che Dio
desidera darvi. Non siate chiusi, ma con la preghiera e la rinuncia dite sì a Dio e Lui vi darà in abbondanza.
Come in primavera la terra si apre al seme e porta frutto il centuplo, così il Padre vostro celeste vi darà in
abbondanza. Io sono con voi e vi amo, figlioli, con amore tenero. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 marzo: “Coraggio figlioli! Ho deciso di guidarvi sulla via della santità. Rinunciate al peccato e
incamminatevi sulla via della salvezza, la via che ha scelto mio Figlio. Attraverso le vostre tribolazioni e
sofferenze Dio troverà per voi la via della gioia. Perciò, figlioli, pregate. Noi vi siamo vicini col nostro amore.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito ad avere più fiducia in me e in mio Figlio. Lui ha vinto con la sua
morte e risurrezione e vi invita ad essere, attraverso di me, parte della sua gioia. Voi non vedete Dio, figlioli,
ma se pregate sentirete la sua vicinanza. Io sono con voi e intercedo davanti a Dio per ognuno di voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 maggio: “Cari figli, anche oggi vi invito a mettere in pratica e a vivere i miei messaggi che vi dò.
Decidetevi per la santità, figlioli, e pensate al paradiso. Solo così avrete la pace nei vostri cuori che nessuno
potrà distruggere. La pace è un dono che Dio vi dà nella preghiera. Figlioli, cercate e lavorate con tutte le
forze, affinché la pace vinca nei vostri cuori e nel mondo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 giugno: “Cari figli, con grande gioia nel mio cuore vi ringrazio per tutte le preghiere che avete offerto per
le mie intenzioni, in questi giorni. Sappiate, figlioli, non vi pentirete né voi, né i vostri figli. Dio vi
ricompenserà con grandi grazie e meriterete la vita eterna. Io vi sono vicino e ringrazio tutti coloro che,
durante questi anni, hanno accettato i miei messaggi, li hanno trasformati in vita e hanno deciso per la
santità e la pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 luglio: “Cari figli, in questo momento non pensate solo al riposo del vostro corpo ma, figlioli, cercate
tempo anche per l’anima. Che nel silenzio lo Spirito Santo vi parli e permettetegli di convertirvi e cambiarvi.
Io sono con voi e davanti a Dio intercedo per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito: pregate, pregate, pregate. Solo nella preghiera sarete vicino a
me e a Mio Figlio e vedrete come è breve questa vita. Nel vostro cuore nascerà il desiderio del cielo, la
gioia comincerà a regnare nel vostro cuore e la preghiera scorrerà come un fiume; nelle vostre parole ci
sarà solo gratitudine verso Dio perchè vi ha creati e il desiderio di santità diventerà per voi realtà. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, anche oggi sono con voi e vi invito tutti alla conversione totale. Decidetevi per Dio,
figlioli, e troverete in Dio la pace che cerca il vostro cuore. Imitate la vita dei santi; che vi siano d’esempio,
ed io vi stimolerò fino a quando l’Altissimo mi permette di essere con voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 ottobre: “Cari figli, oggi il Signore mi ha permesso di dirvi nuovamente che vivete in un tempo di grazia.
Non siete coscienti, figlioli, che Dio vi dona una grande opportunità per convertirvi e vivere nella pace e
nell’amore. Voi siete così ciechi e legati alle cose della terra e pensate alla vita terrena. Dio mi ha mandato
per guidarvi verso la vita eterna. Io, figlioli, non sono stanca, anche se vedo i vostri cuori appesantiti e
stanchi di tutto ciò che è grazia e dono. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito: pregate, pregate, pregate. Figlioli, quando pregate siete vicini
a Dio ed Egli vi dona il desiderio d’eternità. Questo è il tempo in cui potete parlare di più di Dio e fare di più
per Dio. Per questo non opponete resistenza, ma lasciate, figlioli, che Egli vi guidi, vi cambi ed entri nella
vostra vita. Non dimenticate che siete pellegrini sulla strada verso l’eternità. Perciò, figlioli, permettete che
Dio vi guidi come un pastore guida il suo gregge. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 dicembre: “Cari figli, anche oggi vi porto in braccio il Neonato Gesù. Egli che è il Re del cielo e della
terra, Egli è la vostra pace. Figlioli, nessuno vi può dare la pace come Lui che è il Re della pace.
Per questo adorateLo nei vostri cuori, scegliete Lui e in Lui avrete la gioia. Egli vi benedirà con la sua
benedizione di pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
Apparizione annuale a Jakov Colo del 25 Dicembre 2006: Cari figli, oggi è un grande giorno di gioia e di
pace. Rallegratevi con Me. Figlioli, in modo particolare vi invito alla santità nelle vostre famiglie. Desidero,
figlioli, che ogni vostra famiglia sia santa e che la gioia divina e la pace che Dio oggi vi manda regnino e
dimorino nelle vostre famiglie. Figlioli, aprite i vostri cuori oggi, in questo giorno di grazia. Decidetevi per Dio
e metteteLo al primo posto nella vostra famiglia. Io sono vostra madre. Vi amo e vi dono la mia benedizione
materna.
2007
25 gennaio: “Cari figli, mettete la Sacra Scrittura in un luogo visibile nella vostra famiglia e leggetela. Così
conoscerete la preghiera del cuore e i vostri pensieri saranno in Dio. Non dimenticate che siete passeggeri
come un fiore in un campo che si vede da lontano, ma in un attimo sparisce. Figlioli, lasciate un segno di
bontà e d’amore ovunque passiate e Dio vi benedirà con l’abbondanza della Sua benedizione. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata.”
25 febbraio: “Cari figli, aprite il vostro cuore alla misericordia di Dio in questo tempo quaresimale. Il Padre
celeste desidera liberare dalla schiavitù del peccato ciascuno di voi. Perciò, figlioli, fate buon uso di questo
tempo e attraverso l’incontro con Dio nella confessione lasciate il peccato e decidetevi per la santità. Fate
questo per amore di Gesù che ha redento tutti voi con il suo Sangue, affinché siate felici e in pace. Non
dimenticate, figlioli: la vostra libertà è la vostra debolezza, perciò seguite i miei messaggi con serietà. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata.”
25 marzo: “Cari figli, desidero ringraziarvi di cuore per le vostre rinunce quaresimali. Desidero incitarvi a
continuare a vivere il digiuno con cuore aperto. Col digiuno e la rinuncia, figlioli, sarete più forti nella fede. In
Dio troverete la vera pace, attraverso la preghiera quotidiana. Io sono con voi e non sono stanca. Desidero
portarvi tutti con me in paradiso, per questo decidetevi ogni giorno per la santità. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata.”
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito di nuovo alla conversione. Aprite i vostri cuori. Questo è tempo di
grazia, finché sono con voi, sfruttatelo. Dite: ”Questo è il tempo per la mia anima”. Io sono con voi e vi amo
di un amore incommensurabile. Grazie per aver risposto alla mia chiamata..”
25 maggio: “Cari figli, pregate con me lo Spirito Santo che vi guidi nella ricerca della volontà di Dio sul
cammino della vostra santità. E voi che siete lontani dalla preghiera convertitevi e cercate, nel silenzio del
vostro cuore, la salvezza della vostra anima e nutritela con la preghiera. Io vi benedico tutti ad uno ad uno
con la mia benedizione materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 giugno: “Cari figli, anche oggi con grande gioia nel mio cuore vi invito alla conversione. Figlioli, non
dimenticate che siete tutti importanti in questo grande piano che Dio porta avanti attraverso Medjugorje.
Dio desidera convertire il mondo intero e chiamarlo alla salvezza e al cammino verso di Lui che è il
principio e la fine di ogni essere. In modo speciale, figlioli, vi invito tutti dal profondo del mio cuore:
apritevi a questa grande grazia che Dio vi dà attraverso la mia presenza qui. Desidero ringraziare
ciascuno di voi per i sacrifici e le preghiere. Sono con voi e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata.”
25 luglio: “Cari figli, oggi, nel giorno del patrono della vostra parrocchia, vi invito ad imitare la vita dei santi.
Che essi vi siano di esempio e di stimolo alla vita di santità. Che la preghiera sia per voi come l’aria che
respirate e non un peso. Figlioli, Dio vi rivelerà il suo amore e voi sperimenterete la gioia di essere miei
prediletti. Dio vi benedirà e vi darà l’abbondanza della grazia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito alla conversione. Che la vostra vita, figlioli, sia riflesso della bontà
di Dio e non dell’odio e dell’infedeltà. Pregate, figlioli, affinché per voi la preghiera diventi vita. Così
scoprirete nella vostra vita la pace e la gioia che Dio dà a quelli che sono col cuore aperto verso il Suo
amore. E voi che siete lontani dalla misericordia di Dio convertitevi, affinché Dio non diventi sordo alle
vostre preghiere e non sia tardi per voi. Perciò, in questo tempo di grazia, convertitevi e mettete Dio al primo
posto nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 settembre: “Cari figli, anche oggi vi invito ad infiammare i vostri cuori sempre più ardentemente d’amore
verso il Crocifisso e non dimenticate che per amore verso di voi ha dato la sua vita perché foste salvati.
Figlioli meditate e pregate affinché il vostro cuore si apra all’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 ottobre: “Cari figli, Dio mi ha mandato tra voi per amore per condurvi verso la via della salvezza. In molti
avete aperto i vostri cuori e avete accettato i miei messaggi, ma molti si sono persi su questa strada e non
hanno mai conosciuto con tutto il cuore il Dio d’amore. Perciò vi invito, siate voi amore e luce dove è
tenebra e peccato. Sono con voi e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 novembre: “Cari figli, oggi, quando festeggiate Cristo Re di tutto il creato, desidero che Egli sia il re della
vostra vita. Solo attraverso la donazione, figlioli, potete comprendere il dono del sacrificio di Gesù sulla
croce per ciascuno di voi. Figlioli, date del tempo a Dio, affinché Egli vi trasfiguri e vi riempia con la sua
grazia, cosicché voi siate grazia per gli altri. Io sono per voi, figlioli, un dono di grazia d’amore che viene da
Dio per questo mondo senza pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 dicembre: “Cari figli, oggi, con grande gioia vi porto il Re della pace, affinché Egli vi benedica con la sua
benedizione. AdorateLo e date tempo al Creatore al quale anela il vostro cuore. Non dimenticate che siete
pellegrini su questa terra e che le cose vi possono dare piccole gioie, mentre attraverso mio Figlio vi è
donata la vita eterna. Per questo sono con voi, per guidarvi verso ciò a cui anela il vostro cuore. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata.”
Apparizione annuale a Jakov del 25 Dicembre 2007: Cari figli, oggi vi invito in modo particolare ad aprirvi
a Dio, e ogni vostro cuore oggi diventi il posto in cui nasce il piccolo Gesù. Figlioli, tutto questo tempo che
Dio mi concede per stare con voi, è perchè voglio guidarvi verso la gioia della vostra vita. Figlioli, l’unica
vera gioia della vostra vita è Dio. Perciò, cari figli, non cercate la gioia nelle cose terrene, ma aprite i vostri
cuori e accettate Dio. Figlioli, tutto passa, solo Dio resta nel vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.
2008
25 gennaio: “Cari figli, con il tempo quaresimale voi vi avvicinate ad un tempo di grazia. Il vostro cuore è
come terra arata ed è pronto a ricevere il frutto che crescerà nel bene. Figlioli, voi siete liberi di scegliere il
bene oppure il male. Per questo vi invito: pregate e digiunate. Seminate la gioia e nei vost ri cuori il frutto
della gioia crescerà per il vostro bene e gli altri lo vedranno e lo riceveranno attraverso la vostra vita.
Rinunciate al peccato e scegliete la vita eterna. Io sono con voi e intercedo per voi presso mio
Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 febbraio: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito di nuovo alla preghiera e alla rinuncia. Che la
vostra giornata sia intessuta di piccole ardenti preghiere per tutti coloro che non hanno conosciuto l’amore
di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 marzo: “Cari figli, vi invito a lavorare alla conversione personale. Siete ancora lontani dall’incontro con Dio
nel vostro cuore, perciò trascorrete più tempo possibile nella preghiera e nell’adorazione a Gesù nel
Santissimo Sacramento dell’altare, affinché Egli vi cambi e metta nei vostri cuori una fede viva e il desiderio
della vita eterna. Tutto passa, figlioli, solo Dio rimane. Sono con voi e vi esorto con amore. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata.”
25 aprile: “Cari figli, anche oggi vi invito tutti a crescere nell’amore di Dio come un fiore che sente i raggi
caldi della primavera. Così anche voi, figlioli, crescete nell’amore di Dio e portatelo a tutti coloro che sono
lontani da Dio. Cercate la volontà di Dio e fate del bene a coloro che Dio ha messo sul vostro cammino e
siate luce e gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 maggio: “Cari figli, in questo tempo di grazia, in cui Dio mi ha permesso di essere con voi, di nuovo vi
invito, figlioli, alla conversione. Lavorate per la salvezza del mondo in modo particolare mentre sono con voi.
Dio è misericordioso e dona grazie particolari e per questo chiedetele attraverso la preghiera. Io sono con
voi e non vi lascio soli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 giugno: “Cari figli, anche oggi con grande gioia nel mio cuore vi invito a seguirmi e ad ascoltare i miei
messaggi. Siate gioiosi portatori della pace e dell’amore in questo mondo senza pace. Io sono con voi e vi
benedico tutti con mio Figlio Gesù Re della pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 luglio: “Cari figli, in questo tempo in cui pensate al riposo del corpo, io vi invito alla conversione.
Pregate e lavorate in modo che il vostro cuore aneli al Dio creatore che è il vero riposo della vostra anima e
del vostro corpo. Che Egli vi riveli il suo volto e vi doni la sua pace. Io sono con voi e intercedo davanti a
Dio per ciascuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto: “ Cari Figli, anche oggi vi invito alla conversione personale. Siate voi a convertirvi e, con la
vostra vita, a testimoniare, amare, perdonare e portare la gioia del Risorto in questo mondo in cui mio Figlio
è morto e in cui gli uomini non sentono il bisogno di cercarLo e di scoprirLo nella propria vita. AdorateLo e
che la vostra speranza sia speranza per quei cuori che non hanno Gesù. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 settembre: “Cari figli, sia la vostra vita nuovamente una decisione per la pace. Siate gioiosi portatori
della pace e non dimenticate che vivete in un tempo di grazia dove Dio attraverso la mia presenza vi dà
grandi grazie. Non chiudetevi, figlioli, ma sfruttate questo tempo e cercate il dono della pace e dell’amore
per la vostra vita perché diventiate testimoni per gli altri. Vi benedico con la mia benedizione materna.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 ottobre: “Cari figli, vi invito tutti in modo speciale a pregare per le mie intenzioni affinché attraverso le
vostre preghiere si fermi il piano di Satana su questa terra, che é ogni giorno più lontana da Dio, e mette se
stesso al posto di Dio e distrugge tutto ciò che é bello e buono nell’anima di ognuno di voi. Per questo,
figlioli, armatevi con la preghiera e il digiuno affinché siate consapevoli di quanto Dio vi ama e fate la
volontà di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre: “Cari figli, anche oggi vi invito in questo tempo di grazia a pregare affinché il piccolo Gesù
possa nascere nel vostro cuore. Lui che è la sola pace doni attraverso di voi la pace al mondo intero. Per
questo, figlioli, pregate senza sosta per questo mondo turbolento senza speranza affinché voi diventiate
testimoni della pace per tutti. Sia la speranza a scorrere nei vostri cuori come un fiume di grazia. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata.
25 dicembre: “Cari figli, correte, lavorate, raccogliete ma senza benedizione. Voi non pregate! Oggi vi
invito a fermarvi davanti al presepe e a meditare su Gesù che anche oggi vi dò, affinché vi benedica e vi
aiuti a comprendere che senza di Lui non avete futuro. Perciò, figlioli, abbandonate le vostre vite nelle mani
di Gesù affinché Lui vi guidi e vi protegga da ogni male. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
Apparizione annuale a Jakov Colo del 25 Dicembre 2008:La Madonna è venuta con il Bambino Gesù
tra le braccia. L’apparizione è iniziata alle 9,48 ed è durata 6 minuti.
La Madonna ha dato il seguente messaggio:
“Cari figli, oggi invito in modo speciale a pregare per la pace. Senza Dio non potete avere la pace, né vivere
in pace. Per questo, figlioli, oggi, in questo giorno di grazia, aprite i vostri cuori al Re della pace, affinché
nasca in voi e vi doni la sua pace e voi siate portatori della pace in questo mondo inquieto. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
2009
25 gennaio: “Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Sia la preghiera per voi come un seme che
metterete nel mio cuore, che Io consegnerò al mio figlio Gesù per la salvezza delle vostre anime. Desidero
figlioli, che ognuno di voi si innamori della vita eterna che è il vostro futuro e che tutte le cose terrene siano
per voi un aiuto per avvicinarvi a Dio Creatore. Io sono con voi così a lungo perchè siete sulla strada
sbagliata. Soltanto con il mio aiuto, figlioli, aprirete gli occhi. Ci sono tanti che vivendo i miei messaggi
comprendono che sono sulla strada della santità verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 febbraio: “Cari figli, in questo tempo di rinuncia, preghiera e penitenza vi invito di nuovo: andate a
confessare i vostri peccati affinché la grazia possa aprire i vostri cuori e permettete che essa vi cambi.
Convertitevi, figlioli, apritevi a Dio e al suo piano per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 marzo: “Cari figli, in questo tempo di primavera quando tutto si risveglia dal sonno dell’inverno,
svegliate anche voi le vostre anime con la preghiera affinché siano pronte ad accogliere la luce di Gesù
risorto. Sia Lui, figlioli, ad avvicinarvi al suo Cuore affinché siate aperti alla vita eterna. Prego per voi e
intercedo presso l’Altissimo per la vostra sincera conversione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 aprile: “Cari figli, oggi vi invito tutti a pregare per la pace e a testimoniarla nelle vostre famiglie affinché
la pace diventi il più grande tesoro su questa terra senza pace. Io sono la vostra Regina della Pace e la
vostra madre. Desidero guidarvi sulla via della pace che viene solo da Dio. Per questo pregate, pregate,
pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 maggio: “Cari figli, in questo tempo vi invito tutti a pregare per la venuta dello Spirito Santo su ogni
creatura battezzata, cosicché lo Spirito Santo vi rinnovi tutti e conduca sulla via della testimonianza della
vostra fede voi e tutti coloro che sono lontani da Dio e dal suo amore. Io sono con voi e intercedo per voi
presso l’Altissimo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 giugno: “Cari figli, gioite con me, convertitevi nella gioia e ringraziate Dio per il dono della mia
presenza in mezzo a voi. Pregate che nei vostri cuori Dio sia al centro della vostra vita e testimoniate con la
vostra vita, figlioli, affinché ogni creatura possa sentire l’amore di Dio. Siate le mie mani tese per ogni
creatura, affinché ognuna si avvicini al Dio dell’amore. Io vi benedico con la materna benedizione. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata.”
25 luglio: “Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 agosto: “Cari figli, oggi vi invito di nuovo alla conversione. Figlioli, non siete abbastanza santi e non
irradiate santità agli altri, perciò pregate, pregate, pregate e lavorate sulla conversione personale affinchè
siate segno dell’amore di Dio per gli altri. Io sono con voi e vi guido verso l’eternità alla quale deve anelare
ogni cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 settembre: “Cari figli, insistentemente lavorate con gioia sulla vostra conversione. Offrite tutte la vostre
gioie e tristezze al mio cuore Immacolato cosicché vi possa guidare tutti al mio Figlio prediletto affinché nel
suo cuore troviate la gioia. Sono con voi per insegnarvi e guidarvi verso l’eternità. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata.”
25 ottobre: “Cari figli, anche oggi vi porto la mia benedizione e vi benedico tutti e vi invito a crescere su
questa strada che Dio ha
incominciato attraverso di Me per la vostra salvezza. Pregate, digiunate e testimoniate con gioia la vostra
fede, figlioli, e il vostro cuore sia sempre riempito di preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 novembre: “Cari figli, in questo tempo di grazia vi invito tutti a rinnovare la preghiera nelle vostre
famiglie. Preparatevi con gioia alla venuta di Gesù. Figlioli, siano i vostri cuori puri e accoglienti affinché
l’amore e il calore comincino a scorrere attraverso di voi in ogni cuore che è lontano dal Suo amore. Figlioli,
siate le mie mani tese, mani d’amore per tutti coloro che si sono persi, che non hanno più fede e speranza.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 dicembre 2009: “Cari figli, in questo giorno di gioia vi porto tutti davanti a mio Figlio Re della pace
affinchè vi dia la sua pace e benedizione. Figlioli, condividete questa pace e benedizione con gli altri
nell’amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
2010
25 gennaio 2010: “Cari figli, questo tempo sia per voi il tempo della preghiera personale affinchè nei vostri
cuori cresca il seme della fede e che cresca nella gioiosa testimonianza agli altri. Io sono con voi e vi voglio
esortare tutti: crescete e rallegratevi nel Signore che vi ha creati. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 febbraio 2010:”Cari figli, in questo tempo di grazia quando anche la natura si prepara ad offrire i colori
più belli nell’anno, io vi
invito, figlioli, aprite i vostri cuori a Dio Creatore perché Lui vi trasfiguri e vi modelli a propria immagine
affinché tutto il bene, addormentatosi nel vostro cuore, possa risvegliarsi alla vita nuova e come anelito
verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 marzo 2010: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi tutti ad essere forti nella preghiera e nei momenti in
cui le prove vi assalgono.
Vivete nella gioia e nell’umiltà la vostra vocazione cristiana e testimoniate a tutti. Io sono con voi e vi porto
tutti davanti al mio figlio Gesù e Lui sarà per voi forza e sostegno. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 aprile 2010: “Cari figli, in questo tempo quando in modo particolare pregate e chiedete la mia
intercessione, vi invito figlioli, pregate perchè attraverso le vostre preghiere possa aiutare quanti più cuori
possibili ad aprirsi ai miei messaggi. Pregate per le mie intenzioni. Io sono con voi e intercedo presso mio
Figlio per ciascuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 maggio 2010: “Cari figli, Dio vi ha dato la grazia di vivere e proteggere tutto il bene che è in voi ed
attorno a voi e di esortare gli altri ad essere migliori e più santi, ma satana non dorme e attraverso il
modernismo vi devia e vi guida sulla sua via. Perciò figlioli, nell’amore verso il mio cuore Immacolato amate
Dio sopra ogni cosa e vivete i suoi comandamenti. Cosi la vostra vita avrà senso e la pace regnerà sulla
terra. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 giugno 2010: “Cari figli, con gioia vi invito tutti a vivere i miei messaggi con gioia, soltanto così figlioli,
potrete essere più vicini al mio Figlio. Io desidero guidarvi tutti soltanto a Lui e in Lui troverete la vera pace e
la vera gioia del vostro cuore. Vi benedico tutti e vi amo con amore immenso. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata.”
25 luglio 2010: “Cari figli, vi invito di nuovo a seguirmi con gioia. Desidero guidarvi tutti a mio Figlio e vostro
Salvatore. Non siete coscienti che senza di Lui non avete gioia e pace e neanche futuro e vita eterna.
Perciò figlioli, approfittate di questo tempo di preghiera gioiosa e abbandono. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata.”
25 agosto 2010: “Cari figli, con grande gioia anche oggi desidero nuovamente invitarvi: pregate, pregate,
pregate. Questo tempo sia per voi tempo per la preghiera personale. Durante la giornata trovate un luogo
dove, nel raccoglimento, possiate pregare con gioia. Io vi amo e vi benedico tutti. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata.”
25 settembre 2010: “Cari figli, oggi sono con voi e vi benedico tutti con la mia benedizione materna di pace
e vi esorto a vivere ancora di più la vostra vita di fede perché siete ancora deboli e non siete umili. Vi esorto
figlioli, a parlare di meno e a lavorare di più sulla vostra conversione personale affinché il vostro
testimoniare sia fruttuoso. E la vostra vita sia una preghiera incessante. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 ottobre 2010: “Cari figli, questo tempo sia per voi il tempo della preghiera. Il mio invito desidera essere
per voi, figlioli, un invito a decidersi a seguire il cammino della conversione, per questo pregate e chiedete
l’intercessione di tutti i santi. Essi siano per voi esempio, sprone e gioia verso la vita eterna. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata.”
25 novembre 2010: “Cari figli, vi guardo e vedo nel vostro cuore la morte senza speranza, l’inquietudine e
la fame. Non c’è preghiera né fiducia in Dio perciò l’Altissimo mi permette di portarvi speranza e gioia.
Apritevi. Aprite i vostri cuori alla misericordia di Dio e Lui vi darà tutto ciò di cui avete bisogno e riempirà i
vostri cuori con la pace perché Lui è la pace e la vostra speranza. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 dicembre 2010: “Cari figli, oggi io e mio Figlio Gesù desideriamo darvi l’abbondanza della gioia e della
pace affinché ciascuno di voi sia gioioso portatore e testimone della pace e della gioia nei luoghi dove
vivete. Figlioli siate benedizione e siate pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
2011
25 gennaio 2011: “Cari figli! Anche oggi sono con voi e vi guardo, vi benedico e non perdo la speranza che
questo mondo cambierà in
bene e che la pace regnerà nei cuori degli uomini. La gioia regnerà nel mondo perché vi siete aperti alla mia
chiamata e all’amore di Dio.
Lo Spirito Santo cambia la moltitudine di coloro che hanno detto si. Perciò desidero dirvi: grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio 2011:”Cari figli, la natura si risveglia e sugli alberi si vedono le prime gemme che porteranno un
bellissimo fiore e frutto. Desidero che anche voi, figlioli, lavoriate sulla vostra conversione e che siate coloro
che testimoniano con la propria vita, così che il vostro esempio sia il segno e l’esortazione alla conversione
per gli altri. Io sono con voi e davanti a mio Figlio Gesù intercedo per la vostra conversione. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata.”
25 marzo 2011: “Cari figli, oggi in modo particolare desidero invitarvi alla conversione. Da oggi inizi una vita
nuova nel vostro cuore. Figli, desidero vedere il vostro “si” e che la vostra vita sia il vivere con gioia la
volontà di Dio in ogni momento della vostra vita. Oggi in modo particolare Io vi benedico con la mia
benedizione materna di pace, d’amore e d’unione nel mio cuore e nel cuore del mio figlio Gesù. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata.”
25 aprile 2011: “Cari figli, come la natura dà i colori più belli dell’anno, così anch’io vi invito a testimoniare
con la vostra vita e ad aiutare gli altri ad avvicinarsi al mio Cuore Immacolato perché la fiamma dell’amore
verso l’Altissimo germogli nei loro cuori. Io sono con voi e prego incessantemente per voi perché la vostra
vita sia il riflesso del paradiso qui sulla terra. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 maggio 2011:”Cari figli, la mia preghiera oggi è per tutti voi che cercate la grazia della conversione.
Bussate alla porta del mio cuore ma senza speranza e senza preghiera, nel peccato e senza il sacramento
della riconciliazione con Dio. Lasciate il peccato e decidetevi figlioli, per la santità. Soltanto così posso
aiutarvi, esaudire le vostre preghiere e intercedere davanti all’Altissimo. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 giugno 2011: “Cari figli, ringraziate con me l’Altissimo per la mia presenza con voi. Gioioso è il mio
cuore guardando l’amore e la gioia che avete nel vivere i miei messaggi. In molti avete risposto ma aspetto
e cerco tutti i cuori addormentati affinché si sveglino dal sonno dell’incredulità. Avvicinatevi ancora di più,
figlioli, al mio cuore Immacolato perché possa guidarvi tutti verso l’eternità. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 luglio 2011: “Cari figli, questo tempo sia per voi tempo di preghiera e di silenzio. Riposate il vostro corpo
e il vostro spirito, che siano nell’amore di Dio. Permettetemi figlioli di guidarvi, aprite i vostri cuori allo Spirito
Santo perché tutto il bene che è in voi fiorisca e fruttifichi il centuplo. Iniziate e terminate la giornata con la
preghiera del cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 agosto 2011: “Cari figli, oggi vi invito a pregare e a digiunare per le mie intenzioni, perché satana vuole
distruggere il mio piano. Ho iniziato qui con questa parrocchia e ho invitato il mondo intero. Molti hanno
risposto ma è enorme il numero di coloro che non vogliono sentire ne accettare il mio invito. Perciò voi che
avete pronunciato il SI, siate forti e decisi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 settembre 2011: “Cari figli, vi invito affinché questo tempo sia per tutti voi il tempo per testimoniare. Voi
che vivete nell’amore di Dio e avete sperimentato i Suoi doni, testimoniateli con le vostre parole e con la
vostra vita perché siano gioia ed esortazione alla fede per gli altri. Io sono con voi e intercedo
incessantemente presso Dio per tutti voi perché la vostra fede sia sempre viva, gioiosa e nell’amore di Dio.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 ottobre 2011: “Cari figli, vi guardo e nei vostri cuori non vedo la gioia. Oggi io desidero darvi la gioia del
Risorto perché Lui vi guidi e vi abbracci con il suo amore e con la sua tenerezza. Vi amo e prego
incessantemente per la vostra conversione davanti al mio figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 novembre 2011: “Cari figli, oggi desidero darvi la speranza e la gioia. Tutto ciò che è attorno a voi,
figlioli, vi guida verso le cose terrene ma Io desidero guidarvi verso il tempo di grazia perché in questo
tempo siate sempre più vicini a mio Figlio affinché Lui possa guidarvi verso il suo amore e verso la vita
eterna alla quale ogni cuore anela. Voi, figlioli, pregate e questo tempo sia per voi il tempo di grazia per la
vostra anima. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre 2011: “Cari figli, anche oggi vi porto tra le mie braccia il mio figlio Gesù affinché Lui vi dia la
Sua pace. Pregate figlioli e testimoniate perché in ogni cuore prevalga non la pace umana ma la pace divina
che nessuno può distruggere. Questa è quella pace del cuore che Dio da a coloro che ama. Attraverso il
battesimo tutti voi siete chiamati e amati in modo particolare, perciò testimoniate e pregate per essere le
mie mani tese in questo mondo che anela a Dio e alla pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
2012
25 gennaio 2012: “Cari figli! Anche oggi vi invito con gioia ad aprire i vostri cuori e ad ascoltare la mia
chiamata. Io desidero avvicinarvi di nuovo al mio cuore Immacolato dove troverete rifugio e pace. Apritevi
alla preghiera affinché essa diventi gioia per voi. Attraverso la preghiera l’Altissimo vi darà l’abbondanza di
grazia e voi diventerete le mie mani tese in questo mondo inquieto che anela alla pace. Figlioli, testimoniate
la fede con le vostre vite e pregate affinché di giorno in giorno la fede cresca nei vostri cuori. Io sono con
voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 febbraio 2012: “Cari figli! In questo tempo in modo particolare vi invito: pregate col cuore. Figlioli, voi
parlate tanto ma pregate poco. Leggete, meditate la Sacra Scrittura e le parole scritte in essa siano per voi
vita. Io vi esorto e vi amo perché in Dio troviate la vostra pace e la gioia di vivere. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata”.
25 marzo 2012: “Cari figli! Anche oggi con gioia desidero darvi la mia benedizione materna e invitarvi alla
preghiera. Che la preghiera diventi per voi bisogno affinché ogni giorno cresciate di più nella santità.
Lavorate di più sulla vostra conversione perché siete lontani figlioli. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 aprile 2012: “Cari figli! Anche oggi vi invito alla preghiera e ad aprire il vostro cuore verso Dio, figlioli,
come un fiore verso il calore del sole. Io sono con voi e intercedo per tutti voi. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata”.
25 maggio 2012: “Cari figli! Anche oggi vi invito alla conversione e alla santità. Dio desidera darvi la gioia e
la pace attraverso la preghiera ma voi, figlioli, siete ancora lontano, attaccati alla terra e alle cose della terra.
Perciò vi invito di nuovo: aprite il vostro cuore e il vostro sguardo verso Dio e le cose di Dio e la gioia e la
pace regneranno nel vostro cuore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno 2012: “Cari figli! Con la grande speranza nel cuore anche oggi vi invito alla preghiera. Se
pregate figlioli, voi siete con me, cercate la volontà di mio Figlio e la vivete. Siate aperti e vivete la
preghiera; in ogni momento sia essa sapore e gioia della vostra anima. Io sono con voi e intercedo per tutti
voi presso mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 luglio 2012: “Cari figli! Oggi vi invito al bene. Siate portatori di pace e di bontà in questo mondo. Pregate
che Dio vi dia la forza affinché nel vostro cuore e nella vostra vita regnino sempre la speranza e la fierezza
perché siete figli di Dio e portatori della Sua speranza in questo mondo che è senza gioia nel cuore e senza
futuro perché non ha il cuore aperto verso Dio, vostra salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 agosto 2012: “Cari Figli! Anche oggi con la speranza nel cuore prego per voi e ringrazio l’Altissimo per
tutti voi che vivete col cuore i miei messaggi. Ringraziate l’amore di Dio affinché Io possa amare e guidare
ciascuno di voi per mezzo del mio Cuore Immacolato anche verso la conversione. Aprite i vostri cuori e
decidetevi per la santità e la speranza farà nascere la gioia nei vostri cuori. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 settembre 2012: “Cari figli! Quando nella natura guardate la ricchezza dei colori che l’Altissimo vi dona,
aprite il cuore e con gratitudine pregate per tutto il bene che avete e dite: sono creato per l’eternità e
bramate le cose celesti perché Dio vi ama con immenso amore. Perciò vi ha dato anche me per dirvi:
soltanto in Dio è la vostra pace e la vostra speranza, cari figli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre 2012: “Cari figli! Anche oggi vi invito a pregare per le mie intenzioni. Rinnovate il digiuno e la
preghiera perché satana è astuto e attira molti cuori al peccato e alla perdizione. Io vi invito figlioli alla
santità e a vivere nella grazia. Adorate mio Figlio affinché Lui vi colmi con la Sua pace e il Suo amore ai
quali anelate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre 2012: “Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito tutti a rinnovare la preghiera. Apritevi alla
Santa confessione perché ognuno di voi accetti col cuore la mia chiamata. Io sono con voi e vi proteggo
dall’abisso del peccato e voi dovete aprirvi alla via della conversione e della santità perché il vostro cuore
arda d’amore per Dio. DateGli il tempo e Lui si donerà a voi, e così nella volontà di Dio scoprirete l’amore e
la gioia della vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre 2012: La Madonna è venuta con Gesù bambino tra le braccia e non ha dato messaggio, ma
Gesù bambino ha iniziato a parlare e ha detto: “Io sono la vostra pace, vivete i miei comandamenti”. La
Madonna e Gesù bambino, insieme, ci hanno benedetto con il segno della croce.
2013
25 gennaio 2013: “Cari Figli! Anche oggi vi invito alla preghiera. La vostra preghiera sia forte come pietra
viva, affinché con le vostre vite diventiate testimoni. Testimoniate la bellezza della vostra fede. Io sono con
voi e intercedo presso mio Figlio per ognuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 febbraio 2013: “Cari figli! Anche oggi vi invito alla preghiera. Il peccato vi attira verso le cose terrene ma
io sono venuta per guidarvi verso la santità e verso le cose di Dio ma voi lottate e sprecate le vostre energie
nella lotta tra il bene e il male che sono dentro di voi. Perciò figlioli, pregate, pregate, pregate affinché la
preghiera diventi gioia per voi e la vostra vita diventerà un cammino semplice verso Dio. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 marzo 2013: “Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito a prendere fra le mani la croce del mio amato
Figlio Gesù e a contemplare la Sua passione e morte. Le vostre sofferenze siano unite alla Sua sofferenza
e l’amore vincerà, perché, Lui che è l’Amore, ha dato se stesso per amore per salvare ciascuno di voi.
Pregate, pregate, pregate affinché l’amore e la pace comincino a regnare nei vostri cuori. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.
25 aprile 2013: “Cari figli! Pregate, pregate, soltanto pregate affinché il vostro cuore si apra alla fede come
il fiore si apre ai raggi caldi del sole. Questo è il tempo di grazia che Dio vi da attraverso la mia presenza e
voi siete lontani dal mio cuore. Perciò vi invito alla conversione personale ed alla preghiera in famiglia. La
Sacra Scrittura sia sempre l’esortazione per voi. Vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 maggio 2013: “Cari figli! Oggi vi invito ad essere forti e decisi nella fede e nella preghiera affinché le
vostre preghiere siano tanto forti da aprire il cuore del mio amato Figlio Gesù. Pregate figlioli, senza sosta
affinché il vostro cuore si apra all’amore di Dio. Io sono con voi, intercedo per tutti voi e prego per la vostra
conversione. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 giugno 2013: “Cari figli! Con la gioia nel cuore vi amo tutti e vi invito ad avvicinarvi al mio cuore
Immacolato affinché Io possa avvicinarvi ancora di più al mio Figlio Gesù perché Lui vi dia la sua pace e il
suo amore che sono il nutrimento per ciascuno di voi. Apritevi, figlioli, alla preghiera, apritevi al mio amore.
Io sono vostra Madre e non posso lasciarvi soli nel vagare e nel peccato. Figlioli, siete invitati ad essere i
miei figli, i miei amati figli perché possa presentarvi tutti al mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”.
25 luglio 2013: “Cari figli! Con la gioia nel cuore vi invito tutti a vivere la vostra fede ed a testimoniarla col
cuore e con l’esempio in ogni modo. Decidetevi figlioli di stare lontano dal peccato e dalle tentazioni; nei
vostri cuori ci sia la gioia e l’amore per la santità. Io, figlioli, vi amo e vi accompagno con la mia
intercessione davanti all’Altissimo. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.
25 agosto 2013: “Cari figli! Anche oggi l’Altissimo mi dona la grazia di essere con voi e di guidarvi verso la
conversione. Giorno dopo giorno Io semino e vi invito alla conversione perché siate preghiera, pace, amore
e grano che morendo genera il centuplo. Non desidero che voi, cari figli, abbiate a pentirvi per tutto ciò che
potevate fare ma non avete voluto. Perciò, figlioli, di nuovo con entusiasmo dite: “Desidero essere segno
per gli altri”. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.
25 settembre 2013: “Cari figli! Anche oggi vi invito alla preghiera. Il vostro rapporto con la preghiera sia
quotidiano. La preghiera opera miracoli in voi e attraverso di voi, perciò figlioli la preghiera sia gioia per voi.
Allora il vostro rapporto con la vita sarà più profondo e più aperto e comprenderete che la vita è un dono per
ciascuno di voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 ottobre 2013: “Cari figli! Oggi vi invito ad aprirvi alla preghiera. La preghiera opera miracoli in voi e
attraverso di voi. Perciò figlioli, nella semplicità del cuore cercate dall’Altissimo che vi dia la forza di essere
figli di Dio e che satana non vi agiti come il vento agita i rami. Decidetevi di nuovo, figlioli, per Dio e cercate
soltanto la sua volontà e allora in Lui troverete gioia e pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 novembre 2013: “Cari figli! Oggi vi invito tutti alla preghiera. Aprite profondamente la porta del cuore,
figlioli, alla preghiera, preghiera del cuore e allora l’Altissimo potrà operare nella vostra libertà e inizierà la
vostra conversione. La fede diventerà forte così che potrete dire con tutto il cuore: ‘Mio Dio e mio tutto’.
Comprenderete, figlioli, che qui sulla Terra tutto è passeggero. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre 2013: “Cari figli! Vi porto il Re della pace perché Lui vi dia la Sua pace. Voi, figlioli, pregate,
pregate, pregate. Il frutto della preghiera si vedrà sui volti delle persone che si sono decise per Dio e per il
Suo Regno. Io con il mio figlio Gesù vi benedico tutti con la benedizione della pace. Grazie per aver risposto
alla mia chiamata.”
2014
25 gennaio 2014: “Cari figli! Pregate, pregate, pregate perché il riflesso della vostra preghiera influisca su
tutti coloro che incontrate.
Mettete la Sacra Scrittura in un posto visibile nelle vostre famiglie e leggetela perché le parole di pace
scorrano nei vostri cuori.
Prego con voi e per voi, figlioli, perché di giorno in giorno siate sempre più aperti alla volontà di Dio. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata.”
25 febbraio 2014: “Cari figli! Vedete, ascoltate e sentite che nei cuori di molti uomini non c’è Dio. Non lo
vogliono perché sono lontani dalla preghiera e non hanno la pace. Voi, figlioli, pregate, vivete i
comandamenti di Dio. Voi siate preghiera, voi che fin dallo stesso inizio avete detto „si“ alla mia chiamata.
Testimoniate Dio e la mia presenza e non dimenticate figlioli, che Io sono con voi e vi amo. Di giorno in
giorno vi presento a mio figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Marzo 2014: “Cari figli! Vi invito di nuovo: iniziate la lotta contro il peccato come nei primi giorni, andate a
confessarvi e decidetevi per la santità. Attraverso di voi l’amore di Dio scorrerà nel mondo e la pace regnerà
nei vostri cuori e la benedizione di Dio vi riempirà.
Io sono con voi e davanti al mio Figlio intercedo per tutti voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Aprile 2014: “Cari figli! Aprite i vostri cuori alla grazia che Dio vi dona attraverso di me come il fiore che
si apre ai caldi raggi del sole. Siate preghiera ed amore per tutti coloro che sono lontani da Dio e dal Suo
amore. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi presso il mio Figlio Gesù e vi amo con amore immenso.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Maggio 2014: “Cari figli! Pregate e siate coscienti che senza Dio siete polvere. Perciò volgete i vostri
pensieri e il vostro cuore a Dio e alla preghiera. Confidate nel Suo amore. Nello Spirito di Dio, figlioli, tutti voi
siete invitati ad essere testimoni. Voi siete preziosi e io vi invito, figlioli, alla santità, alla vita eterna. Perciò
siate coscienti che questa vita è passeggera. Io vi amo e vi invito alla nuova vita di conversione. Grazie per
aver risposto alla mia chiamata.”
25 Giugno 2014: “Cari figli! L’Altissimo mi dona la grazia di poter essere ancora con voi e di guidarvi nella
preghiera verso la via della pace. Il vostro cuore e la vostra anima hanno sete di pace e d’amore, di Dio e
della sua gioia. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate e nella preghiera scoprirete la sapienza del vivere.
Io vi benedico e intercedo per ciascuno di voi davanti a mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 Luglio 2014: “Cari figli! Voi non siete coscienti di quali grazie vivete in questo tempo in cui l’Altissimo vi
dona i segni perché vi apriate e vi convertiate. Ritornate a Dio ed alla preghiera; nei vostri cuori, famiglie e
comunità regni la preghiera perché lo Spirito Santo vi guidi e vi esorto ad essere ogni giorno più aperti alla
volontà di Dio ed al Suo piano su ciascuno di voi. Io sono con voi, e con i santi e gli angeli intercedo per voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Agosto 2014: “Cari figli! Pregate per le mie intenzioni perché Satana desidera distruggere il mio piano
che ho qui e rubarvi la pace. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate affinché Dio possa operare attraverso
ciascuno di voi. I vostri cuori siano aperti alla volontà di Dio. Io vi amo e vi benedico con la mia benedizione
materna. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Settembre 2014: “Cari figli! Anche oggi vi invito perché anche voi siate come le stelle che con il loro
splendore danno la luce e la bellezza agli altri affinché gioiscano. Figlioli, siate anche voi splendore,
bellezza, gioia e pace e soprattutto preghiera per tutti coloro che sono lontani dal mio amore e dall’amore di
mio Figlio Gesù. Figlioli, testimoniate la vostra fede e preghiera nella gioia, nella gioia della fede che è nei
vostri cuori e pregate per la pace che è dono prezioso di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Ottobre 2014: “Cari figli! Pregate in questo tempo di grazia e chiedete l’intercessione di Tutti i Santi che
sono già nella luce. Loro vi siano d’esempio e d’esortazione di giorno in giorno, sul cammino della vostra
conversione. Figlioli, siate coscienti che la vostra vita è breve e passeggera. Perciò anelate all’eternità e
preparate i vostri cuori nella preghiera. Io sono con voi e intercedo presso il mio Figlio per ciascuno di voi,
soprattutto per coloro che si sono consacrati a Me ed a mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 Novembre 2014: “Cari figli! Oggi in modo particolare vi invito alla preghiera. Pregate, figlioli, per
comprendere chi siete e dove dovete andare. Siate portatori della Buona Novella e uomini di speranza.
Siate amore per tutti coloro che sono senza amore. Figlioli, sarete tutto e realizzerete tutto soltanto se
pregate e se siete aperti alla volontà di Dio, Dio che desidera guidarvi verso la vita eterna. Io sono con voi e
di giorno in giorno intercedo per voi davanti a mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Dicembre 2014: “Cari figli! Anche oggi vi porto tra le braccia mio Figlio Gesù e cerco da Lui la pace per
voi e la pace tra di voi. Pregate e adorate mio Figlio perché nei vostri cuori entri la sua pace e la sua gioia.
Prego per voi perché siate sempre più aperti alla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
2015
25 Gennaio 2015: “Cari figli! Anche oggi vi invito: vivete nella preghiera la vostra vocazione. Adesso, come
mai prima, Satana desidera soffocare con il suo vento contagioso dell’odio e dell’inquietudine l’uomo e la
sua anima. In tanti cuori non c’è gioia perché non c’è Dio né la preghiera. L’odio e la guerra crescono di
giorno in giorno. Vi invito, figlioli, iniziate di nuovo con entusiasmo il cammino della santità e dell’amore
perché io sono venuta in mezzo a voi per questo. Siamo insieme amore e perdono per tutti coloro che
sanno e vogliono amare soltanto con l’amore umano e non con quell’immenso amore di Dio al quale Dio vi
invita. Figlioli, la speranza in un domani migliore sia sempre nel vostro cuore. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata.”
25 Febbraio 2015: “Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito tutti: pregate di più e parlate di meno. Nella
preghiera cercate la volontà di Dio e vivetela secondo i comandamenti ai quali Dio vi invita. Io sono con voi
e prego con voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Marzo 2015: “Cari figli! Anche oggi l’Altissimo mi ha permesso di essere con voi e di guidarvi sul
cammino della conversione. Molti cuori si sono chiusi alla grazia e non vogliono dare ascolto alla mia
chiamata. Voi figlioli, pregate e lottate contro le tentazioni e contro tutti i piani malvagi che satana vi offre
tramite il modernismo. Siate forti nella preghiera e con la croce tra le mani pregate perché il male non vi usi
e non vinca in voi. Io sono con voi e prego per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Aprile 2015: “Cari figli! Sono con voi anche oggi per guidarvi alla salvezza. La vostra anima è inquieta
perché lo spirito è debole e stanco da tutte le cose terrene. Voi figlioli, pregate lo Spirito Santo perché vi
trasformi e vi riempia con la sua forza di fede e di speranza, perché possiate essere fermi in questa lotta
contro il male. Io sono con voi e intercedo per voi presso mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 Maggio 2015: “Cari figli! Anche oggi sono con voi e con gioia vi invito tutti: pregate e credete nella forza
della preghiera. Aprite i vostri cuori, figlioli, affinché Dio vi colmi con il suo amore e voi sarete gioia per gli
altri. La vostra testimonianza sarà forte e tutto ciò che fate sarà intrecciato della tenerezza di Dio. Io sono
con voi e prego per voi e per la vostra conversione fino a quando non metterete Dio al primo posto. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Giugno 2015: “Cari figli! Anche oggi l’Altissimo mi dona la grazia di potervi amare ed invitare alla
conversione. Figlioli, Dio sia il vostro domani, non guerra ed inquietudine, non tristezza ma gioia e pace
devono regnare nei cuori di tutti gli uomini e senza Dio non troverete mai la pace. Perciò, figlioli, ritornate a
Dio e alla preghiera perché il vostro cuore canti con gioia. Io sono con voi e vi amo con immenso amore.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Luglio 2015: “Cari figli! Anche oggi con gioia sono con voi e vi invito tutti, figlioli, pregate, pregate,
pregate perché possiate comprendere l’ amore che ho per voi. Il mio amore è più forte del male, figlioli,
perciò avvicinatevi a Dio perché possiate sentire la mia gioia in Dio. Senza Dio, figlioli, non avete né futuro,
né speranza, né salvezza, perciò lasciate il male e scegliete il bene.
Io sono con voi e con voi intercedo presso Dio per tutti i vostri bisogni. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata.”
25 Agosto 2015: “Cari figli! Anche oggi vi invito: siate preghiera.
La preghiera sia per voi le ali per l’incontro con Dio. Il mondo si trova in un momento di prova, perché ha
dimenticato e abbandonato Dio. Per questo, figlioli, siate quelli che cercano e amano Dio al di sopra di tutto.
Io sono con voi e vi guido a mio Figlio, ma voi dovete dire il vostro “SI” nella libertà dei figli di Dio. Intercedo
per voi e vi amo, figlioli, con amore infinito.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Settembre 2015: “Cari figli! Anche oggi prego lo Spirito Santo che riempia i vostri cuori con una forte
fede. La preghiera e la fede riempiranno il vostro cuore con l’amore e con la gioia e voi sarete segno per
coloro che sono lontani da Dio. Figlioli, esortatevi gli uni gli altri alla preghiera del cuore perché la preghiera
possa riempire la vostra vita e voi, figlioli, ogni giorno sarete soprattutto i testimoni del servizio: a Dio
nell’adorazione ed al prossimo nel bisogno. Io sono con voi ed intercedo per tutti voi. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata.”
25 Ottobre 2015: “Cari figli! La mia preghiera anche oggi è per tutti voi, soprattutto per tutti coloro che sono
diventati duri di cuore alla mia chiamata. Vivete in giorni di grazia e non siete coscienti dei doni che Dio vi
da attraverso la mia presenza. Figlioli, decidetevi anche oggi per la santità e prendete l’esempio dei santi di
questi tempi e vedrete che la santità è realtà per tutti voi. Figlioli, gioite nell’amore perché agli occhi di Dio
siete irripetibili e insostituibili perché siete la gioia di Dio in questo mondo. Testimoniate la pace, la preghiera
e l’amore. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Novembre 2015: “Cari figli! Oggi vi invito tutti: pregate per le mie intenzioni. La pace è in pericolo perciò
figlioli, pregate e siate portatori della pace e della speranza in questo mondo inquieto nel quale satana
attacca e prova in tutti i modi. Figlioli, siate saldi nella preghiera e coraggiosi nella fede. Io sono con voi e
intercedo davanti a mio Figlio Gesù per tutti voi.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Dicembre 2015: “Cari figli! Anche oggi vi porto mio figlio Gesù tra le braccia e da esse vi do la Sua pace
e la nostalgia del Cielo. Prego con voi per la pace e vi invito ad essere pace. Vi benedico tutti con la mia
benedizione materna della pace. Grazie per aver risposto alla mia chiamata“.
25 Gennaio 2016: “Cari figli! Anche oggi vi invito alla preghiera.
Senza preghiera non potete vivere perché la preghiera è la catena che vi avvicina a Dio.
Perciò, figlioli, nell’umiltà del cuore ritornate a Dio e ai Suoi comandamenti per poter dire con tutto il cuore:
come in cielo così sia fatto anche sulla terra. Figlioli, voi siete liberi di decidervi nella libertà per Dio o contro
di Lui. Vedete come satana vuole trarvi nel peccato e nella schiavitù.
Perciò, figlioli, ritornate al Mio Cuore perché io possa guidarvi a Mio Figlio Gesù che è Via, Verità e Vita.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”
25 Febbraio 2016: “Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito tutti alla conversione.
Figlioli, amate poco, pregate ancora meno. Siete persi e non sapete qual’ è il vostro scopo. Prendete la
croce, guardate Gesù e seguitelo. Lui si dona a voi fino alla morte in croce perché vi ama. Figlioli, vi invito a
ritornare alla preghiera del cuore perché nella preghiera possiate trovare la speranza ed il senso della
vostra esistenza.
Io sono con voi e prego per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Marzo 2016: “Cari figli! Oggi vi porto il mio amore. Dio mi ha permesso di amarvi e per amore invitarvi
alla conversione. Figlioli, voi siete poveri nell’amore e non avete ancora compreso che mio figlio Gesù per
amore ha dato la Sua vita per salvarvi e per donarvi la vita eterna. Perciò pregate figlioli, pregate, per poter
comprendere nella preghiera l’amore di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata “.
25 Aprile 2016: “Cari figli! Il Mio Cuore Immacolato sanguina guardandovi nel peccato e nelle abitudini
peccaminose. Vi invito: ritornate a Dio ed alla preghiera affinché siate felici sulla terra. Dio vi invita tramite
me perché i vostri cuori siano speranza e gioia per tutti coloro che sono lontani. Il mio invito sia per voi
balsamo per l’anima e il cuore perché glorifichiate Dio Creatore che vi ama e vi invita all’ eternità. Figlioli, la
vita è breve, approfittate di questo tempo per fare il bene.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Maggio 2016: “Cari figli! La mia presenza è un dono di Dio per tutti voi ed un’esortazione alla
conversione. Satana è forte e desidera mettere nei vostri cuori e nei vostri pensieri disordine ed
inquietudine. Perciò, voi figlioli pregate affinché lo Spirito Santo vi guidi sulla via retta della gioia e della
pace. Io sono con voi ed intercedo presso mio Figlio per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Giugno 2016: “Cari figli! Ringraziate Dio con me per il dono che Io sono con voi.
Pregate, figlioli, e vivete i comandamenti di Dio perché siate felici sulla terra.
Oggi, in questo giorno di grazia desidero darvi la mia benedizione materna di pace e del mio amore.
Intercedo per voi presso mio Figlio e vi invito a perseverare nella preghiera perché con voi possa realizzare
i miei piani. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Luglio 2016: “Cari figli! Vi guardo e vi vedo persi, e non avete né la preghiera né la gioia nel cuore.
Ritornate, figlioli, alla preghiera e mettete Dio al primo posto e non l’uomo. Non perdete la speranza che vi
porto. Figlioli, questo tempo – ogni giorno – sia sempre più un cercare Dio nel silenzio del vostro cuore e
pregate, pregate, pregate finché la preghiera diventi gioia per voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 Agosto 2016: “Cari figli! Oggi desidero condividere con voi la gioia celeste.
Voi, figlioli, aprite la porta del cuore affinché nel vostro cuore possa crescere la speranza, la pace e l’amore
che solo Dio dà. Figlioli, siete troppo attaccati alla terra e alle cose terrene, perciò Satana vi agita come fa il
vento con le onde del mare. Perciò la catena della vostra vita sia la preghiera del cuore e l’adorazione di
mio Figlio Gesù. A Lui offrite il vostro futuro per essere in Lui gioia ed esempio per gli altri con le vostre vite.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Settembre 2016: “Cari figli! Oggi vi invito alla preghiera. La preghiera sia per voi vita. Soltanto così il
vostro cuore si riempirà di pace e di gioia. Dio vi sarà vicino e voi lo sentirete nel vostro cuore come un
amico. Parlerete con Lui come con qualcuno che conoscete e, figlioli, sentirete il bisogno di testimoniare
perché Gesù sarà nel vostro cuore e voi sarete uniti in Lui. Io sono con voi e vi amo tutti con il mio amore
materno. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Ottobre 2016: “Cari figli! Oggi vi invito: pregate per la pace! Abbandonate l’egoismo e vivete i messaggi
che vi do. Senza di essi non potete cambiare la vostra vita.
Vivendo la preghiera avrete la pace. Vivendo nella pace sentirete il bisogno di testimoniare, perché
scoprirete Dio che adesso sentite lontano. Perciò, figlioli, pregate, pregate, pregate e permettete a Dio di
entrare nei vostri cuori. Ritornate al digiuno e alla confessione, affinché possiate vincere il male in voi e
attorno a voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Novembre 2016: “Cari figli! Anche oggi vi invito a ritornare alla preghiera.
In questo tempo di grazia, Dio mi ha permesso di guidarvi verso la santità e verso una vita semplice,
affinché nelle piccole cose possiate scoprire Dio Creatore, innamorarvi di Lui e affinché la vostra vita sia un
ringraziamento all’Altissimo per tutto quello che Lui vi dona. Figlioli, la vostra vita sia un dono per gli altri
nell’amore e Dio vi benedirà. E voi, testimoniate senza interesse, per amore verso Dio.
Io sono con voi e intercedo davanti a mio Figlio per tutti voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Dicembre 2016: “Cari figli! Con grande gioia oggi vi porto mio Figlio Gesù perché Lui vi dia la Sua pace.
Figlioli, aprite i vostri cuori e siate gioiosi affinché possiate accoglierla. Il cielo è con voi e lotta per la pace
nei vostri cuori, nelle famiglie e nel mondo e voi, figlioli, aiutatelo con le vostre preghiere affinché sia così. Vi
benedico con mio Figlio Gesù e vi invito a non perdere la speranza e che il vostro sguardo e il vostro cuore
siano sempre rivolti verso il cielo e verso l’eternità. Così sarete aperti a Dio ed ai Suoi piani. Grazie per aver
risposto alla mia chiamata”.

2017
25 Gennaio 2017: “Cari figli! Oggi vi invito a pregare per la pace.
Pace nei cuori umani, pace nelle famiglie e pace nel mondo. Satana è forte e vuole farvi rivoltare tutti contro
Dio, riportarvi su tutto ciò che è umano e distruggere nei cuori tutti i sentimenti verso Dio e le cose di Dio.
Voi, figlioli, pregate e lottate contro il materialismo, il modernismo e l’egoismo che il mondo vi offre. Figlioli,
decidetevi per la santità ed io, con mio Figlio Gesù, intercedo per voi. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 Febbraio 2017: “Cari figli! Oggi vi invito a vivere profondamente la vostra fede e a pregare l’Altissimo
affinché la rafforzi, cosicché i venti e le tempeste non possano spezzarla.
Le radici della vostra fede siano la preghiera e la speranza nella vita eterna.
Già adesso, figlioli, lavorate su voi stessi, in questo tempo di grazia nel quale Dio vi dona la grazia affinché
attraverso la rinuncia e la chiamata alla conversione siate uomini dalla fede e dalla speranza limpide e
perseveranti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Marzo 2017: “Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito tutti ad aprire i vostri cuori alla misericordia di
Dio affinché attraverso la preghiera, la penitenza e la decisione per la santità iniziate una vita nuova. Questo
tempo primaverile vi esorta, nei vostri pensieri e nei vostri cuori, alla vita nuova, al rinnovamento. Perciò,
figlioli, io sono con voi per aiutarvi affinché nella determinazione diciate SÌ a Dio e ai comandamenti di Dio.
Non siete soli, io sono con voi per mezzo della grazia che l’Altissimo mi dona per voi e per i vostri
discendenti. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Aprile 2017: “Cari figli! Amate, pregate e testimoniate la mia presenza a tutti coloro che sono lontani.
Con la vostra testimonianza ed il vostro esempio potete avvicinare i cuori che sono lontani da Dio e dalla
Sua grazia. Io sono con voi e intercedo per ciascuno di voi perché con amore e coraggio testimoniate ed
esortiate tutti coloro che sono lontani dal mio Cuore Immacolato. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 Maggio 2017: “Cari figli! L’Altissimo mi ha permesso di invitarvi di nuovo alla conversione. Figlioli, aprite
i vostri cuori alla grazia alla quale tutti siete chiamati. Siate testimoni della pace e dell’amore in questo
mondo inquieto. La vostra vita qui sulla terra è passeggera. Pregate affinché attraverso la preghiera aneliate
al cielo e alle cose celesti ed i vostri cuori vedranno tutto in modo diverso. Non siete soli, Io sono con voi e
intercedo per voi presso mio Figlio Gesù. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Giugno 2017: “Cari figli! Oggi desidero ringraziarvi per la vostra perseveranza ed invitarvi ad aprirvi alla
preghiera profonda. Figlioli, la preghiera è il cuore della fede e della speranza nella vita eterna. Perciò
pregate col cuore fino a che il vostro cuore canti con gratitudine a Dio Creatore che vi ha dato la vita.
Figlioli, io sono con voi e vi porto la mia benedizione materna della pace. Grazie per aver risposto alla mia
chiamata”.
25 Luglio 2017: “Cari figli! Siate preghiera e riflesso dell’amore di Dio per tutti coloro che sono lontani da
Dio e dai comandamenti di Dio. Figlioli, siate fedeli e decisi nella conversione e lavorate su voi stessi
affinché la santità della vita sia per voi veritiera. Esortatevi al bene attraverso la preghiera affinché la vostra
vita sulla terra sia più piacevole. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
25 Agosto 2017: “Cari figli! Oggi vi invito ad essere uomini di preghiera. Pregate fino a quando la preghiera
diventi per voi gioia e incontro con l’Altissimo. Lui trasformerà il vostro cuore e voi diventerete uomini
d’amore e di pace. Figlioli, non dimenticate che satana è forte e vuole distogliervi dalla preghiera. Voi, non
dimenticate che la preghiera è la chiave segreta dell’incontro con Dio. Per questo sono con voi, per guidarvi.
Non desistete dalla preghiera. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
I messaggi ai veggenti Ivan, Ivanka, Jakov, Vicka, Mirjana
1984
1 marzo: “Smettete di parlare e pregate per l’unità della parrocchia, perché mio Figlio e io abbiamo un
programma particolare che riguarda questa parrocchia”.
5 marzo: “Pregate e digiunate. Chiedete allo Spirito Santo di rinnovare le vostre anime e di rinnovare il
mondo intero”.
21 marzo: “Oggi mi rallegro con tutti i miei angeli. La prima parte del mio programma si è realizzata. Ma ci
sono ancora troppi uomini che vivono nel peccato”.
22 marzo: “Ieri vi ho detto che la prima parte del mio programma si è realizzata. Adesso volgetevi alla
seconda parte digiunando e pregando, perché anch’essa possa realizzarsi”.
25 marzo: “Pregate ogni giorno l’Angelus e il Veni Creator Spiritus o il Veni Sancte Spiritus”.
24 aprile: “Troppe persone, dopo aver cominciato a pregare e digiunare, a convertirsi e a fare penitenza qui
a Medjugorje, tornate a casa dimenticano alla svelta gli impegni assunti e riprendono le loro cattive
abitudini”.
23 maggio: “Desidero che i ragazzi della parrocchia si preparino con una novena a ricevere il sacramento
della Cresima nel giorno dell’Ascensione”.
25 maggio: “Desidero vivamente che nel giorno di Pentecoste voi siate puri per ricevere lo Spirito Santo.
Pregate perché in quel giorno il vostro cuore sia cambiato”.
26 maggio: “Per tutte queste domande che mi rivolgete vi do una sola risposta: pregate lo Spirito Santo che
vi illumini e poi capirete”.
30 maggio: “I sacerdoti dovrebbero far visita alle famiglie, soprattutto a quelle che non praticano più la fede
e che hanno dimenticato Dio. Dovrebbero portare il Vangelo di Gesù al popolo e insegnargli come pregare. I
sacerdoti stessi dovrebbero pregare di più e anche digiunare. Dovrebbero anche dare ai poveri ciò di cui
non hanno bisogno”.
31 maggio: “Digiunate. Il digiuno è di grande importanza nella vita spirituale. Durante quest’ultimo quarto di
secolo il digiuno è stato dimenticato in seno alla Chiesa cattolica”.
1 giugno: “Cari figli, sforzatevi di partecipare alla Messa come si deve”.
2 giugno: “Cari figli, dovreste rinnovare le vostre preghiere allo Spirito Santo. Partecipate alla Messa. E,
dopo la Messa, fareste bene a pregare in chiesa il Credo e sette Pater, Ave e Gloria come si fa per
Pentecoste”.
1 agosto: “Il 5 agosto prossimo si celebri il secondo millennio della mia nascita. Per quel giorno Dio mi
permette di donarvi grazie particolari e di dare al mondo una speciale benedizione. Vi chiedo di prepararvi
intensamente con tre giorni da dedicare esclusivamente a me. In quei giorni non lavorate. Prendete la
vostra corona del Rosario e pregate. Digiunate a pane e acqua. Nel corso di tutti questi secoli mi sono
dedicata completamente a voi: è troppo se adesso vi chiedo di dedicare almeno tre giorni a me?”.
5 agosto: “Cari figli, oggi sono felice, tanto felice. Non ho mai pianto di dolore nella mia vita come questa
sera piango di gioia”.
23 agosto: “Pregate, pregate, pregate”.
30 agosto: “Cari figli, anche la croce faceva parte del disegno di Dio quando voi l’avete costruita.
Particolarmente in questi giorni recatevi sul monte (Krizevac) e pregate sotto la croce. Le vostre preghiere
mi sono necessarie”.
3 settembre: “La preghiera più bella è il Credo. Ma tutte le preghiere sono buone e gradite a Dio, se dette
con il cuore”.
12 settembre: “Oggi non è importante dire agli altri tante parole e neanche slanciarsi in un frenetico
attivismo. È importante soprattutto pregare per poter stare in Dio. Sarà Lui a operare attraverso di voi”.
28 settembre: “A chi vuol fare un cammino spirituale profondo io consiglio di purificarsi confessandosi una
volta alla settimana. Confessatevi anche dei più piccoli peccati, perché quando andrete all’incontro con Dio
soffrirete di aver dentro di voi anche una minima mancanza”.
30 settembre: “Ciò che rende triste Gesù è il fatto che gli uomini portano dentro di sé la paura verso di Lui
vedendolo come un giudice. Egli è giusto, però è anche misericordioso, al punto che preferirebbe morire di
nuovo piuttosto che perdere una sola anima”.
8 ottobre: “Cari figli, tutte le preghiere che recitate alla sera in famiglia dedicatele alla conversione dei
peccatori perché il mondo di oggi è immerso nel peccato. Pregate il Rosario tutte le sere in famiglia”.
10 ottobre: “Se voleste accettare il mio amore, non pecchereste mai”.
13 ottobre: “Miei cari figli sacerdoti. Pregate incessantemente e chiedete allo Spirito Santo che vi guidi
sempre con le sue ispirazioni. In tutto ciò che chiedete, in tutto ciò che fate, cercate solo la volontà di Dio”.
1985
2 gennaio: “La prima settimana dell’anno sia per voi la settimana del ringraziamento per tutti i doni che Dio
vi ha dato”.
14 gennaio: “Miei cari figli, Satana è molto forte e con tutte le sue energie vuole distruggere i miei piani che
ho cominciato a realizzare con voi. Voi pregate, pregate soltanto, e non cessate neppure un istante. Anch’io
pregherò mio Figlio affinché si realizzino tutti i miei piani che ho intrapreso. Siate pazienti e perseveranti
nelle preghiera. E non permettete che Satana vi indebolisca. Egli opera molto nel mondo. Siate attenti”.
9 marzo: “Io non ho bisogno di cento o duecento Padre nostro. È meglio pregarne uno solo, ma col
desiderio di incontrare Dio. Dovete cercare di fare tutto con amore”.
18 marzo: “La corona del Rosario non è un ornamento per la casa, come spesso ci si limita a considerarla.
La corona è un aiuto a pregare”.
5 aprile: “Voi parrocchiani avete una croce grande e pesante da portare, ma non abbiate paura di farlo. È
con voi mio Figlio Gesù che vi aiuterà”.
7 maggio: “Cara figlia mia (Ivanka), oggi è il nostro ultimo incontro. Non essere triste, perché io verrò a farti
visita in occasione di tutti gli anniversari, tranne il prossimo. Figlia mia, non pensare di aver commesso
qualche errore e che per questo motivo non verrò più a farti visita. Non hai fatto nulla. Tu hai accolto con
tutto il cuore e realizzato i piani che mio Figlio e io avevamo. Sii felice, perché io sono tua Madre, che ti ama
con tutto il cuore. Ivanka, grazie per aver risposto alla chiamata di mio Figlio e per essere stata così
perseverante come Lui si aspettava. Figlia, di’ ai tuoi amici che mio Figlio e io saremo sempre con loro
quando ci cercheranno e invocheranno. Quello che ti ho detto in questi anni a proposito dei segreti non
rivelarlo a nessuno, fino a quando io non te lo dirò. Ivanka, la grazia che tu e i tuoi fratelli avete ricevuto non
l’ha ricevuta nessuno fino a ora in terra”.
22 ottobre: “Voi ancora non capite il grande amore che io nutro per voi e che vi offro. Affrettatevi a
comprenderlo. Quando finiranno le apparizioni potrebbe essere tardi”.
25 ottobre: “Soffro molto per i non credenti. Anche loro sono figli miei. Non sanno quale tremendo destino li
aspetti. Tutto quello che vi ho confidato si realizzerà. Anche gli ammonimenti al mondo si verificheranno.
Però non dovete pensare per questo che Dio abbia un cuore duro. Guardatevi attorno e vi renderete conto
di quanto siano immersi nel peccato gli uomini d’oggi. E così non direte più che Dio ha un cuore duro.
Piuttosto, voi dovreste pregare di più per i non credenti e per i peccatori”.
6 novembre: “Amate il prossimo, soprattutto coloro che vi provocano. Con l’amore anche le cose che vi
sembrano impossibili diventeranno possibili. Tutti quelli che cominciano a vivere l’amore, preparano la via
alla pace”.
17 dicembre: “Non importa che vi siano tanti che non credono che io sia venuta qui, ma è necessario che si
convertano a mio Figlio Gesù”.
1986
8 settembre: “Molti ammalati, molti bisognosi hanno cominciato a pregare per la propria guarigione qui a
Medjugorje. Ma, ritornati a casa, hanno presto tralasciato la preghiera, perdendo così la possibilità di
ricevere la grazia che attendono”.
12 novembre: “Io vi sono più vicina durante la Messa che durante l’apparizione. Molti pellegrini vorrebbero
essere presenti nella stanzetta delle apparizioni e perciò si accalcano attorno alla canonica. Quando si
spingeranno davanti al tabernacolo, come ora fanno davanti alla canonica, avranno capito tutto, avranno
capito la presenza di Gesù, perché fare la comunione è più che essere veggente”.
13 novembre: “Cari figli, io desidero che tutti voi che siete stati a questa fonte di grazie, o vicino a questa
fonte di grazie, veniate a portarmi un regalo speciale, in paradiso: la vostra santità”.
4 dicembre: “Cari figli, anche oggi vi invito a preparare i vostri cuori per questi giorni, in cui il Signore
desidera in modo particolare purificarvi da tutti i peccati del vostro passato. Voi, cari figli, non potete farlo da
soli, perciò sono qua io ad aiutarvi. Pregate, cari figli, solo così potete conoscere tutto il male che sta in voi
e presentarlo al Signore in modo che il Signore possa purificare del tutto i vostri cuori. Perciò, cari figli,
pregate senza sosta e preparate i vostri cuori nella penitenza e nel digiuno. Grazie per aver risposto alla
mia chiamata!”
1987
28 gennaio: “Miei cari figli, sono venuta da voi per condurvi alla purezza dell’anima, e dunque verso Dio.
Ma come mi avete accolto? All’inizio senza credere, con paura e sfiducia verso i ragazzi che ho scelto. Poi
una maggioranza mi ha accolto nel suo cuore e ha incominciato a mettere in pratica le mie richieste
materne. Ma purtroppo questo non è durato a lungo. In qualunque luogo io vada, ed è con me pure mio
Figlio, là mi raggiunge anche Satana. Voi avete permesso, senza accorgervene, che prendesse il
sopravvento in voi, che vi dominasse. Alcune volte capite che qualche vostro gesto non è permesso da Dio,
ma rapidamente soffocate questo sentimento. Non cedete, figli miei. Asciugate dal mio volto le lacrime che
verso, osservando quello che fate. Guardatevi intorno. Trovate il tempo per accostarvi a Dio in chiesa.
Venite nella casa del Padre vostro. Trovate il tempo per riunirvi in famiglia e supplicare la grazia da Dio.
Ricordatevi dei vostri morti, date loro gioia con la celebrazione della Messa. Non guardate con disprezzo il
povero che vi supplica per una crosta di pane. Non cacciatelo dalla vostra mensa piena. Aiutatelo, e anche
Dio aiuterà voi. Forse la benedizione che il povero vi dà come ringraziamento si realizza, forse Dio lo
ascolta. Voi, figli miei, avete dimenticato tutto questo. E in ciò ha contribuito anche Satana. Non cedete.
Pregate con me. Non ingannatevi pensando: “Io sono buono, ma il fratello che mi sta accanto non vale
nulla”; non sareste nel giusto. Io, come vostra Madre, vi amo e perciò vi ammonisco. Qui ci sono dei segreti,
figli miei. Non si sa di che si tratta; ma quando lo si verrà a sapere, sarà tardi. Ritornate alla preghiera. Nulla
è più importante di essa. Vorrei che il Signore mi permettesse di chiarirvi almeno in parte i segreti; ma sono
già troppe le grazie che vi offre. Pensate a quanto voi offrite a Lui. Quando avete rinunciato, l’ultima volta, a
qualche cosa per il Signore? Non voglio rimproverarvi ulteriormente. Desidero invece invitarvi ancora una
volta alla preghiera, al digiuno, alla penitenza. Se col digiuno desiderate ottenere grazia presso Dio, che
nessuno sappia che digiunate. Se con un dono a un povero, desiderate ottenere grazia presso Dio, che
nessuno lo sappia all’infuori di voi e del Signore. Ascoltatemi, figli miei, e riflettete in preghiera su questi miei
messaggi”.
24 giugno: “Cari figli, io desidero condurvi sulla strada della conversione. Vorrei che la vostra stessa vita
fosse per gli altri uno stimolo alla conversione. Vi prego: non cadete nell’infedeltà. Ognuno di voi sia
completamente sottomesso alla mia volontà e alla volontà di Dio. Io vi concedo grazie speciali,
specialmente il dono della conversione. Ognuno di voi porti la mia benedizione nella propria casa ed esorti
gli altri alla conversione. Andate nella pace del Signore”.
1988
1 febbraio: “Preparatevi a vivere la Quaresima rinunciando a qualcosa durante questi quaranta giorni. Ho
bisogno del vostro aiuto per realizzare i miei progetti”.
8 febbraio: “Vi chiedo di impegnarvi concretamente sulla via della santità. Cari figli, vi aiuterò io”.
29 febbraio: “Cari figli, abbandonate tutti i problemi e le vostre difficoltà a Gesù e pregate. Pregate,
pregate, pregate. Durante questo mese, ogni sera, pregate davanti alla croce in segno di ringraziamento
verso Gesù che ha dato la sua vita per voi”.
7 marzo: “Io sono vostra Madre e voglio avvertirvi che Satana vuole distruggere in voi ciò che abbiamo
cominciato. Per questo dovete pregare molto”.
8 marzo: “Cari figli, per questo periodo quaresimale vi incito a leggere di più la Bibbia e particolarmente
quei passi che parlano della passione, morte e resurrezione di Gesù”.
9 marzo: “Cari figli, questa sera vostra Madre desidera invitarvi a pregare di più in questo periodo affinché,
attraverso la preghiera, possiate rinnovarvi spiritualmente e prepararvi alla Pasqua. È per mezzo della
preghiera che voi costruite voi stessi e rafforzate il vostro spirito”.
14 marzo: “Cari figli, vi ripeto che, in questo periodo di Quaresima, Satana cerca con ogni mezzo di
annientare in voi tutto ciò che abbiamo cominciato. Come vostra Madre vi metto in guardia. La preghiera sia
un’arma contro di lui”.
21 marzo: “Cari figli, anche oggi vostra Madre vi avverte che Satana sta provando a soffocare tutto ciò che
c’è di buono in voi. Ma la vostra preghiera non gli consente di riuscirci. Pregando, voi riempite tutti i vuoti e
così impedite a Satana di entrare nella vostra anima. Pregate, cari figli, e vostra Madre pregherà con voi per
vincere Satana. Questo è il tempo nel quale tutti noi dobbiamo donare la pace agli altri. Quindi, vi prego,
diffondete la pace nelle vostre famiglie, per le strade, dovunque. Sono contenta perché la vostra preghiera è
forte e continua”.
28 marzo: “Pregate il più possibile prima di Pasqua. In questa settimana pregate tutti i giorni due ore
davanti alla croce”.
4 aprile: “Donate l’amore e la gioia agli altri. Pregate per la pace”.
11 aprile: “Cari figli, io sono vostra Madre e vi chiedo di convertirvi. Pregate in modo particolare per i
bestemmiatori”.
15 agosto: “Cari figli, oggi ha inizio un nuovo anno: l’anno dei giovani. Voi sapete che la situazione dei
giovani di oggi è assai critica. Perciò vi raccomando di pregare per i giovani e di dialogare con loro perché i
giovani oggi non vanno più in chiesa e lasciano le chiese vuote. Pregate per questo, perché i giovani hanno
un ruolo importante nella Chiesa. Aiutatevi l’un l’altro e io aiuterò voi. Miei cari figli, andate nella pace del
Signore”.
22 agosto: “Cari figli, anche stasera vostra Madre vi invita a pregare per i giovani di tutto il mondo. Pregate,
figli miei. La preghiera è necessaria ai giovani di oggi. Vivete e portate i miei messaggi agli altri. In modo
particolare cercate i giovani. Voglio inoltre raccomandare a tutti i miei sacerdoti di formare e organizzare dei
gruppi di preghiera soprattutto tra i giovani, per raccoglierli, dare loro consigli e guidarli sulla strada del
bene”.
29 agosto: “Vi chiedo di ringraziare il Creatore per tutto ciò che vi dona, anche per le piccole cose. Ognuno
ringrazi per la propria famiglia, per il proprio ambiente di lavoro e per ogni persona che incontra”.
5 settembre: “Voglio mettervi in guardia perché in questo tempo Satana vi tenta e vi cerca. A Satana è
sufficiente un vostro piccolo vuoto interiore per poter operare dentro di voi. Perciò, come vostra Madre, io vi
invito a pregare. Che la vostra arma sia la preghiera. Con la preghiera del cuore vincerete Satana. Come
Mamma vi invito a pregare per i giovani di tutto il mondo”.
9 settembre: “Anche questa sera vostra Madre vi mette in guardia contro l’azione di Satana. Voglio mettere
in guardia soprattutto i giovani perché Satana agisce in maniera particolare tra la gioventù. Cari figli,
desidero che le famiglie, specialmente in questo tempo, preghino unite. Che i genitori preghino con i propri
figli e dialoghino di più con loro. Io pregherò per loro e per tutti voi. Pregate, cari figli, perché la preghiera è
la medicina che cura”.
17 settembre: “Cari figli, desidero donarvi il mio amore affinché lo diffondiate e lo riversiate sugli altri.
Desidero donarvi la pace perché la portiate specialmente in quelle famiglie dove non c’è pace. Desidero che
tutti voi, figli miei, rinnoviate la preghiera nella vostra famiglia e invitiate anche gli altri a rinnovare la
preghiera nella propria famiglia. Vostra Madre vi aiuterà”.
1989
6 gennaio: “Figli miei, in questi giorni di festa avete pregato molto, però le vostre mani spesso sono rimaste
vuote. Voi pregavate per le vostre piccole cose, mentre Gesù voleva darvi se stesso. Desidero che questa
sera ciascuno di voi si chieda: quando nella preghiera mi sono sentito vuoto?”.
14 gennaio: “Cari figli, vi invito a rinnovare il vostro digiuno in tutti i sensi: digiuno della gola e degli occhi,
delle orecchie e della lingua. Fate mortificazioni. In questo modo rinnoverete la preghiera del vostro corpo.
E state attenti che Satana in questo tempo cerca di distruggere tutto ciò che avete ottenuto nel giorno di
Natale e nelle altre feste”.
19 gennaio: “Cari figli, è grande l’importanza che ognuno di voi ha nei piani di Dio. Per questo vi chiedo di
offrirvi per me ogni giorno come vittime davanti a Dio Padre affinché si realizzino i piani che Lui ha
programmato per voi e per il mondo intero”.
8 febbraio: “Cari figli, per questa Quaresima che oggi comincia, vi chiedo di mettere in pratica quattro cose:
di riprendere a vivere i miei messaggi, di leggere di più la Bibbia, di offrire più preghiere secondo le mie
intenzioni e di fare più sacrifici programmandone anche alcuni particolari. Io sono con voi e vi accompagno
con la mia benedizione”.
27 marzo: “Cari figli, questo è tempo di grazia. Pregate di più e nella preghiera rinnovatevi spiritualmente.
Non dimenticate che la vostra formazione spirituale deve durare per tutta la vita”.
19 aprile: “Cari figli, vi invito ad aumentare le vostre preghiere, che ora mi sono particolarmente necessarie
per la realizzazione di un mio piano”.
20 aprile: “Cari figli, sono felice per ogni vostra preghiera, ma desidero che apriate sempre di più, di giorno
in giorno, il vostro cuore e offriate con amore, a me e a Gesù, ogni vostra gioia e ogni vostra sofferenza. Vi
invito, cari figli, a rinnovare di cuore i miei messaggi e a cominciare a viverli davvero. Pregate per la
realizzazione di un mio piano. In questo momento le vostre preghiere mi sono particolarmente necessarie:
per questo, a tutti voi riuniti qui, chiedo che aumentiate le vostre preghiere e, specialmente, che prendiate in
mano la corona del Rosario. Cari figli, la preghiera è necessaria”
5 maggio: “Cari figli, questa sera vostra Madre vi invita a pregare quanto più è possibile. Questo tempo è
tempo di grazia. Pregate lo Spirito Santo che vi rinnovi, che rinnovi il vostro cuore, la vostra anima e il vostro
corpo. Non permettete che il vostro corpo sia debole, mentre lo spirito è pronto”.
8 maggio: “Cari figli, non posso darvi altri messaggi finché non mettete in pratica quelli che vi ho già dati.
Voi vi entusiasmate molto quando sentite nuovi messaggi, però tante volte per voi i miei inviti rimangono
solo parole. Mi occorrono le vostre opere. Perciò pregate, pregate, pregate”.
12 maggio: “Cari figli, anche questa sera vostra Madre vi ripete che questo è tempo di grazia e vi invita a
moltiplicare le vostre preghiere allo Spirito Santo. Ma voglio dirvi anche che Satana in questo tempo sta
operando in modo particolare per sviarvi dalla via del bene. Vi raccomando pertanto di riempire con la
preghiera tutti gli spazi vuoti, così che Satana non possa nuocervi. In particolare vi raccomando di pregare
nelle vostre famiglie. Vostra Madre pregherà insieme con voi”.
17 luglio: “Cari figli, vorrei richiamarvi a vivere i messaggi che vi ho dato in questi anni. Voi mi promettete
molto con le parole, figli miei, ma io cerco le vostre opere. Io prego per voi e vi aiuto. Non dimenticate: la
conversione è un processo che dura tutta la vita”.
11 agosto: “Cari figli, vostra Madre vi invita per i prossimi tre giorni, in preparazione alla festa
dell’Assunzione, a pregare di più e a decidervi, ognuno di voi, a rinunciare a qualcosa che vi è cara nella
vita e a offrirla come sacrificio”.
14 agosto: “Cari figli, sono felice perché quest’anno abbiamo fatto qualcosa per i giovani, abbiamo fatto un
passo avanti. Io desidero chiedervi che nelle famiglie genitori e figli preghino insieme e operino insieme.
Desidero che preghino il più possibile e che di giorno in giorno rafforzino il loro spirito. Io, vostra Madre,
sono pronta ad aiutare tutti voi. Ringraziate nella preghiera per tutto quello che avete ricevuto quest’anno.
Andate nella pace del Signore”.
15 agosto: “Cari figli, questo primo anno dedicato ai giovani termina oggi, ma la vostra Madre desidera che
ne cominci subito un altro dedicato ai giovani e alle famiglie. In particolare chiedo che genitori e figli
preghino insieme nelle loro famiglie”.
24 dicembre: “Ecco mio Figlio Gesù tra le mie braccia. Desidero che siate luce per tutti in quest’anno che
viene. Perciò vi invito nuovamente a vivere i miei messaggi della pace, della conversione, della fede, della
preghiera e della penitenza. Cari figli, vostra Madre vi chiede non parole, ma fatti. Io voglio aiutarvi e darvi la
forza di continuare. Perciò vi dico: siate nella gioia”.
1990
1 gennaio: “Cari figli, come vostra Madre vi chiedo, come vi ho già fatto altre volte, di rinnovare la preghiera
nelle vostre famiglie. Figli miei, oggi la famiglia ha particolarmente bisogno della preghiera. Perciò vi chiedo
di accogliere il mio invito a pregare in famiglia”.
2 febbraio: “Cari figli, sono con voi da nove anni e da nove anni vi ripeto che Dio Padre è l’unica via, la sola
verità e la vera vita. Io desidero mostrarvi il cammino verso la vita eterna. Desidero essere il vostro legame
per una fede profonda. Prendete il Rosario e riunite i vostri figli, la vostra famiglia intorno a voi. Questo è il
cammino per ottenere la salvezza. Date il buon esempio ai vostri figli. Date il buon esempio anche a coloro
che non credono. Non conoscerete la felicità su questa terra e non andrete in Cielo se i vostri cuori non
sono puri e umili e se non seguite la legge di Dio. Vengo a chiedere il vostro aiuto: unitevi a me per pregare
per quelli che non credono. Mi aiutate molto poco. Avete poca carità, poco amore verso il prossimo. Dio vi
dato l’amore, vi ha mostrato come perdonare e amare gli altri. Perciò riconciliatevi e purificate la vostra
anima. Prendete il Rosario e pregatelo. Accettate con pazienza tutte le vostre sofferenze ricordando che
Gesù ha sofferto con pazienza per voi. Lasciatemi essere vostra Madre, il vostro legame con Dio e con la
vita eterna. Non imponete la vostra fede a coloro che non credono. Mostratela loro con l’esempio e pregate
per loro. Figli miei, pregate”.
1 agosto: “Cari giovani, tutto quello che il mondo di oggi vi offre è illusione, passa. Proprio per questo
potete comprendere che Satana vuole, con la sua presenza, distruggere voi e le vostre famiglie. Cari figli,
questo è il tempo delle grandi grazie. Desidero che rinnoviate i miei messaggi e che li viviate con il cuore.
Siate portatori della mia pace e pregate per la pace nel mondo. Vi chiedo di pregare innanzitutto per la pace
nei vostri cuori e nelle vostre famiglie e poi per la pace nel mondo. Cari giovani, Satana è forte e farà di tutto
per disturbarvi, ostacolandovi in tutte le vostre iniziative. Aumentate quindi le vostre preghiere perché ne
avete particolarmente bisogno in questi ultimi tempi. La migliore arma da impiegare contro Satana è il
Rosario”.
13 dicembre: “Cari figli, desidero che viviate i messaggi e che li mettiate in pratica. Io sono con voi e vi
proteggo con la mia materna benedizione. Andate in pace e portate la pace nelle vostre case e nelle vostre
famiglie”.
1991
18 marzo 1991 “Figli miei, sono contenta di vedervi riuniti in così grande numero. Desidero che spesso vi
riuniate insieme a pregare mio Figlio. Sarebbe mio particolare desiderio che dedichiate le vostre preghiere
ai miei figli che non sanno nulla del mio amore e dell’amore di mio Figlio. Aiutateli a conoscere questo
amore. E aiutate anche me che sono Madre di tutti. Quante volte vi ho ripetutamente esortati a pregare. E vi
esorto ancora perché desidero che tutti apriate il cuore a mio Figlio e che gli consentiate di entrare in voi per
colmarvi di pace e di amore. Lasciatelo entrare. Con la vostra preghiera fate sì che Lui entri in voi affinché
diventiate capaci di diffondere fra gli uomini la pace e l’amore poiché questa è la cosa più importante in
questo tempo di lotta contro Satana. Vi ripeto: pregate, pregate, pregate, perché soltanto con la preghiera
potete allontanare Satana e tutto il male che viene da lui. Io vi prometto, figli miei, che pregherò per voi, ma
vi chiedo di essere più costanti nella preghiera e di diffondere pace e amore, cosa che vi domando da quasi
dieci anni. Aiutatemi e io pregherò mio Figlio per voi”.
2 ottobre 1991 “Figli miei, ora più che mai ho bisogno del vostro aiuto. Vorrei che preghiate per i vostri
fratelli che non hanno ancora conosciuto l’amore di Dio. Pregate per loro. Pregate con tutto il cuore. Vorrei
che essi possano riconoscere l’amore del Padre in tutto ciò che voi fate. Aiutateli e aspettatevi che il Padre
aiuti voi così come voi aiutate gli altri. Non siate insensibili al richiamo di questa mia preghiera. Aiutate
vostra Madre. Io vi ringrazio di cuore”.
2 dicembre 1991 “Figli miei, come mi sarebbe facile fermare la guerra, se trovassi tante persone disposte a
pregare e a digiunare come state facendo voi adesso”.
1992
2 febbraio: “Tutti i miei figli che cercano l’aiuto del Padre saranno da Lui esauditi perché Lui li ama tanto e li
vuole vedere pieni di gioia. L’unica cosa che debbono fare per ottenere aiuto è pregare, dire al Padre tutto
ciò che desiderano. E l’unico modo per parlare con Dio è proprio la preghiera. Preghiamo tutti il nostro caro
Padre perché volga il suo sguardo verso quelli che sono tristi, malati e soli. Invitate pure loro a dedicarsi alla
preghiera, al digiuno e al sacrificio. Io, la Madre, pregherò per loro. Ma non si può ottenere nulla se
anch’essi non cercano questo contatto col Padre”.
18 marzo: “Cari figli, mai come adesso ho avuto bisogno delle vostre preghiere. Mai come adesso vi prego
di stringere in mano il Rosario. Stringetelo forte. Io prego moltissimo il Padre per voi. Vi ringrazio perché
siete venuti così numerosi e avete risposto alla mia chiamata”.
29 giugno: “Cari figli, questa sera vi invito in modo speciale ad abbandonarvi completamente a me.
Lasciate a me tutti i vostri problemi e tutte le vostre difficoltà. Riprendete a vivere i miei messaggi. Pregate,
pregate, pregate molto perché in questo momento ho particolarmente bisogno delle vostre preghiere”.
14 agosto: “Cari figli, vi invito a rinnovare la preghiera del Rosario nelle vostre famiglie. Pregatelo più
spesso e offritelo per la pace”.
1 settembre: “L’aborto è un grave peccato. Dovete aiutare molto le donne che hanno abortito. Aiutate loro a
capire che è un peccato. Invitatele a chiedere perdono a Dio e ad andare a confessarsi. Dio è pronto a
perdonare tutto, poiché la sua misericordia è infinita. Cari figli, siate aperti alla vita e proteggetela”.
3 settembre: “I bambini uccisi nel seno materno sono ora come piccoli angeli attorno al trono di Dio”.
2 ottobre: “Cari figli, anche questa sera vostra Madre desidera invitarvi tutti a pregare specialmente in
questi tempi in cui Satana cerca di agire attraverso le piccole cose. Perciò, cari figli, pregate. Satana è forte
e vuole intralciare il mio piano di pace fino a distruggerlo”.
1993
18 marzo: “Cari figli, è mio desiderio che mi diate la vostra mano affinché io possa portarvi come una
Madre sulla retta via e condurvi al vostro Padre celeste. Apritemi i vostri cuori e lasciatemi entrare. Pregate,
perché io sono con voi nella preghiera. Pregate e lasciate che io possa guidarvi: vi condurrò alla pace e alla
felicità”.
25 giugno: “Aprite i vostri cuori al mio Figlio, affinché Lui possa guidarvi sulla retta via. Siate portatori di
pace”.
1994
18 marzo: “Cari figli, oggi il mio Cuore è pieno di gioia. Vorrei che ogni giorno vi ritrovaste in preghiera
come oggi, grande giornata di preghiera. Solo attraverso la preghiera si raggiunge quella felicità che riempie
l’anima e il corpo. E proprio in questo, io come madre desidero aiutare ciascuno di voi. Lasciatemelo fare. Vi
dico di nuovo: apritemi i vostri cuori. Lasciate che io vi guidi: la mia strada porta a Dio. Vi invito a pregare
insieme, perché da voi stessi vedete bene che con le nostre preghiere tutti i mali vengono distrutti.
Preghiamo e speriamo”.
4 agosto: “Desidero che in questo tempo preghiate in modo particolare per le famiglie e per i sacerdoti. Io vi
sono vicina e vi accompagno con la mia preghiera”.
14 agosto: “Cari figli, rinnovate la preghiera in famiglia e pregate in modo speciale per le famiglie in
quest’anno che la Chiesa ha loro dedicato. Io vi benedico”.
1995
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, come Madre, già da tanti anni vi insegno la fede e l’amore
di Dio. Voi non avete mostrato gratitudine al caro Padre, né gli avete dato gloria. Siete diventati vuoti e il
vostro cuore è diventato duro e senza amore per il vostro prossimo che vive nella sofferenza. Io vi insegno
l’amore e vi mostro quanto il caro Padre ha amato voi, ma voi non amate Lui. Lui ha offerto in sacrificio il
suo unigenito Figlio per la vostra salvezza, figli miei. Se non amate, non riconoscerete l’amore che il Padre
vostro ha per voi. Non conoscerete Dio, perché Dio è amore. Amate e non abbiate paura, figli miei, perché
nell’amore non c’è timore. Se i vostri cuori sono aperti al Padre e se sono pieni di amore per Lui, perché
aver paura di quello che accadrà? Hanno paura quelli che non amano perché aspettano il castigo sapendo
quanto sono vuoti e duri. Figli miei, io vi invito all’amore verso il caro Padre. Io vi guido verso la vita eterna.
La vita eterna è mio Figlio: accettatelo e avrete accettato l’amore”.
2 maggio: “Di’ a tutte le donne che hanno paura di avere figli che, più figli avranno, meglio sarà.
Dovrebbero piuttosto temere a non averne”.
25 giugno: “Cari figli, pregate per le famiglie. Le famiglie hanno grande bisogno di preghiera perché Satana
vuole distruggerle. Vi invito a diventare portatori di pace. Vi benedico”.
14 agosto: “Cari figli, siate infaticabili nella preghiera. Perciò pregate, pregate, pregate”.
15 agosto: “Cari figli, in questo giorno di gioia siate instancabili nella preghiera. Pregate. Pregate. Pregate”.
9 settembre: “Cari figli, vi invito a pregare, nella vostra famiglia o nella vostra comunità, i misteri gloriosi del
Rosario davanti alla croce secondo le mie intenzioni”.
1996
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, desidero che riflettiate a lungo sul messaggio che oggi vi
dono attraverso la mia ancella. Figli miei, grande è l’amore di Dio. Non chiudete gli occhi, non tappatevi le
orecchie quando vi ripeto che grande è l’amore di Dio. Ascoltate il mio invito, ascoltate la supplica che oggi
vi rivolgo. Consacrate il vostro cuore a Dio e fate di esso la dimora di Dio. Che Dio vi abiti per sempre. I miei
occhi e il mio Cuore saranno qui anche quando non apparirò più. Agite in ogni momento come vi ho chiesto
di fare, così che io possa condurvi a Dio. Non respingete il nome di Dio per non essere rigettati anche voi..
Accogliete i miei messaggi così da poter essere accolti anche voi. Decidetevi, figlioli miei: questo è il
momento di decidersi. Abbiate un cuore giusto e innocente affinché io possa condurvi a Dio vostro Padre. È
proprio grazie al suo grande amore che io sono oggi sono qui”.
5 aprile: “Cari figli, vi ringrazio perché so che siete uniti a me nel dolore. Figlioli, quando questa sera
(Venerdì santo) rientrerete a casa, pregate i misteri dolorosi davanti alla croce. Andate nella pace del
Signore, cari figli miei”.
24 giugno: “Cari figli, vi porto tutti nel mio Cuore. Pregate di più perché le vostre preghiere mi sono
necessarie. Nei vostri gruppi di preghiera vi chiedo di pregare particolarmente per i sacerdoti”.
25 giugno: “Cari figli, vi ringrazio per l’amore e per le preghiere con cui avete risposto alla mia chiamata.
Desidero che continuiate così in modo tale che le vostre giornate siano solamente e totalmente amore e
preghiera. In modo particolare oggi vi chiedo di pregare per coloro che sono sotto il potere di Satana”.
30 luglio: “Cari figli, anche questa sera vi chiedo di pregare. Non voglio dirvi altro che questo: pregate.
Siate i miei oranti”.
1997
2 marzo: “Cari figli, pregate per i vostri fratelli e sorelle che non hanno conosciuto l’amore di Dio Padre e
per quelli per i quali è più importante la vita sulla terra. Aprite i vostri cuori a loro e vedete in loro mio Figlio
che li ama. Dovete essere la mia luce: illuminate tutte le anime in cui regna il buio”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, come Madre vi prego: non rimanete sulla strada che avete
imboccato. Questa è una strada senza amore per il prossimo e per mio Figlio. Su questa strada troverete
solo la durezza e il vuoto del cuore e non la pace alla quale tutti anelate. Soltanto colui che nel prossimo
vede e ama mio Figlio avrà la vera pace. Soltanto colui che lascia regnare mio Figlio nel suo cuore sa cos’è
la pace e la sicurezza”.
25 giugno: “Cari figli, pregate con il cuore. Offrite il vostro perdono, così da poter ricevere anche voi il
perdono e la pace. Vi ringrazio per le vostre preghiere e per l’amore che nutrite per me”.
6 luglio: “Sia lodato Gesù Cristo, miei cari figli (sacerdoti). Quando vi vedo qui sono piena di gioia. Vi
benedico con la mia benedizione materna. Il rinnovamento spirituale che qui avete iniziato continui nelle
vostre parrocchie. Cari figli, non stancatevi di invitare tutti alla preghiera. La Madre pregherà suo Figlio per
voi. Perciò pregate, pregate, pregate. Andate nella pace di Dio”.
1998
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, vi invito a essere la mia luce, a rischiarare tutti coloro che
vivono ancora nelle tenebre e a colmare i loro cuori con la pace di mio Figlio Gesù”.
25 giugno: “Cari figli, vi invito tutti a pregare per le famiglie, soprattutto per quelle dove ci sono degli
ammalati. Aprite il vostro cuore a Gesù e ringraziatelo per le tante grazie che vi dona. Vi ringrazio per le
vostre preghiere e per l’amore che nutrite per me”.
7 agosto: “Cari figli, vi invito a pregare in maniera particolare per le mie intenzioni. Datemi tutto per poter
ricevere tutto”.
12 settembre: “Caro figlio (Jakov). Io sono tua madre e ti amo incondizionatamente. Da oggi non ti apparirò
più ogni giorno, ma soltanto il giorno di Natale, il giorno della nascita di mio Figlio. Non essere triste, perché
io sarò sempre con te come Madre, e come ogni vera madre non ti abbandonerò mai. Continua a seguire la
voce di mio Figlio, che è via di pace e di amore. Cerca di perseverare nella missione che ti ho affidato. Sii
modello di un uomo che ha conosciuto Dio, l’amore di Dio. Si veda sempre in te un esempio di come Dio
opera negli uomini e attraverso gli uomini. Io ti benedico con la mia benedizione materna e ti ringrazio di
aver risposto alla mia chiamata”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, nel giorno della nascita di mio Figlio, il mio cuore è pieno di infinita gioia,
amore e pace. E come vostra madre desidero che ognuno di voi senta nel cuore questa stessa gioia, pace
e amore. Per questo non abbiate paura di aprire il vostro cuore e di donarvi completamente a Gesù, perché
solo così Lui può entrare nel vostro cuore e riempirlo di amore, pace e gioia. Io vi benedico con la mia
benedizione materna”.
1999
2 febbraio: “Milioni di bambini continuano a morire a causa dell’aborto. La strage degli innocenti non è
avvenuta soltanto dopo la nascita di mio Figlio. Si ripete ancora oggi, ogni giorno”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, io desidero che voi affidiate a me i vostri cuori, così che io
possa condurvi nella strada che porta alla luce e alla vita eterna. Non voglio che i vostri cuori errino nelle
tenebre di oggi. Io vi aiuterò. Sarò con voi in questa strada in cui si scopre l’amore e la misericordia di Dio.
Come Madre, vi chiedo di permettermi di farlo”.
25 giugno: “Cari figli, ringraziate mio Figlio per tutte le grazie che vi ha concesso. Pregate per la pace,
pregate per la pace, pregate per la pace”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, anniversario della nascita di mio Figlio, quando il mio Cuore è pieno di una
gioia che non si può misurare, con amore invito tutti alla completa apertura e al completo abbandono a Dio.
Gettate tutte le tenebre fuori del vostro cuore. Permettete all’amore e alla luce di Dio di entrare nel vostro
cuore e di rimanervi per sempre. Siate portatori della luce e dell’amore di Dio a ogni uomo così che, in voi e
attraverso voi, tutti possano sentire e sperimentare la vera luce e il vero amore che soltanto Dio può dare. Io
vi benedico con la mia benedizione materna”.
2000
2 gennaio: “Cari figli, oggi, come mai prima d’ora, il mio Cuore chiede il vostro aiuto. Io, vostra Madre,
prego voi, miei figli, di aiutarmi a realizzare quello per cui il Padre mi ha mandata qui. Mi ha mandata in
mezzo a voi perché il suo amore è immenso. In questo anno grande e santo nel quale siete entrati, pregate
in modo particolare per coloro che non hanno ancora sentito l’amore di Dio. Pregate e aspettate”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, non cercate la pace e il benessere invano nei luoghi
sbagliati e nelle cose sbagliate. Non permettete ai vostri cuori di diventare duri amando la vanità. Invocate il
nome di mio Figlio. Ricevetelo nel vostro cuore. Soltanto nel nome di mio Figlio sperimenterete il vero
benessere e la vera pace nel vostro cuore. Soltanto così conoscerete l´amore di Dio e lo diffonderete. Vi
invito a diventare i miei apostoli”.
23 marzo: “Cari figli, non dimenticate che io sono vostra Madre e che vi amo”.
24 marzo: “Cari figli, vivete i miei messaggi con la vostra vita, non con le parole”.
2 giugno: “Cari figli, vi invito a portare agli altri l’amore del Padre. Quando fate questo io sono con voi,
apostoli miei e bambini miei”.
25 giugno: “Cari figli, io mi sono presentata come Regina della Pace e vi invito nuovamente alla pace, al
digiuno, alla preghiera. Rinnovate la preghiera in famiglia e ricevete la mia benedizione”.
6 luglio: “Cari miei figli sacerdoti. Vi invito a fare della preghiera la vostra gioia”.
5 agosto: “Cari figli, io sono vostra Madre e vi amo”.
4 novembre: A Marija che le aveva chiesto come mai fosse così piena di gioia, la Madonna risponde:
“Sono piena di gioia perché molti hanno cominciato a pregare secondo le mie intenzioni”.
24 novembre: A Marija, qualche ora dopo la morte di padre Slavko, la Madonna dice: “Continuate ad
andare avanti”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, quando Gesù è nato e con la sua nascita porta gioia, amore e pace
incommensurabili, vi invito in modo speciale a dire il vostro “sì” a Gesù. Aprite il vostro cuore, affinché Gesù
possa entrarvi, abitarvi e cominciare a operare attraverso di voi. Soltanto così potrete comprendere la vera
bellezza dell’amore, della gioia e della pace di Dio. Cari figli, gioite per la nascita di Gesù e pregate per tutti
quei cuori che non si sono aperti a Gesù, affinché Gesù possa entrare anche in ognuno di quei cuori,
operare tramite loro e perchè ogni uomo sia un esempio di uomo di verità, attraverso cui Dio opera”.
30 dicembre: “Cari figli, pregate per i miei piani. Quando pregate secondo le mie intenzioni, il vostro cuore
si apre a me e allora io posso venire a trasformarlo”.
2001
1 gennaio: “Cari figli, questa sera in modo speciale vi ho voluto qua. In modo speciale adesso in cui Satana
è libero dalle catene. Io vi invito a consacrarvi al mio Cuore e al Cuore di mio Figlio. In modo speciale
adesso, cari figli miei, vi invito a essermi vicini. Io vi benedico tutti con la mia benedizione materna. Andate
in pace, cari figli miei”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, oggi vi invito all’amore e alla misericordia. Donatevi amore
gli uni gli altri come il Padre vostro lo dona a voi. Siate misericordiosi di cuore. Fate opere di bene e non
lasciate che gli altri vi aspettino troppo a lungo. Ogni atto di misericordia che viene dal cuore vi avvicina a
mio Figlio”.
25 giugno: “Cari angeli, vi ringrazio per le vostre preghiere, poiché è grazie a esse che si realizza il mio
piano. Per questo, angeli miei, pregate, pregate, pregate affinché i miei piani possano realizzarsi. Ricevete
la mia benedizione materna”.
4 luglio: “Cari miei figli sacerdoti. Io sono vostra Madre, voi siete i miei figli e io vi amo tutti”.
3 agosto: “Oggi, come mai prima, gioisco con voi. Cari figli, come una Madre io prego per la pace nelle
famiglie e per i figli”.
14 settembre: A tre giorni dall’attentato terroristico a New York, la Madonna dice a Ivan: “Cari figli, pace,
pace, pace. Pregate per la pace. Pregate insieme a vostra Madre per la pace”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, quando Gesù è nato nuovamente per voi, desidero invitarvi in modo
particolare alla conversione. Pregate, pregate, pregate per la conversione del vostro cuore, affinché Gesù
nasca in tutti voi, dimori in voi e regni in tutto il vostro essere”.
2002
17 febbraio: “Cari figli, sono piena di gioia di essere con voi stasera. Vi invito in maniera molto speciale a
pregare per la pace. La Madre pregherà insieme con voi”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, come Madre vi prego: aprite il vostro cuore, offritelo a me e
non abbiate paura di nulla. Io sarò con voi e vi insegnerò come mettere Gesù al primo posto. Vi insegnerò
ad amarlo e ad appartenere totalmente a Lui. Cercate di comprendere, cari figli, che senza mio Figlio non
c’è salvezza. Bisogna che sappiate che è Lui il vostro inizio e la vostra fine. Solamente con questa
consapevolezza potete essere felici e meritare la vita eterna. Io, come vostra Madre, desidero questo per
voi”.
23 giugno: “Cari figli, come all’inizio delle apparizioni vi ho detto: “Pace, pace, pace”, così anche oggi, cari
figli, vi invito alla pace. Insieme con me, vostra Madre, pregate per la pace: per la pace nelle vostre famiglie
e per la pace nel mondo. Se non avete la pace, pregate. Pregate nelle famiglie”.
25 giugno: “Cari figli, non stancatevi di pregare. Pregate per la pace, la pace, la pace”.
5 agosto: “Sia lodato Gesù Cristo, cari giovani. Oggi sono piena di gioia e invito anche voi a partecipare
alla mia gioia. Di nuovo vi invito alla santità anche nelle famiglie. Riprendete a pregare in famiglia, cari
giovani, pregate e invitate altri giovani a pregare con voi. Grazie per questa festa. Ricevete la mia speciale
benedizione materna. Andate nella pace di Dio, cari figli miei”.
10 agosto: “Cari figli, pregate per i sacerdoti. Andate nella pace di Dio, cari figli miei”.
13 settembre: “Cari figli, io gioisco con voi. Vi invito a pregare in questi giorni secondo le mie intenzioni,
perché vorrei compiere in questi giorni dei miei piani insieme con voi”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, nel giorno dell’amore e della pace, con Gesù tra le braccia, vi invito alla
preghiera per la pace. Figlioli, senza Dio e la preghiera non potete avere la pace. Per questo, figlioli, aprite il
vostro cuore, affinché il Re della pace nasca nel vostro cuore. Soltanto in questo modo potete testimoniare
e portare la pace di Dio a questo mondo inquieto. Io sono con voi e vi benedico con la mia benedizione
materna”.
2003
2 gennaio: “Cari figli, come Mamma ai suoi figli, io vi ho chiamato e voi mi avete risposto. Permettetemi di
riempire il vostro cuore d’amore, affinché il vostro cuore diventi un cuore d’amore che donerete agli altri
senza riserve. Così mi aiuterete nel migliore dei modi nella mia missione di conversione dei miei figli che
non hanno conosciuto l’amore di Dio e di mio Figlio Gesù”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, particolarmente in questo tempo santo di penitenza e di
preghiera, vi invito a una scelta. Dio vi ha donato la libertà di scegliere tra la vita e la morte. Ascoltate con il
cuore i miei messaggi per riconoscere che cosa fare e quale strada intraprendere per trovare la vita. Figli
miei, senza Dio non potete fare nulla; questo non dimenticatelo nemmeno per un istante. Chi siete voi e
cosa fate sulla terra, dal momento che andrete a finire sotto terra. Non fate adirare Dio, ma seguitemi verso
la vita”.
9 giugno: “Cari figli, in questo tempo pregate per le vocazioni sacerdotali”.
25 giugno: “Cari figli, non abbiate paura, io sono sempre con voi. Aprite il vostro cuore affinché in esso
entrino l’amore e la pace. Pregate per la pace, la pace, la pace”.
30 giugno: “Cari figli, pregate in questo tempo per la conversione dei peccatori”.
21 luglio: “Cari figli, in modo speciale vi invito a rinnovare la preghiera familiare. Pregate nelle vostre
famiglie e io, vostra Madre, pregherò con voi”.
25 agosto: “Anche oggi con gioia vi invito: io oggi vi ho dato un messaggio, iniziate a viverlo con gioia”.
12 settembre: “Cari figli, anche oggi in modo speciale vi invito a pregare per la pace. Pregate insieme con
la Madre per la pace”.
2 ottobre: “Cari figli, datemi completamente il vostro cuore. Lasciate che io vi conduca a mio Figlio che vi
dona la vera pace e la vera gioia. Non fatevi ingannare dalle false luci che vi circondano e che vi si offrono.
Non permettete a Satana di dominarvi con una falsa pace e una falsa gioia. Venite da me. Io sono con voi”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, quando Gesù desidera donarvi in modo particolare la sua pace, vi invito a
pregare per la pace nei vostri cuori. Figli, senza pace nei vostri cuori non potete sentire l’amore e la gioia
della nascita di Gesù. Perciò figlioli, oggi in modo particolare, aprite i vostri cuori e cominciate a pregare.
Soltanto attraverso la preghiera e l’abbandono totale, il vostro cuore sarà riempito con l’amore e la pace di
Gesù. Io vi benedico con la mia benedizione materna”.
2004
1 gennaio: “Cari figli, io desidero che siate le mie mani protese per donare il mio amore. Vi amo tutti e vi
benedico con la mia benedizione materna”.
2 gennaio: “Cari figli, oggi vi porto mio Figlio, vostro Dio. Apritegli i vostri cuori per poterlo accettare e
portarlo agli altri. Accogliete la pace e la gioia che vi offre”.
2 marzo: “Cari figli, vi invito a dare la mia benedizione materna a tutti i bambini che incontrerete. Portate
con amore la mia benedizione”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, anche oggi, guardandovi desidero dirvi, con il cuore pieno
di amore, che quello che cercate insistentemente, quello a cui anelate, figlioli miei, è qui davanti a voi. È
sufficiente che in un cuore purificato mettiate mio Figlio al primo posto e potrete vedere. Ascoltatemi e
permettetemi di condurvi maternamente a questo”.
15 maggio: “Cari figli, stasera vi chiamo ancora a rinnovare la preghiera nelle vostre famiglie. Figlioli, con la
preghiera in famiglia, la pace, la gioia e la santità ritorneranno nelle vostre famiglie”.
31 maggio: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare per la pace. Pace, pace, pace”.
4 giugno: “Cari figli, in questi giorni pregate in modo particolare per la pace: per la pace nelle vostre
famiglie e per la pace nel mondo”.
22 giugno: “Cari figli, io chiamo ciascuno di voi in modo particolare. Chiamo tutti voi in questo tempo di
grazia. Ecco perché vi invito tutti a pregare. Pregate in questo tempo per essere aperti allo Spirito Santo. Io
invito specialmente questa parrocchia, che ho scelto, a rispondere in modo speciale alla mia chiamata e a
rinnovare i miei messaggi. Cari figli, vostra Madre pregherà con voi. E voi pure, cari figli, pregate con me,
vostra Madre, per la realizzazione del mio piano, del mio piano per la pace”.
25 giugno: “Cari figli, pregate per le famiglie che non hanno ancora conosciuto l’amore di mio Figlio.
Ricevete la mia benedizione materna”.
3 luglio: “Cari figli, il mio cuore materno vi prega di accettare la preghiera perché essa è la vostra salvezza.
Figli miei, pregate, pregate, pregate”.
13 agosto: “Cari figli, in questo tempo vi prego di pregare per i vostri sacerdoti, i vescovi e il Santo Padre”.
10 settembre: “Cari figli, anche oggi vi chiamo in maniera speciale a pregare per la pace. Pace, pace,
pace”.
1 novembre: “Cari figli, vivete i miei messaggi e metteteli in pratica. Vi invito in particolare ad aprire il cuore
allo Spirito Santo e a pregare in famiglia. Pregate, pregate, pregate”.
2 dicembre: “Cari figli, io ho bisogno di voi e perciò chiedo il vostro aiuto. Riconciliatevi con voi stessi, con
Dio e con i vostri vicini. Aiutatemi a convertire i non credenti e asciugate le lacrime dal mio volto”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, in questo giorno di grazia, con il piccolo Gesù tra le braccia, vi invito in modo
particolare ad aprire i vostri cuori e a cominciare a pregare. Figlioli, pregate Gesù affinché nasca nel cuore
di ciascuno di voi e cominci a governare nella vostra vita. Pregatelo affinché vi dia la grazia di poterlo
riconoscere sempre e in ogni uomo. Figlioli, cercate da Gesù l’amore, perché soltanto con l’amore di Dio
potete amare Dio e tutti gli uomini. Vi porto tutti nel mio cuore e vi dono la mia materna benedizione”.
2005
2 marzo: “Cari figli, fate come me: venite, offrite l’amore e con il vostro esempio date a tutti mio Figlio”.
Messaggio a Mirjana del 18 marzo: “Cari figli, io vengo a voi come Madre che al di sopra di tutto ama i
suoi figli. Figli miei, desidero insegnare anche a voi ad amare. Io prego per questo. Prego affinché
riconosciate mio Figlio in ogni vostro prossimo. La via che porta a mio Figlio, che è vera pace e amore,
passa attraverso l’amore al prossimo. Figli miei, pregate e digiunate affinché il vostro cuore sia aperto per
questa mia intenzione”.
2 aprile: “Cari figli, in questo tempo vi chiedo di rinnovare la Chiesa. Io sarò con voi. Miei apostoli, sarò con
voi e vi aiuterò. Rinnovate voi stessi e le vostre famiglie, e tutto sarà più facile”.
2 maggio: “Cari figli, sono con voi per portarvi tutti a mio Figlio. Voglio portarvi tutti alla salvezza. Seguitemi,
perché soltanto così troverete la vera pace e la vera salvezza. Figlioli miei, venite con me”.
13 giugno: “Cari figli, stasera in modo particolare vi invito a rinnovare la preghiera nella famiglia. Pregate,
cari figli, nella famiglia. Io desidero la santità nella famiglia. Cari figli, questo è tempo di grazia: quindi
pregate per la santità della famiglia”.
17 giugno: “Cari figli, anche stasera con gioia vi invito ad accogliere i miei messaggi. In modo particolare vi
invito, cari figli, in questo tempo di grazia a pregare in famiglia e a pregare per la santità della famiglia”.
24 giugno: “Cari figli, con gioia stasera vi invito ad accettare e a rinnovare i miei messaggi. In modo
speciale invito questa parrocchia, che all’inizio mi ha accolto con tanta gioia. Desidero che questa
parrocchia inizi a vivere i miei messaggi e che mi continui a seguire”.
25 giugno: “Cari figli, amatevi gli uni gli altri con l’amore di mio Figlio. Pace, pace, pace”.
2 luglio: “Cari figli, come Madre gioisco con voi, perchè come Madre vi invito. Vi porto mio Figlio. Mio Figlio,
vostro Dio. Purificate i vostri cuori, chinate la testa davanti al vostro unico Dio. Permettete che il mio Cuore
materno esulti di gioia”.
8 luglio: “Cari figli, anche stasera vi invito, durante questo tempo, a pregare in modo speciale per la pace.
Pace, pace, pace. Cari figli, che sia la pace”.
11 luglio: “Cari figli, anche stasera vi invito con serietà ad accettare e a vivere i miei messaggi. Vivete, cari
figli, i miei messaggi, affinché la Madre vi possa dare nuovi messaggi e vi possa guidare”.
1 agosto: “Cari figli, stasera gioisco con voi”.
2 agosto: “Cari figli, sono venuta a voi con le mani aperte per prendervi tutti nel mio abbraccio sotto il mio
manto. Ma non posso fare questo finché il vostro cuore è pieno di luci false e di idoli falsi. Pulitelo e date ai
miei angeli la possibilità di cantare nel vostro cuore. E in quel momento vi prenderò sotto il mio mantello e vi
darò mio Figlio, vera pace e vera felicità. Non aspettate, figli miei”.
12 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito a pregare in modo speciale per i giovani e le famiglie. Cari figli,
pregate per le famiglie. Pregate, pregate, pregate”.
15 agosto: “Cari figli, anche oggi vi invito con gioia a pregare in questi giorni per le mie intenzioni. Pregate
per i miei progetti che ho sul mondo, pregate per la pace. Pace, pace, pace. Cari figli, pregate insieme con
la Madre per la pace nel mondo e nelle famiglie”.
2 settembre: “Cari figli, come Madre vengo a voi e vi mostro quanto vi ama Dio, vostro Padre. Voi, figli miei,
dove siete? Cosa è al primo posto nel vostro cuore? Cosa vi ostacola nel mettere mio Figlio al primo posto?
Permettete, figli miei, che la benedizione di Dio scenda su di voi. Che la pace di Dio vi penetri. La pace che
dà mio Figlio, soltanto Lui”.
9 settembre: “Cari figli, anche stasera vi invito alla preghiera. Cari figli, stasera vi invito alla santità nella
famiglia, pregate nella famiglia, apritevi alla grazia dello Spirito Santo. Io intercedo presso mio Figlio per
ciascuno di voi. Cari figli, pregate, pregate, pregate”.
12 settembre: “Cari figli, vi invito a pregare in modo particolare perché Satana vuole distruggere i miei piani
e le vostre famiglie. Pregate continuamente”.
2 ottobre: “Cari figli, vengo a voi come Madre. Vi porto mio Figlio, che è pace e amore. Purificate i vostri
cuori e prendete mio Figlio con voi. Donate agli altri la vera pace e gioia”.
2 dicembre: “Cari figli, permettete che in questo santo tempo l’amore e la grazia di mio Figlio scenda su di
voi. Soltanto i cuori puri, riempiti con la preghiera e misericordiosi, possono sentire l’amore di mio Figlio.
Pregate per coloro che non hanno la grazia di sentire l’amore di mio Figlio. Figli miei, aiutatemi”.
9 dicembre: “Cari figli, anche stasera con gioia vi invito, durante questo tempo di grazia, in modo speciale:
rinnovate la preghiera in famiglia. Pregate, cari figli, in famiglia durante questo tempo, pregate davanti al
presepio. Pregate, cari figli, perché con la preghiera ritorni la gioia nei vostri cuori. Che la luce del Natale
risplenda nei vostri cuori”.
25 dicembre: “Cari figli, oggi, con Gesù fra le braccia, in modo particolare vi invito alla conversione. Figli
miei, durante tutto questo tempo che Dio mi ha permesso di stare con voi, incessantemente vi ho invitati alla
conversione. Molti dei vostri cuori sono rimasti chiusi. Figlioli, Gesù è pace, amore, gioia, e per questo
decidetevi adesso per Gesù. Incominciate a pregare. Pregatelo per il dono della conversione. Figlioli,
soltanto con Gesù potete avere la pace, la gioia e il cuore ripieno d’amore. Figlioli, io vi amo. Io sono vostra
Madre e vi do la mia benedizione materna”.
2006
1 gennaio: “Cari figli, non dimenticate: io sono vostra Madre e vi amo con amore tenero”.
2 gennaio: “Cari figli, il mio Figlio è nato, il vostro Salvatore è qui con voi. Che cosa ostacola nei vostri cuori
il riceverlo? Quante cose false nei vostri cuori. Purificate i vostri cuori con il digiuno e la preghiera,
riconoscete e accettate mio Figlio. Soltanto Lui può dare la vera pace e il vero amore. Soltanto Lui è la
strada verso la vita eterna”.
18 marzo – Apparizione annuale a Mirjana: “Cari figli! In questo tempo quaresimale vi invito alla rinuncia
interiore. La strada che vi conduce a questa rinuncia passa attraverso l’amore, il digiuno, la preghiera e le
opere buone. Solo con una totale rinuncia interiore riconoscerete l’amore di Dio e i segni del tempo in cui
vivete. Sarete testimoni di questi segni e comincerete a parlare di essi. A questo desidero condurvi. Grazie
per aver risposto”.
Messaggio a Mirjana del 2 aprile: “Cari figli, vengo a voi perché desidero col mio esempio mostrarvi
l’importanza della preghiera per coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio. Voi chiedetevi: mi seguite?
Figli miei, perché non riconoscete i segni del tempo? Perché non parlate di essi? Venite con me, come
Madre vi chiamo. Grazie per aver risposo alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana del 2 maggio: “Cari figli, vengo a voi come madre, vengo col cuore aperto ripieno
d’amore per voi. Purificate il vostro cuore da tutto ciò che vi impedisce di ricevermi così potrete conoscere
l’amore mio e di mio Figlio. Il mio cuore vuole vincere attraverso di voi e trionfare. Io vi invito a questo”.
Messaggio a Ivan del 5 maggio: “Cari figli anche stasera vi invito alla santità, la santità nelle famiglie. Cari
figli, dovete comprendere che non esiste la santità nella famiglia senza ritorno alla preghiera in famiglia. Per
questo vi invito anche stasera: iniziate a pregare nelle vostre famiglie con i vostri figli. Che con la preghiera
ritorni la pace e la gioia. Grazie cari figli perché avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Ivan del 12 maggio: “ Cari figli! Anche stasera vi invito a vivere i miei messaggi. Cari figli non
parlate della pace ma iniziate a vivere la pace; non parlate della preghiera ma iniziate a vivere la preghiera.
Pregate, pregate, pregate, cari figli. Grazie perchè avete risposto alla mia chiamata!”.
Messaggio a Ivan del 2 giugno: “Cari figli, anche oggi la Madre vi invita, specialmente durante questo
tempo: pregate per la santità, per la santità nelle famiglie. Cari figli, pregate insieme con i vostri figli nelle
famiglie, rinnovate la preghiera familiare, questo è il tempo della grazia. Pregate pregate cari figli”.
Messaggio a Ivan del 19 giugno: “Anche oggi la Madre vi invita con gioia. Oggi vi porto la pace, portate
questa pace agli altri, siate cari figli portatori della pace, vi porto l’amore cari figli, portate questo amore agli
altri. Anche oggi vi
invito cari figli durante questo tempo rinnovate i miei messaggi, vivete i miei messaggi. Grazie cari figli
perché avete risposto alla mia chiamata”.
La veggente Ivanka ha avuto la sua consueta apparizione annuale il 25 Giugno 2006
La Madonna le ha affidato il seguente messaggio:
“Cari figli, grazie per aver risposto alla mia chiamata. Pregate, pregate, pregate..”.
La Madonna era gioiosa e ha parlato del settimo segreto.
Messaggio a Mirjana del 2 luglio: “Cari figli, Dio via ha creato con la libera volontà perché conosciate e
scegliete la Vita o la Morte. Io come madre, con amore materno, desidero aiutarvi nella conoscenza e nella
scelta della vita. Figli miei, non ingannatevi con la pace falsa e la gioia falsa. Permettete figlioli miei, che io
vi mostri la vera via, la via che conduce alla vita: a mio Figlio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata “.
Messaggio a Ivan del 7 luglio: “ Cari figli, anche oggi vi invito, specialmente durante questo tempo,
pregate nelle vostre famiglie. Cari figli, riportate la preghiera nelle vostre famiglie, pregate insieme con i figli.
Cari figli, che ogni vostra famiglia cresca così nella santità. Grazie cari figli perché avete risposto alla mia
chiamata.”.
Messaggio a Ivan 14 Luglio : La Gospa ripete tre volte le parole pace, pace, pace. “ Cari figli, pregate con
la Madre per la pace nel mondo!”
Messaggio a Mirjana 2 Agosto: “Cari figli, in questi tempi inquieti, Io vengo a voi per mostrarvi la via verso
la pace. Vi amo con amore immenso e desidero che anche voi vi amiate gli uni gli altri e che in tutti vediate il
mio Figlio, l’Amore immenso. La via verso la Pace passa solo, solo tramite l’amore. Date la mano a me, alla
vostra Madre e permettetemi di guidarvi. Io sono la Regina della Pace. Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan del 4 agosto: “Cari figli anche oggi la Madre con serietà vi invita: pregate, cari figli, per
la pace. Pace, pace, pace! Che sia la pace, cari figli! La Madre intercede presso suo Figlio per ciascuno di
voi, la Madre prega per ciascuno di voi. Pregate insieme con la Madre, specialmente in questo tempo, per la
pace. Grazie, cari figli, perchè avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Ivan del 1 Settembre: Stasera la Madonna è venuta specialmente gioiosa con tre angeli ,
appena è arrivata ci ha salutati col suo materno saluto” Sia lodato Gesù Cristo cari figli miei ” Poi subito
dopo prega con le mani stese sopra tutti i presenti, ci benedice con sua benedizione materna, benedice gli
oggetti sacri che abbiamo portato con noi e prega sopra gli ammalati presenti. Poi il veggente raccomanda
noi, le nostre famiglie, le nostre intenzioni, in modo speciale gli ammalati presenti.
Dopo di questo la Madonna dice:
“Cari figli in modo speciale anche oggi la Madre vi invita: cari figli, riportate la preghiera nelle vostre
famiglie.
Pregate, cari figli, nelle vostre famiglie; che con la preghiera ritorni la pace l’amore e la gioia.
La Madre prega con voi, pregate cari figli! Grazie perchè avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana del 2 settembre: La Madonna non ha detto “cari figli”, perchè si trattava di un
discorso, di un dialogo, e perciò non c’è un “incipit” come di consueto con “cari figli”. Ha detto: “Voi sapete
che ci raduniamo perchè vi aiuto a conoscere l’amore di Dio”.
La Madonna ha parlato dei tempi futuri ed era preoccupata.
“Io vi raduno sotto il mio manto materno, per aiutarvi a conoscere l’amore di Dio e la sua grandezza. Figli
miei, Dio è grande. Sono grandi le sue opere. Non ingannatevi che potete fare senza di Lui neanche un
passo, figli miei. Andate e testimoniate il suo amore. Io sono con voi. Vi ringrazio”.
L’apparizione è durata 6 minuti. Come sempre c’era una folle enorme.
Messaggio a Ivan 8 settembre: “ Cari figli, in questi anni in cui sono con voi ho seminato il seme, desidero,
cari figli, che voi da questo seme siate il mio fiore, siate il mio fiore, diffondete i miei messaggi, pregate per
la pace, pregate insieme con la Madre per la pace. Grazie cari figli perché avete risposto alla mia
chiamata!”.
Messaggio a Ivan 18 settembre: “ La Gospa stasera è venuta gioiosa.
Appena è venuta ci ha salutato col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù Cristo, cari figli miei!”.
Dopo questo ha pregato su tutti noi con le mani stese, ci ha benedetto con la sua benedizione materna e ha
benedetto tutti gli oggetti che abbiamo portato per la benedizione.
Dopo questo ha pregato in particolare per i malati presenti.
Poi il veggente ha raccomandato tutti noi, i nostri bisogni, le nostre intenzioni, le nostre famiglie e, in
particolare, i malati.
La Madonna stasera ha pregato in particolare per il Papa, i Vescovi e i Sacerdoti e prega ancora per la fede
forte dei Sacerdoti e della Chiesa. Abbiamo pregato con la Gospa un Padre nostro e un Gloria al Padre e
poi la Gospa se n’è andata nel segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”“.
Messaggio a Mirjana 2 Ottobre: “Cari figli, Vengo a voi in questo vostro tempo per rivolgervi la chiamata
per l’eternità. Questa è la chiamata dell’amore, Vi invito ad amare, perché solo attraverso l’amore
conoscerete l’amore di Dio. Molti di voi pensano che hanno fede in Dio e che conoscono le sue leggi. Si
sforzano di vivere secondo esse, ma non fanno ciò che è più importante non Lo amano. Figli miei pregate,
digiunate. Questa è la strada che vi aiuterà ad aprirvi e ad amare. Solo attraverso
l’amore di Dio si ottiene l’eternità. Io sono con voi, io vi guiderò con amore materno. Grazie perché avete
risposto”. Poi la Gospa ha aggiunto: “Figli miei, i Sacerdoti hanno le mani benedette da mio Figlio.
Rispettateli!”.
Messaggio a Mirjana 2 Novembre: “Cari figli, la mia venuta a voi, figlioli miei, è l’amore di Dio. Dio mi
manda ad avvertirvi e a farvi vedere la vera strada. Non chiudete gli occhi davanti alla verità, figlioli miei. Il
vostro tempo è breve. Non permettete agli inganni di regnare in voi. La via sulla quale vi voglio portare è la
via della pace e dell’amore. Questa è la via che vi porta al mio Figlio, vostro Dio. Datemi i vostri cuori, così
che in essi io metta mio Figlio e faccia di voi i miei apostoli. Apostoli di pace e di amore. Vi ringrazio”.Al
termine la Madonna ha aggiunto: “Non dimenticatevi nelle vostre preghiere dei vostri pastori”. La Madonna
era seria, di umore nè felice, nè triste.
Messaggio a Mirjana 2 Dicembre: “ Cari figli, in questo tempo gioioso dell’attesa di mio Figlio, desidero
che per voi tutti i giorni nella vostra vita terrena siano gioiosa attesa di mio Figlio. Vi invito alla santità. Vi
invito ad essere miei apostoli di santità , cosicchè attraverso di voi la buona novella illumini tutti coloro che si
incontreranno con voi.
Digiunate e pregate e io sarò con voi. Vi ringrazio! “.

2007
Messaggio a Mirjana 2 Gennaio: “ Cari figli, in questo tempo pieno di grazia di Dio e del suo amore che
mi manda a voi, io vi prego non siate cuori di pietra. Che il digiuno e la preghiera siano le vostre armi per
avvicinarvi per conoscere Gesù, mio Figlio. Seguite me, il mio esempio luminoso. Vi aiuterò. Sono con voi.
Vi ringrazio “.
Messaggio a Mirjana 2 Marzo: “ Oggi vi parlerò di quello che avete dimenticato. Cari figli, il mio nome è
amore, per questo sono con voi così tanto del vostro tempo, e questo è amore, perchè un grande amore mi
manda. Cerco da voi lo stesso. Chiedo l’amore nelle vostre famiglie. Chiedo che nel vostro fratello
riconosciate l’amore. Solo così, tramite l’amore, vedrete il volto del più grande amore. Che il digiuno e la
preghiera siano la vostra guida. Aprite i vostri cuori all’amore, anzi alla salvezza. Grazie “.
L’apparizione annuale a Mirjana 18 Marzo 2007
“Cari figli, vengo a voi come Madre con doni. Vengo con amore e misericordia. Cari figli, in me c’è un cuore
grande. Desidero che in esso siano tutti i vostri cuori, purificati col digiuno e la preghiera. Desidero che
insieme, per mezzo dell’amore, i nostri cuori trionfino. Desidero che attraverso questo trionfo vediate la vera
verità, la vera via, la vera vita. Desidero che possiate vedere mio Figlio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 Aprile 2007: “ Cari figli, non siate duri di cuore con la Misericordia di Dio che
riversa su di voi così tanto del vostro tempo. In questo tempo particolare di preghiera permettete che io vi
trasformi, aiutatemi affinché mio Figlio risusciti in tutti i cuori e il mio Cuore trionfi. Vi ringrazio… non
dimenticate che i vostri Pastori hanno bisogno delle vostre preghiere”.
Messaggio a Mirjana 2 Maggio 2007: “ Cari figli, oggi vengo a voi con il desiderio materno che mi doniate i
vostri cuori. Figli miei, fate questo con totale fiducia e senza paura. Io metterò nei vostri cuori mio Figlio e la
sua misericordia. Allora, figli miei, guarderete con occhi diversi il mondo che è attorno a voi. Vedrete il
vostro prossimo, sentirete i suoi dolori e le sue sofferenze. Non volgerete la testa da coloro che soffrono,
perché mio Figlio volgerà la testa da quelli che fanno così . Figlioli, non esitate”.
Messaggio a Mirjana 2 Giugno 2007: “Cari figli, anche in questo tempo difficile l’Amore di Dio mi manda a
voi. Figli miei, non abbiate paura, io sono con voi. Con totale fiducia datemi i vostri cuori perchè io possa
aiutarvi a riconoscere i segni di questi tempi nei quali vivete. Io vi aiuterò a conoscere l’amore di mio Figlio.
Io, attraverso di voi, trionferò. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 Luglio 2007: “Cari Figli! Nel grande amore di Dio, oggi vengo a voi per condurvi
sulla via dell’umiltà e della mitezza. Prima stazione su questa via figli miei, è la Confessione; rinunciate al
vostro orgoglio e inginocchiatevi davanti a mio Figlio. Comprendete figli miei che non avete niente e non
potete niente, l’unica cosa vostra e quello che possedete è il peccato. Purificatevi e accettate la mitezza e
l’umiltà. Mio Figlio avrebbe potuto vincere con la forza ma ha scelto la mitezza, l’umiltà e l’amore. Seguite
mio Figlio e datemi le vostre mani affinché insieme saliamo sul monte e vinciamo. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 Agosto 2007: “Cari figli, oggi guardo nei vostri cuori e, guardandoli, il mio cuore si
stringe nel dolore. Figli miei, vi chiedo amore incondizionato e puro verso Dio. Saprete di essere sulla retta
via quando con il corpo sarete sulla terra ma con l’anima sempre con Dio. Attraverso questo amore
incondizionato e puro vedrete mio Figlio in ogni uomo. Sentirete l’unione in Dio. Io come Madre sarò felice
perchè avrò i vostri cuori santi e uniti. Cari figli, avrò la vostra salvezza. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 Settembre 2007: “Cari figli, in questi tempi dei segni di Dio, non abbiate paura
perché io sono con voi. L’amore grande di Dio mi manda per condurvi alla salvezza. Datemi i vostri cuori
semplici, purificati con il digiuno e la preghiera. Solo nella semplicità dei vostri cuori c’è la vostra salvezza.
Io sarò con voi e vi guiderò. Grazie”.
Messaggio a Mirjana 2 Ottobre 2007: Cari figli, vi invito nella mia missione, accompagnatemi a cuore
aperto con totale fiducia. La mia via nella quale vi guido a Dio è difficile, ma perseverate e alla fine gioiremo
tutti in Dio. Perciò, cari figli, non cessate di pregare per il dono della fede.
Solo attraverso la fede la parola di Dio sarà luce in questa tenebra che vi vuole avvolgere. Non temete, io
sono con voi. Vi ringrazio!
Messaggio a Mirjana 2 Novembre 2007: Cari figli! Oggi vi invito: aprite il vostro cuore allo Spirito Santo e
permettetegli di trasformarvi. Figli miei, Dio è Bene supremo e per questo come Madre vi prego: pregate,
pregate, pregate, digiunate e sperate, che questo Bene è possibile raggiungere, perchè da questo Bene
nasce l’Amore. Lo Spirito Santo rinforzerà questo amore in voi e potrete chiamare Dio vostro Padre.
Attraverso questo supremo amore amerete sinceramente tutte le persone e attraverso Dio le considererete
fratelli e sorelle. Grazie
Durante la benedizione, la Madonna ha detto: “la via sulla quale io vi porto a mio Figlio, accanto a me
camminano coloro che lo rappresentano” (Mirjana).
Messaggio a Mirjana 2 Dicembre 2007: La Madonna era molto triste. Per tutto il tempo aveva le lacrime
negli occhi.
“Cari figli, mentre guardo nei vostri cuori, il mio cuore si riempie di dolore e fremito. Figli miei fermatevi per
un attimo e guardate nei vostri cuori. Il Mio Figlio, vostro Dio è veramente al primo posto? Sono veramente
le sue leggi la misura della vostra vita? Vi avverto di nuovo: senza fede non c’è la vicinanza di Dio, non c’è
la parola di Dio che è la luce della salvezza e la luce del buon senso”.
Mirjana ha aggiunto: io con dolore ho pregato la Madonna di non lasciarci, di non togliere le mani da noi.
Alla mia richiesta, Lei ha fatto un sorriso doloroso e se ne è andata. Questa volta non ha detto ” Vi
ringrazio”. Ha benedetto tutti noi e tutti gli oggetti sacri.
2008
Messaggio a Mirjana 2 Gennaio 2008: “Cari figli, con tutta la forza del mio cuore io vi amo e mi dono a
voi. Come la madre lotta per i suoi figli, io prego e lotto per voi. A voi chiedo di non aver paura di aprirvi
perché possiate amare e darvi agli altri col cuore. Quanto più farete questo col cuore, accoglierete di più e
comprenderete meglio il mio Figlio e il suo dono a voi. Che tutti vi riconoscano attraverso l’amore di mio
Figlio e il mio. Vi ringrazio”. La Madonna ha benedetto tutti i presenti e gli oggetti sacri. Ha chiesto la
preghiera e il digiuno per i nostri pastori.
Messaggio a Mirjana 2 Febbraio 2008: “Cari figli, io sono con voi! Come madre vi raduno perchè voglio
cancellare dai vostri cuori quello che ora sto vedendo. Accettate l’amore di mio Figlio e cancellate dai
vostri cuori la paura, il male, la sofferenza, la delusione. Vi ho scelto in modo speciale perchè siate la
Luce dell’Amore del mio Figlio. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Marzo 2008: “Cari figli, vi prego specialmente in questo tempo di quaresima di
rispondere alla bontà di Dio perchè Lui vi ha scelti e mi ha mandato in mezzo a voi. Purificatevi dai
peccati e in Gesù, mio Figlio, riconoscete la vittima di espiazione per i peccati di tutto il mondo. Che Lui
sia il senso della vostra vita e che la vostra vita sia un servizio all’amore divino di mio Figlio. Grazie figli
miei.”
Messaggio a Mirjana 18 Marzo 2008: “Cari figli, oggi tendo le mie braccia verso di voi. Non abbiate
paura di accoglierle. Esse vi vogliono dare amore, pace e aiutarvi nella salvezza. E per questo, figli miei,
accoglietele. Riempite il mio cuore di felicità e io vi guiderò verso la santità. La strada sulla quale io vi
guido è difficile, piena di prove e di cadute. Io sarò con voi e le mie braccia vi sosterranno. Siate
perseveranti affinché alla fine del cammino tutti insieme, nella gioia e nell’amore, potremo tenerci per le
mani di mio Figlio. Venite con me, non abbiate paura. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Aprile 2008: “Cari figli, anche oggi mentre sono con voi nel grande amore di Dio
desidero chiedervi: voi siete con me? Il vostro cuore è aperto per me? Permettete che io lo purifichi col mio
amore e lo prepari per mio Figlio? Figli miei, siete scelti perché nel vostro tempo una grande grazia di Dio è
scesa sulla terra. Non esitate, accoglietela. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 Maggio 2008: “Cari figli! Per la volontà di Dio sono qui con voi in questo luogo.
Desidero che apriate i vostri cuori e che mi riceviate come Madre. Io con il mio amore vi insegnerò la
semplicità della vita e la ricchezza della Misericordia e vi guiderò a mio Figlio. La strada verso Lui può
essere difficile e dolorosa, ma non abbiate paura; io sarò con voi. Le mie mani vi sosterranno fino alla fine,
fino alla gioia eterna e perciò non abbiate paura di aprirvi a me. Vi ringrazio. Pregate per i sacerdoti. Mio
Figlio ve li ha donati”.
Messaggio a Mirjana 2 Giugno 2008: “Cari figli, io sono con voi per la grazia di Dio: per farvi diventare
grandi, grandi nella fede e nell’amore, tutti voi. Voi il cui cuore, il peccato e la colpa ha fatto diventare duro
come la pietra. Invece voi anime devote voglio illuminare con una nuova luce. Pregate che la mia preghiera
possa trovare i cuori aperti per poterli illuminare con la forza della fede e aprire nuove vie d’amore e di
speranza. Siate perseveranti. Io sarò con voi”.
Messaggio a Mirjana 2 Luglio 2008: “Cari figli, con amore materno vi voglio stimolare all’amore verso il
prossimo. Che mio Figlio sia la fonte di questo amore. Lui che poteva fare tutto con la forza ha scelto
l’amore dando l’esempio a voi. Anche oggi Dio attraverso me vi trasmette l’immensa bontà e voi, figli miei,
avete il dovere di rispondere ad essa. Con la stessa bontà e generosità comportatevi con le anime che
incontrate. Che il vostro amore le converta. In questo modo mio Figlio e il suo amore risorgeranno in voi. Vi
ringrazio!” La Madonna ha aggiunto: “I vostri pastori devono essere nei vostri cuori e nelle vostre preghiere”.
Messaggio a Mirjana 2 Agosto 2008: “Cari figli, nella mia venuta qui in mezzo a voi, si riflette la
grandezza di Dio e si apre la strada con Dio verso la felicità eterna. Non sentitevi deboli, soli e abbandonati.
Con la fede, la preghiera e l’amore salite sul monte della salvezza. La Santa Messa, la vostra più sublime e
più forte preghiera, sia il centro della vostra vita spirituale. Credete e amate, figli miei. In questo vi
aiuteranno anche quelli che mio figlio ha scelto e chiamato. A voi e in modo particolare a loro, dò la mia
benedizione materna. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Settembre 2008: ” Cari figli! Oggi radunati attorno a me, con il mio Cuore materno
vi invito all’amore verso il prossimo. Fermatevi figli miei. Guardate negli occhi del vostro fratello Gesù mio
Figlio. Se vedete la gioia, gioite insieme a lui. Se negli occhi di tuo fratello c’è il dolore, allontanatelo con la
vostra mitezza e bontà, perché senza l’amore siete persi. L’amore è l’unico efficace, fa i miracoli. L’amore vi
darà l’unione in mio Figlio e la vittoria del mio Cuore. Perciò figli miei amate”. Ancora una volta la Madonna
ha invitato alla preghiera per i nostri pastori. Ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti sacri.
Messaggio a Mirjana 2 Ottobre 2008: “Cari figli! Di nuovo vi invito alla fede. Il mio Cuore materno vuole il
vostro cuore aperto per poter dirgli: credi ! Figli miei, nelle prove della vita la fede è l’unica a darvi la forza.
Essa vi rinnoverà l’anima e vi aprirà le vie della speranza. Io sono con voi. Vi raduno attorno a me, voglio
aiutarvi perché anche voi possiate aiutare il vostro prossimo nella scoperta della fede, unica gioia e felicità
della vita. Vi ringrazio”.
Ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti sacri e ancora una volta ci ha chiamati a pregare per i
sacerdoti in modo particolare in questo tempo.
Messaggio a Mirjana 2 Novembre 2008: Cari figli, oggi vi invito all’unione totale con Dio. Il vostro corpo è
sulla terra ma vi prego che la vostra anima sia sempre più spesso nella vicinanza di Dio. Otterrete questo
con la preghiera, con la preghiera del cuore aperto. In questo modo ringrazierete Dio per la immensa bontà
che attraverso di me vi da e con cuore sincero accoglierete l’impegno di comportarvi con la stessa bontà
verso le anime che incontrate. Vi ringrazio, figli miei!
La Gospa ha aggiunto: “Prego Dio col cuore affinché dia forza e amore ai vostri pastori perché vi aiutino in
questo e affinché vi guidino”
Messaggio a Mirjana 2 Dicembre 2008: “Cari figli! In questo santo tempo di gioiosa attesa Dio ha scelto
voi piccoli per realizzare i suoi grandi progetti. Figli miei, siate umili. Attraverso la vostra umiltà Dio con la
sua sapienza delle vostre anime farà una dimora scelta. La illuminerete con le buone opere e così con
cuore aperto attenderete la nascita di mio Figlio in tutto il suo amore generoso. Vi ringrazio, cari figli”.
2009
Messaggio a Mirjana 2 Gennaio 2009: “Cari figli, mentre la grande grazia celeste si spande su di voi il
vostro cuore rimane duro e senza risposta. Figli miei perché non mi date completamente i vostri cuori?
Voglio solo mettere in essi la pace e la salvezza: mio Figlio. Con mio Figlio la vostra anima sarà indirizzata
verso le mete più nobili e non vi perderete mai. Anche nella tenebra più fitta, troverete la strada. Figli miei,
decidetevi per la vita nuova con il nome di mio Figlio sulle labbra. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Febbraio 2009: “Cari figli, oggi con cuore materno desidero ricordarvi, cioè
avvertirvi dell’immenso amore di Dio e della pazienza che scaturisce da esso. Il vostro Padre mi manda e
aspetta. Aspetta i vostri cuori aperti pronti per le sue opere. Aspetta i vostri cuori uniti nell’amore cristiano e
nella misericordia nello spirito di mio Figlio. Non perdete tempo, figli, perché non ne siete padroni. Vi
ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Marzo 2009: “Cari figli! Sono qui in mezzo a voi. Guardo nei vostri cuori feriti e
inquieti. Vi siete persi, figli miei. Le vostre ferite del peccato diventano sempre più grandi e sempre di più vi
allontanano dall’autentica verità. Cercate la speranza e la consolazione nei posti sbagliati, invece io vi offro
la sincera devozione che si nutre di amore, di sacrificio e di verità. Io vi do mio Figlio”.
Messaggio a Mirjana 18 Marzo 2009: Cari figli! Oggi vi invito a guardare in modo sincero e a lungo nei
vostri cuori. Che cosa vedrete in essi? Dov’è in essi mio figlio e il desiderio di seguirmi verso Lui? Figli miei,
questo tempo di rinuncia sia un tempo nel quale domandarvi: che cosa vuole Dio da me personalmente?
Che cosa devo fare? Pregate, digiunate e abbiate il cuore pieno di misericordia. Non dimenticate i vostri
pastori. Pregate che non si perdano e che restino in mio figlio, affinchè siano buoni pastori per il loro
gregge.
La Madonna ha guardato tutti i presenti e ha continuato: Di nuovo vi dico: Se sapeste quanto vi amo
piangereste di felicità. Grazie.
Messaggio a Mirjana 2 Aprile 2009: “Cari figli, l’amore di Dio è nelle mie parole. Figli miei, questo è
l’amore che desidera volgervi alla giustizia e alla verità. Questo è l’amore che desidera salvarvi dagli
abbagli. Ma voi, figli miei? I vostri cuori restano chiusi, sono duri e non rispondono alle mie chiamate, non
sono sinceri. Con materno amore prego per voi perché desidero che tutti risuscitiate in mio Figlio. Vi
ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 Maggio 2009: “Cari figli! Già da lungo tempo vi do il mio Cuore materno e vi porgo
mio Figlio. Voi mi rifiutate. Permettete che il peccato vi avvolga sempre di più. Permettete che vi conquisti e
vi tolga la capacità di discernimento. Poveri figli miei, guardatevi intorno e osservate i segni del tempo.
Pensate di poter vivere senza la benedizione di Dio? Non permettete che la tenebra vi avvolga. Anelate dal
profondo del cuore a mio Figlio. Il Suo Nome dissipa la tenebra più fitta. Io sarò con voi, voi solo
chiamatemi: “Eccoci Madre, guidaci!”. Vi ringrazio!
La Madonna era molto triste. Ha dato solo il messaggio e ci ha benedetti.
Messaggio a Mirjana 2 Giugno 2009: “Cari figli! Il mio amore cerca il vostro amore totale e incondizionato
che non vi lascerà identici, ma vi cambierà e vi insegnerà la fiducia in mio Figlio. Figli miei, col mio amore io
vi salvo e vi rendo veri testimoni della bontà di mio Figlio. Perciò, figli miei, non abbiate paura di
testimoniare l’amore nel nome di mio Figlio. Vi ringrazio”.
Mentre la Madonna se ne andava, Mirjana ha visto una croce e al centro della croce un cuore con una
corona di spine intorno ad esso. La Madonna non era triste.
Messaggio a Mirjana 2 Luglio 2009:
“Cari figli! Io vi chiamo perché ho bisogno di voi. Ho bisogno di cuori pronti ad un amore immenso. Di cuori
non appesantiti dalla vanità. Di cuori che sono pronti ad amare come ha amato mio Figlio, che sono pronti a
sacrificarsi come si è sacrificato mio Figlio. Ho bisogno di voi. Per poter venire con me, perdonate voi stessi,
perdonate gli altri e adorate mio Figlio. Adoratelo anche per coloro che non l’hanno conosciuto, che non lo
amano. Per questo ho bisogno di voi, per questo vi chiamo. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 Agosto 2009: “Cari figli, vengo per mostrarvi con Amore materno la strada per la
quale dovete andare, per essere quanto più simili a mio Figlio e, con ciò stesso essere più vicini e più graditi
a Dio. Non rifiutate il mio Amore. Non rinunciate alla salvezza e alla vita eterna a causa della caducità e
della vanità di questa vita. Sono in mezzo a voi per guidarvi e come Madre vi ammonisco. Venite con me.”
Apparizione della Madonna sul Podrbo il 14 agosto 2009 al veggente Ivan: “Cari figli, anche oggi,
nella mia grande gioia, desidero invitarvi in questo tempo: apritevi allo Spirito Santo. Apritevi, questo è un
tempo di grazia. Cari figli, che un fiume di amore scorra nei vostri cuori. Pregate, pregate, cari figli, insieme
con la Madre. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Apparizione della Madonna alla Croce blu il 18 agosto 2009 al veggente Ivan: “Cari figli, anche oggi vi
invito in modo particolare: accogliete i miei messaggi, rinnovate i miei messaggi. Cari figli, oggi più che mai
ho bisogno delle vostre opere e non delle parole. Perciò, cari figli, vivete i miei messaggi perché la luce
illumini i vostri cuori e riempia i vostri cuori. Cari figli, sappiate che la Madre prega con voi. Grazie anche
oggi, cari figli, per aver accolto i miei messaggi e perché vivete i miei messaggi. Siate il mio segno.”
Messaggio a Mirjana 2 Settembre 2009: “Cari figli! Oggi con cuore materno vi invito ad imparare a
perdonare totalmente ed incondizionatamente. Patite ingiustizie, tradimenti e persecuzioni, ma per mezzo di
questo siete più vicini e più graditi a Dio. Figli miei, pregate per il dono dell’amore, solo l’amore perdona
tutto, come perdona mio Figlio, seguitelo. Io sono in mezzo a voi e prego perché quando arriverete davanti
al Padre vostro possiate dire: Eccomi, Padre, ho seguito tuo Figlio, ho avuto amore e ho perdonato di cuore
perché ho creduto nel tuo giudizio, ho confidato in te. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 Ottobre 2009: “Cari figli, mentre vi guardo, il cuore mi si stringe dal dolore. Dove
andate, figli miei? Siete così immersi nel peccato che non sapete fermarvi? Vi giustificate col peccato e
vivete secondo esso. Inginocchiatevi sotto la croce e guardate Mio Figlio. Lui ha vinto il peccato ed è morto
affinché voi, figli miei, viviate. Permettete che vi aiuti perché non moriate, ma viviate con mio Figlio per
sempre. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 Novembre 2009: “Cari figli, Anche oggi sono in mezzo a voi per mostrarvi la
strada che vi aiuterà a conoscere l’amore di Dio, l’amore di Dio che ha permesso che Lo chiamiate e lo
sentiate Padre. Chiedo a voi di guardare sinceramente nei vostri cuori e vedere quanto voi Lo amate. Lui è
l’ultimo ad essere amato? Circondati dai beni, quante volte Lo avete tradito, rinnegato, dimenticato. Figli
miei, non ingannatevi con i beni terreni. Pensate all’anima, perché essa è più importante del corpo,
purificatela. Invocate il Padre, Lui vi aspetta, tornate a Lui. Io sono con voi perché Lui nella sua grazia mi
manda. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 Dicembre 2009: “Cari figli, in questo tempo di preparazione e di gioiosa attesa, Io
come Madre desidero indicarvi ciò che è più importante: la vostra anima. Può nascere in essa mio Figlio? E’
purificata con l’amore dalla menzogna, dalla superbia, dall’odio e dalla malvagità? La vostra anima ama al di
sopra di tutto Dio come Padre e il fratello in Cristo? Io vi indico la strada che innalzerà la vostra anima
all’unione completa con mio Figlio. Desidero che mio Figlio nasca in voi. Che gioia per me, la Madre. Vi
ringrazio!”
Messaggio a Ivan dell’ 8 Dicembre 2009: “Cari figli miei, figliolini miei! Anche oggi la Madre vi ama col suo
amore materno e desidero, cari figli, che in questo tempo di grazia apriate i vostri cuori perché la luce di mio
Figlio, la luce della Nascita di mio Figlio entri nei vostri cuori, illumini i vostri cuori, le vostre anime e li renda
felici. Vi invito in particolare, cari figli, pregate per le famiglie, pregate per la santità nelle famiglie in questo
tempo. Anche oggi, cari figli, desidero dirvi grazie perché mi avete accolto, avete accolto i miei messaggi e
vivete i miei messaggi. Andate in pace, cari figli miei!”.
Messaggio a Jakov del 25 dicembre 2009: “Cari figli. In tutto questo tempo in cui Dio in modo speciale mi
permette di
stare con voi, desidero guidarvi sulla via che porta a Gesù e alla vostra salvezza. Figlioli miei, solo in Dio
potete trovare la salvezza, e per questo specialmente in questo giorno di grazia con il piccolo Gesù tra le
braccia vi invito: permettete a Gesù di nascere nei vostri cuori. Solo con Gesù nel cuore potete
incamminarvi sulla via della salvezza e della vita eterna. Grazie
per aver risposto alla mia chiamata”.
2010
Messaggio a Mirjana 2 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito a venire con me con totale fiducia, perché io
desidero farvi conoscere mio Figlio. Non abbiate paura, figli miei. Io sono con voi, sono accanto a voi. Vi
mostro la strada come perdonare voi stessi, perdonare gli altri e, con pentimento sincero nel cuore,
inginocchiarvi davanti al Padre. Fate sì che muoia in voi tutto ciò che vi impedisce di amare e salvare, di
essere con Lui e in Lui. Decidetevi per un nuovo inizio, l’inizio dell’amore sincero di Dio stesso. Vi
ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 febbraio: “Cari figli, con amore materno oggi vi invito ad essere un faro per tutte le
anime che vagano nella tenebra della non conoscenza dell’amore di Dio. Per poter illuminare più fortemente
possibile ed attirare quante più anime possibili, non permettete che le falsità che escono dalle vostre bocche
facciano tacere la vostra coscienza. Siate perfetti! Io vi guido con mano materna, con mano d’amore. Vi
ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 marzo: : “Cari figli, in questo tempo particolare del vostro tentativo di essere più
vicino possibile a mio Figlio, alla Sua sofferenza, ma anche all’amore con cui l’ha portata, desidero dirvi che
sono con voi. Vi aiuterò a vincere gli abbagli e le prove con la mia grazia. Vi insegnerò l’amore, l’amore che
cancella tutti i peccati e vi rende
perfetti. L’amore che vi dà la pace di mio Figlio ora e per sempre. La pace sia con voi e in voi, perché io
sono la Regina della Pace. Vi ringrazio”
Messaggio a Ivan del 13 Marzo: “Cari figli, anche oggi vi voglio invitare al perdono. Perdonate, figli miei!
Perdonate gli altri,perdonate voi stessi. Cari figli, questo è il tempo della Grazia. Pregate per tutti i miei figli
che stanno lontano da mio Figlio Gesù, pregate che tornino. La Madre prega con voi, la Madre intercede per
voi. Grazie che anche oggi avete accolto i miei messaggi”.
Messaggio a Mirjana 18 marzo: “Cari figli, oggi vi invito ad amare con tutto il vostro cuore e con tutta la
vostra anima. Pregate per il dono dell’amore perchè quando l’anima ama chiama a se mio Figlio. Mio Figlio
non rifiuta coloro che Lo chiamano e che desiderano vivere secondo Lui. Pregate per coloro che non
comprendono l’amore, che non comprendono cosa significa amare. Pregate perchè Dio sia per loro padre e
non giudice. Figli miei, siate voi i miei apostoli, siate il mio fiume d’amore. Io ho bisogno di voi. Grazie.”
Messaggio a Mirjana 2 aprile: “Cari figli, oggi vi benedico in modo particolare e prego perché torniate
sulla strada giusta a mio Figlio, al vostro Salvatore, al vostro Redentore, a Colui che vi ha dato la vita
eterna. Pensate a tutto ciò che è umano, a tutto ciò che non vi permette di seguire mio Figlio, alla
transitorietà, all’imperfezione e alla limitatezza e poi pensate a mio Figlio, alla sua immensità divina. Con
l’abbandono e la preghiera nobilitate il vostro corpo e perfezionate l’anima. Siate pronti, figli miei. Vi
ringrazio! ”
Messaggio a Mirjana 2 maggio: “Cari figli, oggi il Padre buono attraverso di me vi invita affinché con
l’anima colma d’amore vi incamminiate nel cammino spirituale. Cari figli, riempitevi di grazia, pentitevi
sinceramente per i peccati e bramate il bene. Bramate anche a nome di coloro che non hanno conosciuto la
perfezione del bene. Sarete più cari a Dio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno: “Cari figli, oggi vi invito affinchè con il digiuno e la preghiera tracciate la
strada per la quale mio Figlio entrerà nei vostri cuori. Accoglietemi come madre e messaggera dell’amore di
Dio e del Suo desiderio per la vostra salvezza. Liberatevi da tutto quello che del passato vi appesantisce e
dà senso di colpa, da tutto ciò che vi ha condotto nell’inganno e tenebra. Accogliete la luce. Rinascete nella
giustizia di mio Figlio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan 18 giugno: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi: in questo tempo di grazia pregate.
Rinnovate i miei messaggi, cari figli. Vivete i miei messaggi. Cari figli, questo tempo è un tempo di
responsabilità, vivete i miei messaggi con responsabilità. Cari figli, cerco le vostre opere e non le parole. La
Madre prega per voi e intercede davanti a Suo Figlio per tutti voi. Grazie, cari figli, perché anche oggi mi
avete accolto, per aver accettato i miei messaggi e perché vivete i miei messaggi”.
Messaggio a Mirjana 2 luglio: “Cari figli, la mia chiamata materna che oggi vi rivolgo è una chiamata
di verità e di vita. Mio Figlio, che è la vita, vi ama e vi conosce nella verità. Per conoscere e amare voi
stessi dovete conoscere mio Figlio, mentre per conoscere ed amare gli altri dovete vedere in essi mio
Figlio. Perciò, figli miei, pregate, pregate per comprendere e abbandonarvi con spirito libero, per
trasformarvi completamente ed avere in questo modo il Regno dei Cieli nel vostro cuore sulla terra. Vi
ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 agosto: “Cari figli,oggi vi invito a cominciare insieme a me nei vostri cuori a
costruire il Regno dei Cieli, a dimenticare ciò che è personale e, guidati dall’esempio di mio Figlio, a pensare
a ciò che è di Dio. Che cosa Lui desidera da voi? Non permettete a satana di aprirvi le strade della felicità
terrena,strade in cui non c’è mio Figlio. Figli miei, sono false e durano poco. Mio Figlio esiste. Io vi offro la
felicità eterna e la pace, l’unità con mio Figlio, con Dio, vi offro il Regno di Dio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre: “Cari figli, sono accanto a voi perché desidero aiutarvi a superare le
prove che questo tempo di purificazione mette davanti a voi. Figli miei, una di esse è il non perdonare e il
non chiedere perdono. Ogni peccato offende l’amore e vi allontana da esso – l’amore è mio Figlio! Perciò,
figli miei, se desiderate camminare con me verso la pace dell’amore di Dio, dovete imparare a perdonare ed
a chiedere perdono. Vi ringrazio”
Messaggio a Mirjana 2 ottobre: “Cari figli, oggi vi invito, ad una umile, figli miei, umile devozione. I vostri
cuori devono essere giusti. Che le vostre croci siano per voi un mezzo nella lotta contro il peccato odierno.
Che la vostra arma sia, sia la pazienza che un amore sconfinato. Un amore che sa aspettare e che vi
renderà capaci di riconoscere i segni di Dio, affinché la vostra vita con amore umile mostri la verità a tutti
coloro che la cercano nella tenebra della menzogna. Figli miei, apostoli miei, aiutatemi ad aprire le strade a
mio Figlio. Ancora una volta vi invito alla preghiera per i vostri pastori. Con loro trionferò. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 novembre: “Cari figli, con perseveranza e amore materni vi porto la luce della vita,
affinché distrugga in voi la tenebra della morte. Non rifiutatemi, figli miei. Fermatevi e guardate in voi stessi
e vedete quanto siete peccatori. Riconoscete i vostri peccati e pregate per il perdono. Figli miei, non volete
accettare di essere deboli e piccoli, ma potete anche essere forti e grandi compiendo la volontà di Dio.
Datemi i vostri cuori purificati, perché possa illuminarli con la luce della vita, mio Figlio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 dicembre: “Cari figli, oggi qui con voi prego affinché troviate la forza di aprire i
vostri cuori e di conoscere così l’enorme amore del Dio sofferente. Per questo Suo amore, bontà e mitezza
io sono con voi. Vi invito affinché questo tempo particolare di preparazione sia tempo di preghiera,
penitenza e conversione. Figli miei, avete bisogno di Dio. Non potete andare avanti senza mio Figlio.
Quando comprenderete e accetterete questo, si realizzerà ciò che vi è promesso. Per mezzo dello Spirito
Santo nascerà nei vostri cuori il Regno dei Cieli. Io vi conduco a questo. Vi ringrazio”
2011
Messaggio a Mirjana 2 gennaio: “Cari figli, oggi vi invito alla comunione in Gesù, mio Figlio. Il mio Cuore
Materno prega affinché comprendiate che siete la famiglia di Dio. Per mezzo della libertà spirituale della
volontà che vi ha donato il Padre Celeste, siete chiamati a conoscere da voi stessi la verità, il bene o il
male. Che la preghiera e il digiuno aprano i vostri cuori e vi aiutino nella scoperta del Padre Celeste
attraverso mio Figlio. Con la scoperta del Padre, la vostra vita sarà indirizzata al compimento della volontà
di Dio ed alla creazione della famiglia di Dio, così come desidera mio Figlio. Io non vi abbandonerò su
questo cammino. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 febbraio: “Cari figli, vi radunate intorno a me, cercate la vostra strada, cercate,
cercate la verità, ma dimenticate la cosa più importante: dimenticate di pregare correttamente. Le vostre
labbra pronunciano parole senza numero, ma il vostro spirito non prova nulla. Vagando nelle tenebre,
immaginate anche Dio stesso secondo il vostro modo di pensare e non quale è veramente nel Suo Amore.
Cari figli, la vera preghiera proviene dalla profondità del vostro cuore, dalla vostra sofferenza, dalla vostra
gioia, dalla vostra richiesta di perdono dei peccati. Questa è la via per la conoscenza del vero Dio e con ciò
stesso anche di se stessi, perché siete creati a Sua immagine. La preghiera vi condurrà al compimento del
mio desiderio,della mia missione qui con voi, l’unità nella famiglia di Dio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 marzo: “Cari figli, il mio Cuore materno soffre grandemente mentre guardo i miei
figli che ostinatamente mettono ciò che è umano davanti a ciò che è Divino, i miei figli che, nonostante tutto
ciò che li circonda e nonostante tutti i segni che vengono loro inviati, pensano di poter camminare senza
mio Figlio. Non possono! Camminano verso la perdizione eterna. Perciò raduno voi che siete disposti ad
aprirmi il vostro cuore, che siete disposti ad essere apostoli del mio amore, perché mi aiutiate, perché
vivendo l’amore di Dio siate un esempio per coloro che non lo conoscono. Che il digiuno e la preghiera vi
diano forza in questo ed io vi benedico con la benedizione materna nel Nome del Padre e del Figlio e dello
Spirito Santo. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 18 marzo: “Cari figli! Io sono con voi nel nome dell’Amore più grande, nel nome del
buon Dio che si è avvicinato a voi attraverso mio Figlio e vi ha dimostrato il vero amore. Io desidero guidarvi
sulla via di Dio. Desidero insegnarvi il vero amore, che gli altri lo vedano in voi, che voi lo vediate negli altri,
che siate fratelli a loro e che gli altri vedano in voi il fratello misericordioso. Figli miei, non abbiate paura ad
aprirmi i vostri cuori. Io con amore materno vi dimostrerò che cosa aspetto da ciascuno di voi, che cosa
aspetto dai miei apostoli. Incamminatevi con Me. Vi ringrazio.”
Messaggio a Mirjana 2 aprile: “Cari figli, con amore materno desidero aprire il cuore di ciascuno di voi ed
insegnarvi l’unione personale con il Padre. Per accettare questo dovete comprendere che siete importanti
per Dio e che Egli vi chiama singolarmente. Dovete comprendere che la vostra preghiera è il dialogo di un
figlio con il Padre, che è l’amore la via per la quale dovete incamminarvi, l’amore verso Dio e verso il vostro
prossimo. Questo è, figli miei, un amore che non ha confini, è un amore che nasce nella verità e va fino in
fondo. Seguitemi, figli miei, affinché anche gli altri, riconoscendo la verità e l’amore in voi, vi seguano. Vi
ringrazio! “.
La Madonna ha invitato ancora una volta alla preghiera per i nostri pastori. Ha detto: “Essi hanno un posto
particolare nel mio Cuore, essi rappresentano mio Figlio”.
Messaggio a Mirjana 2 maggio: “Cari figli, Dio Padre mi manda affinché vi mostri la via della salvezza,
perché Egli, figli miei, desidera salvarvi e non condannarvi. Perciò io come Madre vi raduno attorno a me,
perché col mio materno amore desidero aiutarvi a liberarvi dalla sporcizia del passato, a ricominciare a
vivere e a vivere diversamente. Vi invito a risorgere in mio Figlio. Con la confessione dei peccati rinunciate a
tutto ciò che vi ha allontanato da mio Figlio ed ha reso la vostra vita vuota e infruttuosa. Dite col cuore “sì” al
Padre ed incamminatevi sulla strada della salvezza su cui Egli vi chiama per mezzo dello Spirito Santo. Vi
ringrazio! Io prego particolarmente per i pastori, perché Dio li aiuti ad essere accanto a voi con tutto il
cuore”.
Messaggio a Ivan 22 maggio: “Cari figli, oggi più che mai desidero invitarvi alla preghiera. Cari figli, satana
desidera distruggere le famiglie di oggi, perciò desidero invitarvi al rinnovamento della preghiera famigliare.
Pregate, cari figli, nelle famiglie, con i vostri figli, non permettete l’accesso a satana. Grazie, cari figli, perché
anche oggi avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno: “Cari figli, mentre vi invito alla preghiera per coloro che non hanno
conosciuto l’amore di Dio, se guardaste nei vostri cuori capireste che parlo di molti di voi. Con cuore aperto
domandatevi sinceramente se desiderate il Dio Vivente o volete metterlo da parte e vivere secondo il vostro
volere. Guardatevi intorno, figli miei, e osservate dove va il mondo che pensa di fare tutto senza il Padre e
che vaga nella tenebra della prova. Io vi offro la luce della Verità e lo Spirito Santo. Sono con voi secondo il
piano di Dio per aiutarvi affinché nei vostri cuori vinca mio Figlio, la Sua Croce e Risurrezione. Come Madre
desidero e prego per la vostra unione con mio Figlio e con la sua opera. Io sono qui, decidetevi!
Vi ringrazio! “.
Messaggio a Ivan 24 giugno: “Cari figli, anche oggi mi rallegro con voi, anche oggi nella gioia vi invito:
accogliete i miei messaggi e vivete i miei messaggi. Che i miei messaggi diventino vita! Incastonateli nelle
vostre vite, che questo sia il nutrimento nel vostro cammino di vita. Sappiate, cari figli, che sono con voi
quando attraversate i momenti più difficili, che vi incoraggio e consolo, che intercedo presso mio Figlio per
tutti voi. Perciò, cari figli, perseverate nella preghiera e non temete! Seguitemi senza paura. Grazie, cari figli,
anche oggi per avermi nuovamente accolto e aver accolto i miei messaggi e perché vivrete i miei
messaggi”.
Messaggio a Mirjana 2 luglio: “Cari figli, oggi, per la vostra unione con mio Figlio, vi invito ad un passo
difficile e doloroso. Vi invito al riconoscimento completo ed alla confessione dei peccati, alla purificazione.
Un cuore impuro non può essere in mio Figlio e con mio Figlio. Un cuore impuro non può dare un frutto
d’amore e di unità. Un cuore impuro non può compiere cose rette e giuste, non è un esempio della bellezza
dell’Amore di Dio per coloro che gli stanno attorno e che non l’hanno conosciuto. Voi, figli miei, vi riunite
attorno a me pieni di entusiasmo, di desideri e di aspettative, ma io prego il Padre Buono di mettere, per
mezzo dello Spirito Santo del mio Figlio, la fede nei vostri cuori purificati. Figli miei, ascoltatemi,
incamminatevi con me”.
Messaggio a Mirjana 2 agosto: “Cari figli, oggi vi invito a rinascere nella preghiera ed a diventare con mio
Figlio, attraverso lo Spirito Santo, un nuovo popolo. Un popolo che sa che se perde Dio ha perso se stesso.
Un popolo che sa che, nonostante tutte le sofferenze e le prove, con Dio è sicuro e salvo. Vi invito a
radunarvi nella famiglia di Dio ed a rafforzarvi con la forza del Padre. Come singoli, figli miei, non potete
fermare il male che vuole regnare nel mondo e distruggerlo. Ma per mezzo della volontà di Dio tutti insieme
con mio Figlio potete cambiare tutto e guarire il mondo. Vi invito a pregare con tutto il cuore per i vostri
pastori, perché mio Figlio li ha scelti. Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan 5 agosto: “Cari figli, anche oggi in questa mia grande gioia quando vi vedo in tale
numero, desidero invitare voi ed invitare tutti i giovani a partecipare oggi all’evangelizzazione del mondo, a
partecipare all’evangelizzazione delle famiglie. Cari figli, pregate, pregate, pregate. La Madre prega insieme
a voi ed intercede presso Suo Figlio. Pregate, cari figli. Grazie, cari figli, perchè anche oggi avete risposto
alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre: “Cari figli, io con tutto il cuore e con l’anima piena di fede e di amore
verso il Padre Celeste vi ho donato e vi dò nuovamente mio Figlio. Mio Figlio ha fatto conoscere a voi,
popolo di tutto il mondo, l’unico vero Dio ed il Suo Amore. Vi ha condotto sulla strada della verità e vi ha
reso fratelli e sorelle. Perciò, figli miei, non vagate inutilmente, non chiudete il cuore di fronte a questa
verità, speranza ed amore. Tutto attorno a voi è passeggero e tutto crolla, solo la gloria di Dio rimane.
Perciò rinunciate a tutto ciò che vi allontana dal Signore. Adorate solo Lui perché Egli è l’unico vero Dio. Io
sono con voi e rimarrò accanto a voi. Prego in modo particolare per i pastori affinché siano degni
rappresentanti di mio Figlio ed affinché vi conducano con amore sulla strada della verità.Vi ringrazio!”.
Messaggio a Mirjana 2 ottobre: “Cari figli, anche oggi il mio Cuore materno vi invita alla preghiera, ad un
vostro rapporto personale con Dio Padre, alla gioia della preghiera in Lui. Dio Padre non vi è lontano e non
vi è sconosciuto. Egli vi si è mostrato per mezzo di mio Figlio e vi ha donato la vita, che è mio Figlio. Perciò,
figli miei, non fatevi vincere dalle prove che vogliono separarvi da Dio Padre. Pregate! Non cercate di avere
famiglie e società senza di Lui. Pregate! Pregate affinché la bontà che viene solo da mio Figlio, che è la
vera bontà, inondi i vostri cuori. Solo cuori pieni di bontà possono comprendere ed accogliere Dio Padre. Io
continuerò a guidarvi. In modo particolare vi prego di non giudicare i vostri pastori. Figli miei, dimenticate
forse che Dio Padre li ha chiamati? Pregate! Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 novembre: “Cari figli, il Padre non vi ha lasciato a voi stessi. Il suo amore è
immenso, l’amore che mi conduce a voi per aiutarvi a conoscerlo, affinché tutti, per mezzo di mio Figlio,
possiate chiamarlo “Padre” con tutto il cuore e affinché possiate essere un popolo nella famiglia di Dio. Ma,
figli miei, non dimenticate che non siete in questo mondo solo per voi stessi e che io non vi chiamo qui solo
per voi. Coloro che seguono mio Figlio pensano al fratello in Cristo come a loro stessi e non conoscono
l’egoismo. Perciò io desidero che voi siate la luce di mio Figlio, che voi illuminiate la via a tutti coloro che
non hanno conosciuto il Padre – a tutti coloro che vagano nella tenebra del peccato, della disperazione, del
dolore e della solitudine – e che mostriate loro con la vostra vita l’amore di Dio. Io sono con voi! Se aprite i
vostri cuori vi guiderò. Vi invito di nuovo: pregate per i vostri pastori! Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan 17 novembre: “Cari figli, oggi vi invito alla preghiera. In modo speciale perché Satana
vuole la guerra, vi invito di nuovo, miei piccoli figli, pregate, pregate perché Dio vi dia la pace. Siate
testimoni per ogni persona in questo mondo, e siate i portatori della pace del Signore. Io sono con voi e
prego davanti a Dio per ogni persona che si trova qui. E voi, non abbiate paura perché chi prega non ha
paura del male e non ha l’odio nel cuore. Grazie, cari figli, per essere tornati e aver seguito la mia
chiamata.”
Messaggio a Mirjana 2 dicembre: “Cari figli, come Madre sono con voi per aiutarvi con il mio amore,
preghiera ed esempio a diventare seme di ciò che avverrà, un seme che si svilupperà in un forte albero ed
estenderà i suoi rami nel mondo intero. Per divenire seme di ciò che avverrà, seme dell’amore, pregate il
Padre che vi perdoni le omissioni finora compiute. Figli miei, solo un cuore puro, non appesantito dal
peccato può aprirsi e solo occhi sinceri possono vedere la via per la quale desidero condurvi. Quando
comprenderete questo, comprenderete l’amore di Dio ed esso vi verrà donato. Allora voi lo donerete agli
altri come seme d’amore. Vi ringrazio.”
Apparizione annuale a Jakov 25 Dicembre 2011: “Cari figli, oggi in modo particolare desidero condurvi e
consegnarvi al mio Figlio. Figlioli aprite i vostri cuori e permettete a Gesù di nascere in voi, perché soltanto
così figlioli, voi stessi potrete sperimentare la vostra nuova nascita e con Gesù nei vostri cuori incamminarvi
verso il cammino della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Apparizione a Ivan 30 Dicembre 2011: “Cari figli, anche oggi la Madre con gioia vi invita: siate i miei
portatori, i portatori dei miei messaggi in questo mondo stanco. Vivete i miei messaggi, accogliete i miei
messaggi con responsabilità. Cari figli, pregate insieme a me per i miei piani che desidero realizzare. In
particolare oggi vi invito a pregare per l’unità, per l’unità della mia Chiesa, dei miei sacerdoti. Cari figli,
pregate, pregate, pregate. La Madre prega con voi ed intercede per tutti voi davanti a suo Figlio. Grazie, cari
figli, anche oggi per avermi accolto, per aver accolto i miei messaggi e perché vivete i miei messaggi”.
2012
Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2012: “Cari figli, mentre con materna preoccupazione guardo nei vostri
cuori, vedo in essi dolore e sofferenza; vedo un passato ferito e una ricerca continua; vedo i miei figli che
desiderano essere felici, ma non sanno come. Apritevi al Padre. Questa è la via alla felicità, la via per la
quale io desidero guidarvi. Dio Padre non lascia mai soli i suoi figli e soprattutto non nel dolore e nella
disperazione. Quando lo comprenderete ed accetterete sarete felici. La vostra ricerca si concluderà.
Amerete e non avrete timore. La vostra vita sarà la speranza e la verità che è mio Figlio. Vi ringrazio. Vi
prego: pregate per coloro che mio Figlio ha scelto. Non dovete giudicare, perché tutti saranno giudicati”.
Messaggio a Mirjana 2 febbraio 2012: “Cari figli, da così tanto tempo io sono con voi e già da così tanto
tempo vi sto mostrando la presenza di Dio ed il suo sconfinato amore, che desidero tutti voi conosciate. Ma
voi, figli miei? Voi siete ancora sordi e ciechi; mentre guardate il mondo attorno a voi non volete vedere
dove sta andando senza mio Figlio. State rinunciando a Lui, ma Egli è la fonte di tutte le grazie. Mi ascoltate
mentre vi parlo, ma i vostri cuori sono chiusi e non mi sentite. Non state pregando lo Spirito Santo affinché
vi illumini. Figli miei, la superbia sta regnando. Io vi indico l’umiltà. Figli miei, ricordate: solo un’anima umile
brilla di purezza e di bellezza, perché ha conosciuto l’amore di Dio. Solo un’anima umile diviene un
paradiso, perché in essa c’è mio Figlio. Vi ringrazio Di nuovo vi prego: pregate per coloro che mio Figlio ha
scelto, cioè i vostri pastori”.
Messaggio a Mirjana 2 marzo 2012: “Cari figli, per mezzo dell’immenso amore di Dio io vengo tra voi e vi
invito con perseveranza tra le braccia di mio Figlio. Vi prego con Cuore materno ma vi ammonisco anche,
figli miei, affinché la sollecitudine per coloro che non hanno conosciuto mio Figlio sia per voi al primo posto.
Non fate sì che essi, guardando voi e la vostra vita, non desiderino conoscerlo. Pregate lo Spirito Santo
affinché mio Figlio sia impresso in voi. Pregate affinché possiate essere apostoli della luce di Dio in questo
tempo di tenebra e di disperazione. Questo è il tempo della vostra messa alla prova. Col Rosario in mano e
l’amore nel cuore venite con me. Io vi conduco alla Pasqua in mio Figlio. Pregate per coloro che mio Figlio
ha scelto, affinché possano sempre vivere secondo Lui ed in Lui. Vi ringrazio”.
Messaggio annuale a Mirjana 18 marzo 2012: “Cari figli, vengo in mezzo a voi perché voglio essere
vostra Madre, vostra avvocata, voglio essere un legame tra voi e il Padre celeste, la vostra mediatrice.
Desidero prendervi per mano e camminare con voi nella lotta contro lo spirito impuro. Cari figli consacratevi
completamente a me. Io prendo le vostre vite nelle mie mani materne e vi insegnerò nella pace e nell’amore
e poi vi donerò mio Figlio. A voi chiedo di pregare e digiunare, e solo così potrete testimoniare mio figlio per
mezzo del mio cuore materno. Pregate per i vostri pastori affinché uniti nel mio figlio possano sempre con
gioia annunciare la parola di Dio. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 aprile 2012: “Cari figli, come Regina della pace desidero dare a voi, miei figli, la
pace,la vera pace che viene attraverso il Cuore del mio Figlio Divino. Come Madre prego che nei vostri
cuori regni la sapienza, l’umiltà e la bontà, che regni la pace, che regni mio Figlio. Quando mio Figlio sarà il
Sovrano nei vostri cuori, potrete aiutare gli altri a conoscerlo. Quando la pace del cielo vi conquisterà, coloro
che la cercano in posti sbagliati e così danno dolore al mio Cuore materno la riconosceranno. Figli miei,
grande sarà la mia gioia quando vedrò che accogliete le mie parole e che desiderate seguirmi. Non abbiate
paura, non siete soli. Datemi le vostre mani ed io vi guiderò. Non dimenticate i vostri pastori. Pregate che
nei pensieri siano sempre con mio Figlio, che li ha chiamati affinché lo testimonino. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 maggio 2012: “Cari figli, con amore materno io vi prego: datemi le vostre mani,
permettete che io vi guidi. Io, come Madre, desidero salvarvi dall’inquietudine, dalla disperazione e
dall’esilio eterno. Mio Figlio, con la sua morte in croce, ha mostrato quanto vi ama, ha sacrificato se stesso
per voi e per i vostri peccati. Non rifiutate il suo sacrificio e non rinnovate le sue sofferenze con i vostri
peccati. Non chiudete a voi stessi la porta del Paradiso. Figli miei, non perdete tempo. Niente è più
importante dell’unità in mio Figlio. Io vi aiuterò, perché il Padre Celeste mi manda affinché insieme
possiamo mostrare la via della grazia e della salvezza a tutti coloro che non Lo conoscono. Non siate duri di
cuore. Confidate in me ed adorate mio Figlio. Figli miei, non potete andare avanti senza pastori. Che ogni
giorno siano nelle vostre preghiere. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno 2012: “Cari figli, sono continuamente in mezzo a voi perché, col mio
infinito amore, desidero mostrarvi la porta del Paradiso. Desidero dirvi come si apre: per mezzo della bontà,
della misericordia, dell’amore e della pace, per mezzo di mio Figlio. Perciò, figli miei, non perdete tempo in
vanità. Solo la conoscenza dell’Amore di mio Figlio può salvarvi. Per mezzo di questo Amore salvifico e
dello Spirito Santo, Egli mi ha scelto ed io, insieme a Lui, scelgo voi perché siate apostoli del Suo Amore e
della Sua Volontà. Figli miei, su di voi c’è una grande responsabilità. Desidero che voi, col vostro esempio,
aiutiate i peccatori a tornare a vedere, che arricchiate le loro povere anime e li riportiate tra le mie braccia.
Perciò pregate, pregate, digiunate e confessatevi regolarmente. Se mangiare mio Figlio è il centro della
vostra vita, allora non abbiate paura: potete tutto. Io sono con voi. Prego ogni giorno per i pastori e mi
aspetto lo stesso da voi. Perché, figli miei, senza la loro guida ed il rafforzamento che vi viene per mezzo
della benedizione non potete andare avanti. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 luglio 2012: “Figli miei, di nuovo vi prego maternamente di fermarvi un momento e
di riflettere su voi stessi e sulla transitorietà di questa vostra vita terrena. Poi riflettete sull’eternità e sulla
beatitudine eterna. Voi cosa desiderate, per quale strada volete andare? L’amore del Padre mi manda
affinché sia per voi mediatrice, affinché con materno amore vi mostri la via che conduce alla purezza
dell’anima, di un’anima non appesantita dal peccato, di un’anima che conoscerà l’eternità. Prego che la luce
dell’amore di mio Figlio vi illumini, che vinciate le debolezze e usciate dalla miseria. Voi siete miei figli e io vi
voglio tutti sulla via della salvezza. Perciò, figli miei, radunatevi intorno a me, affinché possa farvi conoscere
l’amore di mio Figlio ed aprire così la porta della beatitudine eterna. Pregate come me per i vostri pastori. Di
nuovo vi ammonisco: non giudicateli, perché mio Figlio li ha scelti. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 agosto 2012: “Cari figli, sono con voi e non mi arrendo. Desidero farvi conoscere
mio Figlio. Desidero i miei figli con me nella vita eterna. Desidero che proviate la gioia della pace e che
abbiate la salvezza eterna. Prego affinché superiate le debolezze umane. Prego mio Figlio affinché vi doni
cuori puri. Cari miei figli, solo cuori puri sanno come portare la croce e sanno come sacrificarsi per tutti quei
peccatori che hanno offeso il Padre Celeste e che anche oggi lo offendono ma non l’hanno conosciuto.
Prego affinché conosciate la luce della vera fede che viene solo dalla preghiera di cuori puri. Allora tutti
coloro che vi sono vicini proveranno l’amore di mio Figlio.
Pregate per coloro che mio Figlio ha scelto perche vi guidino sulla via verso la salvezza. Che le vostre
labbra siano chiuse ad ogni giudizio. Vi ringrazio “.
Messaggio a Ivan 10 agosto 2012: “Cari figli, sono venuta a voi e mi sono presentata come Regina della
Pace perché mi manda mio Figlio. Desidero, cari figli, aiutarvi. Aiutarvi affinché venga la pace. Ma ho detto
così tante volte ed ho ripetuto a tutti voi, miei figli: io ho bisogno di voi, cari figli! Io con voi posso realizzare
la pace. Perciò anche oggi vi invito: pregate per la pace! Pregate per la pace nel mondo, pregate per la
pace nelle famiglie. Riportate la preghiera nelle vostre famiglie e mettete Dio al primo posto nelle vostre
famiglie. La Madre prega insieme con voi ed intercede per tutti voi presso suo Figlio. Pregate, pregate e
perseverate nella preghiera. Grazie per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Ivan 17 agosto 2012: “Cari figli, anche oggi in modo particolare vi invito a pregare per i miei
sacerdoti, per i miei diletti, a pregare per i Vescovi e per il Santo Padre. Pregate, cari figli, per i miei pastori,
pregate più che mai. La Madre prega insieme con voi ed è con voi. Perciò perseverate nella preghiera e
pregate insieme con me per le mie intenzioni. Grazie, cari figli, anche oggi per aver risposto alla mia
chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre 2012: “Cari figli, mentre i miei occhi vi guardano, la mia anima cerca
anime con le quali vuole essere una cosa sola, anime che abbiano compreso l’importanza della preghiera
per quei miei figli che non hanno conosciuto l’Amore del Padre Celeste. Vi chiamo perché ho bisogno di voi.
Accettate la missione e non temete: vi renderò forti. Vi riempirò delle mie grazie. Col mio amore vi
proteggerò dallo spirito del male. Sarò con voi. Con la mia presenza vi consolerò nei momenti difficili. Vi
ringrazio per i cuori aperti. Pregate per i sacerdoti. Pregate perché l’unione tra mio Figlio e loro sia più forte
possibile, affinché siano una cosa sola. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 ottobre 2012: “Cari figli, vi chiamo e vengo in mezzo a voi perché ho bisogno di
voi. Ho bisogno di apostoli dal cuore puro. Prego, ma pregate anche voi, che lo Spirito Santo vi renda
capaci e vi guidi, che vi illumini e vi riempia di amore e di umiltà. Pregate che vi riempia di grazia e di
misericordia. Solo allora mi capirete, figli miei. Solo allora capirete il mio dolore per coloro che non hanno
conosciuto l’Amore di Dio. Allora potrete aiutarmi. Sarete i miei portatori della luce dell’Amore di Dio.
Illuminerete la via a coloro a cui gli occhi sono donati, ma non vogliono vedere. Io desidero che tutti i miei
figli vedano mio Figlio. Io desidero che tutti i miei figli vivano il Suo Regno. Vi invito nuovamente e vi prego
di pregare per coloro che mio Figlio ha chiamato. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 novembre 2012: “Cari figli, come Madre vi prego di perseverare come miei
apostoli. Prego mio Figlio affinché vi dia la sapienza e la forza divina. Prego affinché valutiate tutto attorno a
voi secondo la verità di Dio e vi opponiate fortemente a tutto quello che desidera allontanarvi da mio Figlio.
Prego affinché testimoniate l’amore del Padre Celeste secondo mio Figlio. Figli miei, vi è data la grande
grazia di essere testimoni dell’amore di Dio. Non prendete alla leggera la responsabilità a voi data. Non
affliggete il mio Cuore materno. Come Madre desidero fidarmi dei miei figli, dei miei apostoli. Attraverso il
digiuno e la preghiera mi aprite la via affinché preghi mio Figlio di essere accanto a voi ed affinché
attraverso di voi il Suo Nome sia santificato. Pregate per i pastori, perché niente di tutto questo sarebbe
possibile senza di loro. Vi ringrazio “.
Messaggio a Mirjana 2 dicembre 2012: “Cari figli, con materno amore e materna pazienza vi invito di
nuovo a vivere secondo mio Figlio, a diffondere la sua pace ed il suo amore, ad accogliere con tutto il cuore,
come miei apostoli, la verità di Dio ed a pregare lo Spirito Santo affinché vi guidi. Allora potrete servire
fedelmente mio Figlio e, con la vostra vita, mostrare agli altri il suo amore. Per mezzo dell’amore di mio
Figlio e del mio amore, io, come Madre, cerco di portare nel mio abbraccio materno tutti i figli smarriti e di
mostrare loro la via della fede. Figli miei, aiutatemi nella mia lotta materna e pregate con me affinché i
peccatori conoscano i loro peccati e si pentano sinceramente. Pregate anche per coloro che mio Figlio ha
scelto e consacrato nel suo Nome.
Vi ringrazio”.
2013
Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2013: “Cari figli, con molto amore e pazienza, cerco di rendere i vostri
cuori simili al mio Cuore. Cerco di insegnarvi, col mio esempio, l’umiltà, la sapienza e l’amore, perché ho
bisogno di voi, non posso senza di voi, figli miei. Secondo la volontà di Dio vi scelgo, secondo la sua forza vi
rinvigorisco. Perciò, figli miei, non abbiate paura di aprirmi i vostri cuori. Io li darò a mio Figlio ed Egli, in
cambio, vi donerà la pace divina. Voi lo porterete a tutti coloro che incontrate, testimonierete l’amore di Dio
con la vita e, tramite voi stessi, donerete mio Figlio. Attraverso la riconciliazione, il digiuno e la preghiera, io
vi guiderò. Immenso è il mio amore. Non abbiate paura! Figli miei, pregate per i pastori. Che le vostre labbra
siano chiuse ad ogni condanna, perché non dimenticate: mio Figlio li ha scelti, e solo Lui ha il diritto di
giudicare. Vi ringrazio”
Messaggio a Mirjana 2 febbraio 2013: “Cari figli, l’amore mi conduce a voi, l’amore che desidero
insegnare anche a voi: il vero amore. L’amore che mio Figlio vi ha mostrato quando è morto sulla croce per
amore verso di voi. L’amore che è… sempre pronto a perdonare e a chiedere perdono. Quanto è grande il
vostro amore? Il mio Cuore materno è triste mentre nei vostri cuori cerca l’amore. Non siete disposti a
sottomettere per amore la vostra volontà alla volontà di Dio. Non potete aiutarmi a far sì che coloro che non
hanno conosciuto l’amore di Dio lo conoscano, perché voi non avete il vero amore. Consacratemi i vostri
cuori ed io vi guiderò. Vi insegnerò a perdonare, ad amare il nemico ed a vivere secondo mio Figlio. Non
temete per voi stessi. Mio Figlio non dimentica nelle difficoltà coloro che amano. Sarò accanto a voi.
Pregherò il Padre Celeste perché la luce dell’eterna verità e dell’amore vi illumini. Pregate per i vostri pastori
perché, attraverso il vostro digiuno e la vostra preghiera, possano guidarvi nell’amore. Vi ringrazio”
Messaggio a Mirjana 2 marzo 2013: ” Cari figli, vi invito di nuovo maternamente: non siate duri di cuore!
Non chiudete gli occhi sugli ammonimenti che per amore il Padre Celeste vi manda. Voi lo amate al di sopra
di tutto? Vi pentite che spesso dimenticate che il Padre Celeste per il suo grande amore ha mandato suo
Figlio, affinché con la croce ci redimesse? Vi pentite che ancora non accogliete il messaggio? Figli miei, non
opponetevi all’amore di mio Figlio. Non opponetevi alla speranza ed alla pace. Con la vostra preghiera ed il
vostro digiuno, mio Figlio con la sua croce scaccerà la tenebra che desidera circondarvi e impadronirsi di
voi. Egli vi darà la forza per una nuova vita. Vivendola secondo mio Figlio, sarete benedizione e speranza
per tutti quei peccatori che vagano nella tenebra del peccato. Figli miei, vegliate! Io, come Madre, veglio con
voi. Prego e veglio particolarmente su coloro che mio Figlio ha chiamato, affinché siano per voi portatori di
luce e portatori di speranza: per i vostri pastori. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 aprile 2013: “Cari figli, vi invito ad essere nello spirito una cosa sola con mio Figlio.
Vi invito affinché, attraverso la preghiera e per mezzo della Santa Messa, quando mio Figlio si unisce a voi
in modo particolare, cerchiate di essere come Lui. Affinché siate, come Lui, sempre pronti a compiere la
volontà di Dio, e non a chiedere che si realizzi la vostra. Perché, figli miei, per volontà di Dio siete ed
esistete ma, senza la volontà di Dio, siete un nulla. Io, come Madre, vi chiedo di parlare della gloria di Dio
con la vostra vita, perché in questo modo glorificherete anche voi stessi, secondo la sua volontà. Mostrate a
tutti umiltà ed amore verso il prossimo. Per mezzo di questa umiltà e di questo amore, mio Figlio vi ha
salvato e vi ha aperto la via verso il Padre Celeste. Io vi prego di aprire la via verso il Padre Celeste a tutti
coloro che non l’hanno conosciuto e non hanno aperto il proprio cuore al suo amore. Con la vostra vita
aprite la via a tutti coloro che stanno ancora vagando in cerca della verità. Figli miei, siate miei apostoli che
non hanno vissuto invano. Non dimenticate che verrete davanti al Padre Celeste e gli parlerete di voi. Siate
pronti! Di nuovo vi ammonisco: pregate per coloro che mio Figlio ha chiamato, ha benedetto le loro mani e li
ha donati a voi. Pregate, pregate, pregate per i vostri pastori. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 maggio 2013: “Cari figli, vi invito nuovamente ad amare e non a giudicare. Mio
Figlio, per volontà del Padre Celeste, è stato in mezzo a voi per mostrarvi la via della salvezza, per salvarvi
e non per giudicarvi. Se volete seguire mio Figlio, non giudicherete ma amerete, come il Padre Celeste ama
voi. Anche quando state più male, quando cadete sotto il peso della croce, non disperatevi, non giudicate,
ma ricordate che siete amati e lodate il Padre Celeste per il suo amore. Figli miei, non deviate dalla strada
per cui vi guido. Non correte verso la perdizione. La preghiera ed il digiuno vi rafforzino, affinché possiate
vivere come il Padre Celeste vorrebbe; affinché siate i miei apostoli della fede e dell’amore; affinché la
vostra vita benedica coloro che incontrate; affinché siate una cosa sola col Padre Celeste e con mio Figlio.
Figli miei, questa è l’unica verità, la verità che porta alla vostra conversione e poi alla conversione di tutti
coloro che incontrate e che non hanno conosciuto mio Figlio, di tutti coloro che non sanno cosa significa
amare. Figli miei, mio Figlio vi ha donato i pastori: custoditeli, pregate per loro. Vi ringrazio!”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno 2013: “Cari figli, in questo tempo inquieto io vi invito di nuovo ad
incamminarvi dietro a mio Figlio, a seguirlo. Conosco i dolori, le sofferenze e le difficoltà, ma in mio Figlio vi
riposerete, in Lui troverete la pace e la salvezza. Figli miei, non dimenticate che mio Figlio vi ha redenti con
la sua croce e vi ha messi in grado di essere nuovamente figli di Dio e di chiamare di nuovo “Padre” il Padre
Celeste. Per essere degni del Padre amate e perdonate, perché vostro Padre è amore e perdono. Pregate
e digiunate, perché questa è la via verso la vostra purificazione, questa è la via per conoscere e
comprendere il Padre Celeste. Quando conoscerete il Padre, capirete che soltanto Lui vi è necessario (la
Madonna ha detto questo in modo deciso e accentuato). Io, come Madre, desidero i miei figli nella
comunione di un unico popolo in cui si ascolta e pratica la Parola di Dio. Perciò, figli miei, incamminatevi
dietro a mio Figlio, siate una cosa sola con Lui, siate figli di Dio. Amate i vostri pastori come li ha amati mio
Figlio quando li ha chiamati a servirvi. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 luglio 2013: “Cari figli con amore materno vi prego di donarmi i vostri cuori perché
io possa presentarli al mio Figlio e liberarvi, liberarvi da tutto quel male che vi rende sempre più schiavi e vi
allontana dall’unico Bene – mio Figlio, da tutto ciò che vi guida sulla via sbagliata e vi toglie la pace. Io
desidero guidarvi verso la libertà delle promesse di mio Figlio perché desidero che qui si compia
completamente la volontà di Dio, perché attraverso la riconciliazione con il Padre Celeste, il digiuno e la
preghiera nascano apostoli dell’amore di Dio, apostoli che liberamente e con amore diffonderanno l’amore
di Dio a tutti i miei figli, apostoli che diffonderanno l’amore fiducioso nel Padre Celeste e apriranno la porta
del cielo. Cari figli, offrite ai vostri pastori la gioia dell’amore e del sostegno così come il mio Figlio ha
chiesto a loro di offrirlo a voi. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 agosto 2013: “Cari figli se solo sapeste, se solo vorreste, in piena fiducia, aprire i
vostri cuori, capireste tutto, capireste con quanto amore vi chiamo, con quanto amore desidero cambiarvi,
per rendervi felici, con quanto amore desidero rendervi seguaci di mio Figlio e donarvi la pace nella
pienezza di mio Figlio. Capireste l’immensa grandezza del mio amore materno, perciò, figli miei, pregate,
perché solo attraverso la preghiera cresce la vostra fede e nasce l’amore, amore con il quale anche la croce
non sarà più insopportabile perché non la porterete da soli. In unione con mio Figlio, glorificate il nome del
Padre Celeste. Pregate, pregate per il dono dell’amore, perché l’amore è l’unica verità, l’amore perdona
tutto, serve tutti e vede tutti come fratelli. Figli miei, apostoli miei, grande è la fiducia che il Padre Celeste,
attraverso me, la Sua serva, vi ha dato, per aiutare coloro che non lo conoscono, affinché si riappacifichino
con Lui, affinché Lo seguano, perciò vi insegno ad amare, perché solo se avrete amore potrete
risponderGli. Nuovamente vi invito: amate i vostri pastori, pregate affinché in questo tempo difficile il nome
di mio Figlio si glorifichi attraverso la loro guida. Vi ringrazio”. La Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti
gli oggetti portati.
Messaggio a Ivan 5 agosto 2013: “Cari figli, anche oggi, in questa mia grande gioia, guardando tutti voi
con cuore aperto e con cuore gioioso, vi invito tutti a pregare responsabilmente per la pace. Pregate, cari
figli, affinché la pace regni nel mondo, affinché la pace regni nel cuore degli uomini, nel cuore dei miei figli.
Perciò siate i miei portatori di pace in questo mondo inquieto; siate il mio segno vivo, un segno di pace là
dove vi incontrate con gli uomini, nella vostra parrocchia. Siate il mio segno, siate la mia luce, il mio
specchio per gli altri. Sappiate, cari figli, che sono sempre con voi, che prego per tutti voi e che intercedo
per tutti voi presso Gesù, presso mio Figlio. Perciò perseverate nella preghiera. Grazie per aver detto sì
anche oggi alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre 2013: “Cari figli, vi amo tutti quanti, tutti voi, tutti i miei figli, siete tutti nel
mio cuore, tutti voi avete il mio amore materno e tutti quanti desidero condurvi affinché conosciate la gioia di
Dio. Per questo vi invito: ho bisogno di apostoli umili che, con cuore aperto, accettino la parola di Dio e
aiutino gli altri affinché, con la parola di Dio, comprendano il senso della loro vita. Per poter far questo, figli
miei, dovete, attraverso la preghiera ed il digiuno, ascoltare col cuore e imparare a sottomettervi. Dovete
imparare a rifiutare, tutto quello che vi allontana dalla parola di Dio e anelare solo ciò che vi avvicina. Non
abbiate paura, io sono qui. Non siete soli. Prego lo Spirito Santo affinché vi rinnovi, affinché vi fortifichi.
Prego lo Spirito Santo, affinché aiutando gli altri, possiate guarire voi stessi.
Prego affinché, per mezzo Suo, diventiate figli di Dio e miei apostoli “.
Messaggio a Mirjana 2 ottobre 2013: “Cari figli, vi amo con materno amore e con materna pazienza
aspetto il vostro amore e la vostra comunione. Prego affinché siate la comunità dei figli di Dio, dei miei figli.
Prego affinché come comunità vi ravviviate gioiosamente nella fede e nell’amore di mio Figlio. Figli miei, vi
raduno come miei apostoli e vi insegno come far conoscere agli altri l’amore di mio Figlio, come portare loro
la buona novella, che è mio Figlio. Datemi i vostri cuori aperti e purificati, e io li riempirò di amore per mio
Figlio. Il suo amore darà senso alla vostra vita ed io camminerò con voi. Sarò con voi fino all’incontro con il
Padre Celeste. Figli miei, si salveranno solo coloro che con amore e fede camminano verso il Padre
Celeste. Non abbiate paura, sono con voi! Abbiate fiducia nei vostri pastori come ne ha avuta mio Figlio
quando li ha scelti, e pregate affinché abbiano la forza e l’amore per guidarvi. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 novembre 2013: “Cari figli, vi invito di nuovo maternamente ad amare, a pregare
senza sosta per il dono dell’amore, ad amare il Padre Celeste al di sopra di tutto. Quando amerete Lui,
amerete voi stessi ed il vostro prossimo. Queste realtà non possono essere separate. Il Padre Celeste è in
ogni uomo, ama ogni uomo e chiama ogni uomo col proprio nome. Perciò, figli miei, attraverso la preghiera
ascoltate la volontà del Padre Celeste. Parlate con Lui. Abbiate un rapporto personale col Padre, che
renderà ancora più profondo il rapporto tra voi, comunità dei miei figli, dei miei apostoli. Come Madre
desidero che, attraverso l’amore verso il Padre Celeste, vi eleviate al di sopra della vanità di questa terra ed
aiutiate gli altri a conoscere e ad avvicinarsi gradualmente al Padre Celeste. Figli miei, pregate, pregate,
pregate per il dono dell’amore, perché l’amore è mio Figlio. Pregate per i vostri pastori, affinché abbiano
sempre amore per voi, come l’ha avuto e l’ha mostrato mio Figlio dando la sua vita per la vostra salvezza.
Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 dicembre 2013: “Cari figli, con materno amore e materna pazienza, guardo il
vostro continuo vagare ed il vostro smarrimento. Per questo sono con voi. Desidero anzitutto, aiutarvi a
trovare e a conoscere voi stessi, affinché poi possiate capire e riconoscere tutto ciò che non vi permette di
conoscere sinceramente e con tutto il cuore l’amore del Padre celeste. Figli miei, il Padre si conosce per
mezzo della Croce. Perciò non rifiutate la croce: col mio aiuto, cercate di comprenderla ed accoglierla.
Quando sarete in grado di accettare la Croce, capirete anche l’amore del Padre Celeste. Camminerete con
mio Figlio e con me. Vi distinguerete da quelli che non hanno conosciuto l’amore del Padre Celeste, da
quelli che lo ascoltano ma non lo comprendono, non camminano con Lui, non l’hanno conosciuto. Io
desidero che voi conosciate la verità di mio Figlio e siate miei apostoli; che, come figli di Dio, vi eleviate al di
sopra il pensiero umano e, sempre ed in tutto, cerchiate nuovamente il pensiero di Dio. Figli miei, pregate e
digiunate per poter comprendere tutto quello che vi chiedo. Pregate per i vostri pastori e bramate di
conoscere, in comunione con loro, l’amore del Padre Celeste. Vi ringrazio”.
2014
Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2014: “Cari figli, per poter essere miei apostoli e per poter aiutare tutti
coloro che sono nella tenebra a conoscere la luce dell’amore di mio Figlio, dovete avere cuori puri ed umili.
Non potete essere d’aiuto affinché mio Figlio nasca e regni nei cuori di coloro che non lo conoscono, se Egli
non regna, se non è il Re nel vostro cuore. Io sono con voi, cammino con voi come Madre, busso ai vostri
cuori: non possono aprirsi, perché non sono umili. Io prego – ma pregate anche voi, figli miei amati, –
affinché possiate aprire a mio Figlio cuori puri ed umili e ricevere i doni che vi ha promesso. Allora sarete
guidati dall’amore e dalla forza di mio Figlio. Allora sarete miei apostoli, che diffonderanno ovunque attorno
a loro i frutti dell’amore di Dio. A partire da voi e attraverso di voi agirà mio Figlio, perché sarete una cosa
sola. A questo anela il mio Cuore materno: all’unità di tutti i miei figli per mezzo di mio Figlio. Con grande
amore benedico e prego per gli eletti di mio Figlio: per i vostri pastori. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 febbraio 2014: “Cari figli, con materno amore desidero insegnarvi la sincerità,
perché desidero che, nel vostro operare come miei apostoli, siate corretti, decisi, ma soprattutto sinceri.
Desidero che con la grazia di Dio siate aperti alla benedizione. Desidero che, col digiuno e la preghiera,
otteniate dal Padre Celeste la consapevolezza di ciò che è naturale, santo, divino. Colmi di consapevolezza,
sotto la protezione di mio Figlio e la mia, sarete miei apostoli che sapranno diffondere la Parola di Dio a tutti
coloro che non la conoscono, e saprete superare gli ostacoli che si troveranno sulla vostra strada. Figli miei,
con la benedizione la grazia di Dio scenderà su di voi e voi potrete conservarla col digiuno, la preghiera, la
purificazione e la riconciliazione. Avrete l’efficacia che vi chiedo. Pregate per i vostri pastori, affinché un
raggio della grazia di Dio illumini le loro vie. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 marzo 2014: “Cari figli, vengo a voi come Madre e desidero che in me come Madre
troviate dimora, conforto e riposo. Perciò, figli miei, apostoli del mio amore, pregate! Pregate con umile
devozione, obbedienza e totale fiducia nel Padre Celeste. Abbiate fiducia, come anch’io ho avuto fiducia
quando mi è stato detto che avrei portato la benedizione della promessa. Che dal vostro cuore giunga
sempre sulle vostre labbra un “Sia fatta la tua volontà”. Perciò abbiate fiducia e pregate, perché io possa
intercedere per voi presso il Signore, affinché vi dia la Benedizione Celeste e vi riempia di Spirito Santo.
Allora potrete aiutare tutti coloro che non conoscono il Signore. Voi, apostoli del mio amore, li aiuterete a
chiamarlo “Padre” con piena fiducia. Pregate per i vostri pastori e confidate nelle loro mani benedette. Vi
ringrazio”.
Messaggio annuale a Mirjana 18 marzo 2014: Cari figli! Come madre desidero esservi d’aiuto. Con il mio
amore materno desidero aiutarvi ad aprire il vostro cuore perché in esso mettiate il mio Figlio al primo posto.
Desidero che, attraverso il vostro amore per mio Figlio ed attraverso la vostra preghiera, vi illumini la luce di
Dio e vi riempia la misericordia di Dio. Desidero che in questo modo si allontani la tenebra e l’ombra di
morte che vuole circondarvi e sedurvi. Desidero che sentiate la gioia della benedizione della promessa di
Dio. Voi, figli dell’uomo, voi siete i figli di Dio, voi siete i miei figli. Perciò, figli miei, camminate per le vie sulle
quali vi guida il mio amore, vi insegna l’umiltà, la sapienza e trova la via verso il Padre Celeste. Pregate con
me per coloro che non mi accettano e non mi seguono, per coloro che, a causa della durezza del loro
cuore, non possono sentire la gioia dell’umiltà, della devozione, della pace e dell’amore – la gioia del mio
Figlio. Pregate perché i vostri pastori con le loro mani benedette vi diano sempre la gioia della benedizione
di Dio. Vi ringrazio.
Messaggio a Mirjana 2 aprile 2014: “Cari figli, con materno amore desidero aiutarvi affinché la vostra vita
di preghiera e di penitenza sia un vero tentativo di avvicinamento a mio Figlio e alla sua luce divina, affinché
sappiate distaccarvi dal peccato. Ogni preghiera, ogni Messa ed ogni digiuno sono un tentativo di
avvicinamento a mio Figlio, un rimando alla sua gloria e un rifugio dal peccato. Sono la via ad una
nuova unione tra il Padre buono ed i suoi figli. Perciò, cari figli miei, con cuore aperto e pieno d’amore
invocate il nome del Padre Celeste, affinché vi illumini con lo Spirito Santo. Per mezzo dello Spirito Santo,
diventerete una sorgente dell’amore di Dio: a quella sorgente berranno tutti coloro che non conoscono mio
Figlio, tutti gli assetati dell’amore e della pace di mio Figlio. Vi ringrazio! Pregate per i vostri pastori. Io prego
per loro e desidero che sentano sempre la benedizione delle mie mani materne ed il sostegno del mio
Cuore materno “.
Messaggio a Mirjana 2 maggio 2014: “Cari figli, io, vostra Madre, sono con voi per il vostro bene, per le
vostre necessità e per vostra personale istruzione. Il Padre Celeste vi ha dato la libertà di decidere da soli e
di conoscere da soli. Io desidero aiutarvi. Desidero essere per voi Madre, maestra di verità, affinché con la
semplicità di un cuore aperto conosciate l’immensa purezza e la luce che da essa proviene e dissolve le
tenebre, la luce che porta speranza. Io, figli miei, capisco i vostri dolori e le vostre sofferenze. Chi potrebbe
capirvi meglio di una Madre! Ma voi, figli miei? È piccolo il numero di coloro che mi capiscono e mi seguono.
Grande è il numero degli smarriti, di coloro che non hanno ancora conosciuto la verità in mio Figlio. Perciò,
apostoli miei, pregate ed agite. Portate la luce e non perdete la speranza. Io sono con voi. In modo
particolare sono con i vostri pastori. Li amo e li proteggo con Cuore materno, perché essi vi guidano al
Paradiso che mio Figlio vi ha promesso. Vi ringrazio “.
Apparizione a Ivan del 25 aprile 2014, Croce blu ore 22:00
Anche oggi, come dopo ogni incontro con la Madonna, desidero avvicinare e descrivere anche a voi ciò che
è più importante dell’incontro di questa sera con la Madonna. Anche questa sera la Madonna è venuta a noi
gioiosa e felice, e all’inizio come sempre ci ha salutati tutti con il suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari
figli miei”. Poi la Madonna ha steso le mani e ha pregato qui su tutti noi per un tempo prolungato, e poi ha
pregato in particolare su voi malati presenti. Poi ha detto:” Cari figli anche oggi, in questo tempo che verrà,
vi invito a pregare per la pace. Apritevi, cari figli, al dono della pace, pregate in questo tempo. In modo
particolare, cari figli, pregate per la pace nel mondo: oggi c’é così tanta inquietudine, c’é così tanta
inquietudine nel cuore dell’uomo. Pregate perché la pace regni nel cuore dell’uomo e con ciò verrà la pace
nel mondo. Prego per questo e intercedo presso mio Figlio per tutti voi. Pregate, cari figli, pregate! Grazie,
cari figli per aver risposto alla mia chiamata”. Poi la Madonna ci ha benedetti tutti con la sua benedizione
materna e ha benedetto tutto quello che avete portato perché fosse benedetto. Poi ho raccomandato tutti
voi, tutti i vostri bisogni, le vostre
intenzioni, le vostre famiglie, e in particolare ho raccomandato i malati e tutti voi sacerdoti presenti qui oggi.
Poi la Madonna ha continuato a pregare e se ne è andata in questa preghiera nel segno della Luce e della
Croce con il saluto: ”Andate in pace , cari figli miei”.
Apparizione a Ivan del 5 maggio 2014, Croce blu ore 22:00
“Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e all’inizio ci ha salutato tutti col suo materno saluto:
“Sia lodato Gesù, cari figli miei!” Poi ha pregato un tempo con le mani distese qui su tutti noi e, in
particolare, ha pregato su voi, malati presenti. Poi io ho raccomandato in modo particolare tutti voi malati
presenti, le vostre intenzioni, le vostre famiglie. Poi la Madonna ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare a pregare in questo tempo per le mie intenzioni,
per i miei piani che desidero realizzare col mondo, con questa parrocchia, con la mia Chiesa. Cari figli,
pregate e siate perseveranti nella preghiera! Grazie anche oggi per aver risposto alla mia chiamata”. Poi la
Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete portato
perché fosse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, tutti i vostri bisogni, le vostre intenzioni e le vostre
famiglie. Poi la Madonna ha continuato a pregare qui su tutti noi, e poi in questa preghiera se n’è andata nel
segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”“
Apparizione a Ivan del 16 maggio 2014, Podbrdo ore 22:00 La Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e
all’inizio, come sempre, ci ha salutato tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei! Poi la
Madonna ha pregato per un periodo di tempo qui su tutti noi con le mani distese e ha pregato in particolare
su voi malati presenti.
Poi ha detto: “Cari figli, anche oggi in modo particolare vi invito a pregare per le mie intenzioni, per i miei
piani che desidero realizzare con il mondo. Pregate, cari figli, e siate perseveranti nella preghiera! La Madre
prega con voi e intercede sempre per tutti voi presso suo Figlio. Grazie, cari figli, anche oggi, per aver
risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno 2014 “Cari figli, vi invito tutti e vi accetto come miei figli. Prego affinché mi
accettiate e mi amiate come madre. Ho unito tutti voi nel mio cuore, sono scesa in mezzo a voi e vi
benedico tutti. I so che voi desiderate da me conforto e speranza, perché vi amo e intercedo per voi. Vi
chiedo di essere in unione con me in mio Figlio e di essere miei apostoli. Per poter far questo, nuovamente
vi invito ad amare. Non esiste amore senza preghiera, non esiste preghiera senza perdono, perché l’amore
è la preghiera, il perdono è l’amore. Figli miei, Dio vi ha creato per amare e voi amate per poter perdonare.
Ogni preghiera che viene dall’amore, vi unisce a mio Figlio e allo Spirito Santo e lo Spirito Santo vi illumina
e vi rende miei apostoli, apostoli i quali, tutto ciò che faranno, lo faranno nel nome del Signore. Coloro che
pregheranno con le loro opere e non solo con le parole, perché amano mio Figlio e comprendono la strada
della verità che conduce alla vita eterna. Pregate per i vostri pastori affinché possano sempre, con cuore
puro, guidarvi sulla strada della verità e dell’amore, la strada di mio Figlio. Grazie”.
Messaggio a Mirjana 2 luglio 2014: “Cari figli, io, Madre di voi radunati qui e Madre del mondo intero, vi
benedico con la benedizione materna e vi invito ad incamminarvi sulla via dell’umiltà. Quella via porta alla
conoscenza dell’amore di mio Figlio. Mio Figlio è onnipotente, Egli è in tutte le cose. Se voi, figli miei, non
comprendete questo, allora nella vostra anima regna la tenebra, la cecità. Solo l’umiltà può guarirvi. Figli
miei, io ho sempre vissuto umilmente, coraggiosamente e nella speranza. Sapevo, avevo compreso che Dio
è in noi e noi in Dio. Chiedo lo stesso a voi. Voglio tutti voi con me nell’eternità, perché voi siete parte di me.
Nel vostro cammino io vi aiuterò. Il mio amore vi avvolgerà come un manto e farà di voi apostoli della mia
luce, della luce di Dio. Con l’amore che proviene dall’umiltà, porterete la luce dove regna la tenebra, la
cecità. Porterete mio Figlio, che è la luce del mondo. Io sono sempre accanto ai vostri pastori e prego che
siano sempre per voi un esempio di umiltà. Vi ringrazio”. La Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti gli
oggetti di devozione che abbiamo portato perché venissero benedetti.
Messaggio a Mirjana 2 agosto 2014: “Cari figli, il motivo per cui sto con voi, la mia missione, è di aiutarvi
affinché vinca il bene, anche se questo adesso a voi non sembra possibile. So che molte cose non le
comprendete, come anch’ io non avevo compreso tutto quello che mio Figlio mi insegnava mentre cresceva
accanto a me, ma io gli credevo e l’ho seguito. Questo chiedo anche a voi di credermi e di seguirmi, ma figli
miei, seguire me significa amare mio Figlio al di sopra di tutti, amarlo in ogni persona senza distinzione. Per
poter fare tutto ciò io vi invito nuovamente alla rinuncia, alla preghiera e al digiuno. Vi invito affinché la vita
per la vostra anima sia l’Eucaristia. Io vi invito ad essere miei apostoli della luce, coloro che nel mondo
diffonderanno l’amore e la misericordia. Figli miei, la vostra vita è solo un battito in confronto alla vita eterna.
Quando sarete di fronte a mio Figlio, lui nei vostri cuori vedrà quanto amore avete avuto. Per poter nel
modo giusto diffondere l’amore io prego mio Figlio affinché attraverso l’amore vi doni l’unione per mezzo
suo, l’unione tra di voi e l’unione tra voi e i vostri pastori. Mio Figlio sempre vi si dona nuovamente
attraverso di loro e rinnova le vostre anime. Non dimenticate questo. Vi ringrazio.”
Apparizione a Ivan del 4 agosto 2014, Podbrdo ore 23:00:
La Madonna è venuta stasera particolarmente gioiosa e felice. Ci ha salutati con il suo saluto materno “Sia
Lodato Gesù, figli miei”; poi la Madonna ha steso le sue mani ed ha pregato su tutti noi, qui presenti, per un
tempo prolungato, nella sua lingua aramaica In particolare ha pregato sui malati e i giovani. Poi ha detto:
“Cari figli, anche oggi gioisco insieme a voi in questo tempo di grazia, particolarmente gioisco quando vedo
così tanti miei figli che sono felici durante questi giorni. Vi invito cari figli, a pregare durante questo tempo
per la pace. Pregate per la pace, la pace che viene nel cuore dell’uomo e mio Figlio dimorerà nei vostri cuori
e vi porterà la pace perché Lui è la vostra pace. Io prego cari figli e intercedo presso mio Figlio per tutti voi.
Perciò perseverate nella preghiera e non abbiate paura! Continuate a pregare. Grazie cari figli, per la vostra
perseveranza e grazie perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata.”
Apparizione a Ivan del 17 agosto 2014, a Vicenza:
Anche questa sera la Madonna è venuta a noi particolarmente gioiosa e felice. Ci ha salutato con il suo
saluto materno: “Sia lodato Gesù, cari figli miei.” Poi ha steso le sue mani per un tempo prolungato sopra
tutti voi qui presenti. In modo particolare ha pregato per voi malati, poi ha pregato particolarmente per voi
sacerdoti presenti. Poi la Madonna ha dato questo messaggio:
“Cari figli oggi in modo particolare vi invito a pregare per la pace. Apritevi allo Spirito Santo cari figli, che lo
Spirito Santo vi guidi: In modo particolare, cari figli in questo tempo pregate per il mio amatissimo Santo
Padre, pregate per la sua missione, la missione della pace.
La Madre prega insieme a voi e intercede presso Suo Figlio per ciascuno di voi. Grazie cari figli perché
anche oggi avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre 2014: “Cari figli, io, vostra Madre, vengo nuovamente in mezzo a voi
per un amore che non ha fine, dall’amore infinito dell’infinito Padre Celeste. E, mentre guardo nei vostri
cuori, vedo che molti di voi mi accolgono come Madre e, con cuore sincero e puro, desiderano essere miei
apostoli. Ma io sono Madre anche di voi che non mi accogliete e, nella durezza del vostro cuore, non volete
conoscere l’amore di mio Figlio. Non sapete quanto il mio Cuore soffre e quanto prego mio Figlio per voi. Lo
prego di guarire le vostre anime, perché Egli può farlo. Lo prego di illuminarvi con un prodigio dello Spirito
Santo, affinché smettiate di tradirlo, bestemmiarlo e ferirlo sempre di nuovo. Prego con tutto il Cuore
affinché comprendiate che solo mio Figlio è la salvezza e la luce del mondo. E voi, figli miei, apostoli miei
cari, portate sempre mio Figlio nel cuore e nei pensieri. Così voi portate l’amore. Tutti coloro che non
conoscono Lui lo riconosceranno nel vostro amore. Io sono sempre accanto a voi. Sono in modo particolare
accanto ai vostri pastori, perché mio Figlio li ha chiamati a guidarvi sulla via verso l’eternità. Vi ringrazio,
apostoli miei, per il sacrificio e l’amore!”.
Messaggio a Mirjana 2 ottobre 2014: “Cari figli, con materno amore vi prego: amatevi gli uni gli altri! Che
nei vostri cuori sia come mio Figlio ha voluto fin dall’inizio: al primo posto l’amore verso il Padre Celeste e
verso il vostro prossimo, al di sopra di tutto ciò che è di questa terra. Cari figli miei, non riconoscete i segni
dei tempi? Non riconoscete che tutto quello che è intorno a voi, tutto quello che sta succedendo, accade
perché non c’è amore? Comprendete che la salvezza è nei veri valori, accogliete la potenza del Padre
Celeste, amatelo e rispettatelo. Camminate sulle orme di mio Figlio. Voi, figli miei, apostoli miei cari, voi vi
radunate sempre di nuovo attorno a me perché siete assetati, siete assetati di pace, di amore e di
felicità. Dissetatevi dalle mie mani! Le mie mani vi offrono mio Figlio, che è Sorgente d’acqua pura. Egli
rianimerà la vostra fede e purificherà i vostri cuori, perché mio Figlio ama con cuore puro ed i cuori puri
amano mio Figlio. Solo i cuori puri sono umili e hanno una fede salda. Io vi chiedo cuori del genere, figli
miei! Mio Figlio mi ha detto che io sono la Madre del mondo intero: prego voi, che mi accogliete come tale,
che con la vostra vita, preghiera e sacrificio mi aiutiate affinché tutti i miei figli mi accolgano come Madre,
perché io possa condurli alla Sorgente d’acqua pura. Vi ringrazio! Cari figli miei, mentre i vostri pastori, con
le loro mani benedette, vi offrono il Corpo di mio Figlio, ringraziate sempre nel cuore mio Figlio per il suo
sacrificio e per i pastori che vi dà sempre di nuovo”.
La Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti di devozione che abbiamo portato perché
venissero benedetti.
Messaggio a Mirjana 2 novembre 2014: “Cari figli, sono con voi con la benedizione di mio Figlio, con voi
che mi amate e che cercate di seguirmi. Io desidero essere anche con voi, che non mi accogliete. A tutti voi
apro il mio Cuore pieno d’amore e vi benedico con le mie mani materne.
Sono una Madre che vi capisce: ho vissuto la vostra vita e ho provato le vostre sofferenze e gioie.
Voi, che vivete il dolore, comprendete il mio dolore e la mia sofferenza per quei miei figli che non
permettono che la luce di mio Figlio li illumini, per quei miei figli che vivono nelle tenebre.
Per questo ho bisogno di voi, di voi che siete stati illuminati dalla luce e che avete compreso la verità.
Vi invito ad adorare mio Figlio, affinché la vostra anima cresca e raggiunga una vera spiritualità. Apostoli
miei, allora potrete aiutarmi. Aiutare me significa pregare per coloro che non hanno conosciuto l’amore di
mio Figlio. Pregando per loro, voi mostrate a mio Figlio che lo amate e lo seguite. Mio Figlio mi ha promesso
che il male non vincerà mai, perché qui ci siete voi, anime dei giusti: voi, che cercate di dire le vostre
preghiere col cuore; voi, che offrite i vostri dolori e sofferenze a mio Figlio; voi, che comprendete che la vita
è soltanto un battito di ciglia; voi, che anelate al Regno dei Cieli. Tutto ciò vi rende miei apostoli e vi
conduce al trionfo del mio Cuore. Perciò, figli miei, purificate i vostri cuori ed adorate mio Figlio. Vi
ringrazio!”
Messaggio a Mirjana 2 dicembre 2014: “Cari figli tenetelo a mente, perché vi dico: l’amore trionferà! So
che molti di voi stanno perdendo la speranza perché vedono attorno a sé sofferenza, dolore, gelosia e
invidia ma io sono vostra Madre. Sono nel Regno, ma anche qui con voi. Mio Figlio mi manda nuovamente
affinché vi aiuti, perciò non perdete la speranza ma seguitemi, perché il trionfo del mio Cuore è nel nome di
Dio. Il mio amato Figlio pensa a voi, come ha sempre fatto: credetegli e vivetelo! Egli è la vita del mondo.
Figli miei, vivere mio Figlio vuol dire vivere il Vangelo. Non è facile. Comporta amore, perdono e
sacrificio. Questo vi purifica e apre il Regno. Una preghiera sincera, che non è solo parola ma preghiera
pronunciata dal cuore, vi aiuterà. Così pure il digiuno, poiché esso comporta ulteriore amore, perdono e
sacrificio. Perciò non perdete la speranza, ma seguitemi. Vi chiedo nuovamente di pregare per i vostri
pastori, affinché guardino sempre a mio Figlio, che è stato il primo Pastore del mondo e la cui famiglia era il
mondo intero. Vi ringrazio”.
Messaggio a Jacov 25 Dicembre 2014: “Cari figli, anche oggi in questo giorno di grazia, desidero che il
cuore di ciascuno di voi diventi la capanna di Betlemme nella quale è nato il Salvatore del mondo. Io sono
vostra Madre che vi ama immensamente e si prende cura di ciascuno di voi. Perciò, figli miei,
abbandonatevi alla Madre affinché possa posare davanti a Gesù Bambino il cuore e la vita di ciascuno di
voi, perché soltanto così, figli miei, i vostri cuori saranno testimoni della nascita quotidiana di Dio in voi.
Permettete a Dio di illuminare le vostre vite con la luce ed i vostri cuori con la gioia affinché il vostro
cammino sia illuminato quotidianamente e siate esempio della vera gioia per gli altri che vivono nelle
tenebre e non sono aperti verso Dio e verso le Sue grazie. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Ivan 29 Dicembre 2014: “Cari figli, anche oggi desidero dirvi grazie. Grazie, cari figli, perché
avete fatto una scelta, avete deciso di vivere i miei messaggi. Oggi vi invito nuovamente in questo tempo,
tempo di grazia, a pregare di più per la famiglia e a pregare per l’evangelizzazione della famiglia. Pregate
particolarmente per i giovani. Che Dio dimori nelle famiglie ed occupi il primo posto! Sono con voi, prego
insieme a voi. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
2015
Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2015: “Cari figli, sono qui in mezzo a voi come Madre che vuole aiutarvi a
conoscere la verità. Mentre vivevo la vostra vita sulla terra, io avevo la conoscenza della verità e con ciò un
pezzetto di Paradiso sulla terra. Perciò per voi, miei figli, desidero la stessa cosa. Il Padre Celeste desidera
cuori puri, colmi di conoscenza della verità. Desidera che amiate tutti coloro che incontrate, perché anch’io
amo mio Figlio in tutti voi. Questo è l’inizio della conoscenza della verità. Vi vengono offerte molte false
verità. Le supererete con un cuore purificato dal digiuno, dalla preghiera, dalla penitenza e dal Vangelo.
Questa è l’unica verità ed è quella che mio Figlio vi ha lasciato. Non dovete esaminarla molto: vi è chiesto di
amare e di dare, come ho fatto anch’io. Figli miei, se amate, il vostro cuore sarà una dimora per mio Figlio e
per me, e le parole di mio Figlio saranno la guida della vostra vita. Figli miei, mi servirò di voi, apostoli
dell’amore, per aiutare tutti i miei figli a conoscere la verità. Figli miei, io ho sempre pregato per la Chiesa di
mio Figlio, perciò prego anche voi di fare lo stesso. Pregate affinché i vostri pastori risplendano dell’amore
di mio Figlio. Vi ringrazio!” La Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti portati perché
venissero benedetti.
Messaggio a Mirjana 2 febbraio 2015: “Cari figli, eccomi sono qui in mezzo a voi. Vi guardo, vi sorrido e vi
amo come solo una madre può fare. Attraverso lo Spirito Santo che viene per mezzo della mia purezza,
vedo i vostri cuori e li offro a mio Figlio. Già da tanto tempo vi chiedo di essere miei apostoli, di pregare per
coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio. Chiedo la preghiera fatta con l’amore, la preghiera che fa
opere e sacrifici. Non perdete tempo a capire se siete degni di essere miei apostoli, il Padre Celeste
giudicherà tutti, ma voi amatelo ed ascoltatelo. So che tutte queste cose vi confondono, anche la mia venuta
in mezzo a voi, ma accettatela con gioia e pregate per comprendere che siete degni di operare per il cielo. Il
mio amore è su di voi. Pregate affinché il mio amore vinca in ogni cuore, perché questo amore che perdona
si dona e non cessa mai. Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan 20 febbraio 2015: “Cari figli! Oggi vi invito a pregare per la pace; la pace è messa a
rischio. Pregate di più, pregate col cuore! La Madre prega con voi ed intercede presso suo Figlio per tutti
voi. Grazie cari figli per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana 2 marzo 2015: “Cari figli, voi siete la mia forza. Voi, apostoli miei, che, con il vostro
amore, l’umiltà ed il silenzio della preghiera, fate in modo che mio Figlio venga conosciuto. Voi vivete in me.
Voi portate me nel vostro cuore. Voi sapete di avere una Madre che vi ama e che è venuta a portare amore.
Vi guardo nel Padre Celeste, guardo i vostri pensieri, i vostri dolori, le vostre sofferenze e le porto a mio
Figlio. Non abbiate paura! Non perdete la speranza, perché mio Figlio ascolta sua Madre. Egli ama fin da
quando è nato, ed io desidero che tutti i miei figli conoscano questo amore; che ritornino a lui coloro che, a
causa del loro dolore e di incomprensioni, l’hanno abbandonato e che lo conoscano tutti coloro che non
l’hanno mai conosciuto. Per questo voi siete qui, apostoli miei, ed anch’io con voi come Madre. Pregate per
avere la saldezza della fede, perché amore e misericordia vengono da una fede salda. Per mezzo
dell’amore e della misericordia aiuterete tutti coloro che non sono coscienti di scegliere le tenebre al posto
della luce. Pregate per i vostri pastori, perché essi sono la forza della Chiesa che mio Figlio vi ha lasciato.
Per mezzo di mio Figlio essi sono i pastori delle anime. Vi ringrazio!”.
Messaggio annuale a Mirjana 18 Marzo 2015: “Cari figli! Vi prego con tutto il mio cuore, vi prego
purificate i vostri cuori dal peccato e rivolgeteli in alto verso Dio e verso la vita eterna. Vi prego vegliate e
siate aperti alla verità. Non permettete che tutte le cose di questa terra vi allontanino dalla conoscenza della
vera soddisfazione che si trova nell’unione con il mio Figlio. Io vi guido sul cammino della vera sapienza
perché soltanto con la vera sapienza potete conoscere la vera pace ed il vero bene. Non perdete il tempo
chiedendo i segni al Padre Celeste perché il segno più grande ve l’ha già dato, ed è il mio Figlio. Perciò, figli
miei, pregate affinché lo Spirito Santo possa introdurvi nella verità, aiutarvi a conoscerla e perché attraverso
questa conoscenza della verità, possiate essere una cosa sola con il Padre Celeste e con il mio Figlio.
Questa è la conoscenza che dona la felicità sulla terra ed apre la porta della vita eterna e dell’amore
immenso. Vi ringrazio. ”
Dalla registrazione audio video della traduzione dopo l’apparizione la traduttrice del testo in italiano ha
trasmesso quanto segue: “Mirjana ha detto che la Madonna si è rivolta a noi come ai suoi figli che ama con
amore incommensurabile. Alla fine Mirjana ha aggiunto: “Questa bellissima giornata della venuta della
Madonna in mezzo a noi sulla Terra, il paradiso che scende sulla Terra, non è perché è il mio compleanno.
La Madonna non ha fatto neanche cenno al mio compleanno, perché per Lei il mio compleanno è come il
compleanno di ognuno di voi. Quando cominceranno a rivelarsi le cose per le quali è venuta, capirete
perché ha scelto il 18 Marzo”.
Messaggio a Mirjana 2 aprile 2015: “Cari figli ho scelto voi, apostoli miei, perché tutti portate dentro di voi
qualcosa di bello. Voi potete aiutarmi affinché l’amore per cui mio Figlio è morto, ma poi anche risorto, vinca
nuovamente. Perciò vi invito, apostoli miei, a cercare di vedere in ogni creatura di Dio, in tutti i miei figli,
qualcosa di buono e a cercare di comprenderli. Figli miei, tutti voi siete fratelli e sorelle per mezzo del
medesimo Spirito Santo. Voi, ricolmi d’amore verso mio Figlio, potete raccontare a tutti coloro che non
hanno conosciuto questo amore ciò che voi conoscete. Voi avete conosciuto l’amore di mio Figlio, avete
compreso la sua risurrezione, voi volgete con gioia gli occhi verso di lui. Il mio desiderio materno è che tutti i
miei figli siano uniti nell’amore verso Gesù. Perciò vi invito, apostoli miei, a vivere con gioia l’Eucaristia
perché, nell’Eucaristia, mio Figlio si dona a voi sempre di nuovo e, col suo esempio, vi mostra l’amore e il
sacrificio verso il prossimo.
Vi ringrazio”. La Madonna era decisa nella sua intenzione di aiutarci. Mirjana ha detto che ha raccomandato
tutti e che la Madonna ha benedetto tutti.
Messaggio a Mirjana 2 maggio 2015: “Cari figli aprite i vostri cuori e provate a sentire quanto vi amo e
quanto desidero che amiate mio Figlio. Desidero che Lo conosciate di più perché è impossibile conoscerlo e
non amarLo, perché Lui è l’amore. Figli miei, io vi conosco: conosco i vostri dolori e le vostre sofferenze
perché le ho vissute. Gioisco con voi nelle vostre gioie. Piango con voi nei vostri dolori. Non vi abbandonerò
mai. Vi parlerò sempre con mitezza materna e, come madre, ho bisogno dei vostri cuori aperti, affinché con
la sapienza e la semplicità diffondiate l’amore di mio Figlio. Ho bisogno di voi aperti e sensibili verso il bene
e la misericordia. Ho bisogno della vostra unione con mio Figlio, perché desidero che siate felici e Lo
aiutiate a portare la felicità a tutti i miei figli. Apostoli miei, ho bisogno di voi, affinché mostriate a tutti la
verità divina, affinché il mio cuore, che ha sofferto e soffre anche oggi immensamente, possa nell’amore
trionfare. Pregate per la santità dei vostri pastori, affinché nel nome di mio Figlio, possano operare miracoli,
perché la santità opera miracoli. Vi ringrazio.” La Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti
portati.
Mirjana ha detto che la Madonna oggi è apparsa determinata e decisa.
Messaggio a Ivan 29 Maggio 2015
“Anche stasera la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti col suo materno
saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi la Madonna ha steso le mani e ha pregato per un periodo di
tempo su tutti voi, ha pregato in particolare su voi malati. Poi la Madonna ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi a pregare per i miei pastori nella Chiesa. Pregate, cari figli, affinché
accolgano me, accolgano i miei messaggi e vivano i miei messaggi. Perché siano portatori dei miei
messaggi in questo mondo stanco. Cari figli, essi, fortificati dallo Spirito Santo e dalla fede, siano portatori
del Santo Vangelo ed evangelizzatori nelle famiglie! Pregate, cari figli, per i miei pastori e siate perseveranti
nella preghiera. Grazie per aver risposto anche oggi alla mia chiamata.”
Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete
portato perché fosse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre intenzioni, le
vostre famiglie e in modo speciale i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare per un periodo di tempo
qui su tutti voi, e in questa preghiera se n’è andata nel segno della luce e della croce, col saluto: “Andate in
pace, cari figli miei!”.
Ecco questo è il riassunto delle cose più importanti dell’incontro di stasera”.
Messaggio a Mirjana 2 giugno 2015: “Cari figli, desidero operare attraverso di voi, miei figli, miei apostoli,
per radunare alla fine tutti i miei figli là dove tutto è pronto per la vostra felicità. Prego per voi, perché
possiate convertire con le opere, perché è giunto il tempo delle opere di Verità, di mio Figlio. Il mio amore
opererà in voi, mi servirò di voi. Abbiate fiducia in me perché tutto quello che desidero, lo desidero per il
vostro bene, il bene eterno creato dal Padre Celeste. Voi, figli miei, apostoli miei, vivete la vita terrena in
comunione coi miei figli che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio, che non mi chiamano “Madre”, ma
non abbiate paura di testimoniare la Verità. Se voi non temete e testimoniate con coraggio, la Verità
trionferà miracolosamente. Ma ricordate: la forza è nell’amore. Figli miei, l’amore è pentimento, perdono,
preghiera, sacrificio e misericordia. Se saprete amare, convertirete con le opere, consentirete alla luce di
mio Figlio di penetrare nelle anime. Vi ringrazio! Pregate per i vostri pastori: essi appartengono a mio Figlio,
Lui li ha chiamati. Pregate affinché abbiano sempre la forza e il coraggio di risplendere della luce di mio
Figlio”.
Messaggio a Mirjana 2 luglio 2015: “Cari figli, vi invito a diffondere la fede in mio Figlio, la vostra fede.
Voi, miei figli, illuminati dallo Spirito Santo, miei apostoli, trasmettetela agli altri, a coloro che non credono,
non sanno e non vogliono sapere. Perciò voi dovete pregare molto per il dono dell’amore, perché l’amore è
un tratto distintivo della vera fede e voi sarete apostoli del mio amore. L’amore ravviva sempre nuovamente
il dolore e la gioia dell’Eucaristia, ravviva il dolore della Passione di mio Figlio, che vi ha mostrato cosa vuol
dire amare senza misura; ravviva la gioia del fatto che vi ha lasciato il suo Corpo ed il suo Sangue per
nutrirvi di sé ed essere così una cosa sola con voi. Guardandovi con tenerezza provo un amore senza
misura, che mi rafforza nel mio desiderio di condurvi ad una fede salda. Una fede salda vi darà gioia e
allegrezza sulla terra e, alla fine, l’incontro con mio Figlio. Questo è il suo desiderio. Perciò vivete lui, vivete
l’amore, vivete la luce che sempre vi illumina nell’Eucaristia. Vi prego di pregare molto per i vostri pastori, di
pregare per avere quanto più amore possibile per loro, perché mio Figlio ve li ha dati affinché vi nutrano col
suo Corpo e vi insegnino l’amore. Perciò amateli anche voi! Ma, figli miei, ricordate: l’amore significa
sopportare e dare e mai, mai giudicare. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 agosto 2015: “Cari figli, io, come Madre che ama i suoi figli, vedo quanto è difficile
il tempo che state vivendo. Vedo la vostra sofferenza, ma voi dovete sapere che non siete soli: mio Figlio è
con voi! Egli è dovunque, è invisibile, ma potete vederlo se lo vivete. Egli è la luce che vi illumina l’anima e
dà pace. Lui è la Chiesa, che dovete amare, e pregare e lottare sempre per essa: non però solamente a
parole, ma con opere d’amore. Figli miei, fate in modo che tutti conoscano mio Figlio, fate in modo che sia
amato, perché la verità è nel mio Figlio, nato da Dio, Figlio di Dio. Non perdete tempo pensando troppo; vi
allontanereste dalla verità. Accogliete la sua Parola con cuore semplice e vivetela. Se vivete la sua Parola,
pregherete. Se vivete la sua Parola, amerete con amore misericordioso, vi amerete gli uni gli altri. Quanto
più amerete, tanto più sarete lontani dalla morte. Per coloro che vivranno la Parola di mio Figlio e
ameranno, la morte sarà vita.
Vi ringrazio! Pregate per poter vedere mio Figlio nei vostri pastori. Pregate per poterlo abbracciare in loro”.
Messaggio a Mirjana 2 settembre 2015: “Cari figli, cari miei apostoli dell’amore, miei portatori di verità, vi
invito nuovamente e vi raduno attorno a me affinché mi aiutiate, affinché aiutiate tutti i miei figli assetati
d’amore e di verità, assetati di mio Figlio. Io sono una grazia del Padre Celeste, mandata per aiutarvi a
vivere la parola di mio Figlio. Amatevi gli uni gli altri. Ho vissuto la vostra vita terrena.
So che non è sempre facile ma, se vi amerete gli uni gli altri, pregherete col cuore, raggiungerete le altezze
spirituali e vi si aprirà la via verso il paradiso. Là vi attendo io, vostra Madre, perché io sono là.
Siate fedeli a mio Figlio ed insegnate agli altri la fedeltà. Sono con voi e vi aiuterò. Vi insegnerò la fede,
perché sappiate trasmetterla agli altri nel modo giusto. Vi insegnerò la verità, perché sappiate discernere.
Vi insegnerò l’amore, perché sappiate cos’è il vero amore. Figli miei, mio Figlio farà in modo di parlare
attraverso le vostre parole e le vostre opere. Vi ringrazio”
Messaggio a Mirjana 2 ottobre 2015: “Cari figli, sono qui in mezzo a voi per incoraggiarvi, riempirvi del
mio amore e invitarvi nuovamente ad essere testimoni dell’amore di mio Figlio. Molti miei figli non hanno
speranza, non hanno pace, non hanno amore. Essi cercano mio Figlio, ma non sanno come e dove trovarlo.
Mio Figlio apre loro le braccia, ma voi aiutateli a giungere tra le sue braccia. Figli miei, per questo dovete
pregare per l’amore.
Dovete pregare moltissimo per avere quanto più amore possibile, perché l’amore vince la morte e fa sì che
la vita continui. Apostoli del mio amore, figli miei: unitevi in preghiera con cuore vero e semplice, per quanto
lontani siate gli uni dagli altri. Incoraggiatevi gli uni gli altri nella crescita spirituale, come vi sto
incoraggiando io. Veglio su di voi e sono con voi ogni volta che pensate a me. Pregate anche per i vostri
pastori, per coloro che hanno rinunciato a tutto per mio Figlio e per voi. Amateli e pregate per loro. Il Padre
Celeste ascolta le vostre preghiere. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana 2 novembre 2015: “Cari figli, desidero parlarvi di nuovo dell’amore. Vi ho radunati
intorno a me nel Nome di mio Figlio, secondo la sua volontà. Desidero che la vostra fede sia salda e
provenga dall’amore, perché quei miei figli che capiscono l’amore di mio Figlio e lo seguono, vivono
nell’amore e nella speranza. Hanno conosciuto l’amore di Dio. Perciò, figli miei, pregate, pregate per poter
amare il più possibile e compiere opere d’amore. Perché la sola fede, senza amore e opere d’amore, non è
quello che vi chiedo. Figli miei, quella è una parvenza di fede, è un lodare se stessi. Mio Figlio chiede fede e
opere, amore e bontà. Io prego, ma chiedo anche a voi di pregare e vivere l’amore, perché desidero che
mio Figlio, quando guarderà i cuori di tutti i miei figli, possa vedere in essi amore e bontà, non odio ed
indifferenza. Figli miei, apostoli del mio amore, non perdete la speranza, non perdete la forza: voi lo potete
fare! Io vi incoraggio e benedico, perché tutto ciò che è di questa terra — che purtroppo molti miei figli
mettono al primo posto — scomparirà e resteranno solo l’amore e le opere d’amore, che vi apriranno le
porte del Regno dei Cieli. Io vi attenderò presso quelle porte, presso quelle porte desidero attendere ed
abbracciare tutti i miei figli.
Vi ringrazio!”.
Messaggio a Mirjana 2 dicembre 2015: “Cari figli, io sono sempre con voi, perché mio Figlio vi ha affidato
a me. E voi, figli miei, voi avete bisogno di me, mi cercate, venite a me e fate gioire il mio Cuore materno. Io
ho ed avrò sempre amore per voi, per voi che soffrite e che offrite i vostri dolori e le vostre sofferenze a mio
Figlio e a me. Il mio amore cerca l’amore di tutti i miei figli ed i miei figli cercano il mio amore. Per mezzo
dell’amore, Gesù cerca la comunione tra il Cielo e la terra, tra il Padre Celeste e voi, miei figli, la sua
Chiesa. Perciò bisogna pregare molto, pregare ed amare la Chiesa a cui appartenete. Ora la Chiesa soffre
ed ha bisogno di apostoli che, amando la comunione, testimoniando e dando, mostrino le vie di Dio. Ha
bisogno di apostoli che, vivendo l’Eucaristia col cuore, compiano opere grandi. Ha bisogno di voi, miei
apostoli dell’amore. Figli miei, la Chiesa è stata perseguitata e tradita fin dai suoi inizi, ma è cresciuta di
giorno in giorno. È indistruttibile, perché mio Figlio le ha dato un cuore: l’Eucaristia. La luce della sua
risurrezione ha brillato e brillerà su di lei. Perciò non abbiate paura! Pregate per i vostri pastori, affinché
abbiano la forza e l’amore per essere dei ponti di salvezza. Vi ringrazio!”
2016
Messaggio a Mirjana 2 gennaio 2016: “Cari figli, come Madre sono felice di essere in mezzo a voi, perché
desidero parlarvi nuovamente delle parole di mio Figlio e del suo amore. Spero che mi accoglierete col
cuore, perché le parole di mio Figlio ed il suo amore sono l’unica luce e speranza nella tenebra del
momento attuale. Questa è l’unica verità e voi, che la accoglierete e la vivrete, avrete cuori puri e umili. Mio
Figlio ama i puri e gli umili. I cuori puri ed umili ridanno vita alle parole di mio Figlio: le vivono, le diffondono
e fanno in modo che tutti le odano. Le parole di mio Figlio ridanno la vita a coloro che le ascoltano, le parole
di mio Figlio riportano l’amore e la speranza. Perciò, miei cari apostoli, figli miei, vivete le parole di mio
Figlio. Amatevi come lui vi ha amato. Amatevi nel suo nome e in memoria di lui. La Chiesa progredisce e
cresce grazie a coloro che ascoltano le parole di mio Figlio, grazie a coloro che amano, grazie a coloro che
patiscono e soffrono in silenzio e nella speranza della redenzione definitiva. Perciò, miei cari figli, le parole
di mio Figlio ed il suo amore siano il primo e l’ultimo pensiero della vostra giornata. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana del 2 febbraio 2016: “Cari figli, vi ho invitati e vi invito nuovamente a conoscere mio
Figlio, a conoscere la verità. Io sono con voi e prego che ci riusciate. Figli miei, dovete pregare molto per
avere quanto più amore e pazienza possibile, per saper sopportare il sacrificio ed essere poveri in spirito.
Mio Figlio, per mezzo dello Spirito Santo, è sempre con voi. La sua Chiesa nasce in ogni cuore che lo
conosce. Pregate per poter conoscere mio Figlio, pregate affinché la vostra anima sia una cosa sola con lui.
È questa la preghiera ed è questo l’amore che attira gli altri e vi rende miei apostoli. Vi guardo con amore,
con amore materno. Vi conosco, conosco i vostri dolori e le vostre afflizioni, perché anch’io ho sofferto in
silenzio. La mia fede mi ha dato amore e speranza. Vi ripeto: la Risurrezione di mio Figlio e la mia
Assunzione al Cielo sono per voi speranza e amore. Perciò, figli miei, pregate per conoscere la verità, per
avere una fede salda, che guidi i vostri cuori e sappia trasformare le vostre sofferenze e i vostri dolori in
amore e speranza. Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana del 2 marzo 2016: “Cari figli la mia venuta a voi è per voi un dono del Padre Celeste.
Per mezzo del suo amore vengo per aiutarvi a trovare la via verso la verità, a trovare la via verso mio Figlio.
Vengo a confermarvi la verità.
Desidero ricordarvi le parole di mio Figlio. Egli ha pronunciato parole di salvezza per il mondo intero, parole
d’amore per tutti, l’amore che ha mostrato col suo sacrificio. Anche oggi però molti miei figli non lo
conoscono, non vogliono conoscerlo, sono indifferenti. A causa della loro indifferenza, il mio Cuore soffre
amaramente. Mio Figlio è sempre stato nel Padre. Nascendo sulla terra, ha portato la Divinità, mentre da
me ha assunto l’umanità. Con lui la Parola è giunta in mezzo a noi. Con lui è giunta la Luce del mondo, che
penetra nei cuori, li illumina, li ricolma d’amore e di consolazione.
Figli miei, possono vedere mio Figlio tutti quelli che lo amano, poiché il suo volto è visibile attraverso le
anime che sono ricolme d’amore verso di lui.
Perciò, figli miei, apostoli miei: ascoltatemi! Lasciate la vanità e l’egoismo.
Non vivete soltanto per ciò che è terreno, materiale. Amate mio Figlio e fate sì che gli altri vedano il suo
volto attraverso il vostro amore verso di lui. Io vi aiuterò a conoscerlo il più possibile. Io vi parlerò di lui. Vi
ringrazio”.
Messaggio a Mirjana del 2 Aprile 2016:
“Cari figli, non abbiate cuori duri, chiusi e pieni di paura. Permettete al mio amore materno di
illuminarli e riempirli d’amore e di speranza, affinché, come Madre, io lenisca i vostri dolori: io li conosco, io
li ho provati. Il dolore eleva ed è la preghiera più grande. Mio Figlio ama in modo particolare coloro che
patiscono dolori. Ha mandato me a lenirli e a portarvi speranza. Confidate in lui! So che per voi è difficile,
perché attorno a voi vedete sempre più tenebra. Figli miei, essa va squarciata con la preghiera e l’amore.
Chi prega ed ama non teme, ha speranza ed amore misericordioso. Vede la luce, vede mio Figlio. Come
miei apostoli, vi invito a cercare di essere un esempio di amore misericordioso e di speranza.
Pregate sempre di nuovo per avere quanto più amore possibile, perché l’amore misericordioso porta la luce
che squarcia ogni tenebra, porta mio Figlio. Non abbiate paura, non siete soli: io sono con voi! Vi chiedo di
pregare per i vostri pastori, affinché abbiano amore in ogni momento e agiscano con amore verso mio
Figlio, per mezzo di lui e in memoria di lui. Vi ringrazio!”
Messaggio a Mirjana del 2 Maggio 2016:
“Cari figli, il mio Cuore materno desidera la vostra sincera conversione e che abbiate una fede salda,
affinché possiate diffondere amore e pace a tutti coloro che vi circondano. Ma, figli miei, non dimenticate:
ognuno di voi dinanzi al Padre Celeste è un mondo unico! Perciò permettete che l’azione incessante dello
Spirito Santo abbia effetto su di voi. Siate miei figli spiritualmente puri. Nella spiritualità è la bellezza: tutto
ciò che è spirituale è vivo e molto bello. Non dimenticate che nell’Eucaristia, che è il cuore della fede, mio
Figlio è sempre con voi. Egli viene a voi e con voi spezza il pane perché, figli miei, per voi è morto, è risorto
e viene nuovamente. Queste mie parole vi sono note perché esse sono la verità, e la verità non cambia:
solo che molti miei figli l’hanno dimenticata. Figli miei, le mie parole non sono né vecchie né nuove, sono
eterne. Perciò invito voi, miei figli, a osservare bene i segni dei tempi, a “raccogliere le croci frantumate” e
ad essere apostoli della Rivelazione. Vi ringrazio”.
Messaggio a Ivan del 2 Maggio 2016 – Podbrdo ore 22.00
“Cari figli, non lasciate che lo scintillio di questo mondo vi seduca: il materialismo, l’invidia, la superbia. Non
lasciate che la luce del mondo vi seduca. Apritevi alla luce dell’Amore Divino, all’Amore di mio Figlio.
Decidetevi per Lui: Egli è l’Amore, Egli è la Verità. Riportate la preghiera nelle vostre famiglie. Pregate di
più! Le vostre preghiere mi sono necessarie, affinché possa realizzare con voi i miei piani. Grazie, cari figli,
per esservi decisi anche oggi per Gesù”.Poi la Madonna ci ha benedetti tutti con la sua benedizione
materna, ed ha benedetto tutto quello che avete portato perché venisse benedetto. Io ho raccomandato tutti
voi, i vostri bisogni, le vostre intenzioni, le vostre famiglie. Poi la Madonna se n’è andata, se n’è andata nel
segno della luce e della croce col saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”.
Messaggio a Mirjana del 2 Giugno 2016: Cari figli, come Madre della Chiesa, come vostra Madre, sorrido
guardandovi venire a me, radunarvi attorno a me e cercarmi. Le mie venute tra voi sono una prova di
quanto il Cielo vi ama. Esse vi indicano la via verso la vita eterna, verso la salvezza. Apostoli miei, voi che
cercate di avere un cuore puro e mio Figlio in esso, voi siete sulla buona strada. Voi che cercate mio Figlio,
state cercando la buona strada. Egli ha lasciato molti segni del suo amore. Ha lasciato la speranza. È facile
trovarlo, se siete disposti al sacrificio e alla penitenza, se avrete pazienza, misericordia ed amore per il
vostro prossimo. Molti miei figli non vedono e non sentono, perché non vogliono farlo. Le mie parole e le
mie opere non le accolgono, ma mio Figlio, attraverso di me, invita tutti. Il suo Spirito illumina tutti i miei figli
nella luce del Padre Celeste, nella comunione tra Cielo e terra, nell’amore vicendevole; perché amore
chiama amore e fa sì che le opere siano più importanti delle parole. Perciò, apostoli miei, pregate per la
vostra Chiesa, amatela e fate opere d’amore. Per quanto sia tradita e ferita, essa è qui perché proviene dal
Padre Celeste. Pregate per i vostri pastori, per vedere in essi la grandezza dell’amore di mio Figlio. Vi
ringrazio.
Messaggio a Mirjana del 2 luglio 2016:
“Cari figli, la mia presenza reale e vivente in mezzo a voi deve rendervi felici, perché questo è il grande
amore di mio Figlio. Egli mi manda in mezzo a voi affinché, con materno amore, io vi dia sicurezza; affinché
comprendiate che dolore e gioia, sofferenza e amore fanno sì che la vostra anima viva intensamente;
affinché vi inviti nuovamente a celebrare il Cuore di Gesù, il cuore della fede: l’Eucaristia. Mio Figlio, di
giorno in giorno, nei secoli ritorna vivente in mezzo a voi: ritorna a voi, anche se non vi ha mai abbandonato.
Quando uno di voi, miei figli, ritorna a lui, il mio Cuore materno sussulta di felicità. Perciò, figli miei, ritornate
all’Eucaristia, a mio Figlio. La strada verso mio Figlio è difficile e piena di rinunce ma, alla fine, c’è sempre la
luce. Io capisco i vostri dolori e le vostre sofferenze e, con materno amore, asciugo le vostre lacrime.
Confidate in mio Figlio, poiché Egli farà per voi quello che non sapreste nemmeno chiedere. Voi, figli miei,
voi dovete preoccuparvi soltanto per la vostra anima, perché essa è l’unica cosa che vi appartiene sulla
terra. Sudicia o pura, la porterete davanti al Padre Celeste. Ricordate: la fede nell’amore di mio Figlio viene
sempre ricompensata. Vi chiedo di pregare in modo particolare per coloro che mio Figlio ha chiamato a
vivere secondo lui e ad amare il loro gregge.
Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana del 2 agosto 2016:
“Cari figli, sono venuta a voi, in mezzo a voi, perché mi diate le vostre preoccupazioni, affinché possa
presentarle a mio Figlio e intercedere per voi presso di lui per il vostro bene. So che ognuno di voi ha le sue
preoccupazioni, le sue prove. Perciò maternamente vi invito: venite alla Mensa di mio Figlio! Egli spezza il
pane per voi, vi dà se stesso. Vi dà la speranza. Egli vi chiede più fede, speranza e serenità. Chiede la
vostra lotta interiore contro l’egoismo, il giudizio e le umane debolezze. Perciò io, come Madre, vi dico:
pregate, perché la preghiera vi dà forza per la lotta interiore. Mio Figlio, da piccolo, mi diceva spesso che
molti mi avrebbero amata e chiamata “Madre”. Io, qui in mezzo a voi, sento amore e vi ringrazio! Per mezzo
di questo amore prego mio Figlio affinché nessuno di voi, miei figli, torni a casa così come è venuto.
Affinché portiate quanta più speranza, misericordia e amore possibile; affinché siate i miei apostoli
dell’amore, che testimonino con la loro vita che il Padre Celeste è sorgente di vita e non di morte. Cari figli,
di nuovo maternamente vi prego: pregate per gli eletti di mio Figlio, per le loro mani benedette, per i vostri
pastori, affinché possano predicare mio Figlio con quanto più amore possibile, e così suscitare conversioni.
Vi ringrazio!”
Messaggio a Ivan del 12 agosto 2016:
“Cari figli, anche oggi vi invito alla perseveranza nella preghiera. Pregate, cari figli, in particolare per la
perseveranza nella preghiera famigliare. Oggi prego insieme con voi per la famiglia. Desidero, cari figli, la
santità nella famiglia, affinché ci siano più famiglie sante, che preghino e vivano le parole di mio Figlio e i
messaggi che vi do. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Ivan del 26 agosto 2016:
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi in modo particolare a vivere i miei messaggi. Cari figli, non parlate
dei miei messaggi, ma vivete i miei messaggi! Siate anche voi il mio segno vivo, il segno della mia presenza
qui, e irradiate gli altri con la vostra presenza.
Cari figli, in questo tempo pregate di più, pregate insieme a me e per le mie intenzioni. Seguitemi, cari figli!
Vivete i miei messaggi! Non temete, io sono con voi e intercedo per tutti voi presso mio Figlio. Grazie, cari
figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata “.
Messaggio a Mirjana del 2 Settembre 2016:
“Cari figli, secondo la volontà di mio Figlio ed il mio materno amore vengo a voi, miei figli, ed in particolare
per coloro che ancora non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio. Vengo a voi che pensate a me, che mi
invocate. A voi do il mio materno amore e porto la benedizione di mio Figlio. Avete cuori puri e aperti?
Vedete i doni, i segni della mia presenza e del mio amore? Figli miei, nella vostra vita terrena ispiratevi al
mio esempio. La mia vita è stata dolore, silenzio ed un’immensa fede e fiducia nel Padre Celeste. Nulla è
casuale: né il dolore, né la gioia, né la sofferenza, né l’amore. Sono tutte grazie che mio Figlio vi dona e che
vi conducono alla vita eterna. Mio Figlio vi chiede l’amore e la preghiera in lui. Amare e pregare in lui vuol
dire — come Madre voglio insegnarvelo — pregare nel silenzio della propria anima, e non soltanto recitare
con le labbra. Lo è anche il più piccolo bel gesto compiuto nel nome di mio Figlio; lo è la pazienza, la
misericordia, l’accettazione del dolore ed il sacrificio fatto per gli altri. Figli miei, mio Figlio vi guarda. Pregate
per vedere anche voi il suo volto, ed affinché esso possa esservi rivelato. Figli miei, io vi rivelo l’unica ed
autentica verità. Pregate per comprenderla e poter diffondere amore e speranza, per poter essere apostoli
del mio amore. Il mio Cuore materno ama in modo particolare i pastori. Pregate per le loro mani benedette.
Vi ringrazio!”
Messaggio a Ivan del 20 settembre 2016:
“Cari Figli sono felice perché posso constatare e vedere quanti miei figli si sono radunati e pregano insieme
con il Santo Padre per la Pace. Anche Voi siete presenti in questa preghiera e anche Voi state pregando
per questa Pace, necessaria a questo mondo inquieto. Perciò perseverate ancora e pregate per la Pace.
La Pace nei Vostri cuori.
Grazie cari figli perché anche oggi avete risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana del 2 Ottobre 2016
Cari figli, lo Spirito Santo, per mezzo del Padre Celeste, mi ha reso Madre: Madre di Gesù e, per ciò stesso,
anche vostra Madre. Perciò vengo per ascoltarvi, per spalancare a voi le mie braccia materne, per darvi il
mio Cuore e invitarvi a restare con me, poiché dall’alto della croce mio Figlio vi ha affidato a me. Purtroppo
molti miei figli non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio, molti non vogliono conoscere lui.
Oh figli miei, quanto male fanno coloro che devono vedere o comprendere per credere! Perciò voi, figli miei,
apostoli miei, nel silenzio del vostro cuore ascoltate la voce di mio Figlio, affinché il vostro cuore sia sua
dimora e non sia tenebroso e triste, ma illuminato dalla luce di mio Figlio.
Cercate la speranza con fede, poiché la fede è la vita dell’anima. Vi invito di nuovo: pregate! Pregate per
vivere la fede in umiltà, nella pace dello spirito e rischiarati dalla luce. Figli miei, non cercate di capire tutto
subito, perché anch’io non ho compreso subito tutto, ma ho amato e creduto nelle parole divine che mio
Figlio diceva, lui che è stato la prima luce e l’inizio della Redenzione.
Apostoli del mio amore, voi che pregate, vi sacrificate, amate e non giudicate: voi andate e diffondete la
verità, le parole di mio Figlio, il Vangelo. Voi, infatti, siete un vangelo vivente, voi siete raggi della luce di mio
Figlio. Mio Figlio ed io saremo accanto a voi, vi incoraggeremo e vi metteremo alla prova. Figli miei,
chiedete sempre e soltanto la benedizione di coloro le cui mani mio Figlio ha benedetto, ossia dei vostri
Pastori. Vi ringrazio.
Apparizione ad Ivan – Croce blu, alle ore 21,00 – venerdì 21 ottobre 2016
Anche oggi, come dopo ogni incontro con la Madonna, vorrei avvicinarvi e descrivervi un po’ l’incontro di
stasera. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti con il suo
materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”
Poi la Madonna ha pregato per un periodo di tempo qui su tutti noi con le mani distese, ha pregato in
particolare su voi malati presenti.
Poi ha detto: “Cari figli, anche oggi desidero invitarvi alla perseveranza nella preghiera. Pregate, cari
figli, per la pace, per la pace! Che la pace regni nei cuori degli uomini, poiché da un cuore in pace
nasce un mondo in pace. Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata” .
Poi la Madonna ci ha benedetti tutti con la sua benedizione materna ed ha benedetto tutto quello che avete
portato perché venisse benedetto. Io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre famiglie ed in
particolare i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare per un periodo di tempo qui su tutti noi e in
questa preghiera se n’è andata, se n’è andata nel segno della luce e della croce, con il saluto:
“Andate in pace, cari figli miei!”
Messaggio a Mirjana del 2 Novembre 2016
Cari figli, venire a voi e manifestarmi a voi è una grande gioia per il mio Cuore materno. È un dono di mio
Figlio per voi e per altri che verranno. Come Madre vi invito: amate mio Figlio al di sopra di tutto! Per amarlo
con tutto il cuore, dovete conoscerlo. Lo conoscerete con la preghiera. Pregate col cuore e i sentimenti.
Pregare vuol dire pensare al suo amore e al suo sacrificio. Pregare significa amare, dare, patire ed offrire.
Invito voi, figli miei, ad essere apostoli della preghiera e dell’amore. Figli miei, è tempo di veglia. In questa
veglia vi invito alla preghiera, all’amore ed alla fiducia. Mentre mio Figlio guarderà nei vostri cuori, il mio
Cuore materno desidera che egli in essi veda fiducia incondizionata e amore. L’amore unito dei miei
apostoli vivrà, vincerà e svelerà il male. Figli miei, io sono stata il calice dell’Uomo–Dio, sono stata
strumento di Dio. Perciò invito voi, miei apostoli, ad essere calice dell’amore sincero e puro di mio Figlio. Vi
invito ad essere uno strumento attraverso il quale tutti coloro che non hanno conosciuto l’amore di Dio, che
non hanno mai amato, comprenderanno, lo accetteranno e si salveranno. Vi ringrazio, figli miei!
Mirjana ha riferito che la Madonna ha benedetto tutti i presenti e tutti gli oggetti di devozione portati per
essere benedetti ed ha aggiunto che, mentre la Madonna se ne andava, ha visto un calice.
Messaggio a Mirjana del 2 Dicembre 2016
“Cari figli il mio Cuore materno piange mentre guardo quello che fanno i miei figli.
I peccati si moltiplicano, la purezza dell’anima è sempre meno importante.
Mio Figlio viene dimenticato e adorato sempre meno ed i miei figli vengono perseguitati. Perciò voi, figli
miei, apostoli del mio amore, invocate il nome di mio Figlio con l’anima e con il cuore: Egli avrà per voi
parole di luce. Egli si manifesta a voi, spezza con voi il Pane e vi dà parole d’amore, affinché le trasformiate
in opere di misericordia e siate così testimoni di verità.
Perciò, figli miei, non abbiate paura! Permettete che mio Figlio sia in voi. Egli si servirà di voi per prendersi
cura delle anime ferite e convertire quelle perdute. Perciò, figli miei, tornate alla preghiera del Rosario.
Pregatelo con sentimenti di bontà, di offerta e di misericordia. Pregate non soltanto a parole, ma con opere
di misericordia. Pregate con amore verso tutti gli uomini.
Mio Figlio ha sublimato l’amore col sacrificio. Perciò vivete con lui per avere forza e speranza, per avere
l’amore che è vita e che conduce alla vita eterna.
Per mezzo dell’amore di Dio anch’io sono con voi, e vi guiderò con materno amore. Vi ringrazio!”.
Messaggio del 25 Dicembre 2016 a Jakov
“Cari figli! oggi in questo giorno di grazia vi invito, in maniera particolare, a pregare per la pace. Figli, io sono
venuta qui come Regina della Pace e tante volte vi ho chiamati a pregare per la pace, però i vostri cuori
sono agitati, il peccato vi frena ad aprirvi completamente alla grazia e alla pace che Dio vi vuole donare.
Vivere la pace, figli miei, vuol dire prima ad avere la pace nei vostri cuori e donarsi totalmente a Dio e alla
Sua volontà. Non cercate pace e gioia nelle cose terrene perché tutto questo è di passaggio. Sforzatevi
verso la Vera Misericordia e pace che viene solo da Dio e solo così i vostri cuori saranno pieni di gioia
sincera e solo così potrete diventare testimoni di pace in questo mondo agitato. Io sono la vostra madre e
intercedo per ogni uno di voi. Grazie perché avete risposto alla mia chiamata.
2017
Messaggio a Mirjana del 2 Gennaio 2017
Cari figli, mio Figlio era sorgente di amore e di luce quando, sulla terra, parlava al popolo di tutti i popoli.
Apostoli miei, seguite la sua luce. Farlo non è facile: dovete essere piccoli, dovete farvi più piccoli degli altri
e, con l’aiuto della fede, riempirvi del suo amore. Senza fede, nessun uomo sulla terra può vivere
un’esperienza miracolosa. Io sono con voi, mi manifesto a voi con queste venute, con queste parole.
Desidero testimoniarvi il mio amore e la mia cura materna. Figli miei, non perdete tempo facendo domande
a cui non ricevete mai risposta: al termine del vostro percorso terreno, il Padre Celeste ve le darà. Sappiate
sempre che Dio sa tutto, Dio vede, Dio ama. Il mio amatissimo Figlio illumina le vite e dissipa le tenebre; ed
il mio materno amore, che mi porta a voi, è indicibile, misterioso, ma reale. Io esprimo i miei sentimenti
verso di voi: amore, comprensione e materno affetto. A voi, apostoli miei, chiedo le vostre rose di preghiera,
che devono essere le opere di misericordia: sono quelle le preghiere più care al mio Cuore materno. Le
offro a mio Figlio, nato per voi. Egli vi guarda e vi ascolta. Noi vi siamo sempre vicini. Questo è un amore
che chiama, unisce, converte, incoraggia e ricolma. Perciò, apostoli miei, amatevi sempre gli uni gli altri, ma
soprattutto amate mio Figlio. Quella è l’unica via verso la salvezza, verso la vita eterna. Quella è la
preghiera che mi è più cara, e che ricolma il mio Cuore del profumo di rose più soave. Pregate, pregate
sempre per i vostri pastori, affinché abbiano la forza di essere la luce di mio Figlio. Vi ringrazio.
Messaggio a Mirjana del 2 Febbraio 2017
Cari figli, voi che cercate di presentare a mio Figlio ogni giorno della vostra vita, voi che provate a vivere con
lui, voi che pregate e vi sacrificate, voi siete la speranza in questo mondo inquieto. Voi siete i raggi della
luce di mio Figlio, un vangelo vivente, e siete i miei cari apostoli dell’amore. Mio Figlio è con voi. Egli è con
coloro che pensano a lui, che pregano. Allo stesso modo, però, egli aspetta pazientemente quelli che non lo
conoscono. Perciò voi, apostoli del mio amore, pregate col cuore e mostrate con le opere l’amore di mio
Figlio. Questa è l’unica speranza per voi, ed anche la sola via verso la vita eterna. Io, come Madre, io sono
qui con voi. Le vostre preghiere rivolte a me sono per me le più belle rose d’amore. Non posso non essere
là dove sento profumo di rose. C’è speranza! Vi ringrazio”.
Messaggio a Mirjana del 2 marzo 2017
“Cari figli, con materno amore vengo ad aiutarvi ad avere più amore, il che significa più fede. Vengo ad
aiutarvi a vivere con amore le parole di mio Figlio, in modo che il mondo sia diverso. Per questo raduno voi,
apostoli del mio amore, attorno a me. Guardatemi col cuore, parlatemi come ad una Madre dei vostri dolori,
delle vostre sofferenze, delle vostre gioie. Chiedete che preghi mio Figlio per voi. Mio Figlio è clemente e
giusto. Il mio Cuore materno desidererebbe che anche voi foste così. Il mio Cuore materno desidererebbe
che voi, apostoli del mio amore, parlaste con la vostra vita di mio Figlio e di me a tutti coloro che sono
attorno a voi, in modo che il mondo sia diverso, in modo che ritornino la semplicità e la purezza, in modo
che ritornino la fede e la speranza. Perciò, figli miei, pregate, pregate, pregate col cuore. Pregate con
amore, pregate con le buone opere. Pregate perché tutti conoscano mio Figlio, che il mondo cambi, che il
mondo si salvi. Vivete con amore le parole di mio Figlio. Non giudicate, ma amatevi gli uni gli altri, affinché il
mio Cuore possa trionfare. Vi ringrazio!
Messaggio a Mirjana del 18 marzo 2017
“Cari figli, il mio desiderio materno è che i vostri cuori siano riempiti di pace e che le vostre anime sino pure
affinché alla presenza di mio Figlio possiate vedere il Suo volto. Perché, figli miei, come madre so che avete
sete di consolazione, speranza e protezione.
Figli miei, voi, coscientemente ed incoscientemente cercate mio Figlio.
Anch’ io mentre trascorrevo il tempo terreno gioivo, soffrivo e con pazienza sopportavo i dolori finché il mio
Figlio nella sua gloria li ha eliminati.
Perciò dico a mio Figlio: Aiutali sempre! Voi ,figli miei, con amore veritiero illuminate le tenebre dell’egoismo
che avvolgono sempre di più i miei figli. Siate generosi. Le vostre mani e il vostro cuore siano sempre aperti.
Non temete. Abbandonatevi a mio Figlio con fiducia e speranza.
Guardando verso di Lui vivete la vita con amore.
Amare significa donarsi, sopportare e mai giudicare.
Amare significa vivere le parole di mio Figlio.
Figli miei, come madre vi dico: soltanto l’amore veritiero guida alla felicità eterna.
Messaggio a Mirjana del 2 aprile 2017
Cari figli, apostoli del mio amore, spetta a voi diffondere l’amore di mio Figlio a tutti coloro che non l’hanno
conosciuto.
A voi, piccole luci del mondo, che io istruisco con materno amore perché splendano chiaramente di uno
splendore pieno. La preghiera vi aiuterà, perché la preghiera salva voi, la preghiera salva il mondo. Perciò,
figli miei, pregate con le parole, con i sentimenti, con l’amore misericordioso e col sacrificio. Mio Figlio vi ha
mostrato la via: lui, che si è incarnato ed ha fatto di me il primo calice; lui, che col suo sublime sacrificio vi
ha mostrato come bisogna amare. Perciò, figli miei, non abbiate paura di dire la verità. Non abbiate paura di
cambiare voi stessi ed il mondo diffondendo l’amore, facendo in modo che mio Figlio sia conosciuto ed
amato amando gli altri in lui. Io, come Madre, sono sempre con voi. Prego mio Figlio che vi aiuti affinché
nella vostra vita regni l’amore: l’amore che vive, l’amore che attrae, l’amore che dà vita. Questo è l’amore
che io vi insegno, l’amore puro. Spetta a voi, apostoli miei, riconoscerlo, viverlo e diffonderlo. Pregate per i
vostri pastori con sentimento, affinché possano testimoniare mio Figlio con amore.
Vi ringrazio!
Messaggio a Ivan del 24 Aprile 2017
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi, particolarmente in questo tempo in cui il mondo attraversa crisi
difficili e sconvolgimenti. Vi invito, cari figli, oggi perché vi siete allontanati da Gesù, perché avete messo in
secondo piano Gesù e lo avete trascurato. Perciò vi invito a decidervi per lui e a mettere Gesù nella vostra
vita al primo posto. Oggi desidero incoraggiarvi nella speranza: abbiate speranza, non perdete la speranza!
Non abbiate paura: la mia mano è stesa e desidera guidarvi.
Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana del 2 Maggio 2017
“Cari figli, vi invito a pregare non chiedendo, ma offrendo un sacrificio: sacrificando voi stessi.
Vi invito all’annuncio della verità e dell’amore misericordioso. Io prego mio Figlio per voi, per la vostra fede,
che sta sempre più diminuendo nei vostri cuori. Lo prego di aiutarvi con lo Spirito Divino, come anch’io
desidero aiutarvi con spirito materno. Figli miei, dovete essere migliori! Solo coloro che sono puri, umili e
ricolmi d’amore sostengono il mondo, salvano loro stessi ed il mondo. Figli miei, mio Figlio è il cuore del
mondo: bisogna amarlo e pregarlo, e non tradirlo sempre di nuovo. Perciò voi, apostoli del mio amore, fate
crescere la fede nel cuore degli uomini col vostro esempio, con la vostra preghiera e con l’amore
misericordioso. Io vi sono accanto, io vi aiuterò. Pregate affinché i vostri pastori abbiano quanta più luce
possibile, per poter illuminare tutti coloro che vivono nelle tenebre. Vi ringrazio! ”.
Apparizione ad Ivan – Croce blu, alle ore 22,00 – venerdì 19 maggio 2017
«Come ogni volta, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere anche a voi l’incontro di
stasera con lei. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti col suo
materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi per un periodo di tempo ha pregato qui su tutti noi con
le mani distese. Ha pregato in particolare su tutti voi malati presenti. Poi la Madonna ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero in particolare invitarvi a pregare in questo tempo per le famiglie. Pregate, cari
figli, per le famiglie: per la comunione nelle famiglie, per la pace nelle famiglie. Intercedo per tutti voi presso
mio Figlio e prego per tutti voi. Siate perseveranti nella preghiera! Grazie, cari figli, per aver anche oggi
risposto alla mia chiamata”.
Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna, ed ha benedetto tutto ciò che avete
portato perché venisse benedetto. Poi ho raccomandato tutti voi: le vostre necessità, le vostre intenzioni, le
vostre famiglie e in particolare tutti i malati. Poi la Madonna ha continuato a pregare per un periodo di tempo
qui su tutti noi, e in questa preghiera se n’è andata, se n’è andata nel segno della luce e della croce col
saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”».
Apparizione ad Ivan – Croce blu, alle ore 22,00 – lunedì 29 maggio 2017
Anche stasera la Madonna è venuta a noi particolarmente gioiosa e felice e, all’inizio, ci ha salutato tutti con
il suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”
Poi la Madonna si è soffermata a pregare per un periodo di tempo qui su tutti noi, ha pregato in particolare
su voi malati presenti. Poi ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero invitarvi a mettere Dio al primo posto nella vostra vita, a mettere Dio al
primo posto nelle vostre famiglie : accogliete le sue parole, le parole del Vangelo e vivetele nelle vostre vite
e nelle vostre famiglie.
Cari figli, in modo particolare in questo tempo vi invito alla S. Messa e all’Eucarestia. Leggete di più la
Sacra Scrittura nelle vostre famiglie con i vostri figli.
Grazie, cari figli, per aver anche oggi risposto alla mia chiamata”.
Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna e ha benedetto tutto quello che avete
portato perché venisse benedetto.
Poi io ho raccomandato tutti voi, i vostri bisogni, le vostre intenzioni, le vostre famiglie ed in particolare i
malati e tutti coloro che avete raccomandato nella preghiera.
Poi la Madonna ha continuato a pregare per un periodo di tempo qui su tutti noi e in questa preghiera se ne
è andata nel segno della luce e della Croce con il saluto “Andate in pace, cari figli miei!”
Messaggio a Mirjana del 2 giugno 2017
“Cari figli, come negli altri luoghi in cui sono venuta a voi, così anche qui vi invito alla preghiera. Pregate per
coloro che non conoscono mio Figlio, per quelli che non hanno conosciuto l’amore di Dio; contro il peccato,
per i consacrati, per coloro che mio Figlio ha chiamato ad avere amore e spirito, forza per voi, per la Chiesa.
Pregate mio Figlio, e l’amore di cui fate esperienza per la sua vicinanza vi darà la forza e vi disporrà alle
opere di carità che compirete nel suo nome. Figli miei, siate pronti: questo tempo è un punto di svolta.
Perciò io vi invito nuovamente alla fede e alla speranza, vi mostro la via per la quale dovete andare, ossia le
parole del Vangelo. Apostoli del mio amore, al mondo sono così necessarie le vostre mani innalzate verso il
Cielo, verso mio Figlio, verso il Padre Celeste! E’ necessaria molta umiltà e purezza di cuore. Abbiate
fiducia in mio Figlio e sappiate che potete sempre essere migliori. Il mio Cuore materno desidera che voi,
apostoli del mio amore, siate piccole luci del mondo. Che illuminiate là dove la tenebra vuole regnare, che
con la vostra preghiera e l’amore mostriate agli altri la strada giusta e salviate anime. Io sono con voi. Vi
ringrazio!
Apparizione ad Ivan – venerdì 23 giugno 2017
“Cari figli, sono venuta a voi e mi sono presentata come Regina della pace. Anche oggi desidero invitarvi a
pregare per la pace. Cari figli, che sia la pace, che la pace regni nel mondo! Cari figli, siate perseveranti
nella preghiera. Lottate contro il male, contro il peccato e contro gli idoli del mondo di oggi che vi traviano.
Siate saldi, siate forti nella fede! Per essere forti nella fede, pregate! Pregate, e attraverso la preghiera
incontratevi con mio Figlio, affinché egli vi conceda la forza, affinché egli vi conceda la grazia. Siate aperti!
La Madre prega per tutti voi, e per tutti voi intercede presso suo Figlio. Grazie, cari figli, per aver anche oggi
risposto alla mia chiamata”.
Messaggio a Mirjana del 2 luglio 2017
Cari figli, grazie perché rispondete alle mie chiamate e perché vi radunate qui attorno a me, la vostra Madre
Celeste. So che pensate a me con amore e speranza.
Anch’io provo amore verso tutti voi, come ne prova anche il mio dilettissimo Figlio che, nel suo amore
misericordioso, mi invia a voi sempre di nuovo.
Lui, che era uomo, che era ed è Dio, uno e trino; lui, che ha sofferto a causa vostra sia nel corpo che
nell’anima. Lui che si è fatto Pane per nutrire le vostre anime e così le salva. Figli miei, vi insegno come
essere degni del suo amore, a rivolgere i vostri pensieri a lui, a vivere mio Figlio. Apostoli del mio amore, vi
circondo col mio manto perché, come Madre, desidero proteggervi. Vi prego: pregate per il mondo intero. Il
mio Cuore soffre.
I peccati si moltiplicano, sono troppo numerosi.
Ma con l’aiuto di voi — che siete umili, modesti, ricolmi d’amore, nascosti e santi — il mio Cuore trionferà.
Amate mio Figlio al di sopra di tutto ed il mondo intero per mezzo di lui. Non dovete mai dimenticare che
ogni vostro fratello porta in sé qualcosa di prezioso: l’anima. Perciò, figli miei, amate tutti coloro che non
conoscono mio Figlio affinché, per mezzo della preghiera e dell’amore che viene dalla preghiera, diventino
migliori; affinché la bontà possa trionfare in loro, affinché le loro anime si salvino ed abbiano la vita eterna.
Apostoli miei, figli miei, mio Figlio vi ha detto di amarvi gli uni gli altri. Ciò sia scritto nei vostri cuori e, con la
preghiera, cercate di vivere questo amore.Vi ringrazio.
Messaggio a Mirjana del 2 Agosto 2017
Cari figli, per volontà del Padre Celeste, come Madre di Colui che vi ama, sono qui con voi per aiutarvi a
conoscerlo, a seguirlo. Mio Figlio vi ha lasciato le impronte dei suoi passi, perché vi fosse più facile seguirlo.
Non temete, non siate insicuri. Io sono con voi! Non fatevi scoraggiare, perché sono necessari molta
preghiera e sacrificio per quelli che non pregano, non amano e non conoscono mio Figlio.
Aiutateli vedendo in loro dei vostri fratelli. Apostoli del mio amore, prestate ascolto alla mia voce in voi,
sentite il mio materno amore. Perciò pregate: pregate operando, pregate donando. Pregate con amore,
pregate con le opere e con i pensieri, nel nome di mio Figlio. Quanto più amore darete, tanto più ne
riceverete. L’amore scaturito dall’Amore illumina il mondo. La redenzione è amore, e l’amore non ha fine.
Quando mio Figlio verrà di nuovo sulla terra, cercherà l’amore nei vostri cuori. Figli miei, lui ha fatto per voi
molte opere d’amore. Io vi insegno a vederle, a comprenderle e a rendergli grazie amandolo e perdonando
sempre di nuovo il prossimo. Perché amare mio Figlio vuol dire perdonare. Non si ama mio Figlio, se non si
riesce a perdonare il prossimo, se non si riesce a cercare di capire il prossimo, se lo si giudica.
Figli miei, a cosa vi serve la preghiera, se non amate e non perdonate? Vi ringrazio!
Apparizione ad Ivan – Croce blu, alle ore 22,00 – venerdì 18 Agosto 2017
«Come ogni giorno, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere un po’ anche a voi le
cose più importanti dell’incontro di stasera. La Madonna oggi è venuta a noi molto gioiosa e felice. All’inizio,
ci ha salutato tutti col suo materno saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi si è trattenuta per un tempo
prolungato a pregare con le mani distese, ha pregato in particolare su voi malati presenti. Poi la Madonna
stasera ha pregato in particolare per la pace, per la pace nel mondo. E ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero nuovamente invitarvi a pregare per la pace: pace nei vostri cuori, pace nelle
vostre famiglie. Sappiate, cari figli, che prego per tutti voi dinanzi a mio Figlio e intercedo presso mio Figlio
per tutti voi. Grazie, cari figli, per la perseveranza, e grazie per aver risposto anche oggi alla mia chiamata”.
Poi la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna ed ha benedetto tutto quello che avete
portato perché venisse benedetto. Come sempre, anche oggi ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità,
le vostre intenzioni e le vostre famiglie. Poi la Madonna ha continuato a pregare per un periodo di tempo su
tutti noi e in questa preghiera se n’è andata, nel segno della luce e della croce, col saluto:
“Andate in pace, cari figli miei!”».
Apparizione ad Ivan sul Podbrdo ore 22:00 – venerdì 1 settembre 2017
«Come ogni giorno, dopo l’incontro con la Madonna, vorrei avvicinare e descrivere anche a voi l’incontro di
stasera. Anche oggi la Madonna è venuta a noi gioiosa e felice. All’inizio, ci ha salutato tutti col suo materno
saluto: “Sia lodato Gesù, cari figli miei!”. Poi ha steso le mani e ha pregato per un periodo di tempo
prolungato qui su tutti noi. Ha pregato anche su tutti voi malati presenti. Poi ha detto:
“Cari figli, anche oggi desidero nuovamente invitarvi a pregare in questo tempo in particolare per le
mie intenzioni, per i piani che desidero realizzare con la mia venuta. Pregate, cari figli, e siate
perseveranti nella preghiera! La Madre prega per tutti voi ed intercede per tutti voi presso suo Figlio.
Grazie, cari figli, per aver risposto anche oggi alla mia chiamata”.
In seguito la Madonna ci ha benedetto tutti con la sua benedizione materna ed ha benedetto anche tutto ciò
che avete portato perché venisse benedetto. Poi io ho raccomandato tutti voi, le vostre necessità, le vostre
intenzioni, le vostre famiglie ed in particolare tutti i malati. La Madonna ha quindi continuato a pregare qui su
tutti noi per un periodo di tempo e in questa preghiera se n’è andata, nel segno della luce e della croce, col
saluto: “Andate in pace, cari figli miei!”».
Messaggio a Mirjana del 2 Settembre 2017
Cari figli, chi potrebbe parlarvi meglio di me dell’amore e del dolore di mio Figlio?
Ho vissuto con lui, ho patito con lui. Vivendo la vita terrena, ho provato il dolore, perché ero una madre.
Mio Figlio amava i progetti e le opere del Padre Celeste, il vero Dio; e, come mi diceva, era venuto per
redimervi. Io nascondevo il mio dolore per mezzo dell’amore. Invece voi, figli miei, voi avete diverse
domande: non comprendete il dolore, non comprendete che, per mezzo dell’amore di Dio, dovete accettare
il dolore e sopportarlo. Ogni essere umano, in maggior o minor misura, ne farà esperienza. Ma, con la pace
nell’anima e in stato di grazia, una speranza esiste: è mio Figlio, Dio generato da Dio. Le sue parole sono il
seme della vita eterna: seminate nelle anime buone, esse portano diversi frutti. Mio Figlio ha portato il
dolore perché ha preso su di sé i vostri peccati. Perciò voi, figli miei, apostoli del mio amore, voi che soffrite:
sappiate che i vostri dolori diverranno luce e gloria. Figli miei, mentre patite un dolore, mentre soffrite, il
Cielo entra in voi, e voi date a tutti attorno a voi un po’ di Cielo e molta speranza. Vi ringrazio.